facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 4 agosto 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

Tancredi: "La maglia della Roma è una seconda pelle. È evidente il problema portiere, serve..."

"È evidente il problema portiere, serve personalità. Cragno mi somiglia. Fonseca mi piace molto, credo che la Roma possa arrivare in Champions. Pelizzoli è il portiere che è migliorato di più con me"
Sabato 27 febbraio 2021
Franco Tancredi, ex portiere della Roma che in maglia giallorossa ha vinto uno scudetto e quattro volte la Coppa Italia, ha rilasciato un'intervista. Le sue dichiarazioni:

Una carriera quasi interamente dedicata alla Roma, sia da giocatore che da preparatore dei portieri. Cosa significa e cosa ha significato per te questo club?
"Tra calciatore e preparatore dei portieri ho passato trentuno anni alla Roma. Praticamente metà della mia vita. La Roma mi ha scoperto, mi ha fatto fare una carriera eccezionale. Sono stato anche fortunato: mi sono trovato al posto giusto nel momento giusto. La maglia della Roma per me è una seconda pelle".

La segui la Roma?
"Sì, la vivo da tifoso e mi piace molto Fonseca come persona e soprattutto come allenatore. La Roma è una squadra che gioca un bel calcio, divertente, piacevole da vedere. Sta facendo un campionato eccezionale, può andare in Champions. Peccato per l'uscita dalla Coppa Italia".

Cosa ne pensi della nuova società?
"Mi sembra gente che vuole fare le cose con serietà, in silenzio, con discrezione e questo è un aspetto molto positivo. Bisognerà dargli del tempo perché hanno trovato una situazione complicata".

Si dice spesso che nella Roma attuale manchino delle figure che conoscano bene la Roma e la sua storia. Quanto conta per te avere in società gente così?
"Sì, per me è importante avere gente così. Bisogna sempre ricordare che per avere un grande futuro bisogna sempre guardare indietro. Però per lavorare a Trigoria non basta aver giocato nella Roma: bisogna avere competenze e conoscenze".

Facciamo un passo indietro: Vierchowod, Ago, Nela, Maldera: quanto era importante per un portiere essere protetto da una difesa così?
"Una grande difesa e quattro grandi giocatori. L'anno dello Scudetto avevo Pietro Vierchowod che ne marcava tre a partita. Poi Ago, con la sua facilità di calcio che ci permetteva subito di portare tanta gente oltre la metà campo. Giocavamo quasi a tre dietro perché c'erano Sebino ed Aldo che erano delle vere e proprie ali: bravi ad attaccare ma anche a difendere. Una squadra eccezionale, con il pezzo forte che era il centrocampo".

Parliamo proprio di un centrocampista: cosa portò Paulo Roberto Falcao in quella squadra?
"Io ho un'adorazione per Paulo. Ha portato entusiasmo. Appena arrivò a Roma negli spogliatoi ci parlò subito di scudetto. Noi l'anno prima eravamo arrivati sesti. Ci portò consapevolezza. Sapeva fare tutto in campo, era un brasiliano atipico. Sembrava un calciatore europeo. E' stato colui che, insieme a Liedholm e a Viola, ha contribuito a costruire quella Roma".

Sei stato un grande portiere tra i migliori in Italia ma nell'82 ti furono preferiti Galli e Bordon come secondo e terzo. Ti dispiacque?
"Guarda più dell'82, dove comunque a fare il terzo, mi è dispiaciuto quello che accadde nell'86. Nel periodo precedente al Mondiale giocai tante amichevoli (la nazionale campione in carica non faceva le qualificazioni) con l'Italia da titolare. Poi in Messico non giocai mai. Non so cosa sia successo. Purtroppo fu fatta una scelta che non ho mai capito".

Nella tua carriera di preparatore hai scelto poi di seguire Fabio Capello da Roma a Torino. I tifosi della Roma non ti perdonarono questo passaggio...
"Io ho capito l'amarezza dei tifosi in quel momento e la condivido pure. Ma siamo dei professionisti, è un lavoro. Lavoravo con Capello e lui mi prospettò di seguirlo. Poi sono tornato a Roma con Luis Enrique e tutto si sistemò".

Hai collaborato con tanti allenatori. Te ne cito tre:
Carlo Mazzone.

"Un mito, un romano vero. E' stato spesso sottovalutato, tacciato come difensivista, invece le sue squadre provavano sempre a fare un calcio tecnico".
Fabio Capello.
"Con Fabio si è creato una bella amicizia. Ho lavorato quattordici anni, per me è stato il massimo. Mi ha insegnato tantissime cose. Eravamo in piena sintonia. Dovunque è andato, mi ha chiamato. E questo mi ha dato una grande soddisfazione, perché lui non ti regala nulla".
Luis Enrique.
"Un grande. Come uomo soprattutto. Persona fantastica, solare. Poi io amo gli spagnoli, ho tanti amici in Spagna. Purtroppo a Roma Luis non aveva il materiale per fare il calcio che voleva fare".

