facebook twitter Feed RSS
Domenica - 1 agosto 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

Roma, incubo United! Primo tempo in vantaggio, poi i Red Devils dilagano: 6-2

Nonostante tre infortuni nei primi 37' (Veretout, Lopez e Spinazzola) i giallorossi tengono un tempo, poi sprofondano: Cavani e Fernandes mettono in ginocchio Fonseca, e finisce in goleada
Giovedì 29 aprile 2021
Per un po' la Roma ha sognato davvero, immaginandosi già con un piede a Danzica. E invece il sogno dei giallorossi è durato solo 45', per poi sgretolarsi nella ripresa. Il 6-2 finale lascia pochissime speranze per la partita di ritorno, anche se ovviamente tra una settimana i giallorossi hanno l'obbligo di provarci. Lo United ha vinto questa semifinale di Europa League trascinato dall'estro di Bruno Fernandes e dalla qualità di Cavani. Certo, senza un carico di sfortuna colossale (Veretout, Lopez e Spinazzola out per infortunio dopo soli 37' di gioco) forse le cose per la Roma potevano andare anche diversamente. Sta di fatto che il blackout della ripresa è stato inquietante, con la squadra a terra fisicamente e mentalmente e gli sbilanciamenti difensivi che hanno prestato costantemente il fianco agli avversari. Ora tra una settimana servirà una remuntada stile Barcellona. Anzi, di più, perché questa volta di gol di differenza ne serviranno quattro invece di tre...

SFORTUNA E PERSONALITÀ — Fonseca si affida a Smalling in difesa ed alla fantasia di Pellegrini, Mkhitaryan e Dzeko in attacco. Solskjaer, invece, preferisce De Gea a Henderson in porta, con McTominay che vince il ballottaggio con Matic in mezzo al campo al fianco di Fred. La sfida non inizia bene per la Roma, con Veretout costretto ad alzare bandiera bianca dopo appena 4 minuti (problema al flessore della coscia destra) e Bruno Fernandes che al 9' porta avanti lo United con un scavetto tanto elegante quanto preciso, al termine di una bella combinazione con Cavani. Sembra l'inizio di una scalata sull'Everest ed invece i giallorossi trovano subito il pari con Pellegrini su calcio di rigore (fallo di mano di Pogba): il pallone pesa una tonnellata, ma il capitano della Roma ha coraggio e personalità da vendere. Il pari regala certezze ai giallorossi, che alzano il baricentro del gioco, a tratti vanno a pressare anche alto e iniziano a palleggiare bene in mezzo al campo. Smalling dietro è fisso sulle tracce di Pogba, Ibanez funziona bene in marcatura ma molto meno in costruzione e Dzeko davanti tiene sempre in allarme la difesa inglese. Dall'altra parte, invece, Bruno Fernandes non dà mai punti di riferimento alla difesa romanista e Rashford è frizzante sulla fascia destra. Sono proprio loro due a costruire un pericolo a metà primo tempo per Lopez, che subito dopo para un bel tiro di Pogba, ma si fa male alla spalla sinistra (sospetta lussazione). Non è finita, perché al 37' deve arrendersi anche Spinazzola (flessore sinistro) ed allora Fonseca probabilmente si chiede quale maledizione aleggi sui suoi. Di buono (molto buono) c'è che nel frattempo la Roma è passata anche in vantaggio, grazie ad un assist di Pellegrini che trova la deviazione vincente (e fortunata) di Dzeko. Il gol del 2-1 è un forziere pieno di lingotti d'oro sulla strada per Danzica, anche se nel finale Ibanez prova a far saltare il lucchetto, con un pallone regalato a Cavani che prima spreca su Mirante e poi si fa rimpallare da Smalling. Bene così, nonostante un carico di sfortuna senza precedenti la Roma è avanti all'intervallo.

