facebook twitter Feed RSS
Sabato - 26 settembre 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Attacco ai campioni. Fonseca: "Roma non sbagliare"

Domenica 12 gennaio 2020
Il primo Roma-Juventus non lo scorderà mai. Fonseca lo approccia con fiducia, massimo rispetto dell'avversario e l'intelligenza che non gli manca mai quando si presenta davanti alle telecamere. Dribbla le trappole, lascia divertito dei dubbi sul modulo e riesce a riassumere il perché la Roma non riesca a vincere nulla da oltre dieci anni: «Questa squadra - analizza il tecnico - ha giocato sempre bene contro le migliori del campionato. Sono più preoccupato quando affrontiamo il Genoa, il Sassuolo o il Torino, rispetto a quando abbiamo di fronte Juventus, Inter o Napoli. È una questione di ambizione e di mentalità, stiamo lavorando per cambiarla. Ne ho parlato coi calciatori: se puntiamo a stare vicino alla Juventus o alle altre grandi, non possiamo sbagliare quel tipo di gare». Un problema a quanto pare tramandato da allenatore ad allenatore, da dirigente a dirigente, da spogliatoio a spogliatoio. Ma, come detto da Fonseca, non è un tema valido per stasera. «I calciatori si sono allenati molto bene ma era successo anche la settimana scorsa e abbiamo perso. Contro i bianconeri è una sfida speciale. Non possiamo sbagliare nulla, serve concentrazione totale e tutti i calciatori sono molto motivati».

Non dice come affronterà i campioni d'Italia. Perso Spinazzola, convocato ma solo per la panchina, ha pensato per tutta la settimana a come rafforzare la difesa: l'opzione di mettersi a tre dietro con l'aggiunta di Cetin sembra accantonata almeno in partenza, si riparte dal 4-2-3-1 e molto probabilmente con gli stessi undici uomini capaci di dominare a Firenze e farsi battere in casa dal Torino. L'unico possibile cambio potrebbe essere l'impiego del giovane turco da terzino destro, con Florenzi, che giocherà certamente, a quel punto spostato da esterno alto di sinistra. Si rivede tra i convocati Cristante, rimane fuori Fazio insieme a Kluivert, Pastore, Mkhitaryan, Santon e Zappacosta. «Non ho detto che giocheremo con la difesa a tre - prosegue il tecnico sorridendo - e non ne parlo perché non posso dire se è vero o no». Sul mercato spiega che «non mi piace molto quello di gennaio. Non è facile trovare giocatori pronti e può essere utile per prendere qualcuno pensando al futuro. Parlo di continuo con Petrachi con l'unico intento di migliorare la squadra, non vogliamo comprare qualcuno solo per fare numero. Under? Non stiamo pensando di cederlo».

Uno dei problemi principali è la mancanza di cinismo. «Serve più aggressività sotto porta, però continuiamo a creare occasioni». Poi i complimenti a Sarri: «È un grandissimo allenatore, uno dei migliori d'Europa. Ha un'idea molto positiva di calcio che mi piace molto. Ha iniziato quest'anno a costruire qualcosa di diverso alla Juve. Loro e l'Inter sono due squadre con il marchio forte dei loro allenatori, ma penso non sia un caso che quelle che hanno un'identità di gioco più forte siano Lazio e Atalanta perché hanno lo stesso tecnico da anni». Chiusura col dribbling alla domanda che tocca a tutti gli allenatori romanisti. «Se andrei mai alla Juventus? Penso solo al presente, questo è l'anno zero della Roma e stiamo lavorando per farla tornare a lottare con le più forti. Penso che succederà in poco tempo». Stasera si possono accorciare le tappe.
di A. Austini
Fonte: Il Tempo
COMMENTI
Area Utente
Login

