facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 29 ottobre 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

PEDRO: "Mi trovo bene a giocare dietro la punta. L'obiettivo è creare una mentalità vincente"

"Ci sono Dzeko e Mkhitaryan, motivi per cui ho scelto di venire alla Roma"
Venerdì 25 settembre 2020
Arrivato a parametro zero dal Chelsea, Pedro si è già presentato ai tifosi giallorossi sul campo con un'ottima prestazione a Verona. Ora è tempo però di presentarsi anche a parole e tra poco lo spagnolo lo farà in conferenza stampa a Trigoria.

Hai vinto molti trofei e ricoperto molti ruoli. Nel sistema di gioco di Fonseca, qual è il ruolo dove puoi rendere di più?
"Buongiorno a tutti e grazie a Guido per le parole. In questo sistema di gioco il mio ruolo migliore può essere alle spalle della punta, che possono occupare anche in tanti altri. Anche io mi trovo bene lì, posso fare inserimenti in area e creare spazi. Mi adatterò e giocherò dove il mister riterrà opportuno. Voglio aiutare la squadra e farò così nella mia carriera alla Roma."

Cosa manca alla Roma per arrivare a livello della squadra che è arrivata in semifinale di Champions League?
"Siamo una squadra buona, con giovani e con un progetto a medio e lungo termine. Ci sono Edin e Miki, motivi per cui ho scelto di venire a Roma: per aiutare a creare una mentalità vincente. Tornare a fare la Champions è uno degli obiettivi e poi costruire una squadra più forte. Ho affrontato la Roma all'Olimpico con il Chelsea ed era molto forte. Ora c'è un giusto mix di esperienza e gioventù, l'obiettivo è di creare una squadra vincente per raggiungere gli obiettivi dei tifosi, ma anche i nostri."

Senti di avere una responsabilità maggiore contro una big come la Juventus?
"Quando si affronta una squadra forte la responsabilità è alta, ma anche l'esigenza personale. Dobbiamo scendere per vincere ogni singola gara di campionato e di Europa League. Andare avanti e giocarsela con tutte. E' un avversario difficile da battere, ma tutti vogliono vincere e gli stimoli sono particolari. Ora si tratta di tradurle e di metterle in campo domenica sera."

Che ricordi hai della Champions League vinta qui a Roma?
"Non posso che conservare bei ricordi. E' stata la mia prima Champions League vinta, ho avuto la fortuna di giocare all'ultimo minuto, era il mio primo anno al Barcellona. Far parte di una finale di Champions è stata la realizzazione di un sogno. Ora sono qui alla Roma e tornerò in questo stadio bello. Non posso che usare belle parole e bei ricordi per quella data."

Quale motivazione spinge un calciatore che ha vinto tutto a venire alla Roma?
La motivazione è la stessa. Di avere una forte voglia interiore di vincere e raggiungere gli obiettivi. Sarà difficile ma lavoriamo per questo, partita dopo partita. Serve una mentalità forte e vincente, per tornare a giocare la Champions League. Abbiamo una rosa idonea per questo, anche se sembra prematuro. A mio avviso è questo l'obiettivo minimo.

Dzeko ti ha parlato? E' felice di rimanere alla Roma?
Lo vedo felice. Edin è il nostro capitano ed è di un livello straordinario, ha fatto tantissimi gol. Ha un peso specifico importante nello spogliatoio e siamo contenti che lui resti con noi. Fa gol, fa la differenza e ti fa vincere le partite. Sono contento che resti con noi, la sua presenza e di altri calciatori importanti ci fa raggiungere i nostri obiettivi. E' concentrato e spero che domenica possa giocare per farci fare una bella partita.

Hai la mentalità vincente, qui a Roma si parla già di Fonseca in bilico. Che consigli dai ai tuoi compagni per la partita?
"Sappiamo di affrontare un avversario complicato, sarà difficile. Bisogna essere compatti, solidi e uniti. Non dobbiamo guardare quello che succede fuori o ascoltare voci che ci distraggono. Servirà una grande partita e commettere meno errori possibile."

