facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 2 dicembre 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

De Rossi, stoccata a Agnelli: Scudetti? Visto che rispettano le regole...

L'ex capitano giallorosso ospite di Propaganda Live su La7: "Non so quanti scudetti ha la Juve, ma sicuramente due in meno"
Venerdì 23 ottobre 2020
ROMA - Daniele De Rossi questa sera è stato ospite del programma televisivo "Propaganda Live" in onda su La 7. Tanti temi affrontati dall'ex capitano della Roma, il primo naturalmente è la sua voglia di allenare: "Adesso sono un ex calciatore, un padre a tempo pieno. Non sono annoiato ma spero non duri in eterno, e sono un po' preoccupato per quello che sta succedendo. Voglio fare l'allenatore, ma non pensavo ci fosse di mezzo una pandemia. Avrei voluto osservare altri allenatori e studiare ma sono tornato dall'Argentino ed è scoppiato il Coronavirus. Pensavo fosse solo una cosa dei cinesi (ride, ndr). Sento comunque i compagni del Boca Juniors: un falso negativo ha contagiato una trentina tra giocatori e staff".

Il post del ct Mancini ("Hai idea come ti sei ammalato? Guardando i Tg")? Poi il mister si è scusato...
"Conosco Roberto, è una persona da seguire per i suoi concetti, la sua eleganza e il suo stile. Stavolta è scivolato su una buccia di banana, ma si è scusato immediatamente. Ho sentito parlare di dimissioni ma è eccessivo. Il negazionismo spinge parecchio... Io sono dalla parte opposta, tendo a fidarmi di chi ha studiato e di chi sta a cuore la nostra salute. I virologi però dicono tante cose e si crea un clima di incertezza che ci scombussola".

L'ha chiamata Conte?
"Il mio avvocato si chiama Antonio Conte e mia madre fa Conte di cognome (ride, ndr).

La chiamata di Conte a Fedez?
"Una polemica assurda. Anche io ho fatto tanti video a piccoli giallorossi dicendogli che per giocare nella Roma bisogna fare i compiti e mangiare la verdura (ride, ndr). Per mandare un messaggio bisogna usare un veicolo che arrivi. Fedez arriva ai più giovani. Fedez e Chiara Ferragni sono tutt'altro che scemi...".

Nello sport c'è il negazionismo?
"Il negazionista ci nasce... Conosco una persona brillante, è uno sportivo ma che quando giocavo continuava a pensare che la Juventus vincesse per il potere, per la Fiat e che noi li lasciavamo vincere... Ed era anche convinta che noi non avessimo i controllli anti doping...".

Quanti scudetti ha la Juventus?
"Non me lo ricordo per davvero! Come ha detto il presidente Agnelli, visto che segue le regole... Ne ha due di meno".

Lo scorso campionato e quello attuale, con tutti i caso di Covid?
"Sono regolari, complicati e non verranno ricordati con i più belli. Quello dello scorso anno è più falsato. La Lazio andava a duemila e il Milan era in difficoltà, poi dopo il lockcown è cambiato tutto. Avendono interrotto in corsa ha falsato il risultato. Quello di quest'anno è più regolare. Fa un poì ridere ma chi è più fortunato ad avere meno positivi. I calciatori sono un po' sopravvalutati ma hanno voce in capitolo e un'idea propria. Il giocatore non è immune ad essere contagiato, in Nba hanno creato questa bolla per i playoff e lì saresti di coccio ad essere contagiato".

Per quale motivo è così difficile per un giocatore della sua fama esporsi pubblicamente? In America invece le star si fanno sentire...
"Il discorso nasce per il razzismo che in America è più pesante. Tante star spesso di colore prendono a cuore il discorso pericolo. In Italia è diverso, è vero, pochi calciatori si espongono. Esiste la strumentalizzazione. Io sono stato accostato a un'organizzazione di estrema destra senza sapere il perché. Ho fatto un in bocca al lupo alla Raggi e mi hanno strumentalizzato. Come ti muovi prendi schiaffoni".

Usa i social?
"No, sono solo un guardone (ride, ndr)".

Un suo motto?
"Dove non si arriva con i piedi si arriva con le mani. Dove non si arriva con le buone, si arriva con le cattive".
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mar. 01 dic 2020 
Petrachi: "Con Fonseca ho ottimi rapporti, la Roma può vincere qualcosa di importante. Pedro..."
"Pedro? L’ho preso io. Mi è stata tolta la la possibilità di poter fare qualcosa di importante"
MASCHERA DI PROTEZIONE BRANDIZZATA ROMAFOREVER
Mascherina filtrante tessuto 100% Cotone brandizzata RomaForever, lavabile a mano quante volte vuoi. (Made in Italy)
Roma in Europa senza Mancini e Veretout. Smalling rientra col Sassuolo?
Contro lo Young Boys Fonseca dovrà fare a meno di diversi titolari: da valutare anche Cristante, Dzeko e Pellegrini. A Trigoria si rivede Pastore
Amra Dzeko: "Io ed Edin adoriamo Roma, è diventata la nostra seconda casa"
Ai microfoni di Sky, Amra Dzeko ha parlato dell'iniziativa "Amami e Basta"...
Stadio della Roma, Raggi: "Per noi si farà. Devono decidere dove farlo, siamo a disposizione"
Stadio della Roma, Raggi: “Per noi si farà. Devono decidere dove farlo, siamo a disposizione”
Pellegrini, che gioia: è di nuovo papà. E ora deve convincere come regista
Momento agro-dolce per il centrocampista: la gioia nella vita privata per la nuova paternità, ma anche i postumi del Covid, la brutta prestazione col Napoli e il nuovo ruolo affidatogli da Fonseca
Pastore: "Spero di tornare il prima possibile". Boer negativo all'ultimo tampone
Visita di controllo a Villa Stuart per l'argentino
Fonseca, la panchina piange: già 30 infortuni. Più di due a partita
Trenta. Tanti sono gli stop da inizio stagione tra Covid e infortuni che fanno preoccupare...
Per il campionato Primavera se ne riparla nel 2021
Che fine farà il campionato Primavera 1? Per ora l'unica certezza è che fino al...
Roma ora non mollare
Una storia già vista. Troppe volte. La Roma che parte a fari spenti, va molto meglio...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>