facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 16 giugno 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

VILLAR: "Mi aspettavo di giocare di più all'inizio, la svolta Roma-Parma 3-0. Devo migliorare"

"Devo migliorare tecnicamente. Mancini parla tantissimo in campo"
Giovedì 01 aprile 2021
Il centrocampista giallorosso Gonzalo Villar ha rilasciato un'intervista durante il format "Table Talk", dove racconta la sua esperienza alla Roma mentre gioca a ping pong. Queste le sue parole:

Messi o Ronaldo?
"È una domanda difficile. Per me Messi è il calciatore più forte della storia per quello che ho potuto vedere. Aggiungerei poi Pelé, Maradona ma sono troppo giovane e non li ho mai visti giocare. Per me il più forte della storia è Messi. Ma in una partita secca, che sia semifinale o finale di Champions League, scelgo sempre Ronaldo. Alla fine scelgo lui".

Come va la tua avventura alla Roma?
"Nei primi mesi che ero qui, mi aspettavo andasse un po' meglio. Mi aspettavo di giocare un po' di più, poi è scoppiata la pandemia e si è fermato tutto. Al rientro mi sentivo molto carico, ho giocato poco per le prime dieci partite, poi c'è stata la partita decisiva. La ricordo ancora oggi, era il 22 novembre e giocavamo in casa contro il Parma. Era la mia prima partita da titolare in Serie A e penso che in quel match, scusa se sono poco modesto, ho giocato molto bene e abbiamo vinto 3-0. Da quel momento è stato un crescendo, se devo tirare le somme dico che è stato un anno incredibile. Venivo dalla Segunda Division, ora qui alla Roma ci sono persone che tengono moltissimo a me e mi dimostrano il loro affetto".

Sei molto amato dai bambini...
"Ne parlo spesso con i miei amici. È normale che ti chiedano un autografo, ma vedere ragazzi che comprano la tua maglietta e spendono soldi per questo è una cosa emozionante. Recentemente ho postato su Instagram un video a riguardo, di questo bambino che scartava emozionato il regalo e dentro c'era la mia maglia. Non te lo aspetti".

Cosa mi dici dei tifosi della Roma in generale?
"Ma qui non esistono, nessuno ti ferma per fare una foto (ride, ndr). Non mi rifiuto mai di fare una foto con loro, ci sono passato anche io dopotutto. Alcune volte non si fermavano e questo un po' mi dispiaceva, quindi io lo faccio volentieri per i tifosi".

L'Italia è diversa rispetto alla Spagna?
"Quando sono arrivato in albergo, mia madre si è lamentata perché un giornalista l'aveva spintonata per avvicinarsi e farmi una foto. Ho chiamato mio fratello maggiore per dirgli che qui starebbe bene anche lui. Ora mi sono abituato, ma all'inizio vedevo tante telecamere che mi seguivano e giornalisti che mi fermavano per farmi una foto. La società mi aveva chiesto di non parlare perché la prima intervista dovevo rilasciarla alla Roma. È stato incredibile, sono sincero perché non me l'aspettavo".

Quanto è stato difficile scegliere di venire alla Roma?
"Non è stato facile, avevo anche altre offerte da squadre di Liga, ma la Roma è stato il club che mi ha voluto più di tutti. Mi ha convinto a venire perché mi voleva fortemente, mi ha anche chiamato Fonseca per spiegarmi perché mi volesse. D'altronde, se non piaccio all'allenatore, non gioco ed è stato importante parlarci. Abbiamo parlato un quarto d'ora, lui è stato sincero con me. Mi aveva già visto durante le vacanze di Natale e ha detto che sarei stato utile, avevo tutte le carte in regola per stare alla Roma, per essere un giocatore importante della Roma, avevo determinate caratteristiche che mancavano alla squadra in quel momento".

Ti senti migliorato?
"A livello individuale sì, anche se preferirei non considerare la gara contro il Milan. Non ho giocato bene, è stata una giornata di quelle che non ne hai proprio, giornata storta che capita".

Che sensazione si prova giocare tutte queste partite?
"Non hai tempo per rilassarti, magari giochi bene la domenica e poi hai tempo per riposarti quasi una settimana. In genere tre partite si fanno in tre settimane, ora le giochiamo in 7 giorni, praticamente domenica-giovedì-domenica. In una settimana le cose possono cambiare velocemente".

Con tutte queste partite hai cambiato metodo di recupero?
"Fisicamente sono una bestia ora (ride, ndr). Fisicamente sono migliorato, devo migliorare la parte tecnica, sono ancora un po' limitato tecnicamente".

Parli spesso con Borja Mayoral e Pedro, che cosa vi dite?
"Io e Borja abbiamo instaurato un ottimo rapporto sin da subito. Parliamo di molte cose, della partita, delle condizioni del campo, di ragazze, di macchine, parliamo un po' di tutto".

Quando inizierai a segnare?
"Ecco, parlavamo delle cose in cui devo migliorare... Per me non è tanto difficile segnare, è complicato crearmi le occasioni per andare a segno. Quest'anno gioco spesso accanto a Veretout, è lui il calciatore che s'inserisce in area e va anche in gol. Io tengo più la posizione per una questione di equilibrio. Se giochi a due, uno sale e uno resta basso".

