facebook twitter Feed RSS
Domenica - 1 agosto 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

Sampdoria-Roma 2-0, Le Pagelle

Le pagelle della Roma - Amarezza Dzeko, la barca di Fonseca affonda. Si salvano solo in due
Domenica 02 maggio 2021
Fuzato 5,5 - Debutta in questa Serie A, e all'inizio si distingue nella sicurezza delle uscite. Pronto sul primo tentativo che gli arriva contro, ma un passaggio rivedibile causa l'1-0 doriano. Nessuna colpa invece sul raddoppio di Jankto.

Mancini 5,5 - Il malinteso con Smalling nel tenere alta o meno la linea difensiva sul lancio filtrante di Verre provoca il raddoppio blucerchiato. Fino a quel momento era stato tra i meno peggio. Prova a rifarsi conquistando il rigore che però Dzeko spreca.

Smalling 5,5 - Gabbiadini troppo spesso è lasciato solo alla sua mercè: quando succede ha vita facile. Sicurezza in quanto a posizionamento, non lo è però in occasione del raddoppio blucerchiato, visto che tiene in gioco Jankto.

Kumbulla 5 - Stagione all'insegna degli infortuni: si rivede tra i titolari ma già nel primo tempo soffre qualche acciacco. Partecipa attivamente al gol di Silva, scivolando goffamente sul passaggio di Fuzato (dal 64' Ibanez 5,5 - Prende il posto di Kumbulla dopo un rapido riscaldamento: arriva subito il raddoppio blucerchiato, senza sue colpe. Quando entra Keita lo manda in sofferenza).

Santon 5,5 - Seconda partita di fila da titolare dopo non aver giocato per mesi: offre un bel pallone a Mayoral ma soffre quasi sempre la gamba più pimpante di Augello. Fonseca gli preferisce l'energia di Karsdorp per il finale (dal 69' Karsdorp 6 - Fa il suo ingresso in campo e, di fatto, tre minuti dopo la partita della Roma finisce in anticipo. Quantomeno tiene alta la bandiera).

Villar 5,5 - Le belle prestazioni di inizio stagione da qualche settimana a questa parte sono ormai solamente un ricordo lontano e anche stasera conferma l'impressione. Troppi palloni giocati sotto ritmo, senza il piglio e i guizzi che ne avevano contraddistinto l'avvio giallorosso (dall'82' Darboe s.v.).

Cristante 5,5 - Numerose imprecisioni in costruzione, dopo essere stato ammonito nel primo tempo rischia più volte nel corso di una ripresa nella quale è sembrato però in lieve crescita sul piano del palleggio. Finale da osservatore delle imprese altrui come tutti gli altri.

Peres 5 - I primi 45' sono da codice rosso: Damsgaard ha vita facile sulla corsia di sua competenza, ed ogni volta che lo punta lo salta o crea comunque apprensioni. A determinarne l'insufficienza, poi, un contributo quasi inesistente in fase d'appoggio.

Mkhitaryan 5,5 - Si nasconde per buona parte del primo tempo, riemergendo però nel finale con un tocco delizioso che manda in porta Dzeko: il bosniaco non ricambia. Rimane l'unica gemma in una partita che è più che altro specchio delle difficoltà recenti sue e della sua squadra.

Mayoral 5,5 - Prima occasione del match sui suoi piedi, ma tarda nella battuta e Tonelli lo chiude. Colpisce molto meglio dieci minuti dopo, ma il centrale di casa gli dice ancora di no. Sfortunato perché un gol gli viene annullato per centimetri, ma è troppo discontinuo (dal 69' Pastore 6 - Non che abbia colpe: manca dal palcoscenico da un po', almeno con continuità, e nel corso di tre minuti ecco la botta mortale del rigore sbagliato di Dzeko. I suoi smettono di attaccare).

Dzeko 4 - Ha voglia di far ricredere gli scettici e si vede già dai primi palloni, da come li tocca. Due volte gli annullano un gol, un altro se lo mangia a fine primo tempo. A metà ripresa l'enorme chance su rigore, ma manca anche quella facendosi ipnotizzare. Se sono titoli di coda, sono amari.

Allenatore: Fonseca 5 - Si gioca la carta doppio centravanti dall'inizio per scacciare la brutta aria che tira. Dopo un primo tempo equilibrato però i soliti errori individuali condannano i suoi a subire l'1-0, dopo aver sfiorato il vantaggio. Dopo l'intervallo non cambia, così come la musica e l'andamento del match. La Samp raddoppia, la Roma affonda a suon di gol annullati e occasioni mancate. Dopo il rigore di Dzeko, poi, sparisce letteralmente dal campo. La sua barca affonda.

di DIMITRI CONTI

*** *** ***


Fuzato 5: inizia bene con buone uscite sulle palle alte e una buona parata su Thorsby. Poi la maledizione in fase d'impostazione che colpisce i portieri della Roma si manifesta implacabile e regala il gol del vantaggio blucerchiato. Nel secondo tempo si fa segnare sul proprio palo da Jankto

Mancini 5,5: un buon anticipo che diventa un assist per Mayoral. Giocatore nervoso, battibecca con Villar e Smalling. Nel secondo tempo si fa saltare in malo modo, tentando il suo consueto contrasto all'attaccante spalle alla porta, nell'azione del 2-0. Rimedia l'ammonizione che gli farà saltare la gara contro il Crotone. La cosa migliore la fa in attacco, procurandosi il penalty che Dzeko sbaglia.

