facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 19 febbraio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

FONSECA: "C'è la possibilità della difesa a tre. Mercato? Non compriamo giocatori per fare numero"

ROMA-JUVENTUS, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "Sarri è un grandissimo allenatore. Spinazzola non è pronto, Cristante sarà convocato"
Sabato 11 gennaio 2020
Paulo Fonseca è intervenuto nella conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Juventus. I giallorossi vengono dalla sconfitta interna contro il Torino e l'allenatore portoghese ha bisogno di una vittoria che riaccenda l'entusiasmo tra i tifosi. Ecco le sue parole:

La Juventus sta cambiando mentalità con Sarri. Che cosa ne pensa?
"Io non conosco bene il passato della Juventus con il precedente allenatore. Lo conosco con Sarri, è un grandissimo allenatore, uno dei migliori d'Europa. Ha un'idea positiva di calcio che mi piace molto. Ha iniziato in questa stagione con la Juventus, ma sta costruendo una squadra molto forte."

E' tornato in gruppo Cristante, è pronto?
"Cristante è pronto, si è allenato tutti questi giorni. Sta bene, non è nella migliore condizione, ma è pronto per essere convocato."

Come sta Spinazzola?
"Non si è allenato questa settimana per un virus. Solamente oggi si allena con noi, non è nella miglior condizione fisica per giocare dall'inizio questa partita."

Sta valutando di giocare con la difesa a tre?
"Vediamo domani. C'è una possibilità sempre, ma vediamo."

Le avversarie della Roma si stanno migliorando sul mercato. E' un rischio per la Roma non farlo? Mi riferisco in particolare agli attaccanti. Si aspetta che questo mercato possa svilupparsi?
"Io ho parlato ed ho detto che non mi piace molto il mercato di gennaio. Non è facile trovare giocatori pronti da mettere in squadra. Per me questo mercato può essere un'opportunità di comprare giocatori per il futuro. Abbiamo queste due possibilità, non è facile trovarne di pronti ad entrare in squadra. Se avremo opportunità di trovare un calciatore così staremo attenti. Parlo costantemente con Petrachi per questo tipo di situazioni. Vediamo, sempre con l'intenzione di migliorare la squadra. Non vogliamo fare numero, solamente migliorare la squadra."

Kalinic ha fatto l'ultimo gol un anno fa e Dzeko non ha segnato molto. E' un problema della prima punta o anche degli altri?
"E' vero che dobbiamo fare più gol, ma non sono preoccupato del numero dei gol di Dzeko o degli altri. Zaniolo ha più gol degli altri esterni. Quando faccio l'analisi della squadra è importante se la squadra crea situazioni, dobbiamo fare più gol, ma le occasioni da gol sono molte. E' più importante."

Si chiude il girone d'andata. Non avete mai vinto contro le prime sette in classifica? Cosa serve per il salto di qualità?
"Per me questa squadra ha giocato sempre bene con le migliori del campionato. E' vero che abbiamo perso con l'Atalanta e con il Parma, ma abbiamo giocato sempre bene e con coraggio contro le migliori del campionato. Il problema non è contro queste squadre, sono più preoccupato quando giochiamo contro il Genoa o il Torino, rispetto a quando lo facciamo con Juventus, Inter o Napoli. E' una questione di mentalità, di ambizione. Ne ho parlato coi calciatori: la partita contro il Torino non è stata una questione di atteggiamento, ma dobbiamo volere di più. Se vogliamo andare vicino alla Juventus non possiamo sbagliare questo tipo di partite. E' una questione di mentalità e stiamo lavorando per cambiarla."

E' più avanti Cetin o Fazio nella difesa a tre?
"Non ne parlo perché non posso dire se sarà così."

Si è lamentato del fatto che si giocava troppo. La preoccupa che la Roma giocherà sempre in notturna?
"Abbiamo già passato un periodo così. La squadra ha risposto molto bene quando ci sono state molte partite. Gennaio è molto importante per noi e non credo ci sia un problema."

Come sta Kluivert? Disponibile per il Parma?
"No. Si allenerà dalla prossima settimana."

E' meglio l'Inter o la Juventus nel gioco che esprimono?
"Sono completamente diverse nel modo di pensare il gioco. Non preferisco nessuna delle due, mi piacciono entrambe. Sono due squadre con idee molto forti dell'allenatore. L'idea di Conte è molto marcata, lo stesso per Sarri. Sono due forme diverse, ma mi piacciono entrambe."