C'è stata negli ultimi anni a Roma una figura molto contrastante e criticata: Franco Baldini.
"Franco è un grande intenditore di calcio. Ha vinto lo scudetto a Roma con Capello. La squadra la costruirono insieme. Io credo che il meglio di sé Baldini l'ha dato quando ha lavorato al fianco di Capello. Un mix vincente".

Qual è stato il miglior portiere che hai allenato?
"Ne dico due. Gigi Buffon il più grande di tutti ed Iker Casillas. Mi piace parlare soprattutto di Iker. Bella scoperta per me. Ragazzo fantastico che ancora sento ogni tanto. Quando arrivai a Madrid mi dissero che non aveva molta voglia di allenarsi. Invece fu eccezionale, umile. Facemmo un anno fantastico. Lo disse anni dopo anche lui su un giornale italiano citandomi. Disse che aveva lavorato molto bene con me. C'è una cosa che mi piace sottolineare: i problemi non te li danno i Buffon o i Casillas, con loro non devi far danni, non serve un grande lavoro. La bravura di un preparatore è quella di riuscire a migliorare quelli così e così".

E chi sei riuscito a migliorare?
"Ivan Pelizzoli. Quando sono rientrato a Roma nel 2003, Pelizzoli era al limite della contestazione. Quell'anno lavorammo molto e lui si rilanciò. Fece anche qualche presenza in nazionale".

Qual è il miglior portiere in circolazione?
"Ho un debole per Alisson, mi piace tanto Szczesny e sta crescendo come continuità Gigi Donnarumma. Questo è sicuramente un bene per la nostra nazionale".

C'è qualche giovane portiere che ti piace particolarmente?
"Come potenzialità il migliore credo sia Alex Meret".

Seguendo la Roma, pensi ci sia un "problema" portiere?
"Sì, mi sembra evidente, Pau Lopez non mi sembra molto affidabile. Gli auguro di crescere, di migliorarsi, ma penso che la Roma dovrà acquistare sicuramente un portiere il prossimo anno".

Si fanno tanti nomi per il numero 1 del futuro in casa giallorossa: Silvestri, Musso, Cragno. Chi preferisci dei 3.
"Cragno è il mio preferito. Sta migliorando tanto anche nelle uscite, difetto che hanno tantissimi portieri attuali e non capisco il motivo. Escono poco".

Cragno ti assomiglia un po'.
"Vero, hai ragione. Un po' mi somiglia".

Cosa deve avere un portiere per giocare nella Roma?
"Personalità soprattutto. Ti deve portare 12/13 punti a stagione. E poi aggiungo una cosa in generale: basta con questa storia che i portieri devono giocare bene soprattutto con i piedi. Poi magari sono bravi con i piedi e fanno altre cose in modo obbrobrioso. Mi capita spesso di vedere portieri che non sanno uscire, che non sanno camminare lateralmente, che non sanno fare l'uno contro uno, che non bloccano una palla. Quindi con i piedi bisogna saperci fare, ma un portiere deve saper parare".
di G. Falcao
Fonte: plusnews.it
COMMENTI
Area Utente
Login