IL TRACOLLO — Pronti, via e lo United riequilibra subito la contesa. Ed è un gol bello ma difficile da accettare per la Roma, vittima di un suo sbilanciamento difensivo in cui Bruno Fernandes trova in velocità Cavani, con l'uruguaiano che la mette di prima sotto il sette. È il momento più difficile per la Roma, Cavani va ancora vicino al gol, Ibanez salva di testa su Rashford e lo United crea almeno un altro paio di pericoli in area. Il problema è che i giallorossi sbagliano tanto quando vanno a costruire dal basso, regalando spesso palloni velenosi agli avversari. Eppure l'occasione per tornare avanti arriva, ma stavolta Pellegrini fa la scelta sbagliata e invece di calciare prova ancora (invano) l'assist per Dzeko. È però la scintilla che riaccende i giallorossi, anche perché lo United dietro lascia spazi dove potersi infilare. Almeno sembra, perché al 18' su un altro piazzamento sbagliato della difesa giallorossa (con Ibanez completamente fuori posizione) arriva il 3-2: a siglarlo ancora Cavani, che approfitta di una respinta goffa di Mirante su tiro di Wan-Bissaka. L'abisso però è dietro l'angolo e si materializza da lì a poco con il rigore generisissimo segnato da Fernandes (intervento più che dubbio di Smalling su Cavani) e il colpo di testa di Pogba. Sul 5-2 la Roma è alle corde, totalmente inerme. Con il Manchester che va vicino al sesto gol almeno in un altro paio di circostanze. E lo centra nel finale con Greenwood, per il definitivo tracollo giallorosso. Finisce così, con la Roma in ginocchio e lo United a pregustarsi una vittoria che gli fa già respirare l'aria di Danzica.
di Andrea Pugliese
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Dzeko - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 06 giu 2021 
Calciomercato Roma, per Belotti servono 30 milioni. E Dzeko...
Mourinho e Tiago Pinto lavorano per la nuova squadra, pressing sul Torino per il centravanti granata e della Nazionale italiana
Mourinho decide su Florenzi e Dzeko
José è già al comando. I contatti tra il tecnico e Tiago Pinto sono quotidiani,...
Mourinho giornalista svela la Roma che verrà: atletica e senza Florenzi
Il "giornalista" Mourinho svela la Roma del Mourinho allenatore. Non è uno scoop...
L'estate di Mou
Un mese esatto al via. La prima Roma di Mourinho prenderà forma a partire dal 6...
 Sab. 05 giu 2021 
La Roma punta Daka. Ecco chi è il nuovo Haaland scoperto col software
L'attaccante ha realizzato 68 gol (e 27 assist) in 125 partite. Adesso è pronto per un grande club: Tiago Pinto ci sta pensando
Calciomercato Roma, le mosse per l'attacco: c'è Daka oltre a Belotti
Il centravanti del Torino è in pole. Lo zambiano del Salisburgo sarebbe complementare a Dzeko
 Ven. 04 giu 2021 
Il giro di Edin aspettando la Roma
Sarajevo, Dubai, Marmaris e infine Dubrovnik. Sono tutte le mete dell'estate itinerante...
Calciomercato Roma, chi farà la squadra per Mourinho? La sfida è tra Mendes e Raiola
Il silenzio apparente che avvolge il mercato della Roma si sposa con quanto sta...
Calciomercato Roma, piace Daka del Salisburgo
La Roma sta cercando un attaccante titolare da affiancare al duo Dzeko-Mayoral....
 Gio. 03 giu 2021 
Nasce la Roma di Mourinho: tutti gli obiettivi, le partenze e le sorprese sul mercato
La Roma di Mourinho: obiettivi, partenze e sorprese
Le cifre del rinnovo di Mkhitaryan. Ad oggi resta anche Dzeko
Gli ultimi giorni sono serviti ad assicurarsi la permanenza di Mkhitaryan. Nella...
Friedkin-Mourinho, summit a Londra su mercato e staff
Giugno, il mese del sole. Londra, la città dove il sole splende poco. In comune...
