facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 3 aprile 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

GASPERINI: "Il campionato è ancora lungo, ma crediamo di poter arrivare davanti alla Roma"

ATALANTA-ROMA 2-1, LE INTERVSITE POST-PARTITA, GIAN PIERO GASPERINI: "Avevamo qualche difficoltà ad essere pericolosi nel primo tempo. Il vantaggio sulla Roma non è definitivo"
Sabato 15 febbraio 2020
GASPERINI A DAZN

Perché non ha fatto entrare subito Pasalic?
"Avevamo studiato che quello era il momento giusto, noi abbiamo degli equilibri. Possiamo cambiare spesso la partita oggi avevamo qualche difficoltà nel primo tempo ad essere pericolosi. Ci sono dei momenti diversi della partita che dipendono anche dall'avversario. È chiaro poi che se fa gol dopo 19 secondi questo è casuale ma la cosa importante è ritrovare l'equilibrio giusto dentro al campo".

Come si convive con questo entusiasmo?
"Non ci sono tanti esempi in Italia di questo entusiasmo. Quello che viviamo nel nostro stadio è incredibile, anche mercoledì a San Siro ci sarà un grande seguito. Questo pubblico dà una spinta a me e ai ragazzi, in questo ambiente hai una benzina in più da spendere".

Avete fatto un passo decisivo per la Champions?
"È una vittoria importante, ma ci sono 14 partite, sono tante. Abbiamo acquisito una posizione che ci permette di giocarcela, possiamo ritornare in Champions. La Roma è una squadra forte, con un fattore campo importante, ma abbiamo la convinzione di poter arrivare davanti".

Record di gol dai subentrati, come si allena questo fattore?
"Abbiamo alternative importanti in alcune zone del campo. Dobbiamo trovare delle soluzioni con i centrocampisti, i nostri hanno una grande propensione al gol. Lì riusciamo più volte a variare i ruoli e questo ci porta a segnare tantissimi gol, senza dare punti di riferimento agli avversari. Non serve per forza avere la punta centrale, Zapata, di riferimento".

Sul ruolo di Gomez.
"Ad inizio gara facevamo un po' di fatica, a destra ci rubavano spesso palla attraverso il pressing. Tecnicamente nel primo tempo non eravamo nella miglior serata. Nella ripresa, con il Papu a sinistra si sono aperti degli spazi, Smalling fino a quel momento stava facendo una grande prestazione contro Zapata".

Hai cominciato a studiare la gara contro il Valencia?
"Ho già visto qualche loro gara, è un avversario complicato. Al Mestalla c'è un ambiente pazzesco, il Valencia è tra le squadre che ci auguravamo di incontrare, come loro lo pensavano di noi. È una gara anche esaltante".

*** *** ***


GASPERINI A SKY SPORT

Valencia?
"È una partita che aspettiamo da mesi, mercoledì la giocheremo con 40.000 persone al momento a San Siro, sarà un bell'appuntamento."

Atalanta in crescendo durante la partita?
"Abbiamo meritato di vincere, abbiamo giocato meglio anche nel primo tempo che abbiamo chiuso sotto di un gol. Nella ripresa abbiamo sbagliato meno tecnicamente, nel primo tempo facevamo più errori tecnici, mentre la ripresa è stata ottima."

Zapata in difficoltà?
"È stato fermo a lungo, alterna momenti buoni a momenti di difficoltà, poi oggi ha lottato con Smalling che ha fatto una grande partita, è un difensore di livello. Ho cambiato Zapata per dare possibilità a Malinovskyi e Pasalic di entrare dentro, ho tolto un riferimento centrale."

Il sogno che sta vivendo l'Atalanta?
"Mercoledì porteremo tanta gente a San Siro, è un avvenimento incredibile, poi segniamo anche tanti gol, siamo la squadra più profilica del campionato perché abbiamo qualità e abbiamo tecnica, per questo segniamo tanti gol."

Meglio quando l'Atalanta è in svantaggio?
"I numeri dicono questo, in casa abbiamo subìto rimonte da parte di SPAL e Genoa, difficile dire se sia stata una questione tecnica o mentale. Indubbiamente, quando siamo sotto giochiamo meglio perché togliamo ogni freno inibitori, giochiamo un calcio offensivo per recuperare."

