facebook twitter Feed RSS
Martedì - 30 novembre 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

Pellegrini, dopo la firma in giallorosso riecco l'Italia: obiettivo Mondiale

Un infortunio gli ha negato il titolo di campione d'Europa, adesso si riparte per l'obiettivo Mondiale: il gol contro l'Empoli seguito al rinnovo con il suo club sono un nuovo trampolino di lancio
Lunedì 04 ottobre 2021
Cresciuto nel settore giovanile della Roma, due anni a Sassuolo per diventare grande, il ritorno a Trigoria come alternativa al trio delle meraviglie De Rossi - Strootman - Nainggolan, il posto da titolare, la fascia di capitano.

Quello di Lorenzo Pellegrini alla Roma è stato un percorso di cadute (il problema al cuore che lo fermò a 16 anni per qualche mese), risalite, gioie infinite e qualche malumore, come la fascia ereditata da Dzeko, suo amico, come mai avrebbe voluto. Per quanto diventare capitano della Roma sia sempre stato il suo sogno, finalmente realizzato. A 25 anni, firmato il contratto più importante della sua vita, è anima e leader della Roma di Mourinho. Ragazzo legatissimo alla famiglia, tanto che nel 2015 dedicò l'esordio al padre Tonino "che non è mai riuscito a sfondare nel calcio e per me ha fatto tanti sacrifici", è sposato con Veronica dal 2018 e ha due figli: Camilla di due anni e Thomas di pochi mesi. A completare la famiglia anche i cani Leo e Laya. Con la Roma Pellegrini ha giocato 162 partite segnando 28 reti di cui 7 in questa stagione. Mai era partito così forte.

IL PESO NELLA ROMA — Per questo, nella Roma, ha un peso specifico importantissimo. Mourinho dice che se ne avesse tre come lui li farebbe giocare tutti e tre, i compagni lo considerano un riferimento in campo - e la sua assenza nel derby si è fatta molto sentire - e fuori, tanto che è sempre stato uno di quelli che ha fatto più gruppo, anche quando non era capitano. Questo gli è stato insegnato ai tempi del Sassuolo, quando compagni più esperti, a lui che era un ragazzino di neppure vent'anni, gli spiegarono l'importanza di uno spogliatoio unito. E lui questi consigli se li è portati anche a Trigoria, tanto che organizza cene di squadra (nel ritiro portoghese come a Roma) ed è sempre a disposizione di tutti. In campo, poi, sta diventando quel leader, anche carismatico, di cui la Roma aveva bisogno.

UTILITÀ IN CAMPO — Pellegrini gioca in posizione centrale tra i trequartisti, ma si sposta spesso e si intercambia con Mkhitaryan. Non è un caso che tre degli ultimi cinque assist forniti in Serie A dall'armeno siano stati proprio per gol di Pellegrini. Da ragazzino giocava attaccante perché era il più alto di tutti, poi un allenatore nei Giovanissimi lo convinse ad arretrare il raggio d'azione perché da punta avrebbe faticato a sfondare e Pellegrini, a malincuore, accettò. D'altronde quel signore di attaccanti se ne intendeva, visto che era Vincenzo Montella. Da quel momento Lorenzo ha giocato come regista, trequartista, mezzala e anche prima punta, falso nove e esterno d'attacco. Lui si diverte più vicino alla porta, come tutti, ma all'occorrenza non ha problemi a spostarsi più indietro.

