facebook twitter Feed RSS
Sabato - 5 dicembre 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Roma, da Olsen a Pau Lopez: porta a scrigno. Gioca la "riserva" Mirante

Domenica 11 ottobre 2020
Alisson era uno dei migliori portieri del calcio italiano, oggi lo è di quello inglese. Di scuro, in assoluto, è tra i primi tre del mondo, se non il primo. Fenomeno era e fenomeno è rimasto, grossi dubbi non ce n'erano. La Roma lo ha venduto al Liverpool (75 milioni) per mettere a posto i bilanci, per fare la solita plusvalenza: senza stare troppo a soffermarci sulle convenienza economica, possiamo dire con certezza che il danno tecnico è stato enorme. Dopo di lui il buio e ancora a oggi si vede poca luce. L'anno che la Roma ha ceduto il numero uno brasiliano, sono stati acquistati due portieri: Olsen e Mirante. Con una doppia etichetta appiccicata addosso: sullo svedese "primo" sul portiere campano "secondo".

LE SCELTE
Secondo anche per via dell'età: Antonio è un classe ‘83. Per Olsen la Roma ha versato al Copenhagen 8,5 milioni (più bonus), Mirante 4 (dal Bologna). L'anno successivo, arriva Pau Lopez, considerato un fenomeno emergente in Spagna e Mirante è rimasto sempre come secondo. Monchi aveva sbagliato valutazione su Olsen, quindi Petrachi è corso ai ripari, spendendo per il ventiseienne numero uno spagnolo 23.5 milioni, più la metà della rivendita di Sanabria. In tutto, quindi, circa 30 milioni. Investimento sicuro? Macché. Un anno difficile, al pari di Olsen, tutti ricordano la tremenda indecisione nel derby di ritorno, dalla quale è scaturito il pari di Acerbi. Pau Lopez è stato protagonista pure di qualche buona partita, ma alla fine, Fonseca non era soddisfatto. Olsen fu messo fuori da Ranieri (che aveva sostituito Di Francesco, facendo giocare a Mirante le ultime nove partite), Pau Lopez ha perso la nazionale e il posto nella Roma. Ed in entrambe le occasioni, ecco Mirante in soccorso, il portiere "esperto", buono per tutte le stagioni. Antonio è rimasto nella capitale, dopo un'estate in cui ha rischiato di essere ceduto. Ha avuto un po' di problemi fisici sia recenti che passati, ad agosto è stato colpito - se pur in forma leggera - dal Covid. Ma Fonseca non lo ha abbandonato e non ha fatto nulla per recuperare Pau Lopez, decidendo di affidarsi a Mirante per questo inizio del campionato (Fuzato non è mai stato preso seriamente in considerazione, ma in società credono molto in questo ragazzo brasiliano e in estate è stato mandato a giocare al Gil Vicente, in Portogallo). Olsen nel frattempo era tornato, è andato pure in panchina a Udine e solo all'ultimo giorno di mercato ha trovato sistemazione, è stato ceduto a titolo temporaneo all'Everton, così come nella passata stagione era stato spinto verso Cagliari. In queste settimane Fonseca ha potuto valutare sia Mirante sia Pau Lopez, che è rimasto per provare a giocarsi il posto. A riprenderselo.

