facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 9 dicembre 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

Sberle e contestazioni vs sorrisi e vittorie: Roma-Napoli agli opposti, ma nulla è già scritto

L'umiliante 6-1 subìto dal Bodo Glimt complica la maturazione dei giallorossi, mentre gli azzurri volano sia in Serie A che in Europa League
Venerdì 22 ottobre 2021
L'ottovolante delle coppe europee ha portato Roma e Napoli a specchiarsi mostrando un gap psicologico e tecnico assai più grande di quello che ci si aspettava. Se la squadra di Spalletti ha evidenziato tutte le sue qualità contro il Legia Varsavia, quella di Mourinho ha scritto una delle pagine più imbarazzanti della storia giallorossa, venendo umiliata per 6-1 a Bodo da una squadra al 218° posto nel ranking Uefa.

SCORIE NORVEGESI — E allora partiamo da qui, cioè dal fatto che non era mai capitato che una formazione allenata dallo Special One subisse sei reti in una sola partita. L'allenatore portoghese ha messo sul banco degli imputati le seconde linee a cui aveva dato fiducia, ma c'è anche dell'altro. Non è un caso che su twitter, ieri, Mourinho era in tendenza e anche in Europa molti commenti lo dipingevano come meno capace di incidere rispetto agli anni d'oro. Certo, il tecnico ha già chiesto ai Friedkin d'intervenire sul mercato, ma non si può dimenticare che contro il Bodo, se le riserve hanno fatto flop, quando sono entrati i titolari le cose sono andate anche peggio. E in fondo, i vari Reynolds, Calafiori, Kumbulla, Diawara, Darboe, Villar e Mayoral sono gli stessi che nello scorso anno hanno portato la Roma a vincere agevolmente il proprio girone di Europa League per poi arrivare fino alla semifinale. Insomma, c'è dell'altro sotto. E' facile concordare come i norvegesi "avevano una qualità superiore ai titolari della Roma" - parole di Mourinho - ma i siti di calcio mercato danno un valore dei loro undici pari ad appena 6,5 milioni contro i 111 milioni, davvero solo virtuali, dei colleghi giallorossi. Con queste premesse, la sfida contro il Napoli si sta preparando un due modi: sotto l'aspetto psicologico e dal punti di vista tecnico-tattico. Ovvero, Mourinho parla di "una ferita che resterà", anche se lui farà di tutto per resettare la psiche dei giocatori infondendo certezze. Le prime saranno il recupero di tutti i soliti titolari.

LE COPERTURE — Dentro quindi dall'inizio i vari Karsdorp, Mancini, Vina, Veretout e Zaniolo, oltre a quelli che ieri sono naufragati (Rui Patricio, Ibanez, Cristante Pellegrini, Mkhitaryan e Abraham). Poi, tatticamente, è facile immaginare che la Roma cercherà di non scoprirsi per non concedere spazi alle micidiali accelerazioni di Osimhen. La cosa che più conta, infatti, è non scoprirsi troppo, perché - in una squadra che ha subito già 17 gol in 13 gare - la quinta sconfitta stagionale potrebbe avere ripercussioni importanti dal punto di vista mentale.
AZZURRI: ALTRA MUSICA— Agli antipodi della Roma, non solo geograficamente, il Napoli arriva come meglio non potrebbe alla sfida dell'Olimpico e non solo per quel "punteggio pieno", unico nei migliori campionati del continente. La squadra arriva con nuove certezze acquisite dalla partita con il Legia Varsavia. Infatti Spalletti ha potuto testare la profondità della rosa recuperando pienamente giocatori che potranno essere fondamentali. Ci riferiamo soprattutto a Diego Demme e Dries Mertens. Il centrocampista tedesco non è solo un'alternativa ma propone un giro palla diverso, a volte anche più verticale. Mentre il belga sembra vicino a ritrovare il suo feeling con il gol. Il capocannoniere storico del Napoli ora può diventare uno spacca-partite, come in parte ha fatto già vedere col Torino. Frecce all'arco in più per uno Spalletti che è in perfetto controllo sull'intera rosa e sta utilizzando i cambi in maniera efficace. Il tecnico è riuscito a convincere i suoi che ora i titolari sono 16 e ci sono quelli del primo tempo e altri nella ripresa. E così anche se dalla panchina ecco entrare Osimhen e Politano nella ripresa con il Legia, decidendo la gara.