Smalling 5: si perde Gabbiadini lanciato in profondità in un paio d'occasioni: nella prima il blucerchiato non trova l'impatto col pallone, nella seconda è fortunato che Sacchi gli fischia fallo contro. Ritorno in campo da incubo, sommando la gara di Manchester. Soffre anche la velocità d'esecuzione di Keita.

Kumbulla 5,5: salva un gol con un bell'intervento in anticipo su Thorsby. Scivola due volte sul passaggio di Fuzato che dà il la all'azione del vantaggio di Adrien Silva. Anche lui ammonito, si infortunia e lascia il campo. Dal 64' Ibanez 6: gioca una mezz'ora in cui la partita ormai ha già detto tutto.

Santon 5: bel cross, sulla sua unica discesa sulla fascia, per la conclusione di sinistro di Mayoral. Chiude con buona posizione su un pallone crossato in area, ma la sua gara finisce qui. Augello lo sovrasta atleticamente e pasticcia anche lui sul 2-0 di Jankto. Dal 69' Karsdorp 6: entra con una buona grinta e prova a limitare i danni.

Villar 5: gioca come spesso gli succede troppo basso, schiacciato sulla difesa, dando uno scarico pericoloso ai difensori. Situazione tattica soggetta a diatriba con Mancini. Non fa filtro in mezzo al campo, non essendo una buona coppia con Cristante. Si fa apprezzare per una bella verticalizzaizione per Mayoral e una palla filtrante nel secondo tempo. Troppo poco. Dall'83' Darboe SV: esordio in Serie A per una bella favola calcistica.

Cristante 5: ha un serio problema coi tacchetti degli scarpini. Scivola in più di un'occasione, rimedia un giallo per un intervento in ritardo su Colley. Rischia il rosso su Verre prima, Thorsby poi e in un'altra occasione ancora. Si fa notare per l'assist con cui Dzeko segna il suo secondo gol annullato della partita.

Peres 5: Bereszynski lo attacca con costanza sulla fascia. Viene spostato a destra con l'ingresso di Karsdorp.

Mkhitaryan 5,5: schierato da trequartista centrale gioca a corrente alternata. Alterna buoni passaggi con palle perse che per poco non fanno segnare Verre. Col passare dei minuti cala.

Dzeko 5: fa il suo solito lavoro per la squadra, segna due gol in fuorigioco e quando deve segnare quelli buoni, ovviamente, li sbaglia. Così è per il tiro di sinistro a lato, dopo aver saltato Audero, così è per il calcio di rigore, parato dal portiere.

Mayoral 6,5: il migliore della squadra. Pronti-via ha subito una buona occasione che Tonelli respinge. Ancora Tonelli gli nega il gol con un suo tiro di prima intenzione di sinitro, indirizzato sotto la traversa. Segna un gran bel gol, ma è il terzo della serata in fuorigioco. Dal 69' Pastore 6: Fonseca non lo vede e non lo fa partire titolare, neanche in completa emergenza. Entra e fa quel che può.

Fonseca 5: situazione di emergenza per quanto riguarda la manovra. Più che un segno caratteristico la squadra è dipendente dallo schema palla a Spinazzola. Cambia il modulo, ma il centrocampo continua a essere inesistente e la difesa un colabrodo, arrivanto a 101 gol subiti in due stagioni.

