facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 2 agosto 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

Roma in Europa con l'ultimo treno Mkhitaryan: con lo Spezia finisce 2-2

L'armeno pareggia all'85' e regala ai giallorossi l'accesso alla neonata Coppa. Nel primo tempo le reti di Verde e Pobega, nella ripresa pareggiano El Shaarawy e l'ex United
Domenica 23 maggio 2021
La missione era malinconica ed è stata centrata. La Roma, agguantata dal Sassuolo in classifica, pareggia con lo Spezia, ma centra la qualificazione alla Conference League per differenza reti. Questa, però, è l'unica buona notizia della serata, visto che la rete del pari arriva grazie a una decisione arbitrale discutibile, ma soprattutto dopo una prova in certi momenti imbarazzante.

Nel giorno in cui i padroni di casa - imbottiti di riserve - avrebbero dovuto smaltire sul campo i doverosi festeggiamenti per la permanenza in Serie A, i giallorossi regalano a José Mourinho una stagione all'insegna dell'Europa, sia pure minore, facendo però assai poco per meritarla, visto che il 2-2 - santificato dalle reti di Verde, Pobega, El Shaarawy e Mkhitaryan - sta stretto alla squadra di Italiano. Lo "Special One", davanti alla tv, crediamo che avrà capito di essersi imbarcato per un'impresa non facile. Almeno dal punto di vista psicologico, la Roma è totalmente da ricostruire e dotare di una mentalità all'altezza delle aspettative. E i Friedkin, attoniti, non potranno che concordare.

IL GOL DELL'EX — Il primo quarto d'ora è tragicomico per i giallorossi. Schierando una squadra a trazione anteriore, con Pedro, Mkhitaryan ed El Shaarawy dietro Mayoral, di sicuro Fonseca non immagina che - complice una condizione fisica non brillante da parte dell'ex Chelsea e del Faraone - in avvio la Roma si presenti spezzata in due, col centrocampo totalmente nelle mani dei padroni di casa perché in inferiorità numerica, come ad un certo punto segnala lo stesso Santon a Campos, vice di Fonseca. Così il migliore in campo dei giallorossi si capisce subito che sarà il portiere Fuzato, costretto ad un primo tempo di super lavoro perché il baby Darboe perde palloni facili in uscita, Kumbulla soffre gli uno contro uno, Mancini sbaglia qualche appoggio e lo stesso Santon annaspa. Se poi si aggiunge che davanti Mayoral non tiene mai palla per far salire la squadra, si capisce perché le riserve dello Spezia, grazie al brillante 4-3-3 di Italiano, sembrano loro in lizza per l'Europa. Il tabellino è impietoso: al 4' Verde impegna subito Fuzato, un minuto più tardi Darboe sbaglia in uscita e così lo stesso Verde dà a Zola, che manda fuori da un passo. Chi si aspetta che la Roma si scuota, rimane deluso. Al 6' arriva il primo gol. Darboe sbaglia ancora il passaggio, ne approfitta Nzola, che ricambia l'assist a Verde, che però, da buon ex, fa gol. Lo Spezia non si placa e, approfittando dei tentativi di pressing dei giallorossi, ha praterie davanti. Ne potrebbe approfittare già al 9', quando Gyasi, contrastato in area da Cristante, cade a terra. Un rigore non sarebbe affatto scandaloso, ma l'arbitro lascia correre. Due minuti più tardi, invece, è un errore di Kumbulla a costringere Fuzato a un doppio intervento su Pobega e Verde. La Roma è in bambola. Buon per i giallorossi che i padroni di casa paiono placarsi. Anzi, al 23', terzi sbaglia in uscita, ne approfitta El Shaarawy, il cui tiro costringe Rafael alla deviazione. Al 25' poi, su azione d'angolo, è Mancini di testa che impegna il portiere degli spezzini: sembra l'inizio della riscossa della squadra di Fonseca, ma i liguri riprendono il pallino in mano, sfondando spesso a sinistra con Bastoni. Così al 35' il terzino imbecca Estevez, il cui tiro sfora il palo sinistro di Fuzato. Al 37'il portiere deve deviare in angolo un tiro dello stesso Bastoni, ma nulla può un minuto più tardi quando da azione d'angolo Pobega, tenuto in gioco da Mayoral, segna sotto misura. I giallorossi annaspano e al 40' ancora Fuzato deve salvare in uscita su Gyasi.

LA STRIGLIATA — All'intervallo Fonseca alza la voce nello spogliatoio e la Roma comincia la ripresa in tutt'altro modo. Il gol arriva già al 7', con El Shaarawy che approfitta di una corta respinta di Terzi col tacco, ma il super-lavoro è tutto di Rafael, che deve dire di no a Mkhitaryan al 6', all'11', e al 9' allo stesso Faraone. Le squadre si allungano, anche perché lo Spezia gioca per divertirsi e così al 9' è Fuzato a fare una bella parata su tiro di Verde. Nonostante il baby Reynolds - entrato al posto di Santon - soffra abbastanza, i cambi giovano ai giallorossi, che fanno entrare Villar - pur appannato - e Dzeko per Darboe e Mayoral. Sulla fascia destra, soprattutto, cresce la pressione e così Rafael ancora una volta deve deviare su Mkhitaryan. Il finale, con spazi larghissimi, è un ottovolante di occasioni da entrambe le parti. La più clamorosa è di Cristante che, servito dal neo entrato Pastore, solo in area tira a botta sicura, ma Rafael fa un mezzo miracolo e devia, innescando un contropiede che Nzola spreca. La palla decisiva per la qualificazione, quindi, arriva al 40', quando un cross di Cristante viene deviato di testa da Dzeko per Mkhitaryan, che segna da due passi. L'azione del centravanti, però, sembra viziata da una trattenuta su Capradossi. L'arbitro Pezzuto non fa una piega mentre i padroni di casa protestano; il Var si prende quasi un minuto per decidere, ma alla fine decide di dare la "green card" per l'Europa alla Roma, che finisce la stagione con un mezzo sorriso. Lo Spezia, ovviamente, non fa drammi e così gli abbracci prendono il posto delle polemiche. Ma l'impressione è che il lavoro che aspetta Mourinho sarà davvero tanto.
di Massimo Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