La poca cattiveria sotto porta dipende dalla mentalità?
"Anche. Manca un po' di aggressività in questo momento, è un problema di questa squadra. Il problema non è creare la situazione, ma stiamo lavorando per migliorare questo momento ed è una questione di aggressività."

Per i tifosi romanisti Roma-Juventus non è una partita normale. Ha visto l'atteggiamento giusto negli occhi dei calciatori in settimana per rendere orgogliosi i tifosi?
"Sì. I calciatori si sono allenati molto bene questa settimana, ma lo abbiamo fatto anche la settimana precedente ed abbiamo perso. La Juventus non è una partita normale, so che è speciale. Dobbiamo capire che è una partita che non possiamo sbagliare. Concentrazione totale. E' una partita per cui i calciatori sono molto motivati. Quando abbiamo questo tipo di partite non sono preoccupato, lo sono di più contro Torino e Sassuolo. In queste partite importanti concentrazione e motivazione sono alte."

Punta ancora su Under? Se arrivasse un'offerta importante può partire?
"Non pensiamo a questa situazione. Sta migliorando fisicamente e tatticamente, non gioca perché Zaniolo sta facendo bene."

Contro la Juventus che atteggiamento difensivo bisogna avere?
"Come contro l'Inter. In questo tipo di partite devi avere grande rigore difensivo. Non possiamo sbagliare in difesa contro queste squadre. Il nostro modo di difendere è lo stesso: alti, lontani dalla porta, squadra corta e senza spazi tra le linee. La Juventus è molto forte quando cercano lo spazio tra le linee, dobbiamo essere concentrati e corti."

Lei preferisce giocare contro una squadra cattiva e concreta o contro una squadra più abile nel palleggio, ma meno ossessionata dal risultato?
"Quando l'allenatore ha intenzione di far giocare bene la squadra non cambia. Sarri è un allenatore a cui piace fare un buon calcio e l'intenzione è di farlo alla Juventus. E' arrivato in questa stagione però, sta cambiando il modo di giocare. Non so se avete fatto questo pensiero: le squadre più forti e con un'idea di gioco sono quelle che hanno tenuto l'allenatore come Lazio o Atalanta. Cambiare non è mai facile. Il lavoro di Sarri è all'inizio."

Nel corso degli anni riuscirà ad arrivare al vertice con il gioco e con le idee o servono soldi e stadio?
"Tutti sanno che è l'anno zero della Roma. Stiamo lavorando per tornare la Roma più forte. In poco tempo si stanno creando le condizioni di una squadra che potrà lottare contro Juventus e Inter. Succederà in poco tempo."

Allenerebbe la Juventus?
"Non penso al futuro. Sto bene alla Roma e non penso a nient'altro."



