facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 12 maggio 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

Petrachi: "Ecco qual è stato il grande errore di Pallotta"

Parla l'ex direttore sportivo della Roma: "Spinazzola l'ho pagato sette milioni, per Pau Lopez è dura rialzarsi dopo un blackout. Ho preso Villar per la sua postura"
Venerdì 09 aprile 2021
ROMA - Petrachi torna sulla sua esperienza alla Roma. L'ex direttore sportivo giallorosso ha rilasciato un'intervista, parlando anche della sua avventura in giallorosso terminata con una causa (vinta) per il suo licenziamento.

Sui giocatori che ha preso nella Capitale.
"Uno di quelli che andranno con tutta probabilità all'Europeo è Leonardo Spinazzola. E' un orgoglio che ci siano tanti ragazzi nel giro azzurro la prossima estate, compreso Gianluca Mancini. Tornando a Leonardo: vero che a bilancio risulta a tanto ma c'è stata plusvalenza con la Juventus. Il differenziale, nell'affare che ha portato da loro Luca Pellegrini, è di 7 milioni. Ecco, per 7 milioni ho portato Spinazzola alla Roma. E poi Jordan Veretout".

Uno che anche dopo la fine della sua avventura a Roma, come abbiamo avuto modo di leggere, l'ha ringraziata.
"Per 17 milioni più 2 di bonus ho portato a Roma il centrocampista attualmente più prolifico della Serie A e un ragazzo speciale".

Dalla Spagna ha preso Villar. Cosa l'ha colpita?
"La sua postura. Si posiziona sempre nel modo corretto per ricevere il pallone, come se glielo avessero insegnato da piccolo. La postura è fondamentale, apri o chiudi il corpo e sei pronto per la giocata. E' una virtù incredibile ma è un fattore sul quale Fonseca lavora tanto. Vuole giro palla veloce ma con lo scarico del centrocampista. Se la postura è sbagliata, scarichi sempre indietro".

Smalling e Mkhitaryan a zero possono essere definiti quasi due capolavori?
"Henrikh come gol e assist anche in questa stagione è tra quelli col miglior rendimento. E Smalling, insieme a Mancini e Ibanez, a mio modesto avviso forma una delle migliori linee difensive del panorama internazionale".

Pau Lopez, invece, come un rimpianto? La gara con l'Ajax, potrebbe essere un nuovo inizio.
"Sfato un 'luogo comune'. Diciamo che non l'ho pagato 30 milioni ma che è la cifra a bilancio. Di mezzo c'è stata la metà di Sanabria: l'ho pagato 18, che comunque sono sempre tanti. Non sono dispiaciuto di aver preso Lopez, è un buon portiere e con caratteristiche giuste, scelto anche per come gioca coi piedi condividendo la scelta con Fonseca e con Savorani. Solo che ha avuto come un black out e quando sei un portiere è dura rialzarti. Immagino come abbia sofferto: fa grandi parate, decisive, come ieri, e a volte perde la serenità nel giocare coi piedi che era la sua miglior virtù".

Roma, Petrachi: "Il grande errore di Pallotta è essersi affidato alle persone sbagliate"
Lei non è riuscito a decidere fino in fondo cosa fare della sua avventura alla Roma.
"Credo che nella vita le separazioni consensuali siano quelle meno dolorose. Ognuno va per la propria strada, quando non c'è più amore finisce tutto. Solo che lì la separazione non è stata consensuale. La giusta causa non c'era e la giustizia l'ha dimostrato. Mi sono buttato a capo fitto in quel progetto, ho dato tutto e ci sono rimasto male. Ora però il tempo è passato, è stato galantuomo: la giustizia ha raccontato come sono andate le cose. E sono pronto, siamo pronti per un nuovo capitolo della nostra carriera".

In Italia?
"Non amo andare all'estero, amo il mio paese, la mia nazione. Sono legato al territorio e sono pronto, in Italia, a sposare un progetto ovunque. Certo, dire questo può precludermi delle strade ma credo che la qualità della vita sia fondamentale. E come si vive in Italia...".

