facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 3 aprile 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

FONSECA: "Nessun confronto con la squadra, è facile inventare storie ora. A Roma c'é negatività..."

UEFA EUROPA LEAGUE, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "Questa settimana abbiamo avuto segnali di una squadra che sta meglio. La pressione che si sente a Roma è la stessa che si avverte altrove. A Roma c'è una negatività che non capisco"
Mercoledì 19 febbraio 2020
Paulo Fonseca, tecnico della Roma, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Gent. Queste le sue parole:

La preoccupa di più il Gent o il momento della Roma?
"Penso solo a cosa dobbiamo fare per vincere la partita. Abbiamo lavorato bene in settimana, affrontiamo una squadra molto forte, ma abbiamo ricevuto dei segnali che la squadra sta meglio ed è pronta."

Oggi si parla di confronti tra lei e la squadra. Come descriverebbe il suo rapporto con i giocatori?
"Una buona relazione come sempre. Adesso è più facile inventare cose di spogliatoio, di problemi di giocatori, squadra e società. Non è giusto. Siamo qui a lavorare in maniera onesta, senza alcuna intenzione di nascondere qualcosa. Siamo qui a lavorare in maniera aperta e parlando di ogni problema. Non è giusto quando si inventano cose, è troppo facile dire queste cose della Roma in questo momento."

Qual è il momento di Lorenzo Pellegrini? Ha qualche residuo dell'infortunio al piede?
"Non abbiamo bisogno di scuse. E' vero che avuto quell'infortunio e delle volte sente fastidio, ma ne ho parlato con lui e non gli dà problemi. Il problema è il momento della squadra e Lorenzo ha accusato la responsabilità di questo momento. Deve cercare di essere equilibrato e giocare senza precipitazione e la voglia di dimostrare il cambiamento velocemente. Dobbiamo essere equilibrati, anche Lorenzo, che è un grandissimo giocatore ed un grande uomo. Trovando questo equilibrio tornerà ad essere lo stesso giocatore."

Come sta Diawara? E' d'accordo nel farlo rientrare nonostante una forma non perfetta?
"Noi siamo molto ottimisti con Diawara. Ha iniziato due giorni fa ad allenarsi con noi ed i segnali sono molto positivi. Speriamo che continuerà a migliorare giorno per giorno. Ho parlato con lui dopo l'allenamento: mi ha detto che stava bene, molto meglio e senza dolore. E' importante in questo momento. Vediamo nei prossimi giorni, ma siamo molto ottimisti visti i due giorni di lavoro con la squadra."

Lei ha fatto un percorso da vincente. Come gestisce la pressione che si avverte a Roma quando le cose non vanno bene? In passato allenatori non hanno gestito il momento...
"Io ne ho parlato con il mio assistente di questo. E' una domanda per cui potrei parlare molto tempo. Si crea qui a Roma una negatività che non capisco. La prima cosa che ho sentito appena arrivato qui a Roma mi hanno detto che è difficile e c'è una grande pressione, tutto difficile. Se un allenatore non vuole avere pressioni non può allenare squadre grandi come la Roma. Esiste in tutte le squadre, non è un problema. In Ucraina non c'è pressione allo Shakhtar perché non è a Donetsk. Provate a Kiev, lì se perdi una partita ti aspettano i tifosi a fine gara. E' una situazione semplice per me: se non voglio pressione non devo essere qui. Se non voglio pressione non posso allenare squadre che vogliono vincere. Io sono qui e sono pronto per questo tipo di pressione. Io non sono diverso degli altri: quando vinco c'è meno critica, quando perdo è più forte. E' così ovunque, io voglio accettare la pressione. Qui è una scusa però. "A Roma c'è tanta pressione e così via", non è una scusa. E' esattamente come le altre squadre quando non vinci."

E' arrivato il momento per far esordire Carles Perez? Giocherà Santon a destra?
"Bruno Peres non potrà giocare domani, vediamo se giocherà Santon o un altro. Carles Perez domani giocherà."

La difesa a tre è un buon modo per ritrovare equilibrio?
"Io penso che possiamo giocare con tre difensori, ma dipende dalla partita. Non è un problema: a volte è meglio giocare con tre difensori. Non voglio dire se lo farò domani, ma non è un problema giocare con i tre difensori. Se penso sia più sicuro lo faccio. E' più importante in questo momento è la forma di difendere, non il sistema di gioco. Questo dobbiamo migliorare."

La Roma è meno efficace quando c'è da difendere e quando c'è da attaccare da palla inattiva. Va trovato un nuovo sistema o i giocatori non hanno capito?
"Non è normale. E' un problema di concentrazione, la squadra è meno fiduciosa, è meno tranquilla. Sentono che qualsiasi dettaglio sbagliato può farti prendere gol. Non è normale per la nostra squadra prendere gol da palla inattiva. Oggi ci abbiamo lavorato, così come per ogni partita."

