facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 9 dicembre 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

Il Verona di Tudor ribalta la Roma: 3-2 con magia di Faraoni

I gialloblù sbloccano la classifica, giallorossi al primo stop. Ospiti in vantaggio con un gran gol di tacco di Pellegrini, poi le reti di Barak e Caprari, l'autogol di Ilic e il sigillo di Faraoni
Domenica 19 settembre 2021
Gol, gioielli e colpi di scena. Tutto questo è stato uno spumeggiate Verona-Roma. Finisce 3-2 per i padroni di casa, che col nuovo allenatore Tudor si schiodano dallo zero in classifica e fermano la ormai ex capolista giallorossa, che pure era passata in vantaggio. Il risultato è santificato dalle reti di Pellegrini, Barak, Caprari, l'autogol di Ilic e la marcatura definitiva di Faraoni. Menzione speciale per la rete del capitano giallorosso - un colpo di tacco degno di entrare nella gallerai dei capolavori del genere, a fianco a quelli di Bettega, Mancini o Zola - e per quella del capitano gialloblù, la cui saetta all'incrocio sancisce il successo scacciacrisi.

GIOIELLO PELLEGRINI — Il canovaccio in avvio è quello che piace a Mourinho: giallorossi a trazione anteriore, ma pronti a cedere il possesso palla agli avversari per ripartire in velocità. Tra i titolari del 4-2-3-1, con Shomurodov al posto di Mkhitaryan, fra i tre dietro ad uno spento Abraham (oggetto anche di qualche "buuu"), e Calafiori per Vina - non convocato per un acciacco muscolare - la formazione è nuova di zecca, ma a essere diverso è soprattutto il Verona, che il subentrato Tudor schiera con un 3-4-1-2, in cui si alternano Barak e Ilic dietro le punte Simeone e Caprari. Nella tonnara della trequarti, però, il Verona s'incaglia spesso, tant'è vero che nella prima frazione si fa pericoloso soprattutto con tiri dal limite o da posizione un po' defilata. Ci provano Simeone al 7 ‘(fuori di poco) e Barak al 22' (Rui Patricio blocca), ma è nella seconda parte del tempo che i gialloblù sembrano prendere quota, quando al 29' Lazovic, sfruttando una palla persa di Karsdorp, si traveste da egoista e, invece, di servire i compagni in area, va alla conclusione fuori di poco. Un minuto più tardi è ancora Simeone, allargato sulla destra, che tira in braccio al portiere giallorosso. Occhio, però, perché la vera sensazione di pericolosità la dà la Roma, che negli spazi verticalizza in fretta e in tre passaggi arriva spesso al limite dell'area dei padroni di casa, conquistando punizioni pericolose. Da una di queste, al 16', Pellegrini calcia a favore di Cristante che irrompe sul primo palo, ma il suo colpo di testa colpisce "solo" la parte superiore della traversa. Tra le cavalcate di Zaniolo e Shomurodov, infatti, la squadra di Mourinho sa come guadagnare la profondità. Così al 36', su un cross di Karsdorp, scaturisce il "miracolo pellegriniano", ovvero quello straordinario colpo di tacco che di sicuro entrerà di diritto fra i gol più belli della stagione.