La vera forza dell'Atalanta?
"Difficile che sia una cosa sola, ci sono diverse componenti. Sono quattro anni che giochiamo ad altissimi livelli, tre anni fa siamo arrivati quarti con 72 punti, abbiamo cambiato tanto ma siamo sempre lì. Per la prima volta in carriera, però, sto giocando per due anni di fila con la stessa squadra eccezion fatta per Mancini. Penso che in Italia ci siano pochi riscontri di entusiasmo verso una squadra, la società è organizzata bene."

Il no alla Roma in estate?
"A Bergamo sto veramente bene, l'unica possibilità per andarmene era per giocare lo scudetto, alla Roma puoi giocare un anno per la Champions League, ma l'anno dopo devi vincere lo scudetto."

*** *** ***


GASPERINI IN CONFERENZA STAMPA

È l'ennesima volta che andate in svantaggio...
"I numeri hanno un significato, vuol dire che quando siamo in svantaggio togliamo freni e calcoli. La squadra si esprime al meglio quando deve fare gol e vincere la partita. Diversamente... A volte c'è della casualità, nel primo tempo non meritavamo di andare in svantaggio, avevamo avuto molte occasioni. Era una partita più equilibrata, non arrembante come il secondo, ma averlo preso al 45' del primo tempo lo fa vedere il tutto in maniera più negativa. Abbiamo fatto fatica nei disimpegni, soprattutto sulla parte destra quando dovevamo uscire. Quando siamo andati là siamo stati pericolosi."

I tre attaccanti non sono stati poi così incisivi...
"La Roma dietro ha fatto bene, Smalling ha fatto una grande partita. Alle volte se sei meno veloce rischi di non avere così tante occasioni. Il fatto di avere tolto Zapata è stato quello di togliere un punto di riferimento a Smalling, perché il Papu lo portava più fuori. È una opportunità che abbiamo cresciuto, per necessità, perché non c'è stato il colombiano per tre mesi. Zapata è importante, poi ci sono letture e momenti, di partita in partita."

Palomino ha sbagliato e poi segnato subito...
"Noi abbiamo preso 32-33 gol in campionato, ma poi andiamo a segnare. È il modo di giocare che ci espone a qualche errore tecnico, ma non cambia il valore del giocatore. Sono contento che abbia fatto gol. C'è stato un calcio d'angolo nel primo tempo dove Djimsiti aveva tirato: lo abbiamo detto nell'intervallo, è stato bravo a non ingolosirsi."

Quanto è importante questa vittoria?
"Non è fondamentale per la corsa alla Champions, ma sicuramente mette un bel vantaggio sul settimo posto. Ai fini della Champions ci mette in condizione di arrivare davanti alla Roma, ma è un'ottima squadra, ha del valore. Da questo incontro noi veniamo fuori con una consapevolezza di potere arrivare davanti. Per noi arrivare in Champions è il traguardo massimo, è come vincere lo Scudetto."
COMMENTI
Area Utente
Login