Quanto è stata determinante nella tua scelta la presenza di Dzeko e Mkhitaryan?
"E' molto importante perché hanno esperienza e sono di livello. E' una squadra giovane, ma con elementi d'esperienza. E' importante quando scegli la squadra, questi calciatori rendono la squadra più forte. Colgo l'occasione per ringraziare i compagni per come mi hanno accolto dal primo giorno. Anche per i tifosi, per come hanno manifestato simpatia nei miei confronti. Spero di poter ripagare tutto questo sul campo."

Qual è l'obiettivo della Roma? Può tornare in Champions League la Roma?
"L'obiettivo è questo, vincere. Io quando scendo in campo lo faccio per vincere. Quando pareggio o esco sconfitto, anche in allenamento, sono arrabbiato. Dobbiamo ambire sempre al massimo: vincere campionato, Europa League e tutte le altre competizioni. Questo è l'obiettivo mio e di tutti. Non è semplice, ma l'asticella deve essere a questo livello. Se si inizia la stagione dicendo che l'obiettivo è il quarto posto, poi si finisce per arrivare al settimo o all'ottavo. Vincere per arrivare più in alto possibile, i conti poi si faranno alla fine. La Roma, per club, tradizione e rosa, può ambire tranquillamente alla prossima Champions League."

Hai visto contro il Verona la fase difensiva in Italia. La conoscevi? Quanto è importante l'intelligenza tattica tua e di Mkhitaryan?
"Già conoscevo il calcio italiano, anche se non avevo avuto modo fino ad ora. E' difficile trovare spazi tra le linee e creare occasioni da gol. E' molto tattico e con calciatori dietro la palla. Servirà intelligenza e mobilità per trovare spazi. Io vengo da un campionato che è l'opposto in questo senso. Sto lavorando in allenamento e guardando molte partite per capirlo il più rapidamente possibile, è difficile per gli attaccanti avere occasioni, ma cercherò di aiutare la squadra il più possibile."

Che ti ha colpito di più della città e dei tifosi della Roma?
"Roma è una città bellissima. Ho passeggiato un po' per il centro ed ho visto la città. Sono contentissimo anche del rapporto con i tifosi, ho ricevuto un'accoglienza affettuosa e sono contento del mio arrivo qui. Adesso tocca a me fare il meglio per poter ricambiare l'affetto ricevuto."

Come farai crescere la Roma?
"Non dovrò farlo io, ma la squadra deve essere convinta di poter vincere le partite e di essere difficile da battere. Io cercherò di dare il mio contributo per l'esperienza e in termini di gioco. Dobbiamo essere uniti e compatti per raggiungere un livello collettivo. Un calciatore da solo non può vincere dei titoli, sarà questa la chiave."


