facebook twitter Feed RSS
Sabato - 19 giugno 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

L'Inter non si ferma più: 3-1 anche alla Roma. Conte e Lautaro a nervi tesi

Il 3-1 firmato Brozovic, Vecino, Mikhitaryan e Lukaku, tornato al gol dopo 5 gare. Il Toro furibondo dopo la sostituzione
Mercoledì 12 maggio 2021
Altro che sazietà da scudetto. L'Inter batte 3-1 la Roma e vince la quindicesima partita consecutiva in casa lasciando i giallorossi a portata di Sassuolo nella corsa al settimo posto che vale l'Europa League. Dopo sei pareggi di fila tra le due squadre, ecco un vincitore. Perde invece Lautaro, che subentra a Sanchez ma quando viene sostituito da Pinamonti se la prende di brutto con Conte. Lite che si poteva evitare.

LE SCELTE — Conte continua col turnover, pronto a rimettere i titolarissimi sabato in casa della Juve. Prima da titolare per Radu, in porta. Seconda panchina per De Vrij, con Ranocchia tra D'Ambrosio e Skriniar, che trasloca sul centro sinistra. Vecino completa la mediana con Barella (anche lui si sposta a sinistra) e Brozovic. In fascia Darmian e Perisic. Davanti torna Lukaku, al fianco di Sanchez. La Roma si mette a 4 dietro, con Karsdorp, Mancini, Kumbulla e l'ex Santon davanti a Fuzato. Il baby Darboe e Cristante si muovono alle spalle del tridente Pedro-Pellegrini-Mikhitaryan, con Dzeko preferito a Borja Mayoral.

PRIMO TEMPO — La Roma sembra partire meglio, piazzandosi sulla trequarti avversaria ma non trovando varchi. L'Inter però è il solito cobra, pare abbioccata invece piazza il morso letale. All'11' un'azione tutta di prima libera Darmian sul cui cross basso Darboe (da poco ammonito per un fallo su Sanchez) si perde Brozovic che di piatto destro prende in contropiede Fuzato. Il bis al 20' vede ancora protagonista in negativo il 19enne gambiano, troppo tenero nel corpo a corpo con Lukaku, bravo ad appoggiare per Vecino, che già qualche minuto prima aveva sfiorato il gol. Tutta la fase difensiva della Roma infatti è imbarazzante. Come conferma al 28' Sanchez, che si invola complice uno scivolone di Santon, che poi lo atterra al limite dell'area. Al 31' l'Inter si adegua al clima balneare e lascia troppa libertà prima a Dzeko e poi a Mikhitaryan, che s'infila tra D'Ambrosio e Ranocchia e di destro batte Radu. Prima che l'acciaccato Sanchez debba lasciare il posto a Lautaro (36'), potrebbero segnare ancora D'Ambrosio e Vecino. Si va all'intervallo con le belle conclusioni di Mikhitaryan - il migliore dei suoi per distacco - che trova pronto Radu e Perisic, che al volo la manda alta di poco.

