facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 9 aprile 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

FONSECA: "Nessun confronto con la squadra, è facile inventare storie ora. A Roma c'é negatività..."

UEFA EUROPA LEAGUE, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "Questa settimana abbiamo avuto segnali di una squadra che sta meglio. La pressione che si sente a Roma è la stessa che si avverte altrove. A Roma c'è una negatività che non capisco"
Mercoledì 19 febbraio 2020
Paulo Fonseca, tecnico della Roma, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Gent. Queste le sue parole:

La preoccupa di più il Gent o il momento della Roma?
"Penso solo a cosa dobbiamo fare per vincere la partita. Abbiamo lavorato bene in settimana, affrontiamo una squadra molto forte, ma abbiamo ricevuto dei segnali che la squadra sta meglio ed è pronta."

Oggi si parla di confronti tra lei e la squadra. Come descriverebbe il suo rapporto con i giocatori?
"Una buona relazione come sempre. Adesso è più facile inventare cose di spogliatoio, di problemi di giocatori, squadra e società. Non è giusto. Siamo qui a lavorare in maniera onesta, senza alcuna intenzione di nascondere qualcosa. Siamo qui a lavorare in maniera aperta e parlando di ogni problema. Non è giusto quando si inventano cose, è troppo facile dire queste cose della Roma in questo momento."

Qual è il momento di Lorenzo Pellegrini? Ha qualche residuo dell'infortunio al piede?
"Non abbiamo bisogno di scuse. E' vero che avuto quell'infortunio e delle volte sente fastidio, ma ne ho parlato con lui e non gli dà problemi. Il problema è il momento della squadra e Lorenzo ha accusato la responsabilità di questo momento. Deve cercare di essere equilibrato e giocare senza precipitazione e la voglia di dimostrare il cambiamento velocemente. Dobbiamo essere equilibrati, anche Lorenzo, che è un grandissimo giocatore ed un grande uomo. Trovando questo equilibrio tornerà ad essere lo stesso giocatore."

Come sta Diawara? E' d'accordo nel farlo rientrare nonostante una forma non perfetta?
"Noi siamo molto ottimisti con Diawara. Ha iniziato due giorni fa ad allenarsi con noi ed i segnali sono molto positivi. Speriamo che continuerà a migliorare giorno per giorno. Ho parlato con lui dopo l'allenamento: mi ha detto che stava bene, molto meglio e senza dolore. E' importante in questo momento. Vediamo nei prossimi giorni, ma siamo molto ottimisti visti i due giorni di lavoro con la squadra."

Lei ha fatto un percorso da vincente. Come gestisce la pressione che si avverte a Roma quando le cose non vanno bene? In passato allenatori non hanno gestito il momento...
"Io ne ho parlato con il mio assistente di questo. E' una domanda per cui potrei parlare molto tempo. Si crea qui a Roma una negatività che non capisco. La prima cosa che ho sentito appena arrivato qui a Roma mi hanno detto che è difficile e c'è una grande pressione, tutto difficile. Se un allenatore non vuole avere pressioni non può allenare squadre grandi come la Roma. Esiste in tutte le squadre, non è un problema. In Ucraina non c'è pressione allo Shakhtar perché non è a Donetsk. Provate a Kiev, lì se perdi una partita ti aspettano i tifosi a fine gara. E' una situazione semplice per me: se non voglio pressione non devo essere qui. Se non voglio pressione non posso allenare squadre che vogliono vincere. Io sono qui e sono pronto per questo tipo di pressione. Io non sono diverso degli altri: quando vinco c'è meno critica, quando perdo è più forte. E' così ovunque, io voglio accettare la pressione. Qui è una scusa però. "A Roma c'è tanta pressione e così via", non è una scusa. E' esattamente come le altre squadre quando non vinci."

E' arrivato il momento per far esordire Carles Perez? Giocherà Santon a destra?
"Bruno Peres non potrà giocare domani, vediamo se giocherà Santon o un altro. Carles Perez domani giocherà."

La difesa a tre è un buon modo per ritrovare equilibrio?
"Io penso che possiamo giocare con tre difensori, ma dipende dalla partita. Non è un problema: a volte è meglio giocare con tre difensori. Non voglio dire se lo farò domani, ma non è un problema giocare con i tre difensori. Se penso sia più sicuro lo faccio. E' più importante in questo momento è la forma di difendere, non il sistema di gioco. Questo dobbiamo migliorare."

La Roma è meno efficace quando c'è da difendere e quando c'è da attaccare da palla inattiva. Va trovato un nuovo sistema o i giocatori non hanno capito?
"Non è normale. E' un problema di concentrazione, la squadra è meno fiduciosa, è meno tranquilla. Sentono che qualsiasi dettaglio sbagliato può farti prendere gol. Non è normale per la nostra squadra prendere gol da palla inattiva. Oggi ci abbiamo lavorato, così come per ogni partita."

