facebook twitter Feed RSS
Domenica - 25 ottobre 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Roma, arriva la Juve: Fonseca e i giallorossi sono ancora nel vicolo Dzeko

Mercoledì 23 settembre 2020
Domenica c'è la squadra alla quale ha segnato il suo primo gol indossando la maglia giallorossa; domenica c'è la squadra che poteva (o doveva) essere sua. Domenica si ricomincia, dopo l'incomprensibile panchina al Bentegodi, è il sesto campionato in giallorosso: c'è Roma-Juventus. Per Edin Dzeko è il terzo reset: il primo, da Garcia a Spalletti, quando stava per lasciare Roma come un bidone. Poi quello della scorsa estate, quando era l'Inter ad aspettarlo e forse a pretenderlo. Ora riparte dalla Roma, con la Juve ancora un pochino nella testa. E' la seconda giornata, come quella del suo primo gol (e la prima, anche all'epoca, era Verona-Roma, 1-1), e in panchina nella Juve c'era Allegri, che molti qui sognano possa diventare l'allenatore della Roma, e magari lo auspica anche il bosniaco stesso, che con Fonseca, diciamo, ha un rapporto mezzo e mezzo. Da ricucire per bene, insomma. Ma non c'è solo Allegri alla finestra, nell'elenco si conta anche Sarri, che sempre un segno bianconero ha appresso. E' la seconda giornata, come quel Roma-Juve che sconfinò con le dimissioni di Spalletti, anno 2009. C'è un mondo intorno a questo Roma-Juventus, c'è la prima dei Firfriedkinedkin, alle prese con un mercato di stenti e il caso (figuraccia) Diawara. Che non è proprio il massimo. C'è il grande esame di Fonseca, che la Juve l'ha battuta pochi mesi fa, quando già aveva lo scudetto sul petto. Paulo è al centro dell'attenzione, tra colpe e dolori. Tra responsabilità e guaio fuori dalle sue grazie. Il solito refrain. Ma qualcosa di più, forse, poteva fare. E la Juve è l'occasione. Sarà lui a dover rimotivare Dzeko, che lo scorso anno ha schierato anche da infortunato e a Verona ha lasciato in panchina con molta leggerezza, preservandolo non si sa da cosa. Insomma, le premesse non sono ottime: la società va ristrutturata, la nuova proprietà ha cominciato a lavorare da poco. Non c'è un ds, il plenipotenzirio è Guido Fienga, che fa un po' tutto.

DOVE ERAVAMO RIMASTI
Dzeko adesso ha un unico scopo: rimettersi sulla strada giusta, quella del gol. Dei sorrisi, dell'orgoglio di giocare nella Roma, squadra con cui ha costruito un rapporto lungo, una città nella quale sta facendo crescere la famiglia, dove specie la moglie, Amra, è felice di stare. Lo è anche lui, come la signora, anche se a un certo punto, la speranza di giocare in una squadra vincente lo aveva rapito. Non è facile ricominciare, ma deve riuscirci. E magari, ricominciare da dove aveva cominciato: dalla Juve. Da quel giorno, 31 agosto 2015, da quella corsa sotto la Sud, sono passati cinque anni abbondanti e 106 reti complessive (78 in A), è a venti da Pruzzo, mentre Totti è irraggiungibile con le sue 307 reti.