CHIAVE NAZIONALE — Proprio per questo, in Nazionale, Mancini lo ha messo davanti come esterno. Il c.t. lo ha sempre ritenuto un giocatore prezioso, l'infortunio che gli ha fatto saltare l'Europeo ha fatto male a Pellegrini e allo stesso Mancini, anche per come aveva lavorato nel ritiro. Finora Pellegrini con l'Italia ha giocato solo 18 partite, frenato da noie muscolari, dal Covid e anche da una frattura al dito del piede. Sfortuna e infortuni gli hanno negato il titolo di campione d'Europa, adesso c'è l'obiettivo Mondiale tra poco più di un anno e Pellegrini farà di tutto per essere protagonista.
di Chiara Zucchelli
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Dzeko - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Gio. 25 nov 2021 
El Shaarawy è a -1 dalla top ten degli euro-bomber giallorossi
Un destro al Trabzonspor, 5 minuti dopo essere entrato dalla panchina, per chiudere...
 Dom. 21 nov 2021 
Roma da rilanciare, Abraham è sereno: "Io sono pronto"
Ci sono centravanti che arrivano e ti cambiano subito il volto alla squadra ed altri...
 Ven. 19 nov 2021 
Shomurodov torna a casa... ma da ex: la sua rinascita può ripartire da Genova
L'uzbeko è in pole per la partita di domenica contro la squadra che lo ha fatto crescere e gli ha aperto le porte al salto di qualità. A Venezia è tornato a segnare ed è stato molto prezioso vicino ad Abraham. E adesso spera di bissare
 Mar. 16 nov 2021 
Micki, la luce e poi l'eclissi: serve la svolta
Lo scorso anno, in campionato, Mkhitaryan si sbloccò proprio a Genova, a novembre....
 Mer. 10 nov 2021 
Abraham, buoni segnali di ripresa: la Roma aspetta lo scatto decisivo
Un gol, un assist, un palo e un rigore procurato e poi tolto dal Var. Tra le poche...
Veretout: "Mou ha ragione, ora alla Roma servono rinforzi per il progetto"
Non chiamatela crisi. La Roma vive solo un "momento complicato", che non spaventa...
Mourinho, 4 assi da rilanciare: Abraham, Smalling, Mkhitaryan e Zaniolo sono in ritardo
A Mourinho mancano i big, quattro giocatori che avrebbero dovuto fare la differenza...
 Mar. 09 nov 2021 
Sabatini: "Roma, fiducia in Mou ma servono rinforzi. Abraham? Provai a portarlo alla Sampdoria"
Le parole dell'ex direttore sportivo di Roma e Bologna: "Il Napoli ha fatto il colpo"
Mourinho adesso vuole fare tabula rasa: la Roma però deve capire quanto costa
L'idea era ristrutturare ma l'architetto ha detto che si deve buttare giù tutto...
 Lun. 08 nov 2021 
Mourinho e la frase che spaventa i tifosi della Roma
Il tecnico portoghese furioso a fine partita. Duro sfogo con i giornalisti all'interno dello stadio: "Sono 10 minuti che aspetto". Tutti i dettagli
 Dom. 07 nov 2021 
Tutto quello che voleva dire Mourinho su arbitri, giocatori e società
Il portoghese per la prima volta ha ridimensionato gli obiettivi dei giallorossi. Se la prende con i direttori di gara, ma è soprattutto insoddisfatto degli uomini che ha a disposizione
TIAGO PINTO: "I tifosi capiranno che abbiamo fatto due grandi acquisti con Abraham e Shomurodov"
VENEZIA-ROMA: LE INTERVISTE PRE-PARTITA, TIAGO PINTO: "Oggi mi aspetto di vincere"
 Sab. 06 nov 2021 
Stanchi, scontenti e fuori ruolo: l'orchestra ha smesso di suonare
Qualche muso lungo, inevitabilmente c'è, ma lo spogliatoio, raccontano, è solido....
 Mar. 02 nov 2021 
Tanti attaccanti ma pochi gol: Abraham non tira, Zaniolo a secco
Sei gol per sei attaccanti. Meno di quanto hanno segnato da soli i vari Immobile...
 Ven. 29 ott 2021 
Roma e l'attacco spuntato. Da Abraham a Zaniolo, in tanti a caccia di gol
Quattro reti totali per l'inglese, zero per l’azzurro in campionato (come Shomurodov). Ma anche gli altri non segnano: per inseguire il quarto posto i giallorossi devono sbloccarsi
Roma, i gol di Pellegrini fanno la parte dei centravanti
Se la difesa, con 10 gol al passivo, è la terza meno battuta del campionato (dopo...
 Lun. 25 ott 2021 
Abraham, tanta forza e qualità ma si è perso il gol per strada
Dzeko, con la sua nuova maglia nerazzurra, continua a segnare. Abraham, il suo sostituto...
 Sab. 23 ott 2021 
Roma, il pacchetto Mourinho
Quando prendi José - così come quando decidi di affidarti a Conte - per dirla alla...
 Ven. 22 ott 2021 
Roma, i Friedkin fanno sul serio: aumento di capitale di 460 milioni
Il bilancio approvato ieri dal Cda denota la volontà della proprietà statunitense di investire. Il fatturato sale, le perdite scendono
Dzeko: "Tante cose non mi sono piaciute a Roma, molte persone mi hanno deluso"
"Difficile vincere se ogni volta vendi i giocatori più importanti”
 Lun. 18 ott 2021 
Roma, eri meglio prima? Ai punti Fonseca batte Mou
Il clamore mediatico è tutto per lo Special One, ma i numeri dicono altro: dopo 8 giornate la Roma della scorsa stagione aveva 2 punti in più e una miglior differenza reti. Ma cosa cambia tra le due squadre?
 Sab. 16 ott 2021 
Giovani dalle spalle larghe: Pellegrini guida la fila dei nuovi leader delle grandi
De Rossi è stato capitan futuro per una carriera intera: è diventato capitano e...
Roma, fiducia in Shomurodov ma deve ritrovare il gol perduto
È oggi il giorno decisivo per sapere se Tammy Abraham sarà a disposizione per il...
 Mar. 12 ott 2021 
 Sab. 09 ott 2021 
Calciomercato Roma, il piano per il mercato: cessioni, centrocampista e terzino jolly
Tiago Pinto studia le mosse per gennaio: partirà uno tra Diawara e Villar, contatti avanzati con Zakaria
 Ven. 08 ott 2021 
Mancini: "Mi vedo a Roma per tanti anni. Basta incrociare lo sguardo di Mourinho e si va a mille"
"Primo giorno di allenamento: Mourinho ci riunisce davanti a un maxischermo e ci...
 Mer. 06 ott 2021 
Lady Dzeko torna a Roma: che commozione nella vecchia casa!
Amra, moglie dell'attaccante bosniaco, è nella Capitale e su Instagram si lascia andare alla malinconia: "È così dura..."
 Dom. 03 ott 2021 
MKHITARYAN: "Era importante vincere. abbiamo fatto quasi una partita perfetta"
ROMA-EMPOLI 2-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA MKHITARYAN A DAZN Quanto era importante...
 Sab. 02 ott 2021 
Abraham, primo compleanno alla Roma. E batte Dzeko nell'ambientamento
Quattro gol in nove partite, Dzeko al suo primo anno in giallorosso era fermo a uno. L'ex Chelsea lavora per la squadra tra sponde, duelli aerei e tanto lavoro in fase di copertura. Ma dà anche pronfondità, cerca l'area di rigore e contribuisce come assistman
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>