facebook twitter Feed RSS
Sabato - 25 giugno 2022
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

Milan-Roma 3-1, Le Pagelle

Le pagelle della Roma - Ibanez e Karsdorp, che ingenuità. Si riscatta Abraham, giù Zaniolo
Giovedì 06 gennaio 2022
Rui Patricio 6 - Tre gol sul groppone, non ha grandi responsabilità e viene spiazzato dal dischetto da Giroud. Poteva subire due reti in più, salvato dalla traversa di Brahim Diaz e dall'incrocio di Florenzi. Nel finale si forgia del rigore parato ad Ibrahimovic.

Mancini 5 - Peccato che rovini la sua partita nei minuti finali, una prestazione sufficiente per tutto il corso della sfida ma il nervosismo finale gioca un brutto scherzo. Stende Leao in area e si prende un rosso evitabile.

Smalling 5,5 - Un paio di chiusure degne di nota per il centrale inglese, sceglie sempre bene il tempo dell'intervento. Dopo i cambi perde un po' la bussola, concede l'appoggio ad Ibrahimovic nell'azione del gol di Leao.

Ibanez 4 - Finito il Natale ma per il difensore di Mourinho è ancora tempo di regali, clamoroso il suo errore nella prima parte di gara che regala il gol del raddoppio al Milan con Messias.

Karsdorp 4 - Un'espulsione già scritta nel primo tempo, dopo il giallo all'olandese saltano i nervi e già rischia la seconda sanzione nel finale di prima frazione. L'occasione non si fa attendere nella ripresa, in difficoltà contro Theo Hernandez fino a stenderlo e prendersi l'ingenuo cartellino rosso.

Pellegrini 6,5 - Mancava dal campo da fine novembre, non impiega tanto a prendersi nuovamente la scena. Eleganza ed intelligenza tattica a servizio della squadra, propizia anche il gol di Abraham. Recupero importante per la Roma. Dal 71' Afena-Gyan 5,5 - Troppi pochi palloni giocabili.



Veretout 5 - Appannato e poco lucido, viene schierato davanti alla difesa e non riesce a prendere per mano la Roma. Non riesce a tallonare Brahim Diaz e non si vede mai in fase di palleggio. Dal 71' Cristante 6 - Limita Diaz ma non può fare di più dopo l'espulsione di Karsdorp.

Mkhitaryan 5,5 - Un primo tempo di sofferenza, nel secondo si accende a tratti ed impegna seriamente Maignan dalla distanza. Manca la continuità durante tutto il corso della partita all'armeno.

Vina 5 - Una partita in grande affanno, stende il tappeto rosso a Junior Messias che quando sgasa ha tanto spazio lungo la corsia mancina giallorossa. Puntualmente puntato e saltato dal brasiliano. Dal 71' El Shaarawy 6 - Non riesce a dare una sterzata alla sfida anche per via dell'inferiorità numerica poco dopo il suo ingresso in campo.

Zaniolo 5 - E' la brutta copia di quel Zaniolo ammirato contro l'Atalanta, giornata no per il ventidue giallorosso. Non imbecca una giocata, sempre schermato bene dalla difesa rossonero. A tratti nervoso, mai pericoloso dalle parti di Maignan. Dal 86' Carles Perez sv.

Abraham 6,5 - A livello personale sembrava una giornata storta, il braccio largo in avvio di gara regala il penalty ai rossoneri. Poi è l'uomo più pericoloso della Roma, scaltro nel finale di primo tempo quando devia in rete un destro di Pellegrini che riapre la partita. Dal 76' Shomurodov sv.

José Mourinho 5 - Poteva essere la partita della Roma, quella della svolta dopo il successo di Bergamo a fine anno. Invece i giallorossi crollano nei soliti errori, due gol regalati in avvio di gara e non basta la zampata di Abraham per ritrovare la verve e la cattiveria per pareggiarla. Una partita che comincia male e finisce peggio, due rossi pesanti e due squalifiche evitabili per la prossima gara.


di ANTONINO SERGI

*** *** ***


Rui Patricio 6,5: buona parata su Hernandez anche se inutile, visto il tocco di braccio di Abraham. Non può fare nulla sui tre gol subìti. Para il rigore nel finale, anche questo inutile ai fini del risultato.

Mancini 4: regge un tempo per poi perdersi Leao in occasione del terzo gol milanista prima di farsi cacciare per un inutile fallo in area, sempre su Leao, mettendo così in difficoltà Mourinho in vista della gara contro la Juventus.

Smalling 5,5
: tra i migliori inizialmente in casa Roma ma nella ripresa si fa infilare anche lui, soprattutto in occasione del terzo gol del Milan, quando la fisicità di Ibra ha la meglio sull'inglese.

Ibanez 4: si addormenta all'improvviso e regala il secondo gol al Milan. Non un buon inizio di 2022.

Karsdorp 5: tenta di arginare Hernandez e riesce a farlo sufficientemente bene finché ha fiato. Nel finale arranca finendo per farsi cacciare.