Inter - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 06 set 2020 
Calciomercato Atalanta, problemi per Karsdorp: chiesto Zappacosta
Era molto vicino l'arrivo di Karsdorp all'Atalanta, ma l'operazione ora rischia...
Cellino: "Tonali milanista, ma avrei voluto portarlo alla Roma"
Sull'onda della cessione di Sandro Tonali al Milan, Massimo Cellino offre una panoramica...
Immobile: "Mi ispiravo a Totti, ma somiglio a Paolo Rossi"
L'attaccante della Lazio e della Nazionale: "I gol dell'Italia più emozionanti sono quelli di Grosso e Tardelli, il mio quello alla Finlandia"
Calciomercato, la Roma su Chiesa
I giallorossi sondano il terreno per il talento italiano
Roma, in campo c'è ancora troppo di Pallotta
Più che la prima Roma di Friedkin, è ancora quella di Pallotta. Da Fonseca ai titolari...
Dzeko si riavvicina, Smalling resta invece in sospeso
Uno si riavvicina d'improvviso, l'altro resta in sospeso. Il mercato della Roma...
Petrachi: "Volevo solo cacciare le spie"
Dalla raccomandata in cui gli veniva comunicato il licenziamento sono passati quasi...
 Sab. 05 set 2020 
E. Viola:"Cambio proprietà ha lasciato stesso management di prima, tanto vale che restasse Pallotta"
Ettore Viola: "Il cambio di proprietà ha lasciato lo stesso management di prima, tanto vale che restasse Pallotta"
Affare Under-Milik, il Napoli chiede alla Roma il giovane Edoardo Bove
Un affare che rimane ancora bloccato. La trattativa tra la Roma e il Napoli per...
La Roma senza 17 giocatori ne fa 4. Contro la Samb brilla Villar
I giallorossi vincono 4-2 con reti di Veretout, Perotti, Mkhytarian e Antonucci. Tra nazionali (13) e positivi al Covid (4), giudizi rimandati. Ma Gonzalo da trequartista ha ben impressionato
Petrachi: "Volevo proteggere la Roma, sono rimasto solo contro tutti"
Ds licenziato: avevo chiesto di allontanare chi svelava segreti
Fonseca in allarme: la rosa è in rosso. Oggi amichevole, il 19 l'esordio e la squadra è incompleta
Il primo test stagionale a Trigoria contro la Sambenedettese è lo specchio di come...
Roma, da Pruzzo a Ghini: "Friedkin? Ora risvegli il gigante..."
Era talmente tanto attesa la prima intervista di Dan Friedkin e del figlio Ryan...
Fonseca apre il cantiere Roma
Con mezza squadra assente, tra impegni con le nazionali e giocatori positivi al...
 Ven. 04 set 2020 
Italia-Bosnia 1-1: Dzeko apre, Sensi pareggia L'attaccante della Roma sblocca al 58', il centrocampi
L’attaccante della Roma sblocca al 58’, il centrocampista dell’Inter replica al 67’. Immobile e Zaniolo in campo nei venti minuti finali
Mkhitaryan: "Credo che il calcio italiano sia sottostimato. Pedro è un grande giocatore"
"Sono pronto a dare tutto per portare la squadra al successo"
"Vincere? Serve tempo". I Friedkin avanti adagio
«Riteniamo che la Roma sia un po' come un gigante addormentato e non c'è motivo...
Roma, i Friedkin e la favola del gigante che dorme
Un avvicinamento per gradi, il silenzio, una video chiamata a Fonseca, poi l'intervista...
Riduzione dei tamponi, il Cts risponde con un altro no
Niente cambio di protocollo del calcio professionistico, cioè no alla riduzione...
Suarez spinge Dzeko verso la Juve. Smalling, la trattativa è piena di insidie. Lo Spartak su Perotti
È sempre stato il primo obiettivo. Anche adesso che è tornato a Manchester. La Roma...
 Gio. 03 set 2020 
Diaconale: "Il nostro obiettivo è lo Scudetto. Scorso anno ci è scappato per circostanze sfortunate"
Le parole del direttore della comunicazione biancoceleste: "Vogliamo vincere il campionato italiano, le condizioni ci sono tutte"
SERIE A 2020/2021 - Anticipi e Posticipi 1ª - 4ª Giornata, Programmazione Televisiva
La Serie A 2020/2021 prende forma. Dopo la compilazione dei calendari adesso ci...
Dzeko: "Ogni anno si dice che lascio la Roma. Non è il momento di parlare di mercato"
"Peccato giocare con l'Italia in un momento così"
Moscardelli, che entrata: "Roma? Difficile per Friedkin fare peggio di chi lo ha preceduto!"...
L’ex attaccante: “Dopo Lewandowski, Dzeko è l’attaccante più forte d’Europa. Contento del cambio di proprietà”
LA PRIMA INTERVISTA DI DAN E RYAN FRIEDKIN
Dan Friedkin: "Gestiremo il club con professionalità, ma prima di tutto è una passione. Vogliamo vincere, ma serve pazienza". Ryan: "La Roma è un gigante addormentato, può competere a tutti i livelli"
In Argentina: "Messi rimane a Barcellona". Il padre conferma: ecco le novità
Secondo TyC Sports, la tv che per prima aveva dato la notizia del buro-fax con cui Messi intendeva svincolarsi dal Barça, ora Leo avrebbe deciso di far marcia indietro. Si parla di un altro anno nel club della vita, prima di un congedo degno dei sui vent‘anni in blaugrana.
Friedkin in campo prima dell'avvio
Nel più totale silenzio e con la massima riservatezza che li ha contraddistinti...
E Calafiori ora vuole convincere Fonseca
Quella di quest'anno per Riccardo Calafiori potrebbe essere la stagione della conferma...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>