facebook twitter Feed RSS
Martedì - 1 dicembre 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Dzeko, dalla rabbia con la Bosnia al riscatto giallorosso. Guardando a Totti e Pruzzo...

Niente Euro 2020 per Edin, che torna a Roma carico: con un gol diventa il quarto marcatore all time del club, con cinque arriva sul podio dietro ai due mostri sacri
Venerdì 09 ottobre 2020
"Ci dispiace, abbiamo fatto del nostro meglio ma non è bastato. Potevamo chiuderla nei tempi regolamentari, perché i rigori sono sempre una lotteria". Dopo l'eliminazione in Europa League contro il Siviglia Edin Dzeko era arrabbiato (per usare un eufemismo) e così si era presentato davanti alle telecamere. Ieri invece, dopo la sconfitta contro l'Irlanda del Nord che ha sancito l'addio della Bosnia a Euro 2020, più che arrabbiato era triste, dispiaciuto, amareggiato: "Il rimpianto - ha ammesso - oggettivamente c'è". A 35 anni avrebbe voluto giocare probabilmente l'ultima grande competizione internazionale con la sua Bosnia, invece dovrà accontentarsi di guardarla dal divano e, magari, godersi un'estate di relax dopo un anno che si annuncia molto intenso.

ORA SOLO ROMA — La qualificazione con la nazionale (in finale avrebbe incontrato la Slovacchia) gli avrebbe dato certamente una marcia in più dopo settimane complicate, tra il passaggio sfumato alla Juventus, la surreale panchina di Verona e i gol mangiati proprio contro i bianconeri prima e l'Udinese poi. Invece è arrivata un'altra delusione e Dzeko adesso, da capitano, è chiamato a concentrarsi solo sulla Roma. Una spinta positiva gliela darà certamente Dalia, la terza figlia appena arrivata: "Edin - le parole di sua moglie Amra ad Azra Magazin - è un papà straordinario e molto presente. Se ne avremo la possibilità vorremmo allargare ancora la famiglia". Frasi che raccontano un rapporto idilliaco dentro casa, che fa da contraltare ad una serenità professionale venuta meno nelle ultime settimane. Adesso Dzeko ha l'occasione di concentrarsi solo sulla Roma: il mercato è terminato, la stagione entra nel vivo, il suo amico Smalling è tornato a Trigoria e lui può mettersi alle spalle i pensieri più negativi. Per farlo c'è solo un modo: giocare e segnare. In fondo, gli basta solo una rete per diventare, da solo, il quarto marcatore all time della Roma e gliene bastano cinque per salire sul podio alle spalle di mostri sacri come Totti e Pruzzo. Uno stimolo in più per tornare ad essere quel centro della Roma che è stato negli ultimi cinque anni.
di Chiara Zucchelli
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Mercato - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Gio. 12 nov 2020 
Con Smalling è un'altra storia: un solo gol subìto in quattro gare
Fermata l'emorragia di reti, tre clean sheet di fila non capitavano dalla stagione 2017-2018
Dzeko punta già il Parma
"La Roma nel cuore, si parla di mercato ma alla fine sono sempre qui. Mai problemi con i tecnici"
Dzeko story: "Le bombe, i gol, l'Italia: la mia vita"
Edin si racconta in un documentario: "Sarajevo è bellissima, Roma un'altra casa"
Peres e Karsdorp, gli esterni smarriti e rigenerati da Fonseca
Anche Pau Lopez sembra recuperato, tra Europa League e la prova con il Genoa
 Mer. 11 nov 2020 
Roma, i risultati definitivi dell'Opa promossa da Friedkin
È fallita l'Opa di Dan Friedkin sull'As Roma. Ad ufficializzarlo un comunicato pubblicato...
CENGIZ UNDER: "Al Leicester mi sto trovando meglio di quanto mi aspettassi"
Cengiz Ünder si è trasferito nell'ultima sessione di mercato al Leicester in prestito,...
