facebook twitter Feed RSS
Sabato - 5 dicembre 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Roma, infortuni e passo da retrocessione: è il 2020 ma sembra il 1976

Lunedì 17 febbraio 2020
"Anno bisesto, anno funesto", una Roma così brutta non si vedeva da 44 anni. Anzi, non s'è mai vista. Un rendimento così scadente dei giallorossi ha messo in difficiltà anche gli statistici che, per trovare un inizio di anno solare con così poche gioie e così tanti problemi, sono dovuti tornare al 1976 bisestile come questo 2020. E' passata una vita che, per il calcio, equivale a un'era geologica. Impossibile paragonare il gioco di oggi con quello di ieri: all'epoca la vittoria valeva 2 punti; la serie A era a sedici squadre; in Champions (Coppa dei Campioni) ci andava solo chi vinceva lo scudetto mentre seconda, terza e quarta andavano in coppa Uefa (Europa League) e la vincente della Coppa Italia si qualificava per la Coppa delle Coppe (abolita nel 1999); le partite si giocavano soltanto di domenica e tutte nel pomeriggio (alle 14,30 d'inverno; alle 15 in autunno e alle 16 a primavera inoltrata); le maglie dei titolari andavano dalla 1 alla 11 ed erano anonime; gli scarpini erano tutti rigorosamente neri (al massimo con strisce biance della casa produttrice).

Quella era la Roma del presidente Gaetano Anzalone e dell'allenatore Nils Liedholm (che sette anni dopo, con Dino Viola al comando, conquistò lo storico secondo scudetto romanista), portati in trionfo la stagione precedente per il terzo posto che in qualche modo segnava la risposta dei giallorossi al titolo della Lazio del '74. Rocca, Cordova e soprattutto Pierino Prati erano riusciti a finire davanti a Chinaglia e compagni, quarti con il tricolore sul petto. Alla vigilia della stagione '75/'76 c'erano perciò tante aspettative in casa romanista. La squadra cominciò in maniera balbettante: 11 punti in altrettante giornate giocate fino a Natale, frutto di 3 vittorie, 5 pareggi e tre sconfitte. In Coppa Uefa due turni superati (i trentaduesimi contro il Dunav Rose e i sedicesimi contro l'Oster, fuori agli ottavi di finale per mano del Bruges). Ma fu dopo le Feste di fine anno che arrivò il crollo: 5 punti nelle prime 7 giornate, con una vittoria, tre pareggi e altrettanti ko. Quella Roma rasentò la zona retrocessione, ma ne uscì vincendo a casa di un Cagliari orfano di Gigi Riva per 5-1 (ed erano vent'anni che i giallorossi non facevano cinquina). Dopo l'exploit in Sardegna, dove Liedholm lanciò il baby Walter Casaroli "il bomber del Tufello", ci fu il 2-2 all'Olimpico nella partita di lunedì 16 febbraio (causa primo storico rinvio del giorno prima per campo impraticabile dell'impianto romano). Da lì cominciò una risalita che li portò a immaginare un ritorno in Europa. Ma la Roma chiuse con un anonimo decimo posto.

Oggi come allora, anzi peggio di allora visto che i punti sono solo 4 frutto di una vittoria e un pari e le sconfitte sono cinque. Ma sono tanti i punti di contatto. Quarantaquattro anni fa la crisi fu appesantita dal brutto infortunio al ginocchio che tolse di mezzo Valerio Spadoni, talento cristallino, nella partita del 25 gennaio all'Olimpico contro l'Inter (finita 1-1). Una sorte simile a quella di Zaniolo, finito con i legamenti ko il 12 gennaio contro la Juventus. Nicolò per sua fortuna vive in un'epoca dove questi guai si superano, mentre il povero Spadoni vide finire praticamente in quello scontro col nerazzurro Bini la sua carriera in serie A. Ma Liedholm dovette fronteggiare i ricorrenti guai fisici di Rocca, Morini, Cordova (come oggi Fonseca con Cristante, Mikhitaryan, Diawara, Pastore eccetera) e di Prati: unico attaccante con i gol nei piedi e nella testa. Un po' come l'Edin Dzeko attuale. Di diverso c'è che Fonseca sta ancora cercando la via d'uscita alla crisi nera e che la Lazio, che all'epoca consumava il suo lungo addio con Chinaglia e andava addirittura peggio della Roma, oggi è in lotta per vincere lo scudetto. Un dettaglio non da poco per il tifo Capitale.

