facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 14 giugno 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

Mancini, Cristante e Spinazzola: ora è una Roma a trazione italiana

Sono l'anima e la spina dorsale della squadra giallorossa. E tutti e tre sognano la chiamata azzurra
Lunedì 08 marzo 2021
Sono l'anima e la spina dorsale della Roma, ma sono anche, se non soprattutto, tre amici e tre giovani papà che in 8 mesi hanno accolto in casa quattro piccole donne. La storia romanista (ma loro speranza è che diventi anche azzurra) di Bryan Cristante, Gianluca Mancini e Leonardo Spinazzola è la storia di tre ragazzi che, partita dopo partita, si stanno prendendo la Roma come senso di appartenenza e sacrificio, conquistando anche Dan e Ryan Friedkin per la loro serietà in campo e fuori. In questo elenco non ci sono altri italiani come Zaniolo, infortunato, El Shaarawy, appena rientrato, Santon e Mirante, che sono comunque due figure importanti dello spogliatoio, e non c'è il capitano, Lorenzo Pellegrini, che come erede di Totti, De Rossi e Florenzi, fa storia a sé. Lui è nato romano è romanista, Mancini, Cristante e Spinazzola no. Eppure giorno dopo giorno stanno entrando sempre di più non solo nella Roma, ma nel cuore dei tifosi.

LE LORO DONNE — A luglio è nata Ginevra, la primogenita di casa Mancini, un mese fa Cristante è diventato papà di Victoria e Aurora, mentre la piccola Sofia, la seconda figlia di Spinazzola, ha poco più di una settimana. Quattro piccole donne che oggi, nel giorno in cui la Roma al Colosseo vive una nuova tappa della campagna "Amami e basta" per celebrare l'8 marzo, sono le principesse dei loro papà, chiamati però a stare più a Trigoria o in ritiro che a casa perché questo è il momento chiave della stagione e tutti e tre sono tre punti fermi della Roma.

I PIÙ CONTINUI — Come rendimento, tra l'altro, tra i più continui della rosa. Mancini è il perno della difesa: se Kumbulla, Smalling e Ibanez hanno dovuto fare i conti con infortuni, Covid e qualche svarione di troppo, l'ex Atalanta sta vivendo la stagione della maturità e non solo per il gol decisivo contro il Genoa. Se in coppa ha giocato solo i sedicesimi con il Braga perché nel girone era infortunato o squalificato, in campionato ha saltato solo 3 partite, sempre per infortuni o squalifiche, mai per scelta tecnica, segnando contro Cagliari, Inter, Verona e Genoa. Amico fraterno di Spinazzola (il cui primogenito Mattia è stato il suo paggetto al matrimonio) condivide con Leonardo l'assoluta titolarità. Se Mancini è a 26 presenze stagionali, Spinazzola è a 31, di cui 23 in campionato. I problemi di Calafiori (Covid e lesione muscolare) lo hanno costretto a un tour de force che Spinazzola, pur molto stanco, ha fatto e fa volentieri perché mai in carriera era stato così continuo. Gli mancano due partite per arrivare a quota 33 stagionali, record da quando gioca in Serie A. Altro amico fraterno per entrambi è Bryan Cristante, il più chiuso dei tre come carattere ma anche quello che sta dando le risposte più convincenti in un ruolo non suo. Ieri lo ha sottolineato Mancini, ma è innegabile che nell'anno dell'Europeo giocare più come difensore che come centrocampista potrebbe penalizzarlo.

SOGNANDO LA NAZIONALE — A meno che l'altro Mancini (Roberto) non voglia sfruttare la sua duttilità. Finora Cristante ha giocato 31 partite di cui più della metà (15) da difensore centrale, facendo ieri contro il Genoa addirittura il "braccino" a sinistra. Partito con qualche impaccio, ha invece giocato una partita ottima e questa per Fonseca è un'ulteriore prova della sua affidabilità tattica. Magari sarà questa la chiave che gli regalerà un posto ad Euro2020, insieme a Spinazzola e Mancini. Tutti e tre sognano la chiamata azzurra: magari non saranno titolari come nella Roma, ma sarebbe per loro il giusto coronamento di una stagione in cui, finora, hanno davvero sbagliato poco.
di Chiara Zucchelli
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Pellegrini - News