SECONDO TEMPO — Fonseca nell'intervallo tiene negli spogliatoi un impalpabile Pedro e rilancia El Shaarawy, che manda a destra Mikhitaryan. Il ritmo resta bradipesco, ma almeno le occasioni non mancano. Per un Vecino che prima di lasciare il posto a Sensi sballa l'apertura in contropiede per Lautaro, sull'altro fronte alza la voce Dzeko. Il bosniaco che tanto piace a Conte si conferma un grande regista offensivo, abbassandosi per portare fuori Ranocchia, ma va anche vicino al gol colpendo il palo e poi costringendo Radu ad un'uscita non semplice. I giallorossi prendono progressivamente campo e vanno vicini al pareggio prima con un colpo di testa di Cristante e poi con un destro di Pellegrini tenuto bene da Radu. L'Inter soffre soprattutto in mezzo, con Barella stanco dopo una stagione a tutta, e fatica a ripartire, anche perché Lukaku è meno bravo del solito a difendere palla per far salire i compagni. Innescato da Sensi nel break migliore, Hakimi (entrato per Perisic) al 72' si fa rimontare da Kumbulla. Al 77' Conte manda in campo Young e Pinamonti togliendo Darmian e Lautaro, che essendo subentrato non gradisce affatto e non le manda a dire al tecnico, che gi risponde a brutto muso. Hakimi ha il tempo di sprecare ancora, poi Darboe serve Pinamonti e poi lo atterra in area dopo il tiro del nerazzurro. Sembrerebbe rigore, ma invece si riprende. E al 90' Lukaku torna al gol dopo 5 gare sfruttando il babà di Hakimi, scattato da solo da metà campo.
di Luca Taidelli
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Ven. 18 giu 2021 
JOSE' FONTES lascia il Leicester: "5 anni indimenticabili"
José Fontes lascia il Leicester dopo cinque anni e, secondo le cronache sportive,...
Roma, in arrivo il nuovo pullman. Il design lo decidono i tifosi
Indetto un sondaggio per far scegliere ai tifosi la nuova veste del bus di squadra
Tottenham, niente Gattuso: decisiva la protesta social dei tifosi. Può tornare di moda Fonseca
I sostenitori degli Spurs lanciano l'hashtag #NoToGattuso e il club fa dietrofront: a sorpresa può tornare di moda Fonseca.
Il caso Ronaldo-Coca Cola, l'Uefa difende gli sponsor: "Multe a chi tocca le bottigliette"
Il direttore del torneo Kallen: «I ricavi sono fondamentali per il torneo e per il calcio europeo»
Calciomercato Roma, riecco Nzonzi: "Il Rennes non lo vuole più, torna a Trigoria"
Secondo L'Equipe il club francese avrebbe deciso di non acquistare il centrocampista che rientrerà a Trigoria in attesa di una nuova destinazione
Spinazzola, chiamata Real: dall'Inter all'Europeo in continuo sprint. E la Roma...
Mollato dalla Juve e dall'Inter, anche Fonseca lo avrebbe sacrificato. Oggi è titolare nella Nazionale di Mancini e piace ad Ancelotti e Mourinho: il suo prezzo è di 30 milioni
Mourinho: "Grealish costa troppo per la Roma, non lo seguiamo"
Lo Special One parla del talento dell'Aston Villa: "È fuori portata"
Mourinho porta la Roma a casa sua: ecco l'idea per il ritiro
Prende forma la nuova stagione: in tutte le decisioni c’è la mano del nuovo allenaotre giallorosso che vuole voltare pagina rispetto al passato
Sergio Ramos si svincola e Mou lo tenta
Il mercato della Roma gira intorno alla Premier, con un sogno dalla Spagna che va...
Sbarca a Trigoria Carwin, nuovo responsabile dell'area sanitaria
Il nuovo responsabile dell'area sanitaria è sbarcato a Trigoria. Si chiama Carwin...
Del Vecchio: "Con Mourinho, torniamo a sognare venti anni dopo"
Venti anni dopo, e siamo ancora qua. «Un po' più vecchi, ma sempre giovani». Marco...
Maksimovic finisce nel mirino di Pinto
Spinazzola, c'è il Real
Stadio della Roma, la Raggi spinge: il 25 il voto in aula
La sindaca Virginia Raggi è stata di parola: si procede spediti per chiudere l'opaca...
 Gio. 17 giu 2021 
Roma, da Capello a Mourinho: deve tornare il mercato da scudetto
Le parole di Capello al Il Messaggero («Tornare a vincere? Il primo passo è stato...
Fienga: "Mourinho? Ci insegnerà a vincere. Totti? Non torna"
Il CEO giallorosso: "Vogliamo costruire lo stadio vicino ai tifosi, deve servire tutta la settimana"
MASCHERA DI PROTEZIONE BRANDIZZATA ROMAFOREVER
Mascherina filtrante tessuto 100% Cotone brandizzata RomaForever, lavabile a mano quante volte vuoi. (Made in Italy)
CALCIOMERCATO Roma, dalla Spagna: Real Madrid su Spinazzola, possibile scambio con Mayoral
Ci sarebbe stato un incontro nel sud della Francia tra gli emissari della Roma e...
Calciomercato: salta Fonseca al Tottenham. Contatti tra il club inglese e Gattuso
Saltata per motivi fiscali la trattativa tra l'allenatore portoghese e gli Spurs, che ora puntano Gennaro Gattuso
IBANEZ non parteciperà alle Olimpiadi col Brasile
Come s'ipotizzava negli scorsi giorni, Roger Ibanez non prenderà parte alle Olimpiadi...
Mourinho e lo scudetto Roma del 2001: "Da Sensi a Capello, complimenti a tutti"
Lo Special One si è unito agli elogi per il ventennale del campionato giallorosso
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>