facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 14 giugno 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

I Friedkin bocciano il rendimento in campionato di Fonseca. Erede: Sarri o Juric, se Allegri rifiuta

Martedì 23 marzo 2021
Montagne giallorosse. Si vola e si precipita. Anche in meno di 3 giorni. Salti in alto e nel vuoto. La Roma si diverte così. Non i Friedkin. Il rendimento non dà alcuna garanzia. E la squadra è indecifrabile. In picchiata quando gioca in campionato: 8 sconfitte, 6° posto (la Lazio è a -1, ma deve recuperare la gara con il Torino: sorpasso possibile) e fuori dalla zona Champions. In orbita, invece, quando si presenta in Europa League: qualificata con 2 turni d'anticipo, 1° posto nella fase a gironi, solo 1 ko e ininfluente, promossa ai quarti con 4 vittorie di fila nel 2021. Fonseca deve rispondere dell'inspiegabile saliscendi alla proprietà che, senza essere mai stata convinta di confermarlo, vorrebbe capire come mai ha raccolto solo 3 pareggi nei 9 scontri diretti contro le big e appena 7 punti nelle ultime 6 partite del torneo. Così, analizzati gli ultimi risultati e a prescindere da come finirà la stagione, presto sarà scelto l'erede di Paulo (potrebbe pure essere lui a lasciare). È l'argomento principale nei discorsi tra dirigenti. Se n'è parlato a lungo a Trigoria nel day after dell'umiliante sconfitta di domenica contro il Napoli.

PIANO DA DEFINIRE
«Lo diciamo senza mezzi termini, condividiamo l'ambizione con i tifosi e vogliamo vincere. Ma abbiamo bisogno di pazienza, i campioni non vengono costruiti dall'oggi al domani». Da questo passaggio della lettera inviata metaforicamente dalla proprietà Usa alla gente il 4 settembre dovrebbe essere chiaro l'identikit del nuovo allenatore. I Friedkin cercano, con la consulenza di Gould della Retexo, chi lavora con i talenti per farli diventare stelle. Investimenti, dunque, sui giovani. Reynolds, l'ultimo acquisto fatto a gennaio, è l'esempio di come intendono programmare. Lo stesso Tiago Pinto, sbarcando nella Capitale, ha subito parlato di «progetto a medio-lungo termine». Senza Champions, la Roma avrà meno appeal, ma la Roma la candidatura di Sarri, ancora stipendiato dalla Juve, resta sempre d'attualità e anche Juric, tesserato del Verona, prende quota. All'estero seguito il tedesco Nagelsmann, 33 anni, ora al Lipsia e prenotato dal Bayern, se Flick diventa ct della Germania. Ma la preferenza va a un italiano per evitare la ripartenza lenta dovuta al normale periodo d'adattamento dello straniero. Se fosse per Pinto, la conferma di Fonseca sarebbe scontata. Il nuovo gm vota per il connazionale. Dan e Ryan Friedkin, invece, si guardano attorno da tempo. E, magari rinnegando il testo della lettera ai tifosi, avrebbero voglia di osare, puntando al top coach. Da quando sventola la bandiera a stelle&strisce a Trigoria, non è mai stato scelto il big, nonostante i tentativi fatti con Conte (recentemente) e addirittura Anclotti e Guardiola (inizialmente). Allegri è libero e quindi contattabile. Qualche colloquio c'è già stato, ma l'allenatore ha preso tempo. Nella Juve qualche fedelissimo lo vorrebbe di nuovo a Torino. E lui guarda anche a Milano: Conte è capace di lasciare l'Inter dopo aver vinto lo scudetto. Meglio, insomma, l'Italia che l'estero, dove il Real e lo United lo tengono in grande considerazione. Ecco perché la Roma non lo esclude dal casting. Definitivo, intanto, il commento di Allegri alla presa di posizione di Fonseca dopo la sconfitta con il Napoli, quando ha evidenziato come la sua squadra non fosse coraggiosa: «In generale è dura ridare convinzione a marzo o aprile. E' difficile risolvere i problemi in questa fase, vanno risolti a ottobre, novembre. In questo momento della stagione può esserci un sorta di canto del cigno, ma poi diventa difficile, considerando che lavori da tanti mesi». I tifosi si sono accontentati quando l'hanno sentito parlare di calcio. In semplicità: «Il portiere deve parare, l'attaccante segnare». Sono i rinforzi obbligatori per la nuova Roma. E di primo piano.
di Ugo Trani
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Calciomercato - News