 
 <<    <      3   4   5   6   7    
 
 Lun. 22 mar 2021 
La Roma si spacca, destino segnato per Fonseca. In corsa Allegri e Nagelsmann
Le parole del tecnico dopo la sconfitta contro il Napoli segnano un punto di non ritorno nel rapporto tra il tecnico e la squadra. I Friedkin hanno già iniziato i casting, combattuti tra l'esperienza dell'ex Juve e la freschezza del tedesco
E sui social Fonseca è sotto accusa: a Roma tutti contro lui e i giocatori
La brutta sconfitta con il Napoli ha scatenato il malumore della piazza giallorossa: il tecnico indiziato numero uno tra i responsabili di questo periodo nero, ma in tanti ce l'hanno con chi va in campo
Roma, i dubbi di Friedkin su Fonseca: ecco perché il divorzio è possibile
La sconfitta per 2-0 della Roma contro il Napoli ha definitivamente aperto gli occhi...
Graziani: "Non è solo colpa di Fonseca. Pellegrini? Non fa la differenza"
Francesco "Ciccio" Graziani, ex calciatore professionista (ha militato nell'AS Roma...
Roma, attacco flop: 27 gol in sei, Ronaldo da solo può superarli. A giugno rivoluzione
Gli attaccanti in questa stagione hanno realizzato solo 27 gol: il reparto offensivo non segna da (almeno) sei partite. Dzeko e Borja in astinenza da otto match
Pedro litiga, per Dzeko un altro stop. Pellegrini: "C'è tanto da migliorare"
Pellegrini sale ancora una volta sul banco degli imputati dopo la sconfitta rovinosa...
Roma-Napoli 0-2, Le Pagelle dei Quotidiani
28ªGiornata di Serie A
 Dom. 21 mar 2021 
Roma, il flop di Fonseca contro le big: solo 3 punti in 9 scontri diretti. Champions più lontana
Delusi i Friedkin in tribuna almeno quanto i tifosi a casa. La Roma, perdendo all'Olimpico...
TRIGORIA, martedì la ripresa degli allenamenti
Con in mezzo la sosta per le nazionali, la Roma avrà modo di tirare il fiato. Dopo...
PELLEGRINI: "Non mi sento di dire che non abbiamo avuto il giusto atteggiamento"
ROMA-NAPOLI 0-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA PELLEGRINI A ROMA TV Problema di atteggiamento?...
FONSECA: "Non abbiamo la mentalità per giocare con questo tipo di squadre. Responsabilità di tutti"
ROMA-NAPOLI 0-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: "La responsabilità è di tutti, è un problema di atteggiamento"
Mertens, doppietta d'autore: un bel Napoli domina una Roma spenta
La squadra di Gattuso gioca un grande primo tempo e va due volte in gol con il belga. Nella ripresa risalgono un po’ i giallorossi, ma c’è solo un palo di Pellegrini
Roma-Napoli 0-2, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Che fine ha fatto Pedro? Pau Lopez, come se fosse Natale per Mertens
Roma-Napoli, battere una big per arrivare in Champions. Rinnovo in vista per Pellegrini
Chiamarsi Lorenzo non è un merito, lo è invece vedere il proprio nome affiancato...
Il caso Smalling: ko anche col Napoli, mezza stagione saltata
La situazione di Chris Smalling è diventata preoccupante. Il difensore non ci sarà...
Roma-Napoli, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
28ªGiornata di Serie A
 Sab. 20 mar 2021 
Roma-Napoli, i convocati
28ªGiornata di Serie A
La Roma e l'insostenibile leggerezza della centralità di Edin Dzeko
Fonseca domani col napoli sembra intenzionato a restituirgli il posto da titolare, ma Edin sa bene che la società a fine stagione vorrebbe cederlo
Due capitani per sfidare il Napoli: tornano titolari Pellegrini e Dzeko
La Roma si rituffa nel campionato. Domani sera c'è il Napoli in una partita che...
L'Europa primo passo. Il casting dei Friedkin per la Roma del futuro
All'Amsterdam Arena, l'8 aprile, la Roma non si giocherà solo i quarti di finale...
 
 <<    <      3   4   5   6   7