Alisson - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Ven. 25 giu 2021 
La Roma chiude per Rui Patricio. Ma cosa faranno Pau Lopez, Olsen e Fuzato?
Con l'arrivo tra i pali del portoghese fortemente voluto da Pinto e Mou, si scatena un effetto domino tra i numeri 1 giallorossi. Eccolo...
 Ven. 04 giu 2021 
Nuovo scout per il mercato sudamericano
Dopo Alisson il nulla. L'ultimo acquisto della Roma dal Sud-America è stato quello...
 Mar. 01 giu 2021 
Pau Lopez, un rebus da risolvere
La maledizione di Alisson aleggia ancora su Trigoria. Nessuno dalla sua partenza...
 Dom. 30 mag 2021 
Calciomercato Roma, da Florenzi a Kluivert, il futuro degli esuberi
La lista ha iniziato a sfoltirsi, ma resta lunga. Tra chi torna e chi resta, per l'ex capitano c'è l'ipotesi Inter
 Sab. 29 mag 2021 
Calciomercato Roma, il messaggio polemico di Juan Jesus: "Presto la verità"
Il brasiliano irritato per come è andata a finire col club giallorosso: "Neanche un secondo in campo nella mia ultima partita. Non ho mai detto niente per il bene del gruppo"
 Mer. 24 mar 2021 
Calciomercato Roma, l'agente di Gollini a Trigoria. Il portiere è in pole per il dopo Pau Lopez
Gianluca Mancini, Bryan Cristante. Ma soprattutto Pierluigi Gollini. Nell'incontro...
Calciomercato Roma, rivoluzione in porta: via Pau Lopez, Mirante e Fuzato
In estate il club giallorosso dovrebbe cambiarli tutti e tre. E come titolare punta a un profilo possibilmente italiano...
 Dom. 07 mar 2021 
Incredibile Liverpool: cade col Fulham, 6° k.o. di fila in casa
Crisi senza fine per i Reds battuti da un gol dell'ex juventino Lemina. Omaggio dei tifosi a Gerrard, trionfatore in Scozia. Si alimentano le voci che l'ex capitano possa succedere a Klopp
 Ven. 05 mar 2021 
Perrotta: "Neanche il Papa è popolare come Totti all'estero. La mia Roma poteva raccogliere di più"
"Ho sempre vissuto la maglia della Roma come un custode, mi sentivo parte di qualcosa più grande"
 Gio. 25 feb 2021 
Tragedia per Alisson: il padre muore affogato
I familiari del portiere del Liverpool avevano dato l'allarme: i sommozzatori hanno trovato il corpo nei pressi di una diga all'interno della proprietà
 Mer. 17 feb 2021 
Gli ex Roma sempre più decisivi
Quanti ex romanisti nelle due partite di Champions di ieri sera. Salah protagonista...
 Sab. 13 feb 2021 
Premier, crisi Liverpool: Alisson regala la vittoria al Leicester
Terzo ko consecutivo per Klopp tradito sull'1-1 dal portiere ex Roma. Rodgers vola al secondo posto grazie Maddison, Vardy e Barnes
 Mer. 10 feb 2021 
Julio Sergio a Pau Lopez: "Meglio un grande errore che tanti". Poi ha speso delle parole per Alisson
L'ex portiere giallorosso ha parlato del momento caotico dei colleghi della Capitale ma anche di Alisson: "Sbaglia una partita e non è più il migliore di tutti?"
 Lun. 08 feb 2021 
SABATINI: "Dzeko? Gli va ridata la fascia. Felice che Pallotta abbia venduto la Roma"
"Fonseca fa un buon calcio. Quando me lo proposero dissi che poteva essere l'uomo giusto per la Roma. La mia migliore operazione è stata Alisson. Il mio maggior rimpianto Mkhitaryan. Massara è stato mandato via perché ha difeso Monchi"
Disastro Alisson, i tifosi: "Sembra Karius". I romanisti: "Non ti meritano!"
I tifosi del Liverpool criticano il brasiliano per i suoi errori nel match contro il City, ma i giallorossi lo difendono: "E se volesse tornare..."
 Mar. 26 gen 2021 
La Roma e i portieri: cambia tutto
Sarà l'allenatore del futuro ad orientare Tiago Pinto sulla scelta del portiere....
 Mer. 20 gen 2021 
Roma, dal caso Diawara ai sei cambi. Chi è il team manager Gombar
Dalla gaffe in aeroporto all'errore in Coppa Italia. Il dirigente “attaccato” dai tifosi
 Sab. 17 ott 2020 
L'ira di Verdone: "Alisson, Salah... Noi abbiamo venduto tutti! Un disastro"
Il noto attore e tifoso giallorosso: “Bisognava avere più coraggio. Totti? Spalletti poteva fargli finire la carriera in maniera più dignitosa, ha fatto una cosa cattiva”
 Dom. 11 ott 2020 
Roma, da Olsen a Pau Lopez: porta a scrigno. Gioca la "riserva" Mirante
Alisson era uno dei migliori portieri del calcio italiano, oggi lo è di quello inglese....
 Mar. 25 ago 2020 
Empasse Pau Lopez
Un'avventura iniziata bene e terminata in una maniera che non era minimamente immaginabile....
 Dom. 23 ago 2020 
Pau Lopez non convince. Portieri, via al casting
Arrivare a Roma e non venir paragonati a portieri dal calibro di Szczęsny e...
 Gio. 18 giu 2020 
Manolas: "Finalmente ho vinto". E Totti e De Rossi mettono il like
Lama nel cuore per i tifosi della Roma. Mettendo in ordine l’elenco di tutti coloro che dall’estate 2011 ad oggi (prima Made in Usa) hanno vinto si potrebbero mettere in campo due formazioni
 Mer. 10 giu 2020 
Perché Nicolò non si tocca
Le parole di Petrachi fanno tremare i tifosi giallorossi
 Gio. 14 mag 2020 
Juan Jesus: "Quando mi ha chiamato la Roma non ci ho pensato due volte. Vorrei restare tanti anni"
Dai lunghi viaggi per andare ad allenarsi con l'America Mineiro fino al calcio italiano,...
 Sab. 18 apr 2020 
Florenzi: "Ho messo la Roma davanti a me stesso. In passato ho rifiutato offerte da Inter e..."
"In passato ho rifiutato offerte da Inter e altre squadre. De Rossi diventerà un grande allenatore"
 Gio. 16 apr 2020 
PAU LOPEZ: "E' presto per sapere se si potrà giocare. Champions? Dipende da noi"
"Già dimenticato l'errore nel derby"
 Mer. 15 apr 2020 
Di Francesco: "De Rossi chiamò Pallotta per evitare il mio esonero. Monchi? Devo ringraziarlo"
Dopo le ultime esperienze in Serie A nella Roma e nella Sampdoria, Eusebio Di Francesco...
 Sab. 11 apr 2020 
Dzeko: "Penso ancora alla gara di Anfield contro il Liverpool. Qui grazie a Sabatini"
Edin Dzeko, attaccante della Roma, è stato protagonista di un lungo speciale in...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>