Dal 2021 ci sarà l'Europa Conference League. E' spaventato dalla novità visto il calendario?
"Non posso dire molto perché non conosco profondamente la situazione. In questo momento per me l'Europa League è quasi una Champions League. E' una competizione molto forte, se l'Uefa vuole cambiarlo vedremo quando lo farà."

Tatticamente ci ha sempre raccontato l'idea di una squadra coraggiosa. Le ultime prestazioni della squadra sono in linea col suo credo tattico?
"Non è facile giocare contro l'Atalanta. Tatticamente la squadra non ha sbagliato, lo abbiamo fatto nelle palle ferme, in dettagli. La strategia tattica della partita l'abbiamo fatta bene. Non mi ricordo di nessuna squadra che ha giocato contro l'Atalanta e gli ha permesso poco. Abbiamo fatto una buona partita difensivamente, offensivamente è diversa dalle altre. Un allenatore che pensa di poter fare un tipo di calcio contro l'Atalanta sbaglia. Contro il Bologna, ne abbiamo già parlato, non era un momento di tranquillità della squadra. Non tattico."

*** *** ***


FONSECA A SKY SPORT

Europa League manifestazione più importante in questo momento?
"Io continuo a credere che in campionato possiamo rimontare, è possibile. L'Europa League è una competizione importante per noi, in questo momento è importante pensare solo alla prossima partita, non è importante pensare troppo al futuro ma pensare al presente. Il Gent è una squadra molto forte ma noi dobbiamo vincere".

Che tipo di partita sarà?
"Normalmente le partite europee sono più aperte, penso che domani non sarà facile, mi aspetto una squadra in condizione che è molto forte in contropiede ma che è forte anche in difesa, è una squadra che non ha mai perso in Europa League, non ha mai perso in casa e sarà difficile, ma noi l'abbiamo preparata per vincere".

Confronto con il gruppo?
"Questi rumors sono falsi, non ho nessun problema con il gruppo, ora è facile inventare queste cose. Noi dobbiamo essere equilibrati in questo momento senza sentire queste falsità".

Troppa negatività?
"È normale, se non vinci le ultime partite è normale essere criticati da tutti, questo che sta accadendo succede in tutte le parti dove non si vince, noi dobbiamo essere equilibrati, capire il momento e lavorare per cambiare le cose".

Come uscire da questo momento?
"Io sono molto fiducioso perché questa squadra in passato ha fatto moltissimo, ha fatto grandissime partite. Questo è solo un momento negativo che succede a molte squadre, dobbiamo lavorare sempre con forza per cambiare".

*** *** ***


FONSECA A ROMA TV

Sensazioni sul match di domani?
"Questa squadra ha dimostrato che può giocare a calcio bene, può essere molto forte. In passato lo abbiamo dimostrato, possiamo farlo ancora. Dobbiamo lavorare".

Il match di domani può costituire una svolta?
"Dobbiamo pensare al presente ora, a vincere col Gent. Tornare a fare risultato, a giocare bene, e poi si penserà al futuro".

Il Gent?
"È forte, non ha mai perso in Europa League e non ha mai perso in casa. Giocano in modo offensivo, vorranno vincere, ma vogliamo farlo anche noi".





