facebook twitter Feed RSS
Sabato - 5 dicembre 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Dottor Jekyll e mister Pellegrini: da Magnifico a "sopravvalutato". E il futuro...

Dopo un inizio positivo, il centrocampista è in calo: l'unico romano della Roma con l'Atalanta è stato tra i peggiori, radio e web gli danno addosso e il rinnovo non pare più un must giallorosso
Domenica 16 febbraio 2020
Le macchine del tempo, a volte, dovrebbero esistere. Certo, per cose assai più importanti del calcio, ma se avanzasse tempo non sarebbe male sintonizzarla su alcuni dei giocatori più in vista del nostro campionato e vedere come, col passare di solo un paio di mesi appena, i giudizi cambino radicalmente. A dicembre scorso, mentre il 2019 declinava, Lorenzo Pellegrini era nell'ordine: 1) Lorenzo il Magnifico (titolo condiviso con Insigne); 2) il nuovo Capitan Futuro della Roma ("macché Florenzi", mormorava la piazza); 3) uno dei più forti centrocampisti italiani da blindare immediatamente con un contratto lungo e senza quella pericolosa clausola da 30 milioni - quasi una mancia - che lo rendeva appetibile da mezza Europa. A metà febbraio, invece, il mondo sembra essere andato a testa in giù. Radio e web a tinte giallorosse, infatti, hanno consegnato a Pellegrini il malinconico scettro di peggiore in campo contro l'Atalanta (e ci può stare), ma soprattutto gli hanno appiccicato addosso l'etichetta più feroce, quella del sopravvalutato.

ROMANI IN CRISI — Insomma, l'unico romano e romanista rimasto a Trigoria, sembra essere diventato per molti la cartina di tornasole dei tanti mali che affliggono la squadra di Fonseca. L'accusa? Non tanto per errori specifici (sì, il concorso di colpa sul raddoppio nerazzurro c'è stato), quanto per il fatto che non faccia "mai la differenza". Piccolo contro le grandi, medio con le piccole, protagonista di una grande prestazione e subito dopo di una serie di partite scialbe, poco portato a fare gol, scarso nel calciare le punizioni, bello a vedersi ma incostante, fragile abbastanza da saltare diverse partite in stagione. Insomma, pregi evaporati. Possibile? Morale: il rinnovo contrattuale nessuno lo pretende più (perché i tifosi pretendono) e il capitano del domani trattato come uno qualsiasi. Certo, aver segnato 3 reti (2 in Coppa Italia) in 22 partite non è il massimo - ma ha fatto anche 11 assist - però colpevolizzarlo, in fondo, solo perché non è Francesco Totti o Daniele De Rossi pare, al solito, un po' eccessivo, anche perché nessuno aveva pensato a Pellegrini, al momento, come a un fuoriclasse di quelle dimensioni. Ma a pensarci bene, in anni recenti anche i due Capitani non furono esenti da critiche ingenerose, e così chissà che questo alla fine non consoli almeno un po' Pellegrini. Con una postilla: nel calcio del Terzo Millennio la fedeltà a un club non è più richiesta né pretesa. E quindi, se un giorno alla sua porta si affaccerà qualcuno che non lo paragonerà ai sogni e ai bisogni della generazione precedente, ma solo con l'attualità che è chiamato a rappresentare, nessuno gli impedirà di fare la valigia. Perché in fondo tutte le strade portano a Roma, ma anche lontano da lei.
di Massimo Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Atalanta-Roma - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 31 mar 2020 
COVID-19, un giovanissimo tifoso mette all'asta la sua maglia autografata da Mancini
Iniziativa benefica molto toccante che proviene dal Roma Club di Bergamo. Il piccolo...
 Gio. 20 feb 2020 
Designazioni Arbitrali 25ª Giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 6ª Giornata di Ritorno
 Mar. 18 feb 2020 
Atalanta-Roma 2-1, Le Decisioni del Giudice Sportivo
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
ROMA-GENT, Designazioni Arbitrali
È stato designato il team arbitrale che dirigerà il match tra Roma e Gent, in programma...
 Lun. 17 feb 2020 
Roma, infortuni e passo da retrocessione: è il 2020 ma sembra il 1976
"Anno bisesto, anno funesto", una Roma così brutta non si vedeva da 44 anni. Anzi,...
Pallotta: "La trattativa per il passaggio di proprietà non può condizionare la squadra"
Nonostante sia vicino a cedere la Roma a Friedkin, l'attuale presidente giallorosso...
