facebook twitter Feed RSS
Martedì - 22 settembre 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Pellegrini più Zaniolo: il 2020, l'anno dei due signori

Sabato 04 gennaio 2020
Pellegrini-Zaniolo, Zaniolo-Pellegrini, comincia l'anno della verità per la coppia d'oro. Della consacrazione definitiva, in Italia (con la maglia giallorossa) e in campo internazionale, fino alla definizione del loro futuro, possibilmente nella Roma, almeno è quanto si augurano i loro fans e gli stessi dirigenti a Trigoria, quelli attuali e magari quelli futuri. Per vincere non si vendono i campioni, nemmeno i campioncini. Specie se sono due punti fermi dell'allenatoere. Lorenzo è un po' il cocchetto di Fonseca, ne parla sempre con gli occhi brillanti («è un bravo ragazzo, è un giocatore molto intelligente, con forte carattere. Per me è uno dei miglior giocatori italiani in questo momento»). Tanti lo vogliono capitano - con tutto il rispetto per quello attuale, Florenzi - compreso Totti, che gli ha consegnato idealmente la sua fascia lo scorso giugno, il giorno dell'addio alla Roma e lui, per la prima volta, l'ha indossata da titolare nella partita di San Siro contro l'Inter, lo scorso 6 dicembre.

RESPONSABILITÀ
Pellegrini ne ha di responsabilità addosso, pian piano aumentano. 1) Portare la Roma in Champions League. 2) Mantenere alto il livello della prestazione per poi essere protagonista al prossimo Europeo. Mancini, il ct dell'Italia, lo utilizza come jolly offensivo, da mezz'ala in su; nella Roma, dopo il fonsechiano esperimento iniziale come centrale di centrocampo (a due), è stato riportato nel ruolo ritagliato su di lui da Di Francesco (così come lo stesso Eusebio si è inventato Zaniolo esterno di destra). Lorenzo, un dieci alla Totti con la maglia numero sette alla Pizarro, si è calato alla perfezione nel ruolo di fantasista, specialmente come uomo assist, sette in campionato (3 con il Sassuolo, 1 con il Bologna, 1 con Brescia, 1 con Verona e 1 con Spal), due in Europa League con il Basaksehir a Istanbul, meno come realizzatore, una rete soltanto (a Firenze, nell'ultima del 2019), più la mezza contro la Spal la settimana precedente (poi, autogo di Tomovic). Comincia il 2020 calcistico (domani c'è Roma-Torino) e gli esami sono aperti anche per Zaniolo, l'altro gioiello che la Roma ha intenzione di bloccare, perché le lusinghe arrvano sia per l'uno sia per l'altro. E le lusinghe a suon di milioni fanno sbandare chiunque, giocatori e club, specialmente la Roma che sta molto attenta ai conti e quindi a far quadrare i bilanci con le plusvalenze e i due a bilancio sono a zero o quasi. Pellegrini ha un contratto che scade nel 2021 ma il problema è quella clausola (30 milioni appena) che lo porta ad essere sempre in balia dei venti. Zaniolo ha invece un contratto più lungo, rinnovato (e adeguato) lo scorso agosto. E' chiaro che il livello si è alzato e per blindarlo dovrà essere ritoccato ulteriormente. Diciamo che tra i due, c'è più fretta per Pellegrini che non per Zaniolo, ma più di tanto quest'ultimo non può aspettare. Nicolò adesso deve solo pensare a fare ciò che ha fatto fino a ora: prestazioni di livello, gol (sei in totale tra campionato e coppa), assist (quattro). Ormai non parliamo più del ragazzino di belle speranze: Nicolò è una certezza, lo dimostrano le attenzioni su di lui della Premier e del ct della Nazionale, che addirittura lo convocò senza che avesse mai esordito in serie A. Contro il Toro lo scorso anno, Zaniolo segnò un gol bellissimo, da terra, fu la conferma della sua forza, che però svanì nella sfida con il Porto e con l'allontanamento di Di Francesco. Con Ranieri non s'è preso, cosa invece che non è accaduta con Fonseca, che gli ha subito riconsegnato un ruolo da protagonista: su sedici presenze in campionato, solo in tre occasioni è partito dalla panchina (con Sassuolo, Bologna e Lecce), mentre in Europa solo una volta (in casa del Wolfsberger). Pure per lui il 2020 sarà l'anno della Nazionale. L'Europeo, magari non da protagonista. Ma non si sa mai.
di Alessandro Angeloni
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Champions - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 20 set 2020 
PSG, Florenzi: "È stata una scelta facile per me, è successo tutto in due giorni e mezzo"
"Questa è una delle squadre più forti al mondo"
 Gio. 17 set 2020 
Dzeko e la confessione agli amici sulla Juve
L'attaccante pronto a lasciare la Roma, ma se non arriva il via libera potrebbe giocare anche a Verona
 Mer. 16 set 2020 
Italia, Mancini: "Zaniolo può recuperare con tranquillità per poi venire agli Europei"
Le parole del ct della Nazionale sull'infortunio del centrocampista giallorosso: "Ho parlato con lui qualche giorno fa, sta bene"
 Mar. 15 set 2020 
Valzer attaccanti. Milik, Dzeko e Suarez: tutti gli aggiornamenti
Il Napoli ha ormai raggiunto l'accordo con la Roma per Arek Milik. I giallorossi...