I DUBBI
L'allenatore della Roma gli ha preferito Antonio per la sua capacità di guidare la difesa: titolare contro Verona, Juventus e Udinese. Il paradosso è completo: dopo investimenti, al momento sbagliati, il titolare è diventato la riserva. Nonostante l'età, nonostante gli acciacchi del passato (polpaccio, menisco, appunto, Covid). La sosta servirà al tecnico per approfondire il caso: da una parte c'è l'affidabilità, dall'altra un investimento da non buttare.
di Alessandro Angeloni
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Ven. 27 nov 2020 
Fonseca: "Mi sono evoluto a livello tattico. Felice dell'arrivo di Pinto, è la persona giusta"
"Felice dell’arrivo di Pinto. Ma l’ultima parola sarà la mia”
Roma, apertura Maximo, subito assembramenti, scoppia la polemica contro la sindaca Raggi
Migliaia di romani si sono riversati sulla Laurentina. I sindacati all'attacco: "Lo shopping è uno degli anelli deboli del controllo della pandemia e troppo spesso la politica si piega agli interessi delle multinazionali del commercio. Il prezzo salato lo pagano gli operatori sanitari, i lavoratori e i cittadini che seguono le regole anti contagio". Critico il Pd
L'en plein di Veretout: "Non fermiamoci"
Ha fatto 10 su 10 con i rigori calciati in giallorosso
Smalling, Ibanez e Mancini ok al San Paolo
Buone notizie dall'infermeria giallorossa. Dopo l'emergenza difesa che Fonseca si...
Petrachi-club, l'accordo non si trova
Il giudice rinvia la decisione su Petrachi
ConCluj e felici
La prima pratica è archiviata con due settimane di anticipo. La Roma vince col Cluj,...
Cluj-Roma 0-2, Le Pagelle dei Quotidiani
EUROPA LEAGUE - Fase a Gironi: 4ªGiornata
 Gio. 26 nov 2020 
VERETOUT: "Siamo contenti della vittoria. Vogliamo vincere anche a Napoli"
EUROPA-LEAGUE, CLUJ-ROMA 0-2, LE INTERVISTE POST PARTITA VERETOUT A ROMA TV Sulla...
VILLAR: "Abbiamo avuto un buon atteggiamento, non era un match facile"
EUROPA-LEAGUE, CLUJ-ROMA 0-2, LE INTERVISTE POST PARTITA VILLAR A ROMA TV Il match?...
FONSECA: "Abbiamo mostrato carattere tra tante difficoltà, vogliamo il primo posto del girone"
EUROPA-LEAGUE, CLUJ-ROMA 0-2, LE INTERVISTE POST PARTITA
Cluj-Roma 0-2, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Fonseca vince con i cambi: Veretout decisivo, bene la difesa inedita
Veretout entra e la Roma vola: 2-0 al Cluj, giallorossi ai sedicesimi
Il francese, entrato nella ripresa, causa l'autogol di Debeljuh e segna il rigore che chiude la gara. La squadra di Fonseca si qualifica con due turni d'anticipo
Cluj-Roma, Le Formazioni UFFICIALI
EUROPA LEAGUE - Fase a Gironi: 4ªGiornata
Bruno Conti: "Tra me e Maradona grandissimo affetto. Importante presenza dei Friedkin a Trigoria"
Bruno Conti è intervenuto ai microfoni di Retesport. Ecco le sue parole....
SCHICK: "Alla Roma non ho avuto pazienza. Dopo l'infortunio ho sofferto per mesi, ora ho imparato"
Patrik Schick torna a parlare della Roma. L'attaccante ceco, attualmente al Bayer...
Designazioni Arbitrali 9ª Giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 9ª Giornata di andata26/11/2020, 12:03Si rendono noti...
Stadio, il pressing di Scaroni e Vitek per Tor Vergata
Il vice presidente di Rothschild e l'immobiliarista spingono per i terreni di Caltagirone. Ma Friedkin ha puntato il Flaminio
Lotito adesso attacca: "Tamponi, è un complotto contro di me"
Taccone scelto perchè nel Lazio non c'era un laboratorio privato convenzionato
Missione per pochi
Una visita per pochi intimi a casa di Dracula. La missione della Roma a Cluj avviene...
Bruno Conti: "Maradona mi voleva al Napoli, avrei lasciato Roma solo per stare con lui"
Bruno Conti ricorda con commozione Diego Armando Maradona. «Da quando un giorno,...
Cionci: "Ma quale stadio, per portare Coric a Roma ho perso solo soldi". Monchi no comment
Monchi no comment: «Non parlo per rispetto del club»
Lotito sotto torchio: la Procura lo interroga per 3 ore, ora battaglia legale sui tamponi
Ieri Claudio Lotito è stato interrogato dalla procura di Avellino per l'inchiesta...
Cluj-Roma, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
EUROPA LEAGUE - Fase a Gironi: 4ªGiornata
 Mer. 25 nov 2020 
Calafiori e Mayoral, così Fonseca prepara la Roma anti-Cluj: "Dzeko? Giocherà..."
Il 18enne terzino sinistro verso il debutto in Europa, l'attaccante partirà titolare. Il tecnico chiede concentrazione: "Vogliamo vincere"
SPEZIA, Maggiore: "Andremo a Roma carichi e vogliosi di fare bene"
Lo Spezia esce vincente dalla sfida al Dall'Ara contro il Bologna di Mihajlovic...
DIAWARA: "A Roma sto bene. Cluj? Partita molto complicata"
CLUJ-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI AMADOU DIAWARA
FONSECA: "Non voglio cambiare molto, abbiamo solo Jesus come centrale"
CLUJ-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "Ottimista di recuperare Mancini, Ibanez e Smalling per Napoli. Maradona? Giorno triste"
BURCA: "Possiamo riuscire nel miracolo"
CLUJ-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI ANDREI BURCA
PETRESCU: "La Roma è favorita, ma abbiamo una chance"
CLUJ-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI DAN PETRESCU
E' morto Diego Armando Maradona
Ha subito un arresto cardiocircolatorio nella sua casa di Tigre, in Argentina. Maradona aveva compiuto 60 anni il 30 ottobre
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>