LA SERIE NERA DEL 1976

4 gennaio - Bologna-Roma 2-1: 33' Spadoni (R), 38' Rampanti (B), 8' st Cresci (B)
11 gennaio - Roma-Juventus 0-1: 1' st Bettega
18 gennaio - Napoli-Roma 2-1: 15' Massa (N), 24' Savoldi (N), 40' st Negrisolo (R)
25 gennaio - Roma-Inter 1-1: 34' Cerilli (I), 15' st Prati (R)
1 febbraio - Ascoli-Roma 0-0
8 febbraio - Cagliari-Roma 1-5: 33' Casaroli (R), 37' Petrini (R), 45' Virdis (C, rig), 19' st Petrini (R), 25' Pellegrini (R), 41' st Negrisolo (R)
16 febbraio - Roma-Cesena 2-2: 24' Pellegrini (R), 9' st Casaroli (R), 15' st Frustalupi (C, rig.), 30' st Bertarelli (C)

Giocate: 7, Vinte 1, Pareggiate 3, Perse 3. Gol segnati 10. Gol subiti 9

LA SERIE NERA DEL 2020

5 gennaio - Roma-Torino 0-2: 46′ e 41' st (rig.) Belotti
12 gennaio - Roma-Juventus 1-2: 3' Demiral (J), 10′ Ronaldo (J, rig.), 23' st Perotti (R, rig)
19 gennaio - Genoa-Roma 1-3: 6' Under (R), 44' Biraschi (R, autogol), 44' Pandev (G), 29' st Dzeko (R)
26 gennaio - Roma-Lazio 1-1: 26′ Dzeko (R), 34′ Acerbi (L)
1 febbraio - Sassuolo-Roma 4-2: 7′, 16′ Caputo (S), 26′ Djuricic (S), 10' st Dzeko (R), 28' st Veretout (R, rig), 29' st Boga (S)
7 febbraio - Roma-Bologna 2-3: 16′ Orsolini (B), 22′ Denswil (R, autogol), 26′, 7' st Barrow (B), 28' st Mkhitaryan (R)
15 febbraio - Atalanta-Roma 2-1: 45' Dzeko (R), 5' st Palomino (A), 14' st Pasalic (A)

