facebook twitter Feed RSS
Domenica - 13 giugno 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

VILLAR: "Mi aspettavo di giocare di più all'inizio, la svolta Roma-Parma 3-0. Devo migliorare"

"Devo migliorare tecnicamente. Mancini parla tantissimo in campo"
Giovedì 01 aprile 2021
Il centrocampista giallorosso Gonzalo Villar ha rilasciato un'intervista durante il format "Table Talk", dove racconta la sua esperienza alla Roma mentre gioca a ping pong. Queste le sue parole:

Messi o Ronaldo?
"È una domanda difficile. Per me Messi è il calciatore più forte della storia per quello che ho potuto vedere. Aggiungerei poi Pelé, Maradona ma sono troppo giovane e non li ho mai visti giocare. Per me il più forte della storia è Messi. Ma in una partita secca, che sia semifinale o finale di Champions League, scelgo sempre Ronaldo. Alla fine scelgo lui".

Come va la tua avventura alla Roma?
"Nei primi mesi che ero qui, mi aspettavo andasse un po' meglio. Mi aspettavo di giocare un po' di più, poi è scoppiata la pandemia e si è fermato tutto. Al rientro mi sentivo molto carico, ho giocato poco per le prime dieci partite, poi c'è stata la partita decisiva. La ricordo ancora oggi, era il 22 novembre e giocavamo in casa contro il Parma. Era la mia prima partita da titolare in Serie A e penso che in quel match, scusa se sono poco modesto, ho giocato molto bene e abbiamo vinto 3-0. Da quel momento è stato un crescendo, se devo tirare le somme dico che è stato un anno incredibile. Venivo dalla Segunda Division, ora qui alla Roma ci sono persone che tengono moltissimo a me e mi dimostrano il loro affetto".

Sei molto amato dai bambini...
"Ne parlo spesso con i miei amici. È normale che ti chiedano un autografo, ma vedere ragazzi che comprano la tua maglietta e spendono soldi per questo è una cosa emozionante. Recentemente ho postato su Instagram un video a riguardo, di questo bambino che scartava emozionato il regalo e dentro c'era la mia maglia. Non te lo aspetti".

Cosa mi dici dei tifosi della Roma in generale?
"Ma qui non esistono, nessuno ti ferma per fare una foto (ride, ndr). Non mi rifiuto mai di fare una foto con loro, ci sono passato anche io dopotutto. Alcune volte non si fermavano e questo un po' mi dispiaceva, quindi io lo faccio volentieri per i tifosi".

L'Italia è diversa rispetto alla Spagna?
"Quando sono arrivato in albergo, mia madre si è lamentata perché un giornalista l'aveva spintonata per avvicinarsi e farmi una foto. Ho chiamato mio fratello maggiore per dirgli che qui starebbe bene anche lui. Ora mi sono abituato, ma all'inizio vedevo tante telecamere che mi seguivano e giornalisti che mi fermavano per farmi una foto. La società mi aveva chiesto di non parlare perché la prima intervista dovevo rilasciarla alla Roma. È stato incredibile, sono sincero perché non me l'aspettavo".

Quanto è stato difficile scegliere di venire alla Roma?
"Non è stato facile, avevo anche altre offerte da squadre di Liga, ma la Roma è stato il club che mi ha voluto più di tutti. Mi ha convinto a venire perché mi voleva fortemente, mi ha anche chiamato Fonseca per spiegarmi perché mi volesse. D'altronde, se non piaccio all'allenatore, non gioco ed è stato importante parlarci. Abbiamo parlato un quarto d'ora, lui è stato sincero con me. Mi aveva già visto durante le vacanze di Natale e ha detto che sarei stato utile, avevo tutte le carte in regola per stare alla Roma, per essere un giocatore importante della Roma, avevo determinate caratteristiche che mancavano alla squadra in quel momento".

Ti senti migliorato?
"A livello individuale sì, anche se preferirei non considerare la gara contro il Milan. Non ho giocato bene, è stata una giornata di quelle che non ne hai proprio, giornata storta che capita".

Che sensazione si prova giocare tutte queste partite?
"Non hai tempo per rilassarti, magari giochi bene la domenica e poi hai tempo per riposarti quasi una settimana. In genere tre partite si fanno in tre settimane, ora le giochiamo in 7 giorni, praticamente domenica-giovedì-domenica. In una settimana le cose possono cambiare velocemente".

Con tutte queste partite hai cambiato metodo di recupero?
"Fisicamente sono una bestia ora (ride, ndr). Fisicamente sono migliorato, devo migliorare la parte tecnica, sono ancora un po' limitato tecnicamente".

Parli spesso con Borja Mayoral e Pedro, che cosa vi dite?
"Io e Borja abbiamo instaurato un ottimo rapporto sin da subito. Parliamo di molte cose, della partita, delle condizioni del campo, di ragazze, di macchine, parliamo un po' di tutto".

Quando inizierai a segnare?
"Ecco, parlavamo delle cose in cui devo migliorare... Per me non è tanto difficile segnare, è complicato crearmi le occasioni per andare a segno. Quest'anno gioco spesso accanto a Veretout, è lui il calciatore che s'inserisce in area e va anche in gol. Io tengo più la posizione per una questione di equilibrio. Se giochi a due, uno sale e uno resta basso".