Pellegrini 6: dopo oltre un mese di stop, deve scrostarsi un po' di ruggine. Sbaglia alcuni palloni nel primo tempo, propizia il gol della bandiera e cresce di condizione nella ripresa. Non ha, ovviamente, i 90 minuti nelle gambe e lascia il campo nella ripresa. Dal 72' Afena-Gyan SV.

Veretout 5,5: ha l'ingrato compito di essere l'unico giocatore con attitudini difensive a centrocampo. Fa quel che può. Dal 72' Cristante SV.

Mkhitaryan 5: galleggia senza meta e senza incidere.

Vina 5: non fa errori clamorosi e dà tutto in campo, pur non risultando sempre efficace in fase difensiva. Dal 72' El Shaarawy SV.

Zaniolo 5,5: dà tutto in campo risultato forse il più pericoloso con le sue folate in avanti. Peccato per il brutto errore nella prima frazione di gioco, quando perde il tempo per calciare in porta e spreca una buona occasione. Dal 85' Perez SV.

Abraham 6: un'ingenuità enorme indirizza subito la partita in favore del Milan. Tenta di riscattarsi con un assist a Zaniolo e mettendo il piede per il gol della bandiera. Dal 76' Shomurodov SV.

Mourinho 4: premesso un arbitraggio decisamente sfavorevole, la Roma viene dominata da un Milan in emergenza totale. Passo indietro netto.

di Alessandro Carducci


*** *** ***


Le pagelle del Milan - Maignan da miglior portiere della Serie A. Tonali è un vero leader

Maignan 8 Le sue parate d'istinto sono opere d'arte. Ha riflessi letteralmente felini, il volo sul tocco di Abraham è da grande portiere. C'è poco di cui stupirsi: ha capacità atletiche fuori dal comune, nella ripresa apre il museo delle parate.

Florenzi 6.5 Annacqua Vina e si concede pure qualche sgroppata nelle praterie avversarie. Core de' Roma, stavolta mica troppo: non guarda all'amore o al passato ma vive una giornata testa bassa e giocare (bene). (dal 78' Conti sv)

Kalulu 6.5 Arrivato come terzino, si è dimostrato centrale affidabile, di garanzie e pochi dubbi. Ha fisico, passo e passi giusti per giocare senza problemi pure lì. Un errore solo, poi gestione e qualità.

Gabbia 6 Nella strana coppia, è quello che va più in difficoltà perché non esce con coraggio sul centrale o sul trequartista che s'inserisce. Nella ripresa cresce il Milan e acquisisce sicurezza pure lui.

Hernandez 6.5 Quando fa il furbetto alla fine del primo tempo, si dimostra poco Capitano da Milan. Talento e colpi però da campione: il confronto con Karsdorp è quello tra un velocista e un passista.

Tonali 7 Ha acquisito talmente tanta personalità e consapevolezza dei propri mezzi che serve controllarne due volte la carta d'identità. Gioca bene in entrambe le fasi, ancora una volta. Classe superiore.

Krunic 5.5 Se Tonali comanda con la bacchetta regia e azioni rossonere, lui va in difficoltà soprattutto nella ripresa. Così Pioli lo toglie, perché lì il Milan soffriva troppo (dal 64' Bakayoko 6 Entra in sofferenza ma poi alza muscoli e giri e si prende le chiavi del centrocampo. Grazie alla guida sapiente di Tonali al suo fianco).

Messias 7 Buono per le favole e pure per le feste: mancino chirurgico per il raddoppio ma non solo. Viaggia su binari più veloci e sicuri rispetto a Vina ed è padrone della fascia.

Diaz 6.5 Veretout lo insegue come un sogno proibito e quando non ci pensa il francese, esce un centrale sulle sue mattonelle. Esce dal guscio nella ripresa: una traversa che è una magia. (dall'88' Maldini sv)

Saelemaekers 6 Pochi conigli dal cilindro, tanta regolarità ma ed equilibrio tattico. Prezioso per Pioli ma con pochi effetti pratici sulla partita: dalle sue parti non arrivano pericoli. (dal 64' Leao 7 La capacità di disegnare un quadro bellissimo con un dribbling. Quella futuristica di uno strappo su una tela giallorossa per un gol da arte moderna. Conquista anche un rigore. Torna e si fa sentire)

Giroud 7 Nel primo tempo giganteggia in mezzo a una difesa con poche ancore della Roma. Gettati gli ormeggi, i giallorossi riescono a tenerlo nella banchina. Ma è tardi: rigore segnato con freddezza e palo sul raddoppio: decisivo. (dal 78' Ibrahimovic 6. Petto di ferro nella sponda per il 3-1 di Leao. Quasi fa il quarto. Sbaglia poi il quinto rigore sugli ultimi sette tirati. Non ci si annoia mai).