COMMENTI
Area Utente
Login

Inter - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 04 feb 2020 
Friedkin-Roma: ci siamo
Manca sempre meno al passaggio della proprietà della Roma dalle mani di Pallotta...
 Lun. 03 feb 2020 
Mkhitaryan recupera: verso una convocazione contro il Bologna
Il trequartista armeno ha recuperato dalla lesione al retto femorale della coscia sinistra rimediata nella gara contro il Torino
Bavagnoli esalta la forza mentale della Roma, ora testa alla Coppa Italia
Thomas firma la nona vittoria in campionato, le giallorosse restano in scia al Milan e in corsa per il secondo posto
Juve-Fiorentina, furia Commisso: "Sono disgustato, ha deciso l'arbitro". Nedved: "È un alibi"
Dopo i due rigori concessi ai bianconeri il presidente viola sbotta: «Il primo rigore ci poteva stare, il secondo rigore non c’era. Gli arbitri non possono decidere le partite»
Diawara, si decide per l'operazione
Questa settimana si capirà se Diawara dovrà operarsi o no. Dopo due settimane di...
Roma, retroscena Petrachi: una furia nello spogliatoio
Il ds giallorosso furibondo alla fine del primo tempo con il Sassuolo. Nessuno riesce a spiegarsi ciò che è successo
Roma, sul mercato ora decide Friedkin
La Roma deve salvare la stagione entrando in Champions League ma intanto Petrachi...
Le parole di Dzeko e le scelte di Fonseca infiammano la Roma in crisi
I veri gol della Roma li hanno segnati Criscito e Sanabria. Il 2-2 del Genoa sull'Atalanta...
Si cambia: con il Bologna torna la vecchia guardia
"Qui ci sono tanti giocatori esperti, ma anche giovani che devono capire che non...
Fonseca ha la rosa appassita
Petrachi, già nel bel mezzo del crollo vergognoso di Reggio Emilia, ha alzato la...
 Dom. 02 feb 2020 
CAPELLO: "Quando Eriksen era ancora in Olanda lo segnalai a Baldini, all'epoca dirigente della Roma"
Fabio Capello, ex allenatore della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla...
KLUIVERT: "La mia fase difensiva era terribile, ma sto migliorando"
Una prestazione tutt'altro che indimenticabile quella di Justin Kluivert contro...
Allarme difesa: la Roma deve guardarsi le spalle
Là dietro la Roma ha un problema. Serio. Lo dicono i numeri che non mentono quasi...
CoRomavirus
Atri undici casi di Coronavirus a Roma: tutti con la maglia giallorossa. E l'unica...
Inizio 2020 orribile: quarto ko in 7 partite e la difesa incassa gol da sette gare di fila
Peggio della sfida di Coppa Italia alla Juventus, quando la Roma arrivò all'intervallo...
Fonseca disarmato e paralizzato davanti allo scempio del Mapei
La prima senza Florenzi, subito titolare a Valencia, oppure la prima con Dzeko capitano...
 Sab. 01 feb 2020 
DZEKO: "Nel primo tempo nessuno di noi era al livello della Serie A. Speriamo non lasci strascichi"
SASSUOLO-ROMA 4-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA DZEKO A ROMA TV Partita molto diversa...
FONSECA: "Non abbiamo preparato mentalmente bene la gara"
SASSUOLO-ROMA 4-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: "Primo tempo inamissibile, impossibile vincere se si difende così. E’ difficile spiegare la differenza tra il derby e questa partita”
Il Sassuolo è uno spettacolo: poker alla Roma, brusca frenata per Fonseca
Show della squadra di De Zerbi, che chiude un primo tempo da urlo sul 3-0 (doppio Caputo e Djuricic). Poi la Roma segna due gol con Dzeko e Veretout, ma Boga chiude i conti. Espulso Pellegrini
SPINAZZOLA: "Vorremmo ripetere la prestazione del derby. Se non pressiamo il Sassuolo rischiamo"
SASSUOLO-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA SPINAZZOLA A ROMA TV Ripartire dalla prestazione...
Il gruppo Friedkin si è interessato al Milan prima di iniziare la negoziazione con Pallotta
Dirigente Friedkin: “La voce sul Milan? Articolo esagertao, una fantasia. Non c'è mai stata un'offerta concreta. Dan aveva fatto un sondaggio 6-7 mesi fa prima dell'inizio dei negoziati per la Roma”.
PRIMAVERA 1 TIM - Roma-Torino 1-2
Nella 17ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
Fonseca cavalca l'onda del derby
Il test, stasera a Reggio Emilia contro il Sassuolo, è mirato: la Roma deve dare...
Roma, nessun colpo di coda. Petrachi guarda già al domani
Nessun colpo di coda. E l'impressione, ascoltando ieri Fonseca, che l'indicazione...
Bivio Champions. Roma non fermarti
Blindare il quarto posto dall'assalto dell'Atalanta e andare il più avanti possibile...
 Ven. 31 gen 2020 
CALCIOMERCATO Roma, l'ag. di Jesus "Non ha rifiutato destinazioni. Prima ci sono accordi tra club"
Juan Jesus è rimasto alla Roma dopo gli interessamenti di alcuni club sul suo conto....
Calciomercato Serie A, la top 20 di gennaio
Dall'Inter a Napoli, Roma, Juve...ecco i principali acquisti della sessione invernale...
Bruno Conti: "Totti è stato il massimo per questo club. Ha battuto tutti i record"
Queste le parole della leggenda romanista intervenuto in diretta televisiva
CALCIOMERCATO Iturbe-Genoa, salta tutto all'ultimo: è la seconda volta in cinque anni
L'ex giallorosso, che pure ha già effettuato le visite mediche, non vestirà la maglia...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>