PERLA FARAONI — L'avvio di ripresa cambia tutto. Già al 4', infatti, il Verona trova il pari grazie a un cross di Caprari, un ex, su cui entra in scivolata Mancini deviando verso la propria porta; Rui Patricio è bravo a deviare, ma nulla può davanti alla tap-in di Barak. L'inerzia cambia, perché la squadra di Mourinho alza il baricentro e lascia praterie ai padroni di casa, che a sinistra sfondano. Così ancora una volta è Caprari che si libera di Mancini in area e batte il portiere portoghese. E' il 9' e il Verona è in vantaggio. L'entusiasmo gialloblù cresce, Barak sfiora la traversa con una conclusione dal limite, ma quando la squadra di Tudor vola sulle ali dell'entusiasmo, un velenoso cross di Pellegrini al 13' viene deviato nella propria porta di Ilic. La partita è riaperta, con le squadre molto più lunghe. Ne approfitta al 18' Faraoni, che servito sui sedici metri trova un grande gol all'incrocio dei pali che scardina subito l'equilibrio, mantenuto anche da uno straordinario intervento di Rui Patricio ancora su Caprari. Mourinho corre ai ripari, e al 21' e al 33' cambia due volte pelle alla Roma. Prima inserisce El Shaarawy, Mkhitaryan e Perez, spostando Pellegrini in mediana, poi mette Smalling e disegna un 3-5-2 conclusivo che però produce pochissimo. L'unico tiro in porta è di Perez, che al 44' costringe Montipò alla respinta con i pugni, mentre le conclusioni di Mancini, Pellegrini ed El Shaaawy vanno lontane dai pali. Morale: finisce qui la serie positiva della Roma, con Mourinho che però invita i giocatori ad andare sotto la curva ad applaudire i 1500 tifosi giallorossi. Dall'altra parte è il Bentegodi che esulta. A ragione, perché il Verona è rinato.
di Massimo Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Verona-Roma - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 21 set 2021 
Roma, il gesto di Abraham che sa di voglia di riscatto
L’inglese a Verona ha omaggiato la curva dopo una prova deludente: si rilancerà
 Lun. 20 set 2021 
Mou, niente drammi per la sconfitta. Ma la squadra è stanca e la rosa corta...
La Roma ha poche alternative in panchina e giovani non ancora pronti. Il tecnico portoghese aspetta con ansia il mercato di gennaio...
Roma, il messaggio di Pellegrini: "Ripartire tutti insieme con grinta e cattiveria"
Prima sconfitta per la Roma, la squadra di Mourinho ha perso al Bentegodi 3-2 contro...
Zaniolo al top? Serve tempo: Mourinho ci crede e gli dà fiducia. Aspettando il derby...
Lo Special One aspetta il giovane giallorosso colpito da ripetuti infortuni: "C'è spazio per migliorare, deve conoscere meglio il nostro gioco"
Shomurodov dentro una giornata no: con Abraham non funziona
Mou e le scelte guidate da dubbi ed emergenza. Eldor esterno ha protetto poco la fascia e chiuso gli spazi per Tammy. Esperimento da non ripetere
Il capitano unica gioia: ora il rinnovo
La Roma è rientrata da Verona senza punti a con una certezza. Anche ieri Lorenzo...
Mourinho, adesso tocca a te
Certe cose sono come i demoni dei film dell'orrore. Basta nominarle per vedersele...
La caduta di Mourinho: Roma confusionaria, arriva il primo ko
E al settimo giorno, lo Special One si riposò. La prima sconfitta della Roma dopo...
Verona-Roma 3-2, Le Pagelle dei Quotidiani
4ªGiornata di Serie A
 Dom. 19 set 2021 
TRIGORIA, martedì alle 10 la ripresa degli allenamenti in vista del match contro l'Udinese
Un giorno per sistemare, almeno emotivamente, le scorie della sconfitta. Poi da...
Mourinho: "La mia faccia dice tutto, ma domani è un altro giorno"
Non sarà di certo soddisfatto Josè Mourinho dopo la prima sconfitta stagionale della...
CRISTANTE: "Abbiamo sbagliato tutti, la stanchezza non è una scusa"
VERONA-ROMA 3-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA CRISTANTE A DAZN Cosa non ha funzionato?...
MOURINHO: "Abbiamo perso tutti i duelli individuali. Dobbiamo rivedere i video per capire meglio"
VERONA-ROMA 3-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA, JOSE' MOURINHO: "Non abbiamo giocato bene, però non ho niente da dire sull’atteggiamento della squadra. Potevamo gestire meglio le difficoltà"
Verona-Roma 3-2, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Nubifragio Roma, ma capitan Pellegrini non lascia la nave. Male la difesa
CRISTANTE: "È una partita difficile, loro pressano bene. Pellegrini, un gol da 10"
FINE PRIMO TEMPO: VERONA-ROMA 0-1 CRISTANTE A DAZN Buon primo tempo, ma la pioggia...
ZANIOLO: "Sto bene. Il ritorno al gol? L'importante è vincere"
VERONA-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA ZANIOLO A DAZN Come stai? "Sto bene....
Verona-Roma, Le Formazioni UFFICIALI
4ª Giornata di Serie A
Verona-Roma: dove vederla in diretta TV, orario, canale e diretta streaming
Il Verona, passato in settimana sotto la guida di Igor Tudor dopo l'esonero di Eusebio...
Mourinho mira il sette
Nessuna voglia di fermarsi. Mourinho chiede il massimo alla sua Roma, sin qui perfetta...
Passione a Verona: saranno in duemila
La Roma a Verona non sarà sola. Avrà al suo fianco circa 2.000 tifosi, gente che...
Roma ad alta fedeltà
La Roma non vuole fermarsi, sogna di restare in testa. A Verona serve vincere e...
Verona-Roma, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
4ª Giornata di Serie A
 Sab. 18 set 2021 
La Roma in partenza per Verona: c'è Mkhitaryan, out Viña
Il terzino non ha recuperato dalla botta al ginocchio, presenti invece l'armeno, Karsdorp e Calafiori
TUDOR: "Roma molto forte, Mourinho ha fatto storia del calcio, ma a noi non mancano le motivazioni"
VERONA-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI IGOR TUDOR: “La cosa che mi preoccupa di più della Roma è Mourinho. Li rispettiamo”
MOURINHO: "Possiamo fare meglio nella qualità del gioco. Vina e Mkhitaryan solo piccoli problemi"
VERONA-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI JOSE' MOURINHO: "Stadio positivo per una società, si vedrà nel futuro. Villar gioca poco? Fonseca aveva idee diverse. Ibanez non è un terzino. Borja Mayoral Sarà importante per noi."
Roma, problemi per Viña e Mkhitaryan: oggi decide Mourinho
Botta al ginocchio per il terzino giallorosso, affaticamento invece per l'armeno: il tecnico li valuterà nell'allenamento di rifinitura
VINA, lieve distorsione al ginocchio
Problemi in vista della sfida della Roma contro l'Hellas Verona. Nel corso dell'allenamento...
Mou sulle tracce di Garcia
La Roma di José Mourinho punta al primo record. Con il 5-1 rifilato al Cska Sofia...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>