Mancini è il compagno che parla di più in campo?
"Per me parla un po' troppo (ride, ndr). Si arrabbia spesso, è un grande giocatore ma parla veramente tanto in ogni momento della partita. Urla sempre, anche se ha davanti Mkhitaryan, Pedro o Dzeko.
COMMENTI
Area Utente
Login

Dzeko - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mer. 05 mag 2021 
Zaniolo, Dzeko e i nuovi per la rivoluzione tattica. De Rossi il "vice" dei sogni
La rivoluzione Roma è iniziata e il primo tassello porta il nome di Josè Mourinho....
 Mar. 04 mag 2021 
Sarri piace ai tifosi, ma c'è chi azzarda: "Impazzirebbe in tre settimane"
Il popolo giallorosso approva l'ex Napoli e Juve, ma la piazza fa fatica a scaldarsi: "E' un maestro, però..."
 Lun. 03 mag 2021 
Roma in crisi, non resta che Sarri
La dieta a perdere della Roma prosegue efficacissima: dopo il 6-2 di Manchester,...
La Roma va sempre più a fondo. La Samp ringrazia per i regali
Il finale malinconico di stagione della Roma vive un'altra tappa grigia, evidenziata...
Sampdoria-Roma 2-0, Le Pagelle dei Quotidiani
34ªGiornata di Serie A
 Dom. 02 mag 2021 
Roma, la crisi è profonda. I Friedkin devono usci
Solo 5 punti nelle ultime 8 partite di campionato
Sampdoria-Roma 2-0, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Amarezza Dzeko, la barca di Fonseca affonda. Si salvano solo in due
La Roma non si rialza: k.o. anche con la Samp. E Audero para un rigore a Dzeko
Blucerchiati in gol con Silva e Jankto, l'attaccante bosniaco non riesce a riaprire la partita dal dischetto: zona Europa League sempre più lontana
 Sab. 01 mag 2021 
Sampdoria-Roma, i convocati
34ªGiornata di Serie A
Roma, Fonseca separato in casa per altre 6 partite. I Friedkin ricominciano da Sarri
Sarà ancora rivoluzione. Dopo la gestione Sensi, dal 2011, è successo con Di Benedetto,...
Il biennio incerottato di Paulo: 114 infortuni (e non solo per caso)
I tre infortuni nei primi 37 minuti contro il Manchester United hanno rappresentato...
 Ven. 30 apr 2021 
Roma, ora la rivoluzione di Friedkin: il primo a saltare sarà Fonseca
Si è definitivamente spezzato il filo tra la proprietà e l’allenatore, da capire se il cambio avverrà subito o a fine stagione. Anche Dzeko è ai saluti
Roma, ennesima frana: un secondo tempo inaccettabile
Prima o poi bisognerà capire questa tendenza a franare. La Roma del primo tempo è una squadra, seppure nelle sue contraddizioni. La Roma della ripresa, nonostante le attenuanti, è impresentabile
Manchester United-Roma 6-2, Le Pagelle dei Quotidiani
EUROPA LEAGUE, SEMIFINALE DI ANDATA
 Gio. 29 apr 2021 
Manchester United-Roma 6-2, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Pellegrini non basta, Fonseca tra sfortuna e scommesse
Roma, incubo United! Primo tempo in vantaggio, poi i Red Devils dilagano: 6-2
Nonostante tre infortuni nei primi 37’ (Veretout, Lopez e Spinazzola) i giallorossi tengono un tempo, poi sprofondano: Cavani e Fernandes mettono in ginocchio Fonseca, e finisce in goleada
Dzeko: "Quando smetterò di giocare, rivedrò gol contro il Chelsea. La rete con l'Ajax tra preferite"
In un'intervista concessa a Sky Sport, Edin Dzeko ha raccontato i suoi gol...
Manchester United-Roma, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
EUROPA LEAGUE, SEMIFINALE DI ANDATA
 Mer. 28 apr 2021 
FONSECA:"A Manchester con coraggio, non andiamo a difenderci. Partita più importante della mia vita"
"La semifinale è una grande opportunità prima di tutto per il club, ma anche per la città e per i giocatori"
Manchester United-Roma, i convocati
EUROPA LEAGUE, SEMIFINALE DI ANDATA
Da Napoli a Roma e Marsiglia. Il lungo giro di Milik, legato a Sarri
Mentre Sarri si avvicina sempre di più alla Roma, si delineano trattative di mercato...
 Mar. 27 apr 2021 
Dzeko: "Man Utd favorito, ma quando arrivi in semifinale l'obiettivo è la vittoria del trofeo"
Edin Dzeko, attaccante della Roma ed ex attaccante del Manchester City, ha parlato...
 Lun. 26 apr 2021 
Roma, l'ultima sfida di Fonseca: una coppa e poi l'addio
Dopo le delusioni in campionato e Coppa Italia, la frattura con Dzeko, al tecnico giallorosso resta la semifinale di Europa League con lo United. Sarri e Allegri in pole per la prossima stagione
La Roma a Sarri per tornare al top: ecco il piano di mercato
Il tecnico toscano è convinto che la rosa sia competitiva e abbia bisogno di pochi ritocchi
 Dom. 25 apr 2021 
Roma, l'unico risultato che conta è il recupero di Smalling per Manchester
Smalling c'è, anche se partecipa, senza avere però alcuna responsabilità, al 12°...
Borja, Perez e gli altri: patto del gol
Il luogo comune è che in Serie A non si va lontano senza una buona difesa, ma anche...
Il piano-Manchester inizia a Cagliari
Un trampolino per Manchester. La Roma gioca a Cagliari pensando all'Europa. Ma,...
 Sab. 24 apr 2021 
Dzeko punta lo United: "Sarà dura, ma niente è impossibile"
Il bosniaco si esalta nelle doppie sfide di Coppa: "Felice di tornare a Manchester da avversario. Siamo sfavoriti: dobbiamo giocare da squadra. Se lo faremo..."
Cagliari-Roma, i convocati
33ªGiornata di Serie A
Roma, testa a Manchester: con il Cagliari maxi turn over
Tolto Mancini, squalificato per l'andata della semifinale di Europa League, Fonseca ha intenzione di puntare sulle riserve, concedendo uno spezzone ai giocatori da testare come Smalling e Spinazzola
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>