El Shaarawy - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 01 ago 2021 
Roma, crescita a zero gol
La Roma pareggia anche contro il Siviglia, nel secondo test contro un avversario...
 Sab. 31 lug 2021 
AMICHEVOLE - Siviglia-Roma 0-0, Le Pagelle
Fuzato 6: una buona parata e un errore in fase di disimpegno. Senza infamia...
AMICHEVOLE - Siviglia-Roma 0-0
Dopo il pareggio per 1-1 contro il Porto, la Roma si appresta ad affrontare un altro...
 Ven. 30 lug 2021 
Vice-Dzeko, seconda punta o esterno: Shomurodov, che jolly per Mourinho
L’arrivo dell’uzbeko cambia l’attacco della Roma: può giocare con o al posto di Edin e Mayoral. Ora uno tra Perez e El Shaarawy può salutare
 Mer. 28 lug 2021 
AMICHEVOLE - Porto-Roma 1-1, Le Pagelle
Rui Patricio 7: nel primo tempo tiene a galla la Roma con alcuni ottimi interventi....
AMICHEVOLE - Porto-Roma 1-1
Lunedì la Roma ha iniziato il ritiro in Portogallo - nella regione della Algarve...
 Lun. 26 lug 2021 
I convocati per il ritiro in Portogallo
Pietro Boer Daniel Fuzato Rui Patricio Riccardo Calafiori Roger Ibanez Rick Karsdorp...
Zaniolo e Dzeko, la Roma va
La Roma ha ritrovato Zaniolo. La strada da fare è ancora lunga, ma il segnale più...
 Dom. 25 lug 2021 
Amichevole - Debrecen-Roma 2-5, Le Pagelle
Le pagelle del primo tempo Rui Patricio 6: un tiro, un gol preso. Sfortunato,...
AMICHEVOLE - Debrecen-Roma 2-5
Quarto impegno del precampionato estivo per la Roma di José Mourinho. Dopo i successi...
AMICHEVOLE - Deprecen-Roma, i convocati
23 giallorossi a disposizione per l'amichevole con il Debreceni
 Gio. 22 lug 2021 
Roma, titolari al minimo e giovani al potere. Mourinho ancora senza rinforzi
Ecco finalmente la Roma. La terza amichevole, contro la Triestina (serie C) di Bucchi,...
Mou ha scelto l'attacco
Il suo lavoro è appena iniziato, ma le idee sono già chiare. Nella terza amichevole...
 Mer. 21 lug 2021 
I giovani che non ti aspetti: con Bove e Zalewski la Roma vince ancora
Contro la Triestina terza vittoria in altrettante partite per la squadra di Mourinho. Decisivi i due Primavera, bene Zaniolo
Triestina-Roma 0-1 - Le pagelle
La formazione del primo tempo Fuzato 6: non deve fare niente, come previsto....
AMICHEVOLE - Triestina-Roma 0-1
Terza amichevole della nuova Roma di Mourinho, quella più attesa. Perché finalmente...
Amichevole - Triestina-Roma, i convocati
Triestina-Roma, i convocati di Mourinho: assenti Rui Patricio, Veretout e Calafiori
 Mar. 20 lug 2021 
 Dom. 18 lug 2021 
Roma, oggi test con la Ternana: Mou scopre l'attacco vero
Prove di vera Roma. Oggi a Trigoria contro la Ternana (ore 18), ancora una volta...
 Sab. 17 lug 2021 
Roma, urla e tattica: i segreti del metodo Mourinho
Il silenzio che precede l'inizio della seduta pomeridiana, è rotto soltanto dal...
Dzeko-Mayoral: alla Roma di Mourinho serve il salto di qualità
In Francia lo chiamano "axe". È la linea immaginaria che unisce portiere, difensore...
 Ven. 16 lug 2021 
 Gio. 15 lug 2021 
Amichevole, Roma-Montecatini 10-0
Roma-Montecatini, primo test di Mourinho. Zaniolo, gol e fascia da capitano
Zaniolo va a tutta. La patente, il figlio in arrivo e le sterzate per la sua Roma
311 giorni dopo. Tanto basta per mettersi tutto alle spalle e ripartire, anche...
El Shaarawy e le botte al ladro d'auto: "È tutto falso"
Jeans neri, camicia bianca, il "Faraone", Stephan El Shaarawy entra negli uffici...
 Mer. 14 lug 2021 
La Roma c'è ma non si vede
"Abbiamo un'idea ma bisogna lavorare per capire come possiamo esprimerci al massimo"....
 Lun. 12 lug 2021 
Italia, la festa dei romanisti. Zaniolo e Pellegrini: "Unici", Darboe con la parrucca
I romanisti hanno festeggiato la vittoria dell'Europeo e il trionfo dei loro amici e compagni di squadra
 Dom. 11 lug 2021 
Dzeko, lavoro e impegno per un futuro con Mou
Prove di convivenza. Si stimano, si studiano e da tre giorni hanno iniziato a conoscersi...
 Sab. 10 lug 2021 
Dzeko e Mourinho, prove di feeling. E se alla fine il bosniaco restasse a Roma?
Sarà un'altra estate di tira e molla tra Edin e i giallorossi, però nei primi allenamenti qualche segnale d'intesa con il nuovo tecnico comincia a emergere
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>