Giocate: 7, Vinte 1, Pareggiate 1, Perse 5. Gol segnati 10. Gol subiti 15
di Romolo Buffoni
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Atalanta-Roma - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 31 mar 2020 
COVID-19, un giovanissimo tifoso mette all'asta la sua maglia autografata da Mancini
Iniziativa benefica molto toccante che proviene dal Roma Club di Bergamo. Il piccolo...
 Gio. 20 feb 2020 
Designazioni Arbitrali 25ª Giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 6ª Giornata di Ritorno
 Mar. 18 feb 2020 
Atalanta-Roma 2-1, Le Decisioni del Giudice Sportivo
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
ROMA-GENT, Designazioni Arbitrali
È stato designato il team arbitrale che dirigerà il match tra Roma e Gent, in programma...
 Lun. 17 feb 2020 
Pallotta: "La trattativa per il passaggio di proprietà non può condizionare la squadra"
Nonostante sia vicino a cedere la Roma a Friedkin, l'attuale presidente giallorosso...
 Dom. 16 feb 2020 
Il gelido inverno romanista (anche se fa caldo)
Una squadra dissolta tra gennaio e febbraio: corsi e ricorsi storici
Roma, la rivoluzione flop: Fonseca e Petrachi adesso rischiano
La sconfitta con l'Atalanta rischia di costare la Champions alla squadra giallorossa. Due punti in meno rispetto ad un anno fa, il ds è quasi certo di salutare, in bilico anche la conferma dell'allenatore
Dottor Jekyll e mister Pellegrini: da Magnifico a "sopravvalutato". E il futuro...
Dopo un inizio positivo, il centrocampista è in calo: l’unico romano della Roma con l'Atalanta è stato tra i peggiori, radio e web gli danno addosso e il rinnovo non pare più un must giallorosso
Crisi Roma, i tifosi: "Squadra sopravvalutata, andate a coltivare le patate!"
I romanisti: "Aveva ragione Fonseca. Alcuni giocatori non reggono la pressione, sono da piccola squadra"
Dissociazione Sportiva Roma
La Roma di Fonseca ha due punti in meno rispetto a quella dell'ultimo Di Francesco,...
KLUIVERT: "Andiamo avanti a testa alta"
Justin Kluivert torna a suonare la carica dopo la sconfitta di ieri della sua Roma...
Solo Dzeko, scomparsi gli altri gol
Aveva fatto un balzo in stile Cristiano Ronaldo, per festeggiare il gol. È uscito...
Peggior partenza dopo la sosta di Natale degli ultimi 45 anni
Bocciatura in pubblico e ovviamente via Internet. I tifosi giallorossi non accettano...
Roma, Champions ai saluti
La Roma si è ufficialmente persa in questo 2020. I giallorossi, nel decisivo scontro...
Fonseca adesso è dietro Di Francesco
È un 2020 senza sorriso per Fonseca, che alla 24 giornata di campionato ha addirittura...
Atalanta-Roma 2-1, Le Pagelle dei Quotidiani
24ªGiornata di Serie A
 Sab. 15 feb 2020 
PAU LOPEZ: "Abbiamo perso troppi punti ultimamente, ma possiamo ripartire da questa gara"
ATALANTA-ROMA 2-1, LE INTERVSITE POST-PARTITA PAU LOPEZ A DAZN Sei d'accordo con...
Fonseca, panchina piatta. Difficile ripartire con questi giocatori
L'impossibilità di sterzare dalla panchina. Di svoltare, di effettuare un cambio...
FONSECA: "Mancano 14 partite, credo ancora alla Champions League. La partita decisa da dettagli"
ATALANTA-ROMA 2-1, LE INTERVSITE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: “Adesso è importante lavorare sulla testa dei giocatori. Non posso dire niente di negativo alla squadra”
GASPERINI: "Il campionato è ancora lungo, ma crediamo di poter arrivare davanti alla Roma"
ATALANTA-ROMA 2-1, LE INTERVSITE POST-PARTITA, GIAN PIERO GASPERINI: “Avevamo qualche difficoltà ad essere pericolosi nel primo tempo. Il vantaggio sulla Roma non è definitivo”
Atalanta-Roma 2-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Dzeko da lotta greco-romana, si salva Smalling
Palomino e Pasalic ribaltano la Roma: lo "spareggio" Champions è dell'Atalanta
Inutile il vantaggio di Dzeko, nella ripresa la Dea firma il sorpasso e consolida il quarto posto in solitaria
FAZIO: "Abbiamo fatto una gran prima frazione. Dobbiamo continuare per ottenere i tre punti"
FINE PRIMO TEMPO: ATALANTA-ROMA 0-1 FAZIO A DAZN Questi primi 45 minuti sono una...
MKHITARYAN: "Sfida importante per la Champions, dobbiamo vincere per tornare quarti"
ATALANTA-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA MKHITARYAN A DAZN Sentite questa partita...
BRUNO PERES: "Dobbiamo essere concentrati. Mi sento pronto, importante vincere"
ATALANTA-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA BRUNO PERES A ROMA TV Che tipo di partita...
Atalanta-Roma, Le Formazioni UFFICIALI
24ªGiornata di Serie A
Lo 0-0 è sconosciuto: manca da 35 anni
Non si può non segnare. Atalanta-Roma non finisce 0-0 da 35 anni: era il 30 settembre...
Peres-Fazio, ecco i due ripescaggi per la svolta
Uno era finito in panchina, l'altro sembrava un esubero difficile anche da piazzare...
Atalanta-Roma è storia infinita: sempre a caccia di passaporto
Inseguimenti, sorpassi, rimonte: è una sfida da montagne russe. Come stasera: Gasperini cerca l’allungo, Fonseca la partita della svolta
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>