COMMENTI
Area Utente
Login

News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mer. 08 apr 2020 
TRIGORIA, Roma in preallarme: possibile ripresa tra il 25 aprile e il 4 maggio
E' possibile ipotizzare una ripresa degli allenamenti dal 4 maggio, con una sorta...
Coronavirus, allo Spallanzani 172 (ieri 180) contagi totali, 25 (ieri 23) con supporto respiratorio
L'Ospedale Lazzaro Spallanzani di Roma ha diffuso il bollettino odierno riguardo...
Il Feyenoord non riscatta Karsdorp. Torna alla Roma, poi altro prestito
Il club olandese non spenderà gli otto milioni per acquistare il terzino, ma punterà su un altro giovane
CORONAVIRUS, fuga da Wuhan: almeno 65mila in partenza
Sono almeno 65mila le persone pronte a lasciare la città cinese di Wuhan nel primo...
LA SPEZIA, crolla il ponte tra Santo Stefano Magra e Albiano, provincia di Massa-Carrara
Il crollo è avvenuto poco prima delle 10.30: il ponte sul fiume Magra che collega...
Coronavirus, Clementi: "Andremo al mare, ma con la mascherina"
Il virologo, docente del San Raffaele, prevede un'estate più serena. Ma sottolinea di non abbassare la guardia per evitare la ricaduta
Coronavirus Roma, supermercati aperti anche a Pasqua: il piano anti-file
Aperti o chiusi i supermercati di Roma nel giorno di Pasqua e...
Coronavirus Roma, sui bus solo seduti e obbligo di mascherina
Obbligo di mascherine a bordo e contapersone attivi su almeno 500 bus. Obiettivo:...
Roma, Zaniolo e Pellegrini blindati per Fonseca
Il piano di Pallotta: mantenere in rosa gli asset più importanti e lasciare una squadra competitiva al tecnico in attesa dell'accordo con Friedkin
Donadoni: "Sono tornato in Cina, fine mese ripartiamo. Ma in Italia è dura, calcio dovrà aspettare"
È tornato in Cina, ma non ha dimenticato la sua terra regalando 16 mila mascherine...
Le grandi manovre: ripresa allenamenti verso l'ok dal 4 maggio, poi in campo dal 31?
Anche per il calcio lunedì quattro maggio potrebbe essere il giorno della riapertura,...
Fonseca guarda lontano e cerca qualità e giovani
Tra videochat e telefonate, Fonseca e Petrachi già progettano la Roma del futuro....
Un calcio mai visto prima
Il diktat che rimbomba in tutta Europa è quello di terminare i campionati, il problema...
Decreto liquidità: prestiti anche per i club di calcio?
Il calcio italiano ha fatto in questi giorni diverse richieste, ma intanto può studiare...
Perez: ok alla riduzione dell'ingaggio
Continua il dialogo all'interno dello spogliatoio della Roma per trovare un punto...
 Mar. 07 apr 2020 
Dacourt: "A Roma giocai sei mesi senza percepire stipendio. Ripresa campionati? Nessuno sa quando"
"Calciatori non obbligati a tagliarsi l'ingaggio. Ripresa dei campionati? Nessuno sa quando ne usciremo, prima di iniziare a giocare nuovamente le squadre avranno bisogno di settimane o mesi per la preparazione"
Fonseca pazzo per la Roma: "Voglio rimanere qui per tanti anni"
Il tecnico: "Orgoglioso del club, i tifosi sono fantastici. Sono orgoglioso di far parte di questa grande famiglia"
CORONAVIRUS Francia, superati i 100.000 casi positivi, più di 1.400 decessi in sole 24h
Continuano a crescere i casi di coronavirus in Francia. Sono più di 100.000 (+109,069)...
CORONAVIRUS, Iss: "Sottostima dei casi, forse ci sono 10 infetti per ogni positivo"
"C'è una sottostima intrinseca, non solo in Italia ma in tutti i Paesi, del numero...
Mascherine a scuola e agli autisti dei bus: la Fase 2 nel Lazio potrebbe scattare a fine aprile
Mentre le camionette dell'Esercito, in un magazzino segreto poco lontano dall'Ardeatina,...
Calvo: "Non sappiamo ancora se il campionato ripartirà, ora il calcio non è prioritario"
Francesco Calvo, dirigente della Roma, è stato intervistato da Diario Olé:...
Coronavirus in Italia, 880 positivi in più (ieri 1.941), 604 morti (ieri 636)
Covid-19, i casi in Italia alle ore 18 del 7 aprile
Ipotesi estrema, la serie A gioca soltanto a Roma (e in clausura anche gli arbitri)
Due ipotesi. Se si torna a giocare (a giugno) il taglio degli stipendio dei calciatori,...
Coronavirus Roma, 26 nuovi casi, 67 in tutta la provincia. Nel Lazio 118 positivi in più
D'Amato: «Calano ricoveri in rianimazione, è la prima volta»
Cassano show: "Con Guardiola facevo serata, a Capello chiedo scusa. Bielsa un idolo"
Fantantonio: "Amo gricia, carbonara e amatriciana... Ora capite perché a Roma ero in quelle condizioni?"
Il documento della FIFA per l'emergenza COVID-19: estesi i contratti in scadenza il 30 giugno
Come riferito da Arancha Rodriguez su Twitter, la FIFA ha preparato un documento...
Coronavirus, la dott.ssa del Gemelli: "Il futuro è l'isolamento: stop centri estivi e gare sportive"
Ancora una boccata d'ossigeno dai dati di oggi. Che ne pensa dottoressa Patrizia...
Tebas: "La Liga in campo il 29 maggio o il 6 giugno. La serie A è la più indebitata"
«Al momento stiamo considerando l'idea di tornare a giocare in Spagna e in altri...
Bundesliga, ecco il piano per ripartire: 239 persone a partita
Dopo l'ok alla ripresa degli allenamenti delle squadre, seppur con le precauzioni...
Il grido di Lotito: "Incredibile vietare allenamenti in sicurezza. Non ci sono controindicazioni"
Il presidente biancoceleste ha parlato per la prima volta sulla questione: "Formello è dotato di ogni regola sanitaria. Da noi nessuno avrebbe rischiato il contagio"
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>