 Sab. 12 set 2020 
Di Francesco: "Nuova proprietà Roma? Tutto è legato ai risultati. Bruno Conti? Facciamolo crescere"
Due a due, un sorriso a metà per Eusebio Di Francesco che nell'amichevole della...
Giuseppe Rossi scrive a Zaniolo: "Ricordati i sogni che avevi da bambino"
Il dolore, le mani fra i capelli, le lacrime. Sentirsi invincibili e, un secondo...
Roma: Smalling è più vicino, El Shaarawy verso il ritorno. E Milik "minaccia" di restare a Napoli
A Trigoria c'è chi è convinto di sbloccare la trattativa per Smalling nel giro di...
 Gio. 10 set 2020 
FLORENZI vicino al Paris Saint Germain
Il futuro di Alessandro Florenzi sarà nuovamente lontano dalla Roma. Il giocatore...
 Mer. 09 set 2020 
Roma, Friedkin farà scegliere il sostituto di Zaniolo a Fonseca: proposto Pereyra
Il presupposto è fondamentale per capire le strategie della Roma dopo il ko di Zaniolo....
 Mar. 08 set 2020 
L'infortunio di Zaniolo è una vergogna! Ora l'Uefa dovrà rispondere
Il presidente Ceferin, fregandosene di un patrimonio da gestire, non ha trovato di meglio che confermare un torneo del quale nessuno avrebbe sentito la mancanza
 Ven. 04 set 2020 
Suarez spinge Dzeko verso la Juve. Smalling, la trattativa è piena di insidie. Lo Spartak su Perotti
È sempre stato il primo obiettivo. Anche adesso che è tornato a Manchester. La Roma...
 Gio. 03 set 2020 
Diaconale: "Il nostro obiettivo è lo Scudetto. Scorso anno ci è scappato per circostanze sfortunate"
Le parole del direttore della comunicazione biancoceleste: "Vogliamo vincere il campionato italiano, le condizioni ci sono tutte"
Yanga-Mbiwa e il derby alla penultima
Nella giornata di ieri è stato sorteggiato il nuovo calendario della Serie A 2020/2021....
 Mar. 01 set 2020 
Calendario Serie A 2020/2021, ecco i criteri e le date
ROMA - La Lega Serie A ha reso noto i vincoli che saranno rispettati nella compilazione...
 Mer. 26 ago 2020 
Roma, gli assi mancanti: ds, portiere e capitano, i nodi da sciogliere
Il portiere sfiduciato, è caccia al sostituto: piace Sirigu. L'attaccante deve decidere se accettare o meno la Juve
 Mar. 25 ago 2020 
PEDRO: "Lo Stadio Olimpico occupa un posto speciale nella mia carriera. Felice di essere qui"
"Sono felice di essere qui e di questa nuova sfida. Spero di rendere felici i tifosi"
Roma-Bayer, accordo a un passo per Schick. Sul piatto quasi 30 milioni
Grazie alla cessione imminente di Havertz al Chelsea per 100 milioni, il club tedesco può investire sull'attaccante ceco nell'ultima stagione in prestito al Lipsia. Ecco i dettagli dell'operazione
Perotti è all'ultimo giro, ma il tango non è detto si fermi
Il Fenerbahce non può garantirgli i tre milioni che prende alla Roma. E allora l'argentino può anche restare
Il piano per la Roma: così Friedkin vuole rilanciare i giallorossi
Ritorno in Champions e plusvalenze. Le basi per programmare il futuro
 Lun. 24 ago 2020 
Calciomercato Roma, la lista degli attaccanti in caso di addio a Dzeko
Da Milik a Lasagna, è lunga la lista degli attaccanti pronti a sostituire Edin in...
 Dom. 23 ago 2020 
Pastore:"Mi sarebbe piaciuto restare al PSG, ma sapevo che erano arrivati giocatori più forti di me"
Il trequartista della Roma Javier Pastore ha rilasciato ai microfoni de L'Equipe....
Calciomercato Roma, per Schick Lipsia o il Toro di Giampaolo
I giallorossi chiedono 25 milioni di euro e sperano nel rilancio del club tedesco. Il ceco vuole rimanere in Germania ma tornerebbe da chi l'ha lanciato
La femminile a Sassuolo e un tabù da sfatare: sempre ko alla prima di campionato
La Roma Femminile guidata da coach Bavagnoli si prepara a scendere in campo per...
Fonseca studia la nuova Roma
Le lettere di convocazione per l'appuntamento del 27 agosto sono già state ricevute...
 Ven. 21 ago 2020 
Si pensa ad un tattico italiano da affiancare a Fonseca
Dzeko resta e c'è l'idea Milik
Dzeko piace alla Juve e Fienga tratta per Milik. Il mercato si fa a Londra
Sinergie col ds bianconero Paratici. Pressing sullo United per Smalling
 Mer. 19 ago 2020 
Il Lipsia pronto a incontrare la Roma per Schick. L'agente: "La trattativa riparte da zero"
Dopo la sconfitta nella semifinale di Champions League contro il Paris Saint-Germain,...
Calciomercato, ag. Juan Jesus: "Sta molto bene alla Roma. Troppe voci infondate"
Roberto Calenda, agente del calciatore brasiliano Juan Jesus, ha rilasciato le seguenti...
 Lun. 17 ago 2020 
Fazio-Villarreal. Florenzi verso l'Atalanta
La Roma continua a lavorare al mercato in uscita. Fazio piace al Villarreal, Juan...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>