 
 <<    <      3   4   5   6   7    
 
 Sab. 29 mag 2021 
Calciomercato, Roma in vantaggio per Tavares
La Roma è in vantaggio per Nuno Tavares. Il laterale sinistro è in uscita dal Benfica....
Calciomercato Inter, Florenzi in pole come sostituto di Hakimi
Dopo aver salutato il tecnico che ha portato l'Inter a vincere il campionato, i...
Calciomercato Roma, il retroscena: in estate era stato trovato l'accordo con Suarez
La scorsa estate, ad esempio, l'incastro di mercato che lo avrebbe portato alla...
Pinto e Mourinho, le priorità della Roma
Presto un vertice di mercato all’estero tra il manager e il tecnico. Mkhitaryan resta
Firma e conferma: De Rossi rimane. Oggi c'è l'Empoli
L'avventura sulla panchina della Primavera di Alberto De Rossi è destinata a proseguire....
Fuzato promosso, non si muoverà e farà il secondo
La porta girevole ha trovato un guardino alla fine di questa stagione travagliata....
MERCATO, dalla Turchia: superata la concorrenza del Fenerbahce per Boateng, Roma vicina all'accordo
Dopo 10 anni al Bayern Monaco, Jerome Boateng si prepara a salutare il club...
Juan Jesus dopo Peres: il piano esuberi è partito. Quattordici i giocatori che si proverà a cedere
Altro contatto scaduto, altro brasiliano che dice addio alla Roma. Dopo i saluti...
 Ven. 28 mag 2021 
Calciomercato Lazio, continua il casting per l'allenatore: spunta Nuno Espirito Santo
Allenatore Lazio: continuano a spuntare nomi per la panchina biancoceleste, orfana...
Cristante: "Spero nella convocazione per gli Europei, poi sarò pronto per Mourinho"
"Ho fatto una buona stagione. Fa piacere avere un allenatore del calibro di Mourinho"
Calciomercato, Spalletti al Napoli e Inzaghi all' Inter, ci sono anche le firme
Spalletti torna in panchina a distanza di due anni dall'ultima esperienza; Inzaghi, invece, firma un accordo biennale con i nerazzurri
Calciomercato Roma, Mkhitaryan vicino al rinnovo: c'è l'ok di Mourinho
Il trequartista armeno verso la permanenza nella capitale: l'opzione per rescindere è valida fino al 31 maggio
Icardi: "Juve? Orgoglioso dell'interesse ma..."
L'ex attaccante dell'Inter ha smentito le voci di mercato che lo vorrebbero lasciare il Psg: ecco che cosa ha scritto
MORATTI: "Se Mourinho avesse aspettato, magari sarebbe tornato all'Inter"
Ai microfoni dell'emittente radiofonica Radio Kiss Kiss l'ex presidente dell'Inter...
Calciomercato UFFICIALE: Massimiliano Allegri è di nuovo l'allenatore della Juventus.
COMUNICATO JUVENTUS - Massimiliano Allegri è il nuovo allenatore della Juventus....
Guerrieri a centrocampo per la Roma di Mou: idea Xhaka e Veretout
Il club vuole chiudere con lo svizzero su una base di 15 milioni più bonus e lavorerà per il rinnovo del francese. E c'è la suggestione Strootman...
Koopmeiners ammette: "La trattativa con la Roma sta andando bene"
Il centrocampista olandese esce allo scoperto sulla trattativa con i giallorossi, ma il dt degli olandesi resta sorpreso: "Nessun contatto recente, bisogna essere in tre"
Da Nzonzi a Perez, esuberi da piazzare. Tesoro da 45 milioni
Se Mourinho vuole almeno tre pedine nuove nello scacchiere che dovrà essere quello...
Pellegrini pressa Belotti per averlo anche a Roma
Aspettando il rinnovo, il centrocampista si concentra sul sogno Euro2020
Calciomercato Roma, contatto tra Mourinho e Ronaldo per capire le intenzioni future dell'attaccante
Cristiano Ronaldo può lasciare la Juventus. L'arrivo di Massimiliano Allegri sulla...
 
 <<    <      3   4   5   6   7