DUBBIO ZIELINSKI — In prospettiva della sfida di domenica, il tecnico ha due dubbi relativi alle condizioni fisiche di Manolas e Zielinski. Il difensore greco è improbabile che recuperi ed è particolarmente dispiaciuto perché essendo un ex ci avrebbe tenuto tantissimo a esserci contro la sua vecchia squadra. Più probabile il recupero del centrocampista polacco, lasciato a riposo in Europa League. Con Zielinski in campo il Napoli è più imprevedibile e passa senza difficoltà alcuna dal 4-3-3 al 4-2-3-1. Se Piotr non fosse nelle condizioni migliori, Spalletti ha diverse opzioni e interpreti diversi: bisognerà vedere che tipo di partita vorrà impostare. Può inserire Elmas che assicura dinamismo. Oppure spostare a mezzala Fabian Ruiz inserendo Demme vertice basso in mediana. O ancora optare per un 4-2-3-1 più offensivo con Mertens dietro Osimhen, ma questa sembra più una soluzione da adottare in corsa, non in avvio di gara.
di Cecchini - Nicita
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Zaniolo - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mer. 08 dic 2021 
TRIGORIA 08/12 - Individuale programmato per Mkhitaryan, Smalling e Zaniolo. Out Perez e Reynolds
Giornata di rifinitura a Trigoria per la Roma di José Mourinho, impegnata domani...
Gelo e Covid: a Sofia viaggio lampo
Una partita che sulla carta è solo una formalità. Ma se la Roma vuole coltivare...
Tammy a caccia dei gol feroci: Mou li aspetta
Guardi i numeri e pensi: dai, mica male. Otto reti in stagione, una ogni 198 minuti...
Walter Sabatini: "La Roma è la mia vita, tornerei ma non c'è la possibilità. Stravedo per Abraham"
L'ex ds: "Grato a Pallotta per avermi portato in giallorosso, sono ancora un tifoso"
 Mar. 07 dic 2021 
Boniek: "Le grandi squadre si costruiscono. Mourinho deve dare un gioco ai suoi"
Era presente a Roma-Inter. Sorridente nel pre-gara, Zibì Boniek ha lasciato l'Olimpico...
 Lun. 06 dic 2021 
Roma, dalla semifinale di Champions alla fragilità attuale: gli errori che pesano
Da Nzonzi e Pastore a Pau Lopez e Reynolds: troppe operazioni hanno impoverito la rosa (e le casse). E non è solo colpa di Monchi
 Dom. 05 dic 2021 
Roma-Inter 0-3, Le Pagelle dei Quotidiani
16ªGiornata di Serie A
 Sab. 04 dic 2021 
MOURINHO: "L'Inter è più forti di noi in condizioni normali, così lo è ancora di più"
ROMA-INTER 0-3, LE INTERVISTE POST-PARTITA, JOSE' MOURINHO: "Oggi la nostra situazione, tra infortuni e squalifiche, era limitata"
Roma-Inter 0-3, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Zaniolo si spegne subito, male Vina. Shomurodov, chi l'ha visto?
Calha dirige l'orchestra Inter: Roma schiantata, nerazzurri incollati al Milan
Gara dominata dalla squadra di Inzaghi, che manda in gol anche Dzeko e Dumfries e chiude i conti già nel primo tempo
TIAGO PINTO: "Per noi è un orgoglio avere Mourinho. Dobbiamo tutelare Zaniolo"
ROMA-INTER, LE INTERVISTE PRE-PARTITA, TIAGO PINTO: "Mourinho non è stato preso solo per i big match.
Mou deve battere il passato
I segnali del destino a volte sono strani. In una delle partite più delicate da...
Zaniolo strappa per la Roma e per farsi rimpiangere ancora
Senza Pellegrini e Abraham, toccherà proprio a lui cercare di portare la Roma in...
Mou contro Mou: per guarire la Roma deve fermare l'Inter
Uccidere il padre. Sportivamente, s'intende. Questa la missione dell'Inter, che...
Roma-Inter, senza Abraham Mourinho punta su Zaniolo nella gara-verità contro Dzeko
Roma-Inter avrebbe dovuto essere la partita di Tammy Abraham contro Edin Dzeko:...
Roma-Inter, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
16ªGiornata di Serie A
 Ven. 03 dic 2021 
SABATINI: "Zaniolo? I grandi talenti vanno tutelati. I tifosi devono essere pazienti con Mourinho"
L'ex direttore sportivo della Roma, Walter Sabatini, è tornato a parlare della squadra...
C'è l'Inter, José perde i pezzi e la...parola
La Roma perde i pezzi, Mourinho la voce. La scelta di José di non parlare oggi nella...
Botte, gialli e polemiche. Ma Zaniolo è più adatto all'estero?
Quella di preparare le valigie, in fondo, è un'arte impastata di fantasia e programmazione....
Zaniolo, orgoglio e pregiudizio
Salviamo il soldato Zaniolo. Mercoledì Mourinho è intervenuto in difesa di Nicolò...
Il silenzio di Mourinho
Avrebbe voluto giocarla in ben altre condizioni. Una partita speciale che adesso...
 Gio. 02 dic 2021 
Bologna-Roma 1-0, Le Decisioni del Giudice Sportivo
Squalificati Abraham e Karsdorp. Ammonizione con diffida e ammenda per Zaniolo
Doppia sconfitta: Mourinho perde il treno Champions e uomini per sabato
Un passo indietro: clamoroso. Tutta un'altra roba e a Bologna la Roma perde la partita,...
Roma, dove hai lasciato la grinta?
L'emergenza ti fa trovare le soluzioni, ok; ti spinge verso l'oltre, costringendoti...
Bologna-Roma 1-0, Le Pagelle dei Quotidiani
15ªGiornata di Serie A
SMALLING: "Ko frustrante, non abbiamo concesso occasioni nitide"
BOLOGNA-ROMA 1-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA SMALLING A ROMA TV+ "È una sconfitta...
 Mer. 01 dic 2021 
MOURINHO: "Per Zaniolo è molto difficile giocare in Serie A... Con l'Inter formazione da inventare"
BOLOGNA-ROMA 1-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA, JOSE' MOURINHO: "Dobbiamo inventarci una squadra per giocare sabato. Complimenti ai miei che hanno lottato sempre. Se fossi Zaniolo, inizierei a pensare che giocare in Serie A è difficile"
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>