 Dom. 16 feb 2020 
Il gelido inverno romanista (anche se fa caldo)
Una squadra dissolta tra gennaio e febbraio: corsi e ricorsi storici
Roma, la rivoluzione flop: Fonseca e Petrachi adesso rischiano
La sconfitta con l'Atalanta rischia di costare la Champions alla squadra giallorossa. Due punti in meno rispetto ad un anno fa, il ds è quasi certo di salutare, in bilico anche la conferma dell'allenatore
Crisi Roma, i tifosi: "Squadra sopravvalutata, andate a coltivare le patate!"
I romanisti: "Aveva ragione Fonseca. Alcuni giocatori non reggono la pressione, sono da piccola squadra"
Dissociazione Sportiva Roma
La Roma di Fonseca ha due punti in meno rispetto a quella dell'ultimo Di Francesco,...
KLUIVERT: "Andiamo avanti a testa alta"
Justin Kluivert torna a suonare la carica dopo la sconfitta di ieri della sua Roma...
Solo Dzeko, scomparsi gli altri gol
Aveva fatto un balzo in stile Cristiano Ronaldo, per festeggiare il gol. È uscito...
Peggior partenza dopo la sosta di Natale degli ultimi 45 anni
Bocciatura in pubblico e ovviamente via Internet. I tifosi giallorossi non accettano...
Roma, Champions ai saluti
La Roma si è ufficialmente persa in questo 2020. I giallorossi, nel decisivo scontro...
Fonseca adesso è dietro Di Francesco
È un 2020 senza sorriso per Fonseca, che alla 24 giornata di campionato ha addirittura...
Atalanta-Roma 2-1, Le Pagelle dei Quotidiani
24ªGiornata di Serie A
 Sab. 15 feb 2020 
PAU LOPEZ: "Abbiamo perso troppi punti ultimamente, ma possiamo ripartire da questa gara"
ATALANTA-ROMA 2-1, LE INTERVSITE POST-PARTITA PAU LOPEZ A DAZN Sei d'accordo con...
Fonseca, panchina piatta. Difficile ripartire con questi giocatori
L'impossibilità di sterzare dalla panchina. Di svoltare, di effettuare un cambio...
FONSECA: "Mancano 14 partite, credo ancora alla Champions League. La partita decisa da dettagli"
ATALANTA-ROMA 2-1, LE INTERVSITE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: “Adesso è importante lavorare sulla testa dei giocatori. Non posso dire niente di negativo alla squadra”
GASPERINI: "Il campionato è ancora lungo, ma crediamo di poter arrivare davanti alla Roma"
ATALANTA-ROMA 2-1, LE INTERVSITE POST-PARTITA, GIAN PIERO GASPERINI: “Avevamo qualche difficoltà ad essere pericolosi nel primo tempo. Il vantaggio sulla Roma non è definitivo”
Atalanta-Roma 2-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Dzeko da lotta greco-romana, si salva Smalling
Palomino e Pasalic ribaltano la Roma: lo "spareggio" Champions è dell'Atalanta
Inutile il vantaggio di Dzeko, nella ripresa la Dea firma il sorpasso e consolida il quarto posto in solitaria
FAZIO: "Abbiamo fatto una gran prima frazione. Dobbiamo continuare per ottenere i tre punti"
FINE PRIMO TEMPO: ATALANTA-ROMA 0-1 FAZIO A DAZN Questi primi 45 minuti sono una...
MKHITARYAN: "Sfida importante per la Champions, dobbiamo vincere per tornare quarti"
ATALANTA-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA MKHITARYAN A DAZN Sentite questa partita...
BRUNO PERES: "Dobbiamo essere concentrati. Mi sento pronto, importante vincere"
ATALANTA-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA BRUNO PERES A ROMA TV Che tipo di partita...
Atalanta-Roma, Le Formazioni UFFICIALI
24ªGiornata di Serie A
Lo 0-0 è sconosciuto: manca da 35 anni
Non si può non segnare. Atalanta-Roma non finisce 0-0 da 35 anni: era il 30 settembre...
Peres-Fazio, ecco i due ripescaggi per la svolta
Uno era finito in panchina, l'altro sembrava un esubero difficile anche da piazzare...
Atalanta-Roma è storia infinita: sempre a caccia di passaporto
Inseguimenti, sorpassi, rimonte: è una sfida da montagne russe. Come stasera: Gasperini cerca l’allungo, Fonseca la partita della svolta
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>