facebook twitter Feed RSS
Sabato - 28 gennaio 2023
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

Perrotta: "Neanche il Papa è popolare come Totti all'estero. La mia Roma poteva raccogliere di più"

"Ho sempre vissuto la maglia della Roma come un custode, mi sentivo parte di qualcosa più grande"
Venerdì 05 marzo 2021
L'ex centrocampista della Roma Simone Perrotta ha rilasciato un' intervista al canale Youtube del club capitolino:

Sul suo presente.
"Ho smesso da 7 anni, ho un lontano ricordo del calcio giocato anche se è bello rivedere le partite e le esperienze. Sono un collaboratore dell'AIC, ho fatto parte del Consiglio Federale, mi mancava quella competenza extra-campo, capire come si muove la politica sportiva. Ho una scuola calcio che è una figata pazzesca, confrontarti con le altre generazioni è bellissimo, potergli lasciare qualcosa mi fa vivere bene. Ogni tanto gli racconto qualche aneddoto, vivono le stesse ansia ed emozioni che avevamo noi prima delle partite. Mi sento il peso della responsabilità".

Chi butti dalla torre, Alisson o Neuer?
"Sono due grandissimi portieri, ma Alisson ha vestito la nostra maglia quindi tengo lui".

Tra Lippi e Spalletti?
"Molto difficile scegliere. Mi hanno dato tanto, esperienze molto belle, Spalletti mi ha dato la possibilità di vicere anche l'altra esperienza. Quindi butto Lippi, ma solo perché senza la Roma di Spalletti e il cambio modulo non avrei vissuto i momenti con Lippi".

Tra Totti e De Rossi?
"O butto entrambi o tengo entrambi. Ho lo stesso rapporto con entrambi, rappresentano la Roma da sempre e in ogni luogo. Francesco forse la rappresenta di più, quando vado all'estero e dico di vivere a Roma mi citano Totti, neanche il Papa. Per me sono due bravissime persone, hanno un'umiltà disarmante. Francesco mi ha aiutato di più, mi ha fatto capire subito cosa volesse dire giocare con quella maglia. Non l'ho mai sentita di mia proprietà, ma io ero un custode. Sapevo che la maglia 20 l'avrei lasciata prima o poi, ma mi sentivo parte di qualcosa che andava al di là della mia persona, un senso di appartenenza. Poi ho conosciuto anche Daniele, sottolineo anche il loro spessore umano. Me li tengo tutti e due".

Sul Mondiale 2006.
"Senza la Roma, quell'esperienza, sicuramente non avrei vissuto il Mondiale, che mi ha cambiato in meglio perché ha aumentato la responsabilità verso gli altri. È qualcosa che aumenta con il tempo, la soddisfazione di regalare a un paese intero una gioia così. Rappresentare l'Italia all'estero per uno che è nato in Inghilterra è molto forte. A 14 anni ho scelto la cittadinanza italiana a quella inglese, non ho avuto nessun dubbio, mi sento italiano al 100%. È un'esperienza incredibile, aver vissuto 55 giorni in un hotel piccolo, gestito da italiani, tra noi, ci davano tutti per spacciati anche per quello che stavamo vivendo prima con i casini che erano successi. Dicevano che la squadra andava ritirata, ma quello non ha fatto che rafforzarci. Sono rientrato nell'ultima amichevole, non me l'aspettavo, ma è sempre merito delle prestazioni con la Roma. Mi ricordo che il mister ci guardava sempre negli allenamenti, vivere questa esperienza con dei compagni di squadra è bello perché lo trasporti anche nel club".

La Coppa Italia 2007/08.
"Non abbiamo vinto tantissime cose, potevamo raccogliere di più. Per il calcio espresso in quegli anni meritavamo qualcosa in più, l'unica sfortuna - anche se alla sfortuna non credo più di tanto - è aver trovato davanti a noi l'Inter che era una corazzata incredibile. Avergli tenuto testa in quegli anni è una magra consolazione, ma è una soddisfazione. Aver vinto due Coppe Italia e una Supercoppa, almeno abbiamo regalato dei sorrisi ai nostri tifosi, gli unici che abbiamo regalato negli ultimi 15 anni".