E come si fa il ds in Italia, soprattutto. Anche se adesso pure in Inghilterra scoprono il ruolo tanto che il Manchester United ha scelto il primo direttore sportivo della sua storia.
"Credo che in un club qualcuno debba prendersi sempre l'onere e le responsabilità di decidere e di coordinare una squadra, un gruppo di lavoro. Devi rapportarti col capo, col Presidente, ma devi essere un trait d'union tra tutte le componenti. Un mediatore, un interventista, un decisionista, tutto a seconda del momento".

Lei è social?
"Non mi sento parte del mondo social, no".

A differenza del suo ex Presidente James Pallotta. Negli ultimi tempi c'è stata una svolta
"In parte lo giustifico. Pallotta ha commesso degli errori, affidandosi a persone sbagliate a distanza di tanti chilometri. E' stato poco presente, doveva respirare l'umore della piazza ma vi confesso una cosa: avrebbe voluto restituire tutto coi risultati per poi ripartire. Voleva riprendere da lì, da quello che aveva tralasciato. Ci teneva particolarmente alla Roma ma così, a distanza, è tutto più difficile e spesso si sbagliano valutazioni e decisioni".

E' come per il giocatore. Va bene il video, va bene lo studio, ma è dal vivo che si prendono le decisioni.
"Torniamo lì. E' tutta una questione di emozioni e di decisioni da prendere".
Fonte: TMW
COMMENTI
Area Utente
Login