Stefano Pioli 7 Il Milan ha le sue idee e il suo coraggio. Pur in emergenza, dunque con benzina da tener nel serbatoio, almeno in teoria, parte forte: non ha timore di una Roma offensiva e indovina le mosse tattiche. Messias annulla Vina, Kalulu centrale lo premia ancora.

di MARCO CONTERIO
Fonte: TMW
COMMENTI
Area Utente
Login

Veretout - News

 
 <<    <      3   4   5   6   7    
 
 Mer. 09 feb 2022 
Calciomercato Roma, in estate sarà rivoluzione: chi parte, chi resta e chi è in bilico
Tanti giocatori rischiano il posto e il rinnovo di contratto: alla fine della stagione Tiago Pinto e Mourinho decideranno il loro futuro
Da Veretout a Mancini, da Vina a Ibanez a Karsdorp. Quelli che... con Mourinho non ingranano
Chi ha fatto due passi indietro, chi va a corrente alterna, chi non ha reso secondo le aspettative. Con José molti non sono riusciti a decollare. E i giallorossi perdono quasi una volta ogni tre
Inter-Roma 2-0, Le Pagelle dei Quotidiani
COPPA ITALIA: INTER-ROMA 2-0 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI...
 Mar. 08 feb 2022 
Inter-Roma 2-0, Le Pagelle
COPPA-ITALIA, QUARTI DI FINALE - Le pagelle della Roma - Manovra povera, Mourinho bocciato: si salva solo Zaniolo
Riscatto Inter: 2-0 alla Roma e semifinale. Ora un altro derby?
Dzeko apre al 2’, Sanchez la chiude con un tracciante. Inzaghi trova risposte importanti dopo il k.o. col Milan, con possibile doppia rivincita se i rossoneri batteranno la Lazio. Infortunio per Bastoni, ovazioni per Mou
Inter-Roma - Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
COPPA ITALIA - QUARTI DI FINALE
 Lun. 07 feb 2022 
La Roma a caccia dei gol perduti: serve la coppia Abraham-Pellegrini
La Roma ha un centravanti di 24 anni come Tammy Abraham, che segna gol a raffica,...
 Dom. 06 feb 2022 
Roma-Genoa 0-0, Le Pagelle dei Quotidiani
24ªGiornata di Serie A
 Sab. 05 feb 2022 
Roma-Genoa 0-0, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Zaniolo il migliore, Cristante non è un regista. Mourinho, buoni i cambi
 Ven. 04 feb 2022 
MOURINHO: "Pellegrini non sarà convocato. Zaniolo fino al 2024 è nostro, contento del mercato"
ROMA-GENOA, LA CONFERENZA STAMPA DI JOSE' MOURINHO: "Sarebbe importante vincere la terza partita consecutiva. Tiago Pinto non è stato capito, Zaniolo qui fino almeno al 2024"
 Mer. 02 feb 2022 
CONFERENCE LEAGUE 2021/2022 - La Lista Uefa della Roma
I GIALLOROSSI INSERITI NELLA LISTA UEFA PER LA SECONDA FASE DI EUROPA CONFERENCE LEAGUE
 Mar. 01 feb 2022 
In estate si cambia: Mou ribalta la Roma. I Friedkin bloccano tutti i rinnovi di contratto
A fine stagione ci saranno tante novità nella rosa: il tecnico ha carta bianca sull’area tecnica. E non tutti i giovani resteranno
Caro Mourinho, ora tocca a te
Un centrocampo da big. Nonostante la sessione di gennaio si sia conclusa senza il...
Mourinho, 100 in Serie A ma niente tris. Però da luglio sarà rivoluzione
A volte, il passato è come se ci mettesse davanti a uno specchio per ricordarci...
 Lun. 31 gen 2022 
Vacanze finite, stamane la ripresa degli allenamenti
Riprenderà ad allenarsi oggi pomeriggio la Roma, dopo quattro giorni di riposo concessi...
 Dom. 30 gen 2022 
Xhaka e Guedes: la Roma è già nel futuro
Ultime quarantotto ore di mercato: c’è una priorità nelle trattative. In cima alla lista di Mourinho resta lo svizzero
 Ven. 28 gen 2022 
Da Mancini a Zaniolo, la Roma prepara la lista per i rinnovi
Il vice capitano dovrebbe essere il primo a firmare, l’offerta è di 3 milioni all’anno più bonus. Tra i titolari solo Mkhitaryan in scadenza, ma i rapporti sono ottimi
 Gio. 27 gen 2022 
Abraham parte per le vacanze: relax a Dubai con la fidanzata
Il centravanti inglese ha deciso di trascorrere all'estero i quattro giorni di riposo concessi da Mourinho, volato a Londra dalla famiglia. Veretout in montagna, Ibanez a Firenze
La pista Xhaka riprende quota: Diawara decisivo
Tutto ruota attorno ad Amadou Diawara. È lui, infatti, l'ago della bilancia di questa...
 Mer. 26 gen 2022 
Trigoria, festa di compleanno-lampo per Mourinho: "Andiamo a lavorare, dai" (VIDEO)
Spegne le candeline e taglia la torta: guarda la festa della Roma per Mourinho
 
 <<    <      3   4   5   6   7