 Mer. 02 giu 2021 
Roma, vacanze in famiglia tra mare e stadi. Ma tutti aspettano Mou
I calciatori sono in attesa di novità, nel frattempo si godono i giorni liberi in giro per il mondo. Ma Paulo Fonseca è in Sardegna...
Con Mkhitaryan nasce l'attacco a cinque stelle
Il legame tra la Roma e Mkhitaryan è stato più logico di quanto non suggerisca la...
 Mar. 01 giu 2021 
Voeller: "Mourinho, regala lo scudetto alla mia Roma"
Rudi Voeller, 61 anni, lei è il managing director sport del Bayer Leverkusen....
 Lun. 31 mag 2021 
Balbo: "Che colpo Mou, ora i Friedkin faranno una grande Roma"
Tra i numeri nove che hanno segnato la storia della Roma c'è senza dubbio Abel Eduardo...
Xhaka si scalda, ma Pinto pensa anche a Nandez
Il centrocampista del Cagliari potrebbe essere uno dei nuovi colpi del mercato giallorosso
 Dom. 30 mag 2021 
Calciomercato Roma, nome nuovo per l'attacco: c'è Klauss
In Brasile parlano di un’offerta da 6 milioni per l’Hoffenheim. Il centravanti brasiliano completerebbe il reparto punte
Roma, Pizarro: "Mourinho un gran colpo. E io con Spalletti..."
David Marcelo Pizarro Cortés, detto il Pek. il nomignolo è un regalino di Luciano...
Due bomber per Mou
Il Gallo e il Cigno. Non siamo allo zoo, tantomeno in una fattoria, semplicemente...
 Sab. 29 mag 2021 
Pinto e Mourinho, le priorità della Roma
Presto un vertice di mercato all’estero tra il manager e il tecnico. Mkhitaryan resta
 Gio. 27 mag 2021 
Koopmeiners si avvicina, ma il vero colpo è top secret
I giorni dell'abbandono o quelli di un ritrovato amore? Sono ore decisive per il...
 Mar. 25 mag 2021 
Roma in stile portoghese: da Podence a Sergio Oliveira, ecco chi piace a Mou
Il tecnico pronto a sfruttare il legame con Mendes per arrivare a giocatori costosi ma adatti al suo gioco. Allo studio anche Maggiore e Ricardo Pereira
Calciomercato Roma, parte l'era Mourinho: squadra da rifare, andrà via metà dell'attuale rosa
Il futuro è iniziato. La Roma volta pagina, salutando senza rimpianti Fonseca e...
Dzeko, la palla passa a Mourinho. Edin vuol essere ancora decisivo
Dzeko ha chiuso la stagione da vero campione. Ha regalato l'assist a Mkhitaryan...
 Lun. 24 mag 2021 
Veretout: "La Roma tornerà grande, non mi sembra manchi molto tempo"
"La mia ossessione è la vittoria, sogno di giocare la Champions League"
La nuova Roma di Mou: piacciono Rui Patricio e Matic. Il dubbio Dzeko
Portiere e centrocampista sul taccuino di Tiago Pinto. Partisse il bosniaco, servirà anche un attaccante. Mkhitaryan parla “da giallorosso” ma ancora non c’è il rinnovo
Spezia-Roma 2-2, Le Pagelle dei Quotidiani
38ªGiornata di Serie A
 Dom. 23 mag 2021 
Spezia-Roma 2-2, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Blackout Kumbulla, El Shaarawi caparbio, Mkhitaryan si accende nella ripresa
Roma in Europa con l'ultimo treno Mkhitaryan: con lo Spezia finisce 2-2
L'armeno pareggia all'85' e regala ai giallorossi l'accesso alla neonata Coppa. Nel primo tempo le reti di Verde e Pobega, nella ripresa pareggiano El Shaarawy e l'ex United
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>