facebook twitter Feed RSS
Martedì - 2 marzo 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

A metà strada in serie A regna l'incertezza: in 9 punti 7 squadre e nessuna favorita

Lunedì 25 gennaio 2021
Dai 43 punti del Milan, campione d'inverno, ai 34 di Napoli e Lazio rispettivamente sesto e settima (in ossequio alla differenza reti e al fatto che la squadra di Gattuso deve recuperare il match con la Juve): nell'arco di 9 punti ci sono sette squadre. Riviene in mente il campionato 1998/99, quello delle "sette sorelle" che si alternarono in testa, ma poi vinse il Milan di Zaccheroni con un solo punto di vantaggio sulla Lazio di Eriksson.
Non c'è quel tourbillon al primo posto ma, certo, a metà tragitto nessuna può considerarsi favorita. Nemmeno la squadra di Pioli, tornata pesantemente sulla Terra dopo lo 0-3 con cui l'Atalanta l'ha strapazzata a San Siro. Tutte hanno qualcosa da poter vantare per ambire allo scudetto, ma alla stessa maniera tutte hanno difetti abbastanza evidenti. I numeri, quelli basilari, servono a dare l'idea. Il miglior attacco ce l'ha l'Inter, con 45 gol realizzati. Ma Conte ha solo la quinta miglior difesa: 23 le reti incassate da Handanovic. Il reparto arretrato più affidabile a metà strada ce lo ha addirittura il Verona di Juric: solo 18 le reti prese dai veneti "appena" ottavi in classifica in un campionato, la serie A, che storicamente premia profumatamente chi riesce a difendersi meglio. Per cercare di scrutare il futuro di questo strano, quanto divertente, torneo può essere utile la differenza reti: Napoli e Inter a +22 promettono meglio di Atalanta (+21), Juve (+19), Milan (+17), Roma (+9) e Lazio (+6).
Le due squadre romane si trovano nei piani alti grazie agli attacchi. Quello di Fonseca, ora orfano di Dzeko dopo la lite post-Spezia in Coppa Italia, ha trovato la vena di Borja Mayoral e presto riabbraccerà El Shaarawy. Quello di Inzaghi è felicemente suddito di Re Ciro Immobile, che ieri ha segnato il suo gol numero 148 superando un certo Omar Sivori. Sono le difese i talloni d'Achille di Roma e Lazio che, infatti, sul mercato stanno inevitabilmente cercando rimedi.
di Romolo Buffoni
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Lun. 01 mar 2021 
Roma-Milan 1-2, Le Decisioni del Giudice Sportivo
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
La Roma vuole blindare Veretout: contatti per il rinnovo. Il Napoli monitora
Il centrocampista francese oggi compie 28 anni: anche contro il Milan è stato il migliore in campo. Tiago Pinto vuole blindarlo
MASCHERA DI PROTEZIONE BRANDIZZATA ROMAFOREVER (Spedizione Gratuita!)
Mascherina filtrante tessuto 100% Cotone brandizzata RomaForever, lavabile a mano quante volte vuoi. (Made in Italy)
Stadio della Roma, la società Eurnova passa alle vie legali. La lettera al Comune
Arrivano i primi nodi in casa As Roma per la decisione annunciata venerdì sera di...
Trentalange: "C'era il rigore per il Milan. Siamo disponibili a sperimentare il VAR a chiamata"
"Orsato in tv un buon inizio. Vorrei donne arbitro in A entro due anni"
Stadio della Roma, dove potrebbe sorgere? Venerdì l'incontro
Scalera è l'uomo al quale i Friedkin hanno affidato l'importantissimo progetto stadio. I dettagli
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>