CAPITANI
A proposito di Totti, l'ex capitano, come noto, è in procinto di rientrare. In attesa che i Friedkin gli offrano questo benedetto caffè, Francesco ha presentato il film sulla sua vita (interpretato da Pietro Castellitto) "Speravo de morì prima". Totti gioca con il suo futuro, nella Roma. «Farò delle cose carine. Ormai lo sanno tutti...». E' stato protagonista della finale di Supercoppa vinta contro la Lazio con la maglia del suo Totti Sporting Club: «Con la Lazio è sempre un derby, ma è diverso, si tratta di due categorie abbastanza diverse, per me è piacevole incontrare ragazzi così giovani, mi gratifica», questo ai microfoni del Tg3. «Giocherò fino a quando ci sarà voglia, testa e fisico. Quando c'è questa alchimia si può fare tutto, Mio figlio Cristian? Gli insegnerò i valori e i principi dello sport».
di Alessandro Angeloni
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Fonseca - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Sab. 24 ott 2020 
Mancini falso positivo: ci sarà contro il Milan
Il difensore è risultato negativo agli ultimi due tamponi: potrà tornare a disposizione di Fonseca per la gara di lunedì sera
Cristante, un jolly per capitano. Con la benedizione di De Rossi...
A Berna ha indossato la fascia dal primo minuto, come aveva predetto l’ex capitano, Fonseca lo apprezza: “Capisce sempre quello che voglio”. E' a secco da un anno ma lunedì sogna di rompere il digiuno contro il "suo" Milan
Kumbulla e Ibanez: 41 anni in due per fermare i 39 di Ibra
Smalling non ce la farà mentre Mancini è out per Covid: Fonseca si affida a due giovani centrali
Mancini ha il Covid. Emergenza in difesa
Scatta l'emergenza in difesa per la Roma. L'infortunio di Smalling e le parole rilasciate...
 Ven. 23 ott 2020 
Un tempo da Roma. Young Boys ribaltato nella ripresa ma la squadra B di Fonseca non va
Avete presente quando nelle sfide al campetto entravano i più grandi a ribaltare...
Il tecnico insiste: "Mancano giocatori"
Chi vince ha sempre ragione. La formazione scelta per andare in campo contro lo...
Young Boys-Roma 1-2, Le Pagelle dei Quotidiani
EUROPA LEAGUE, Fase a Gironi - 1ª Giornata
 Gio. 22 ott 2020 
FONSECA: "Importante avere fiducia in tutti i giocatori. È stata una gara difficile"
YOUNG BOYS-ROMA 1-2, LE INTERVISTE PRE-PARTITA
Young Boys-Roma 1-2, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - I cambi sorridono a Fonseca, Dzeko e Mkhitaryan due assist al bacio
Roma in rimonta: Peres e Kumbulla ribaltano lo Young Boys
I giallorossi passano sul campo degli svizzeri, avanti su rigore con Nsame. Fonseca fa fatica con le seconde linee ma dà la scossa nella ripresa con i cambi: decisivi gli assist di Dzeko e Mkhitaryan
Calciomercato Roma, c'è Emenalo: ecco chi è il ds favorito dai Friedkin
A Trigoria c’è bisogno di un direttore sportivo che ci metta la faccia, un uomo di calcio del quale Fonseca ha avvertito l’assenza, come ha detto più volte recentemente
 Mer. 21 ott 2020 
Fonseca: "Importante avere giocatori giovani come Villar e Perez. Ho molta fiducia nella società"
l tecnico giallorosso Paulo Fonseca ha parlato in conferenza stampa in vista della...
Spinazzola brilla. Mr plusvalenza è insostituibile
La carriera di Leonardo Spinazzola con la maglia della Roma lo scorso anno si trovata...
Roma, un campione e tanti giovani leoni. Assalto all'Europa
La Roma si prepara a scendere in campo domani sera contro lo Young Boys nella gara...
Roma, gli spagnoli al ballo di coppa
Da Villar a Mayoral, la Roma spagnola al ballo di Coppa con lo Young Boys
 Mar. 20 ott 2020 
EUROPA LEAGUE - Young Boys-Roma, il programma della vigilia
È stato reso noto il programma della vigilia di Young Boys-Roma, sfida inaugurale...
Roma, il retroscena su Fonseca: cosa ne pensa la squadra
Il suo futuro dipende dalla scelta di Friedkin sul ds: ma se continua a vincere le partite...
Roma, cancellare il Siviglia dalla mente per ritrovare il sorriso anche in Europa
Brucia ancora il k.o. con gli spagnoli in agosto, ma poi 9 vittorie e 3 pari (se si esclude lo 0-3 a tavolino col Verona). Giovedì a Berna contro lo Young Boys Fonseca cerca fiducia e continuità
Dzeko guarda avanti
Vederlo segnare non è una notizia. Esultare di rabbia un po' di più. Domenica sera...
 Lun. 19 ott 2020 
Calciomercato Roma, Mirante show: il portiere "agguanta" il rinnovo
Il portiere giallorosso è tra i migliori di questo inizio stagionale. Ieri, ha confezionato anche un prezioso passaggio per il gol di Dzeko
Roma, i problemi restano fuori dal campo: in A è a 12 risultati utili di fila!
Ad eccezione dello 0-3 a tavolino con il Verona, i giallorossi non perdono in campionato da 5 luglio con il Napoli. Nove vittorie e 3 pareggi con una media di 2.5 gol a partita. Il tecnico: “A me questo calcio offensivo piace molto”
Da Pedro a Carles Perez, è una Roma alla spagnola
Personalità, gol ed esperienza: i due iberici, insieme a Borja Mayoral e Villar, hanno lasciato il segno nella sfida con il Benevento. Una storia di grandi nomi, da Peirò a Del Sole a Guardiola
La Roma si chiude a Trigoria: isolamento fiduciario fino alla gara col Milan
Il club ha deciso di far restare i calciatori nel centro sportivo dopo la positività di Calafiori
Vittoria che rappresenta un freccia importante per Fonseca nella battaglia a viso aperto con Fienga
La Roma va sotto, si rialza e asfalta il Benevento
La rivincita degli over 30. Dzeko, Mkhitaryan e Pedro: classe al servizio della Roma
Due gol per il bosniaco, altrettanti assist per l'armeno e una rete per lo spagnolo: la vittoria contro il Benevento arriva dagli over 30
Roma-Benevento 5-2, Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: ROMA-BENEVENTO 5-2 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI...
 Dom. 18 ott 2020 
FONSECA: "Abbiamo fatto una bella partita. Lotteremo per la Champions, non parliamo di Scudettto"
ROMA-BENEVENTO 5-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: "La squadra è in fiducia, il campionato è lungo. Abbiamo sempre controllato la partita. Possiamo giocare sia a 3 che a 4 dietro"
Roma-Benevento 5-2, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Pedro il migliore, l'asse Dzeko-Mkhitaryan regala spettacolo
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>