Mancini è il compagno che parla di più in campo?
"Per me parla un po' troppo (ride, ndr). Si arrabbia spesso, è un grande giocatore ma parla veramente tanto in ogni momento della partita. Urla sempre, anche se ha davanti Mkhitaryan, Pedro o Dzeko.
COMMENTI
Area Utente
Login

Roma-Parma - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mer. 06 gen 2021 
Roma regina dei primi tempi: 28 gol segnati, 8 nel primo quarto d'ora
La squadra giallorossa arrembante quando scende in campo: in campionato è la formazione che segna di più nei primi 45 minuti
 Lun. 23 nov 2020 
Mayoral, Villar e Cristante: il terzetto lanciato da Fonseca fa volare la Roma
Nel grande momento dei giallorossi c’è anche l’affidabilità dei tre che rappresentano la nuova spina dorsale della squadra
Mkhitaryan, cuore e anima giallorossa: il rinnovo è una formalità
L'armeno ha preso parte a 23 gol nelle sue prime 30 presenze in Serie A con la Roma. E il rapporto con il club è ottimo anche perché libero di comunicare sulla situazione politica in Armenia
Roma-Parma 3-0, Le Pagelle dei Quotidiani
8ªGiornata di Serie A
Super Miki: doppietta e la Roma è sul podio. Sbranato un Parma senza anima
Per l'armeno 5 reti in 2 gare e c'è anche il primo acuto di Mayoral in Serie A
Borja, un gol e un assist in stile Dzeko e quella "mitraglia" che ha ricordato Bati
Sblocca la partita ed è subito decisivo, ma lo spagnolo stavolta è sembrato più integrato nei meccanismi di gioco
 Dom. 22 nov 2020 
Roma, i Friedkin ascoltano i tifosi: in tribuna la mascherina ha il vecchio stemma
Dan e Ryan Friedkin compiono un importante passo verso i tifosi della Roma: i due...
BORJA MAYORAL: "Pedro e Mkhitaryan mi stanno aiutando tanto. Sento la fiducia di Fonseca"
ROMA-PARMA 3-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA BORJA MAYORAL A ROMA TV Quanto ti hanno...
MANCINI, risentimento all'adduttore. Risentimento al flessore per Ibanez
Risentimento all'adduttore per Mancini. Risentimento al flessore per Ibanez. Nei...
FONSECA: "Non penso al mio futuro, concentrato sulle partite. Mkhitaryan non mi sorprende"
ROMA-PARMA 3-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: "Mayoral ha fatto una bella partita. Nella mia squadra sono tutti titolari, soddisfatti dell'arrivo di Pinto"
VILLAR: "Non guardiamo la classifica, continuiamo a lavorare e a fine campionato si vedrà"
ROMA-PARMA 3-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA VILLAR A ROMA TV Primo tempo perfetto?...
Roma-Parma 3-0, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Mkhitaryan trascinatore. Fonseca ha costruito una macchina perfetta
Mkhitaryan più Mayoral, Roma sul velluto: aggancio al Milan!
I giallorossi la chiudono già nel primo tempo: Parma travolto. Doppietta dell’armeno, primo gol in A per lo spagnolo. Prosegue l’imbattibilità sul campo di Fonseca
ROMA-PARMA, Ibanez chiede il cambio per un fastidio al flessore della coscia destra
E' il 54' di gioco e Roger Ibanez chiede il campo. Il difensore della Roma avrebbe...
VILLAR: "Siamo in un momento ottimo e dobbiamo vincere per la Champions League"
ROMA-PARMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA VILLAR A SKY SPORT "Ogni partita ha la sua...
Roma-Parma - Le Formazioni UFFICIALI
8ªGiornata di Serie A
La Roma vuole salire in alto
Senza Dzeko tocca a Borja Mayoral, Smalling out
Mkhitaryan si fa in due, trequartista e centravanti: ora la Roma dipende da lui
Dzeko out, l'armeno è la chiave. Fonseca lo esalta: "Sa far tutto"
Roma-Parma - Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
8ªGiornata di Serie A
 Sab. 21 nov 2020 
Roma-Parma, i convocati
8ªGiornata di Serie A
FONSECA: "Pellegrini non è al meglio ma sarà convocato. Smalling out"
ROMA-PARMA, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "Pinto ha fatto un grande lavoro in Portogallo”
Roma, torna la voglia di primato: dal 2015 i giallorossi non erano primi
Alla fine dell'ottava giornata la Roma potrebbe ritrovarsi prima in classifica a...
 Ven. 20 nov 2020 
Pellegrini negativo al tampone: "Sto bene". Chance Parma, c'è col Cluj
Il centrocampista domani si sottoporrà alle visite mediche di idoneità sportiva
DZEKO, positivo anche al terzo tampone
Dzeko non ci sarà con il Parma. Il bosniaco è risultato positivo ai tre tamponi...
TRIGORIA 20/11 - Ancora individuale per Smalling
ALLENAMENTO ROMA
 Gio. 19 nov 2020 
TRIGORIA 19/11 - Ancora individuale per Smalling. Tutti in gruppo, tranne i positivi al Covid-19
ALLENAMENTO ROMA - Ancora out Smalling. L’inglese è alle prese con i postumi dell’intossicazione alimentare
Fonseca piano d'attacco
Se Edin darà Forfait c'è Borja Mayoral o in alternativa Mkhitaryan
Parma, Bruno Alves: "La Roma è fortissima, ma noi vogliamo vincere: lo dico chiaro e tondo"
Il difensore del Parma: "Partite facili non ce ne sono"
 Mer. 18 nov 2020 
Dzeko ancora positivo: domani nuovo tampone ma il Parma è lontano
Il centravanti bosniaco mantiene ancora una bassa carica virale e non può tornare ad allenarsi a Trigoria
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>