Gioie e dolori di quel campionato.
"Il calcio a volte dà e a volte toglie, sarebbe stato meglio se ci avesse levato nel corso del tempo e non tutto insieme. Ci abbiamo messo anche nel nostro, quando rincorri per tutto l'anno, vinci il derby in quel modo, li superi a cinque giornate dalla fine, sembrava cosa fatta. Invece il calcio non ti regala nulla, abbiamo perso con la Samp, il calcio è bello anche per questo. Mi sarebbe piaciuto viverla diversamente, ma va bene così".

Quanti gol hai fatto senza scivolare?
"Me lo dicono tutti, li ho anche rivisti ed effettivamente tanti sono in scivolata, prendevo la coordinazione. Però il fine giustifica i mezzi, magari quando non sono scivolato li ho sbagliati. Ci allenavamo anche su questo, Panucci me le metteva e io arrivavo in scivolata".


COMMENTI
Area Utente
Login

Spalletti - News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Gio. 09 set 2021 
JUAN JESUS: "A Roma sono sempre stato professionale, non so perché giocassi poco"
Chiusa l'avventura alla Roma con la naturale scadenza del contratto lo scorso giugno,...
 Gio. 02 set 2021 
Pizza, cover e video, Mou re di Instagram: "Non mi controlla nemmeno l'ufficio stampa..."
Due milioni e mezzo di follower, post da Special One: dallo sbarco sui social del 6 febbraio il tecnico giallorosso impazza
 Mer. 01 set 2021 
Moratti: "La Roma è da scudetto. Ronaldo o CR7? Mi tengo il Fenomeno"
L'ex presidente dei nerazzurri punta sui giallorossi: "Merito di Mourinho, uno come lui non parte mai per arrivare terzo"
 Mer. 25 ago 2021 
Calciomercato Napoli, spunta Villar: contatti con la Roma
Un rinforzo a centrocampo prima del 31 agosto. Il Napoli vuole regalare a Spalletti...
Serie A, come stanno le sette sorelle
Impressioni d'agosto, strappate al primo vagito del campionato. Ha fatto un gran...
 Mar. 24 ago 2021 
Roma, Tommasi: "In mezzo già tanti calciatori duttili Mou ha più bisogno di un leader"
Damani Tommasi, da Fabio Capello a José Mourinho. Due stili simili per una Roma...
 Sab. 21 ago 2021 
Mourinho contro tutti da scintille
Otto allenatori nuovi nelle prime dieci del campionato scorso. In tutto, sulle 17...
Sabatini: "La storia tra Totti e Spalletti ha oscurato il gran lavoro di Luciano in giallorosso"
"Roma e Napoli saranno le sorprese del campionato”
 Mar. 17 ago 2021 
Calciomercato Roma, il brasiliano Juan Jesus ha accettato la proposta del Napoli
Il difensore brasiliano Juan Jesus ha accettato l’offerta del Napoli: firmerà un contratto di un anno. In azzurro ritroverà Spalletti
 Mar. 10 ago 2021 
CALCIOMERCATO Napoli, De Laurentiis: "Innumerevoli problemi, parlerò con Spalletti"
"Scusatemi ma devo raggiungere Spalletti perché io domani ritorno a Roma e dobbiamo...
 Ven. 23 lug 2021 
Mou in difesa, l'attacco è in rodaggio
Per ricostruire la fase difensiva di una squadra - che nell'ultimo biennio ha subito...
 Ven. 09 lug 2021 
Rosella Sensi: "Spalletti? Battuta su Totti inopportuna. Mourinho mi ha fatto soffrire"
Parla l'ex presidente giallorosso: "De Laurentiis ha fatto un grande acquisto con il Prof. Landolfi, faccio i miei complimenti ad Aurelio"
 Gio. 08 lug 2021 
SPALLETTI: "Dispiaciuto che la serie tv su Totti non abbia avuto grande successo"
Durante la conferenza stampa di presentazione come nuovo tecnico del Napoli, Luciano...
 Sab. 03 lug 2021 
Roma, emergenza Spinazzola: tre nomi sul taccuino giallorosso