di Luca d'Alessandro
Fonte: TMW
COMMENTI
Area Utente
Login

Dzeko - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 06 giu 2021 
Calciomercato Roma, per Belotti servono 30 milioni. E Dzeko...
Mourinho e Tiago Pinto lavorano per la nuova squadra, pressing sul Torino per il centravanti granata e della Nazionale italiana
Mourinho decide su Florenzi e Dzeko
José è già al comando. I contatti tra il tecnico e Tiago Pinto sono quotidiani,...
Mourinho giornalista svela la Roma che verrà: atletica e senza Florenzi
Il "giornalista" Mourinho svela la Roma del Mourinho allenatore. Non è uno scoop...
L'estate di Mou
Un mese esatto al via. La prima Roma di Mourinho prenderà forma a partire dal 6...
 Sab. 05 giu 2021 
La Roma punta Daka. Ecco chi è il nuovo Haaland scoperto col software
L'attaccante ha realizzato 68 gol (e 27 assist) in 125 partite. Adesso è pronto per un grande club: Tiago Pinto ci sta pensando
Calciomercato Roma, le mosse per l'attacco: c'è Daka oltre a Belotti
Il centravanti del Torino è in pole. Lo zambiano del Salisburgo sarebbe complementare a Dzeko
 Ven. 04 giu 2021 
Il giro di Edin aspettando la Roma
Sarajevo, Dubai, Marmaris e infine Dubrovnik. Sono tutte le mete dell'estate itinerante...
Calciomercato Roma, chi farà la squadra per Mourinho? La sfida è tra Mendes e Raiola
Il silenzio apparente che avvolge il mercato della Roma si sposa con quanto sta...
Calciomercato Roma, piace Daka del Salisburgo
La Roma sta cercando un attaccante titolare da affiancare al duo Dzeko-Mayoral....
 Gio. 03 giu 2021 
Nasce la Roma di Mourinho: tutti gli obiettivi, le partenze e le sorprese sul mercato
La Roma di Mourinho: obiettivi, partenze e sorprese
Le cifre del rinnovo di Mkhitaryan. Ad oggi resta anche Dzeko
Gli ultimi giorni sono serviti ad assicurarsi la permanenza di Mkhitaryan. Nella...
Friedkin-Mourinho, summit a Londra su mercato e staff
Giugno, il mese del sole. Londra, la città dove il sole splende poco. In comune...
 Mer. 02 giu 2021 
Roma, vacanze in famiglia tra mare e stadi. Ma tutti aspettano Mou
I calciatori sono in attesa di novità, nel frattempo si godono i giorni liberi in giro per il mondo. Ma Paulo Fonseca è in Sardegna...
Con Mkhitaryan nasce l'attacco a cinque stelle
Il legame tra la Roma e Mkhitaryan è stato più logico di quanto non suggerisca la...
 Mar. 01 giu 2021 
Voeller: "Mourinho, regala lo scudetto alla mia Roma"
Rudi Voeller, 61 anni, lei è il managing director sport del Bayer Leverkusen....
 Lun. 31 mag 2021 
Balbo: "Che colpo Mou, ora i Friedkin faranno una grande Roma"
Tra i numeri nove che hanno segnato la storia della Roma c'è senza dubbio Abel Eduardo...
Xhaka si scalda, ma Pinto pensa anche a Nandez
Il centrocampista del Cagliari potrebbe essere uno dei nuovi colpi del mercato giallorosso
 Dom. 30 mag 2021 
Calciomercato Roma, nome nuovo per l'attacco: c'è Klauss
In Brasile parlano di un’offerta da 6 milioni per l’Hoffenheim. Il centravanti brasiliano completerebbe il reparto punte
Roma, Pizarro: "Mourinho un gran colpo. E io con Spalletti..."
David Marcelo Pizarro Cortés, detto il Pek. il nomignolo è un regalino di Luciano...
Due bomber per Mou
Il Gallo e il Cigno. Non siamo allo zoo, tantomeno in una fattoria, semplicemente...
 Sab. 29 mag 2021 
Pinto e Mourinho, le priorità della Roma
Presto un vertice di mercato all’estero tra il manager e il tecnico. Mkhitaryan resta
 Gio. 27 mag 2021 
Koopmeiners si avvicina, ma il vero colpo è top secret
I giorni dell'abbandono o quelli di un ritrovato amore? Sono ore decisive per il...
 Mar. 25 mag 2021 
Roma in stile portoghese: da Podence a Sergio Oliveira, ecco chi piace a Mou
Il tecnico pronto a sfruttare il legame con Mendes per arrivare a giocatori costosi ma adatti al suo gioco. Allo studio anche Maggiore e Ricardo Pereira
Calciomercato Roma, parte l'era Mourinho: squadra da rifare, andrà via metà dell'attuale rosa
Il futuro è iniziato. La Roma volta pagina, salutando senza rimpianti Fonseca e...
Dzeko, la palla passa a Mourinho. Edin vuol essere ancora decisivo
Dzeko ha chiuso la stagione da vero campione. Ha regalato l'assist a Mkhitaryan...
 Lun. 24 mag 2021 
Veretout: "La Roma tornerà grande, non mi sembra manchi molto tempo"
"La mia ossessione è la vittoria, sogno di giocare la Champions League"
La nuova Roma di Mou: piacciono Rui Patricio e Matic. Il dubbio Dzeko
Portiere e centrocampista sul taccuino di Tiago Pinto. Partisse il bosniaco, servirà anche un attaccante. Mkhitaryan parla “da giallorosso” ma ancora non c’è il rinnovo
Spezia-Roma 2-2, Le Pagelle dei Quotidiani
38ªGiornata di Serie A
 Dom. 23 mag 2021 
Spezia-Roma 2-2, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Blackout Kumbulla, El Shaarawi caparbio, Mkhitaryan si accende nella ripresa
Roma in Europa con l'ultimo treno Mkhitaryan: con lo Spezia finisce 2-2
L'armeno pareggia all'85' e regala ai giallorossi l'accesso alla neonata Coppa. Nel primo tempo le reti di Verde e Pobega, nella ripresa pareggiano El Shaarawy e l'ex United
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>