COMMENTI
Area Utente
Login

Calciomercato - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mer. 28 ott 2020 
Ds Roma, ci siamo: Emenalo accetta. Ma Friedkin tentenna
Il dirigente nigeriano è pronto a trasferirsi nella Capitale. Dan e Ryan valutano anche altri profili: scelta vicina
 Mar. 27 ott 2020 
Petrachi chiede alla Roma 5 milioni di risarcimento danni. La prima udienza il 4 novembre
Nel bilancio pubblicato dalla Roma in 26 ottobre c'è un paragrafo in cui si affronta...
 Dom. 25 ott 2020 
Emenalo vicino. C'è l'incontro
Un incontro londinese con una sensazione: Michael Emenalo è salito nella classifica di gradimento dei Friedkin
 Gio. 22 ott 2020 
Calciomercato Roma, c'è Emenalo: ecco chi è il ds favorito dai Friedkin
A Trigoria c’è bisogno di un direttore sportivo che ci metta la faccia, un uomo di calcio del quale Fonseca ha avvertito l’assenza, come ha detto più volte recentemente
 Mer. 21 ott 2020 
Friedkin dà scacco a Pallotta in 2 mesi
L'uscita dalla Borsa è l'ultimo segnale di rottura. Il mercato, lo stadio, lo stemma: è tutto diverso
 Mar. 20 ott 2020 
Rangnick, niente Roma: "Meglio la Premier". E i Friedkin pensano a Emenalo del Chelsea
Il tecnico accostato al Milan e ai giallorossi allontana la serie A. Per la carica di direttore sportivo a Trigoria in lizza anche Campos
RANGNICK: "Non sono in trattativa con la Roma, non immagino di lavorare lì"
Intervistato da El Pais, Ralf Rangnick ha smentito di aver trattato con la...
 Lun. 19 ott 2020 
Calciomercato Roma, Mirante show: il portiere "agguanta" il rinnovo
Il portiere giallorosso è tra i migliori di questo inizio stagionale. Ieri, ha confezionato anche un prezioso passaggio per il gol di Dzeko
Dahlin "pentito": "Invece di andare alla Juve, ho voluto la Roma. È stato un errore!"
Il rimpianto dell’attaccante svedese: “Nella capitale ho trovato tanta concorrenza. Tre mesi prima avevo un contratto con i bianconeri, dove sarei partito sin da subito titolare: mi volevano fortemente”
 Dom. 18 ott 2020 
Kumbulla, 10 aerei per giocare subito
Il ct Reja lo coccola: "Ha grande personalità. Ma serve pazienza"
Il tedesco Boldt si conferma all'Amburgo
Parole a sorpresa del ds
 Sab. 17 ott 2020 
Da disoccupato alla Roma: Simone Farelli, il nuovo portiere dei giallorossi
Ha esordito in A nel 2012, e negli ultimi anni tra Pescara, Novara e Arezzo non è mai sceso in campo. Adesso, dopo un'estate da svincolato, farà parte della rosa di Fonseca
CALCIOMERCATO Roma, UFFICIALE: Simone Farelli
Il portiere Simone Farelli (37 anni) è stato tesserato dal club dopo aver sostenuto...
JAVIER PASTORE a disposizione nel 2021
Calvario infinito per Javier Pastore. Dopo l'operazione all'anca sinistra dello...
Acquisti, cessioni, rinnovi ed esuberi: Friedkin accelera
Il presidente cerca all'estero la nuova figura dirigenziale. Il casting alla svolta
Fonseca e la Roma, c'è di nuovo agitazione dopo l'intervista
Club e allenatore hanno opinioni differenti dopo il mercato: è l’ora della verità
L'ira di Verdone: "Alisson, Salah... Noi abbiamo venduto tutti! Un disastro"
Il noto attore e tifoso giallorosso: “Bisognava avere più coraggio. Totti? Spalletti poteva fargli finire la carriera in maniera più dignitosa, ha fatto una cosa cattiva”
Calciomercato Roma: 4 nodi per il nuovo ds. Per la fascia piace Omeragic
Sono diversi i nomi che circolano riguardo il possibile nuovo ds della Roma: Boban,...
 Ven. 16 ott 2020 
Zidane tuona: "Majoral? Non mi ha infastidito il suo addio. Certe cose non le dirò mai"
Queste le dichiarazioni del tecnico del Real Madrid: ”Ognuno ha la sua opinione. Non racconto quello di cui parlo con i giocatori”
KUMBULLA: "C'è tanta armonia, il gruppo è unito. I Friedkin sono quasi sempre qui"
Il nuovo acquisto della Roma, Marash Kumbulla, ha rilasciato delle brevi dichiarazioni...
Voeller dg, pazza idea di Friedkin
I Friedkin ora guardano in Germania. Sfumato Paratici (confermato dall'assemblea...
 Gio. 15 ott 2020 
CALCIOMERCATO Roma, UFFICIALE: Gabor Megyeri
Nuovo rinforzo per la Roma Primavera di Alberto De Rossi: si tratta del portiere...
JUVE, svolta l'Assemblea degli Azionisti: Paratici resta responsabile della Prima Squadra
Si è svolta l'Assemblea degli Azionisti della Juventus. Nel lungo comunicato pubblicato,...
 Mer. 14 ott 2020 
BORJA MAYORAL: "Avevo moltissima voglia di venire alla Roma. Posso giocare insieme a Dzeko"
"Mi sento più della Roma che del Real. L’interesse dei giallorossi mi ha subito convinto”
SMALLING: "La squadra è più forte rispetto allo scorso anno. Io capitano? C'è Dzeko"
"Al mio arrivo ho provato pure felicità"
CALCIOMERCATO Juventus, Paratici rimarrà a Torino
Fabio Paratici rimarrà alla Juventus e non ci sarà l'annuncio del suo addio nel...
Calciomercato Roma, Kolasinac dentro e via Calafiori: la strategia di Fonseca
Aspettando il direttore sportivo, la Roma si dedica alla politica interna con un occhio al mercato di gennaio
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>