Ancora incerti i tempi di recupero per l’azzurro, in lista Biraghi, Emerson Palmieri e Frabotta ma Tiago Pinto potrebbe fare un regalo a Mou...
 Gio. 01 lug 2021 
Jesus: "Sono stato bene alla Roma. Lascio ai tifosi quello che sono, non quello che ho vinto"
“Sono rimasto a Roma per la mia famiglia. Potevo dare di più”
 Sab. 12 giu 2021 
Rudi Garcia: "I Friedkin invece di parlare fanno i fatti. Certo che tornerei alla Roma"
"Ho un debole per Pellegrini, giocatore fantastico.
 Lun. 07 giu 2021 
Ilary Blasi tra le capre, Spalletti e Mou: "Se viene lui o Peppino Di Capri per me è la stessa cosa"
Alla vigilia della finale dell’Isola dei Famosi la conduttrice e moglie di Totti si racconta “Fq Magazine”: "Di calcio non capisco niente, già lo seguivo poco quando giocava Francesco, ora poi..."
 Dom. 06 giu 2021 
Ranieri: "Mourinho è un condottiero di popoli, i romanisti impazziranno"
«Grande Roma, con mago Mou si può sognare»
 Dom. 30 mag 2021 
Roma, Pizarro: "Mourinho un gran colpo. E io con Spalletti..."
David Marcelo Pizarro Cortés, detto il Pek. il nomignolo è un regalino di Luciano...
 Sab. 29 mag 2021 
Il post Hakimi? Piace sempre Florenzi (parola a Mou). E spunta Emerson Royal del Barça
L'eventuale arrivo del marocchino al Psg libererebbe l'azzurro, di proprietà della Roma. Nel mirino anche il brasiliano del Barcellona
Juan Jesus dopo Peres: il piano esuberi è partito. Quattordici i giocatori che si proverà a cedere
Altro contatto scaduto, altro brasiliano che dice addio alla Roma. Dopo i saluti...
 Ven. 28 mag 2021 
Calciomercato, Spalletti al Napoli e Inzaghi all' Inter, ci sono anche le firme
Spalletti torna in panchina a distanza di due anni dall'ultima esperienza; Inzaghi, invece, firma un accordo biennale con i nerazzurri
 Gio. 27 mag 2021 
Roma, ecco dove può andare a vivere Mourinho
Il tecnico portoghese vuole abitare tra i Parioli, il Centro e l’Appia Antica
 Mer. 26 mag 2021 
CALCIOMERCATO Napoli, avanza sempre di più Spalletti
Dopo l'addio di Gennaro Gattuso, il Napoli cerca il profilo giusto per la panchina...
 Sab. 22 mag 2021 
Bruno Conti, trent'anni dopo l'addio al calcio: "Vi racconto i segreti mezzo secolo di Roma"
Bruno Conti: “Da Liedholm a Mourinho, vi racconto 50 anni di Roma. Qui c’è bisogno d’amore, i Friedkin l’hanno capito”
 Sab. 15 mag 2021 
C'é chi guarda e vi giudica
Speriamo che il derby interrompa il solito penoso copione: la Roma gioca, l'avversaria...
 Ven. 14 mag 2021 
TEMPESTILLI: "Tornerei alla Roma senza Fienga e altri personaggi squallidi"
Antonio Tempestilli, ex giocatore, della Roma, ha parlato ai microfoni di Non è...
 Ven. 07 mag 2021 
Lo Monaco: "Mourinho-Roma? La proprietà si sta aprendo a fargli la squadra come lui vuole, ma..."
Il dirigente: "...ma Mourinho è una scelta che può portare problemi. Allegri, Sarri o Spalletti valgono Mou. Poi sono italiani: io impazzisco, mi sembra che il calcio si sia fermato in Portogallo"
 Mer. 05 mag 2021 
Difesa a 4, Zaniolo e Dzeko restano. Dier e Hojbjerg i pallini di Mourinho
Transizione e ripartenze i princìpi cardine del 4-2-3-1 attorno a cui il portoghese plasmerà i giallorossi. E nella scelta dei giocatori peserà la voce di Mende
 Sab. 01 mag 2021 
Roma, Fonseca separato in casa per altre 6 partite. I Friedkin ricominciano da Sarri
Sarà ancora rivoluzione. Dopo la gestione Sensi, dal 2011, è successo con Di Benedetto,...
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>