Calciomercato, Mazraoui sui taccuini della Roma
Il marocchino, classe '97, è attualmente in forza all'Ajax
 Sab. 07 nov 2020 
Fonseca, l'arte di rilanciarsi
Oltre al nuovo modulo, si è affidati ai più esperti per la gestione dello spogliatoio. E con Dzeko è tutto ok
 Gio. 05 nov 2020 
Ds della Roma, Campos full time ma solo da giugno: ecco le alternative
Il nuovo direttore sportivo comincerebbe a lavorare come consulente ma poi il club lo vorrebbe nella capitale
 Mer. 04 nov 2020 
Roma via dalla Borsa: ecco il piano di Friedkin per rilanciare il club
L’Opa deve raggiungere il 95% ma il delisting potrebbe scattare a prescindere. Mossa fondamentale per un nuovo piano strategico
Roma-Fonseca, punti per il ribaltone: dal possibile esonero alla gloria
Un'altalena. In alto, in basso, di nuovo in alto. Normale, tutto questo, nel calcio....
Mayoral cerca l'acuto
La terza può essere quella buona. Le prime due apparizioni da titolare con la maglia...
 Mar. 03 nov 2020 
Roma, l'Opa di Friedkin in dirittura d'arrivo: ecco perché ai soci conviene aderire
Pressing di Dan Friedkin sui soci-tifosi della Roma ad aderire all'opa entro la...
 Lun. 02 nov 2020 
È una Roma a doppia velocità: al top coi titolari, in affanno con le seconde linee
La partita contro la Fiorentina ha confermato che le alternative vanno portate a un livello più alto: ecco la prossima missione di Fonseca
 Dom. 01 nov 2020 
Il discorso sul d.s. diventa tabù. Fienga spinge per Sartori
"Di questo argomento non parlo più. José Boto? Non lavora con noi, per cui non ho...
Rogers lascia. Indebitamento a 365 milioni
I Friedkin continuano a sfogliare la margherita. Dopo la scelta di Boldt di rinnovare...
 Sab. 31 ott 2020 
AS Roma: gli sponsor tra passato e presente
Come è noto, il Decreto Dignità nella stagione 2019/20 ha causato parecchi problemi...
 Ven. 30 ott 2020 
Roma, i cinque "buchi" di un club che non ritrova anima e risultati
Friedkin è più presente di Pallotta, Fonseca non perde la calma, Smalling potrebbe essere un leader eppure il progetto di rilanciare una squadra ancora "orfana" di Totti non parte mai. Con Dzeko e Pedro troppo anziani per portare i compagni nel futuro
Troppa poca Roma
La Roma2 non basta per vincere in Europa League. Contro i modesti bulgari del Cska...
Primavera: la Roma blinda Ndiaye
La Roma Primavera - prima a punteggio pieno dopo cinque giornate - domenica scenderà...
 Gio. 29 ott 2020 
Roma, c'è il Cska: Fonseca dà fiducia alla formazione di riserva
In Svizzera, contro lo Young Boys, l'ha vinta con l'inserimento dei titolari dopo...
Smalling si riprende la difesa, tre mesi dopo
Novanta giorni per ritrovarsi. Tanto è passato dall'ultima partita di Smalling con...
ElSha ci riprova: Roma a gennaio
Stephan El Shaarawy sta vivendo un periodo un po' strano perché il campionato cinese...
 Mer. 28 ott 2020 
Ds Roma, ci siamo: Emenalo accetta. Ma Friedkin tentenna
Il dirigente nigeriano è pronto a trasferirsi nella Capitale. Dan e Ryan valutano anche altri profili: scelta vicina
 Mar. 27 ott 2020 
Petrachi chiede alla Roma 5 milioni di risarcimento danni. La prima udienza il 4 novembre
Nel bilancio pubblicato dalla Roma in 26 ottobre c'è un paragrafo in cui si affronta...
 Dom. 25 ott 2020 
Emenalo vicino. C'è l'incontro
Un incontro londinese con una sensazione: Michael Emenalo è salito nella classifica di gradimento dei Friedkin
 Ven. 23 ott 2020 
Roma, c'è una novità strategica: per questo i Friedkin consulteranno Totti
Anche ieri (per la quinta volta) hanno seguito i giallorossi in tribuna
 Gio. 22 ott 2020 
Calciomercato Roma, c'è Emenalo: ecco chi è il ds favorito dai Friedkin
A Trigoria c’è bisogno di un direttore sportivo che ci metta la faccia, un uomo di calcio del quale Fonseca ha avvertito l’assenza, come ha detto più volte recentemente
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>