Atalanta - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Gio. 02 apr 2020 
Lukaku: "Per fermare il calcio è stato necessario che fosse positivo uno della Juve"
L’attaccante dell’Inter sull’emergenza coronavirus: “Il calcio mi manca, ma la salute è davanti a tutto. Perché dobbiamo giocare se nel mondo c’è gente che rischia la vita?”
Cellino: "Non schiero il Brescia, questa stagione non ha più senso. Lotito pensa vincere scudetto"
Il Presidente del Brescia, Massimo Cellino, ha rilasciato questa mattina un'intervista...
 Mer. 01 apr 2020 
CONTE: "Misure prorogate fino al 13 aprile. Vietati tutti gli allenamenti delle squadre"
Le parole del premier in conferenza stampa: "Invito tutti a rimanere ancora a casa...
CORONAVIRUS, l'idea di alcuni club europei: Apertura e Clausura per i campionati sino al 2023
La rivoluzione per ripartire dopo il Coronavirus. È questa la proposta di diversi...
FIGC rende noti i compensi erogati ad Agenti Sportivi: Roma terza in Serie A con 23 milioni spesi
La FIGC ha reso noti i corrispettivi comunicati dalle Società di Serie A ed erogati...
Serie A, ecco le date per la ripartenza: allenamenti a metà aprile, campionato il 24 maggio
La serie A intravede uno spiraglio di luce. O meglio, il verde dell'erba del campo....
 Mar. 31 mar 2020 
COVID-19, un giovanissimo tifoso mette all'asta la sua maglia autografata da Mancini
Iniziativa benefica molto toccante che proviene dal Roma Club di Bergamo. Il piccolo...
La Fifa studia un piano Marshall da 2,5 miliardi per salvare il calcio
La confederazione mondiale metterà mano alle riserve per aiutare le singole federazioni a superare la crisi dovuta alla diffusione del coronavirus
Coronavirus, la Serie A propone la sospensione di 4 mensilità, l'Aic di una
Prove di accordo sugli stipendi dei calciatori
Coronavirus, il giorno zero del calcio: nessuna partita sul pianeta nemmeno per scommessa
Oggi non si giocherà nessun incontro ufficiale. Gli appassionati potranno puntare solo su due gare amichevoli
Lazio, Lotito forza la mano: squadra in ritiro la prossima settimana
La battaglia continua. Non s'arrende, Lotito, è pronto a sfidare...
Lazio, ancora Diaconale: "Alla Juve lo scudetto dell'etica? Sento odore di ipocrisia"
Il direttore della comunicazione biancoceleste è tornato ad attaccare i bianconeri sulla questione del taglio degli stipendi: "I bianconeri curano solo i propri interessi"
Tare: "La stagione di A va finita"
L'emergenza continua, il pallone è lontano dai pensieri della gente. Ma i club devono...
 Lun. 30 mar 2020 
CELLINO: "Chiusura calcio è indispensabile. Questa stagione è andata, speriamo di riuscire a..."
Massimo Cellino, Presidente del Brescia, ha rilasciato alcune dichiarazioni in cui...
Diaconale, frecciata alla Juve: "Vogliono lo scudetto d'ufficio per dedicarsi solo alla Champions"
Il direttore della comunicazione della Lazio parla ancora sulla questione campionato. E attacca Spadafora: “Non conosce il ruolo del calcio nell’economia e nell’immaginario collettivo del Paese”
Una Serie A cicala che chiede l'obolo
Cari presidenti di Serie A, il momento è difficile e vi capiamo; ma mentre siete...
Gli Ultras della serie A ai club: "Se giocate, noi diserteremo"
Per le curve il campionato è già finito. Nel mezzo della pandemia, in cui la serie...
 Dom. 29 mar 2020 
Coronavirus, Tommasi: "Prendiamo atto: la stagione forse è finita"
"Dopo le parole del Ministro Spadafora la preoccupazione che si chiudano qui i campionati c'è. Sugli stipendi cerchiamo una soluzione comune”
Nicchi: "Arbitri pronti a ripartire, non a rischiare la vita"
Presidente Aia "serviranno garanzie per tutti, anche per noi"
AIC, Tommasi: "Il calcio ora non è una priorità. Vogliamo che venga preservato equilibrio economico"
Le dichiarazioni del presidente dell'AIC, Damiano Tommasi: "Siamo disponibili a...
Spadafora: "Riprendere le partite il 3 maggio è irrealistico. Domani proporrò di prorogare..."
"Domani proporrò di prorogare per tutto aprile il blocco di tutte le competizioni sportive”
Roma, futuro in cammino. La difesa è da ristrutturare
Le indicazioni per il futuro in casa Roma sono chiare: abbassare il monte ingaggi...
 Sab. 28 mar 2020 
Ceferin: "Tre piani per il calcio. Nulla sarà come prima"
Aleksander Ceferin, presidente dell'Uefa, ha rilasciato un lunga intervista per...
"Scudetto? No, grazie": Agnelli e quel like su Twitter...
Andrea Agnelli ha lasciato intendere quale sia il suo pensiero su un'annosa questione...
 Ven. 27 mar 2020 
Gravina: "Vogliamo finire i campionati ma lavoriamo su ipotesi alternative. Nuova stagione non..."
"Nuova stagione non può iniziare oltre la metà di agosto"
 Gio. 26 mar 2020 
Spadafora: "È molto difficile che il campionato possa riprendere"
"Previsione ottimistica che la Serie A riparta il 3 maggio"
Gravina: "Non chiediamo soldi al Governo. Poco credibile ipotesi di fare un campionato a 22 squadre"
"Coverciano a disposizione per i posti di terapia intensiva. Potremmo arrivare al 30 luglio, vogliamo finire il campionato"
Cairo: "Prima la salute. Se il campionato potrà ripartire, va finito entro il 30 giugno"
Il presidente del Torino interviene sui temi in discussione: "Giusto il taglio degli ingaggi, tutti dobbiamo fare dei sacrifici. Gli allenamenti vanno ripresi insieme"
Campionato e coppe in estate: ecco come sarà il calcio post coronavirus
Un calcio d'estate, dunque. Quello vero, non le solite amichevoli di lusso, ritiri...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>