Juve - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 10 mag 2021 
Designazioni arbitrali 36ª giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 17ª Giornata di ritorno
 Dom. 09 mag 2021 
Inter, ora una settimana di big match... con l'obiettivo "sgambetto"
Mercoledì c'è la Roma, sabato la Juventus a Torino dove Conte sogna uno sgarbo da Champions
 Sab. 08 mag 2021 
Bufera Superlega! Juve, Barça e Real durissime: "Pressioni e minacce inaccettabili"
Arriva la risposta delle tre società alla Uefa: “I club fondatori hanno ricevuto e continuano a ricevere pressioni, minacce e offese”
 Ven. 07 mag 2021 
Caos Superlega, Real, Juve e Barcellona pronte a chiedere i danni ai club "disertori"
La Superlega europea continua a far discutere, nonostante il progetto sia naufragato...
Superlega, l'Uefa punisce Inter, Milan e le altre: ecco le sanzioni
È arrivata l’ufficialità dell’accordo con i nove club che si sono sfilati dal progetto. Deferite Juve, Real e Barcellona
Lo Monaco: "Mourinho-Roma? La proprietà si sta aprendo a fargli la squadra come lui vuole, ma..."
Il dirigente: "...ma Mourinho è una scelta che può portare problemi. Allegri, Sarri o Spalletti valgono Mou. Poi sono italiani: io impazzisco, mi sembra che il calcio si sia fermato in Portogallo"
 Gio. 06 mag 2021 
Designazioni arbitrali 35ª giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 16ª Giornata di ritorno
Prime mosse di Mourinho
Effetto Mourinho. Sul calcio italiano, tornato al centro dell'attenzione mondiale...
 Mer. 05 mag 2021 
MATERAZZI:"Mourinho non avrebbe accettato senza garanzie. Non sarebbe andato a Roma per non vincere"
Marco Materazzi conosce bene José Mourinho e ha parlato del suo ex allenatore: "Mi...
 Mar. 04 mag 2021 
Roma, Mourinho nuovo allenatore: lo Special One ha vinto 25 titoli in carriera. Ecco come giocherà
José Mourinho è il nuovo allenatore della Roma. Con un colpo a sorpresa i Friedkin...
"Smalling, con quei piedi...". Mhkitaryan, che liti! Santon e Pedro i pupilli: Mou, ecco chi ritrovi
Allo United le battute con il centrale inglese ma anche i problemi con l'armeno. L'esterno era il suo "bambino": i volti non nuovi per lo Special One
Capello: "Roma piazza difficile, spero faccia bene. Ma servono anche i giocatori"
L’ex tecnico sull’arrivo di Mou sulla panchina dei giallorossi: “Conosce bene l’Italia ed è un vantaggio e si esalta nelle situazioni difficili”. Il benvenuto di Venditti e della sindaca Raggi. Moggi: “Non è più quello di prima”
Sarri piace ai tifosi, ma c'è chi azzarda: "Impazzirebbe in tre settimane"
Il popolo giallorosso approva l'ex Napoli e Juve, ma la piazza fa fatica a scaldarsi: "E' un maestro, però..."
Fiducia a tempo per Fonseca: in caso di nuovo crollo con Manchester United, tocca al traghettatore
I Friedkin, silenziosi alla meta (la loro prima stagione sta per finire e la gente...
Perché Sarri è la scelta più giusta per fare la rivoluzione
Il tecnico incarna tre aspetti perfetti per i giallorossi: spettacolarità, estrema attenzione alla fase difensiva ed esperienza internazionale. Ma soprattutto sarebbe il rivoluzionario anti-establishment
 Lun. 03 mag 2021 
Appuntamento con Sarri. E lui già studia la rosa
I prossimi giorni saranno decisivi per scegliere il tecnico che guiderà la Roma...
 Dom. 02 mag 2021 
Roma, la crisi è profonda. I Friedkin devono usci
Solo 5 punti nelle ultime 8 partite di campionato
 Sab. 01 mag 2021 
PRIMAVERA 1 - Juventus-Roma 2-2
Nella 21ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
Arbitri, le chat segrete: "Truccano le carriere per arrivare in Serie A"
Un plico, da qualche giorno nelle mani della Procura di Roma, promette di sconvolgere...
I difetti del calcio italiano, la Roma li riassume
Si chiamano miracoli perché succedono di rado e la Roma ne ha già vissuto uno con...
Roma, Fonseca separato in casa per altre 6 partite. I Friedkin ricominciano da Sarri
Sarà ancora rivoluzione. Dopo la gestione Sensi, dal 2011, è successo con Di Benedetto,...
Roma da rifare. Fonseca al capolinea: Sarri è in pole per sostituirlo ma deve liberarsi dalla Juve
I cocci da raccogliere. E un umore che più a terra non si può. La stagione della...
 Gio. 29 apr 2021 
Designazioni arbitrali 34ª giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 15ª Giornata di ritorno
 Mer. 28 apr 2021 
Da Napoli a Roma e Marsiglia. Il lungo giro di Milik, legato a Sarri
Mentre Sarri si avvicina sempre di più alla Roma, si delineano trattative di mercato...
 Mar. 27 apr 2021 
Calciomercato Roma-Sarri, biennale da 5,5-6 milioni a stagione con possibile opzione
Il retroscena: Sarri-Roma, lavori in corso e pole. La posizione del Tottenham. E Spalletti…
 Lun. 26 apr 2021 
Sarri-Roma, previsto nuovo incontro: i dettagli
Giorni cruciali per la panchina della Roma e la trattativa tra i giallorossi e Sarri: atteso nuovo incontro dopo Manchester
Serie A, anticipi e posticipi 35ª giornata - 37ª giornata
La Lega Serie A ha diramato il programma degli anticipi e posticipi sino alla penultima...
Roma, l'ultima sfida di Fonseca: una coppa e poi l'addio
Dopo le delusioni in campionato e Coppa Italia, la frattura con Dzeko, al tecnico giallorosso resta la semifinale di Europa League con lo United. Sarri e Allegri in pole per la prossima stagione
La Roma a Sarri per tornare al top: ecco il piano di mercato
Il tecnico toscano è convinto che la rosa sia competitiva e abbia bisogno di pochi ritocchi
Friedkin-Sarri, fumata bianca
Fali Ramadani, rappresentante di Sarri, nelle prossime ore sbarcherà in Italia per...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>