Dal 2021 ci sarà l'Europa Conference League. E' spaventato dalla novità visto il calendario?
"Non posso dire molto perché non conosco profondamente la situazione. In questo momento per me l'Europa League è quasi una Champions League. E' una competizione molto forte, se l'Uefa vuole cambiarlo vedremo quando lo farà."

Tatticamente ci ha sempre raccontato l'idea di una squadra coraggiosa. Le ultime prestazioni della squadra sono in linea col suo credo tattico?
"Non è facile giocare contro l'Atalanta. Tatticamente la squadra non ha sbagliato, lo abbiamo fatto nelle palle ferme, in dettagli. La strategia tattica della partita l'abbiamo fatta bene. Non mi ricordo di nessuna squadra che ha giocato contro l'Atalanta e gli ha permesso poco. Abbiamo fatto una buona partita difensivamente, offensivamente è diversa dalle altre. Un allenatore che pensa di poter fare un tipo di calcio contro l'Atalanta sbaglia. Contro il Bologna, ne abbiamo già parlato, non era un momento di tranquillità della squadra. Non tattico."

*** *** ***


FONSECA A SKY SPORT

Europa League manifestazione più importante in questo momento?
"Io continuo a credere che in campionato possiamo rimontare, è possibile. L'Europa League è una competizione importante per noi, in questo momento è importante pensare solo alla prossima partita, non è importante pensare troppo al futuro ma pensare al presente. Il Gent è una squadra molto forte ma noi dobbiamo vincere".

Che tipo di partita sarà?
"Normalmente le partite europee sono più aperte, penso che domani non sarà facile, mi aspetto una squadra in condizione che è molto forte in contropiede ma che è forte anche in difesa, è una squadra che non ha mai perso in Europa League, non ha mai perso in casa e sarà difficile, ma noi l'abbiamo preparata per vincere".

Confronto con il gruppo?
"Questi rumors sono falsi, non ho nessun problema con il gruppo, ora è facile inventare queste cose. Noi dobbiamo essere equilibrati in questo momento senza sentire queste falsità".

Troppa negatività?
"È normale, se non vinci le ultime partite è normale essere criticati da tutti, questo che sta accadendo succede in tutte le parti dove non si vince, noi dobbiamo essere equilibrati, capire il momento e lavorare per cambiare le cose".

Come uscire da questo momento?
"Io sono molto fiducioso perché questa squadra in passato ha fatto moltissimo, ha fatto grandissime partite. Questo è solo un momento negativo che succede a molte squadre, dobbiamo lavorare sempre con forza per cambiare".

*** *** ***


FONSECA A ROMA TV

Sensazioni sul match di domani?
"Questa squadra ha dimostrato che può giocare a calcio bene, può essere molto forte. In passato lo abbiamo dimostrato, possiamo farlo ancora. Dobbiamo lavorare".

Il match di domani può costituire una svolta?
"Dobbiamo pensare al presente ora, a vincere col Gent. Tornare a fare risultato, a giocare bene, e poi si penserà al futuro".

Il Gent?
"È forte, non ha mai perso in Europa League e non ha mai perso in casa. Giocano in modo offensivo, vorranno vincere, ma vogliamo farlo anche noi".





COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Gio. 02 apr 2020 
Fonseca celebra la Roma: "Sono orgoglioso dei gesti fatti dal mio club" (VIDEO)
Paulo Fonseca, tramite un post sul proprio profilo Instagram, celebra l'impegno...
Lukaku: "Per fermare il calcio è stato necessario che fosse positivo uno della Juve"
L’attaccante dell’Inter sull’emergenza coronavirus: “Il calcio mi manca, ma la salute è davanti a tutto. Perché dobbiamo giocare se nel mondo c’è gente che rischia la vita?”
CORONAVIRUS, oltre un milione di contagi in tutto il mondo, oltre 51.000 i morti
I decessi provocati dal coronavirus nel mondo hanno superato quota 51mila su...
Alisson sul match d'addio di Totti: "Quante emozioni quel giorno"
Oggi la Roma sul proprio profilo Twitter ha ricordato quel Roma-Genoa 3-2 del 28...
CORONAVIRUS, Germania quarta al mondo per numero di casi positivi: superata la Cina
La Germania ha superato il numero di contagiati registrati in Cina a causa del coronavirus....
Coronavirus, primo vaccino supera fase test su animali. "Forse disponibile prima del previsto"
I primi test sui topi del farmaco contro il Covid-19 hanno dato esito positivo. Le cavie vaccinate producono anticorpi specifici contro il virus. L’italiano Andrea Gambotto, della University of Pittsburgh School of Medicine, ha riportato l’esito dei risultati sulla rivista EBiomedicine (The Lancet) e il vaccino è ora al vaglio dell’FDA.
Coronavirus Roma, 55 nuovi contagiati in un giorno: 124 inclusa la provincia
Nel Lazio 169 casi. D'Amato: «Continua discesa»
Coronavirus in Italia, 2.477 positivi (ieri 2.937), 760 morti (ieri 727)
Protezione civile: 2.477 nuovi positivi (ieri 2.937), 760 i morti (ieri 727), 1.431 guariti (ieri 1.109). Fatti molti tamponi in più
Coronavirus, a Roma posti di blocco triplicati: più presidi anche nel week end. Come funzionano
Stretta su spostamenti non consentiti: come funzionano i posti di blocco della polizia
Roma, la scelta di Diawara: la fisioterapia funziona, niente intervento (per ora)
Il difensore giallorosso ha deciso di non operarsi al menisco del ginocchio, rimandando la scelta eventualmente alla ripresa del campionato o alle nuove visite di controllo
In Belgio classifica congelata: Bruges campione e campionato finito
La Jupiler Pro League, attraverso un comunicato pubblicato sul sito ufficiale, ha annunciato la fine del torneo vista l'impossibilità di riprendere la stagione dopo il 30 giugno a causa dell'emergenza Coronavirus
CETIN: "Non abbiamo fatto tamponi, non ce n'era bisogno. Orgoglioso di ciò che sta facendo il club"
Mert Çetin ha parlato al giornale online turco Yeni Akit: "La quarantena...
COVID-19, Spadafora: "Piano straordinario per far ripartire lo sport a maggio"
Il ministro dello sport, Vincenzo Spadafora attraverso un video sul suo profilo...
Coronavirus Roma, allo Spallanzani 197 (ieri 202) i contagi totali, 24 con supporto respiratorio
L'Ospedale romano Lazzaro Spallanzani ha diffuso il bollettino odierno relativo...
Pedro e Lovren, la Roma ci riprova
Petrachi già lavora sui possibili sostituti di Smalling e Mkhitaryan: erano già stati trattati in passato
Micki, una mira da cecchino. Fonseca non vuole perderlo
In questi giorni complicati a causa dell'emergenza coronavirus, la Roma pensa alle...
Cellino: "Non schiero il Brescia, questa stagione non ha più senso. Lotito pensa vincere scudetto"
Il Presidente del Brescia, Massimo Cellino, ha rilasciato questa mattina un'intervista...
Ferrero: "Questo dramma deve dare vita alla ricostruzione. Qualcuno parla ancora di giocare..."
Il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, ha rilasciato un'intervista, dove...
Calciomercato Roma, Junior Firpo dal Barça obiettivo d'estate
La Cantera non passa mai di moda. Soprattutto a Trigoria. A pochi mesi dall'acquisto...
 Mer. 01 apr 2020 
La sindaca Raggi e la drammatica lettera di una dottoressa: "Ecco cosa succede se non state a casa"
"Chi in questo periodo esce di casa senza un valido motivo sta mettendo a rischio...
Aggredito in casa, legato alla sedia e derubato: notte da incubo per l'ex romanista Ashley Cole
Esperienza terribile per l'attuale manager delle giovanili del Chelsea
CORONAVIRUS Cina, isolamento per 600mila persone nell'Henan
Torna l'incubo coronavirus in Cina: la contea di Jia, nell'Henan confinante...
CORONAVIRUS, Stati Uniti superati i 200.000 contagi e più di 4.000 morti
I decessi provocati dal coronavirus negli Stati Uniti hanno superato quota 4.000:...
CONTE: "Misure prorogate fino al 13 aprile. Vietati tutti gli allenamenti delle squadre"
Le parole del premier in conferenza stampa: "Invito tutti a rimanere ancora a casa...
CONTE: "Misure prorogate al 13 aprile. Presto per parlare di blocchi fino al 3 maggio"
"Non siamo nella condizione di poter allentare le misure restrittive", ha spiegato il premier ricordando che ci saranno due fasi: "una di convivenza con il virus e lʼaltra di ritorno alla normalità"
Karsdorp torna a Roma: ecco perché il Feyenoord non può riscattarlo
Il club olandese non può pagare i circa otto milioni di euro che servono ad acquistare il terzino richiesto anche dal tecnico Advocaat
Coronavirus Roma, 112 nuovi positivi. Nel Lazio 169 casi: trend sotto il 6% per la prima volta
Coronavirus, a Roma oggi si registrano 112 nuovi positivi. Nel Lazio sono complessivamente...
Coronavirus in Italia, 2.937 positivi (ieri 2.107), 727 morti (ieri 837)
Borrelli: 80.572 i positivi, 13.155 le vittime Ad oggi sono 80.572 le persone...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>