facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 5 agosto 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

PELLEGRINI: "Troppo presto per guardare la classifica, scendiamo sempre in campo per vincere"

Domenica 15 dicembre 2019
ROMA-SPAL 3-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA

PELLEGRINI A SKY SPORT

Partita tutt'altro che semplice?
"La SPAL é una squadra assurda per me, non merita di essere ultima in classifica, spero abbia la forza per risalire. Noi abbiamo fatto una bella partita perché non era facile dopo essere passati in svantaggio, abbiamo giocato il pallone come ci viene chiesto, sugli esterni c'erano degli spazi che abbiamo sfruttato".

L'insoddisfazione di Fonseca dopo il Wolfsberg?
"Ci aveva già avvertito che oggi sarebbe stata una partita complicata, abbiamo dato una grande risposta e non era semplice dopo aver sbagliato una partita. Noi scendiamo sempre in campo per vincere, tante volte uno si rilassa inconsciamente, noi vogliamo lottare per fare punti e abbiamo dimostrato di essere una grande squadra che può migliorare ancora tanto".

Nessuna polemica da parte dei giocatori che scendono in campo di meno?
"Per essere grandi giocatori bisogna essere anche se non si gioca, noi scendiamo in campo ogni tre giorni e tutti ci sentiamo importanti, solo così possiamo arrivare dove vogliamo. Non abbiamo un vero obiettivo ma non vogliamo porci dei limiti".

Importante che Milan e Napoli siano così distanti in classifica?
"Noi non dobbiamo guardare la classifica, sarebbe troppo presto per me. Noi pensiamo a noi stessi, pensiamo a migliorarci ogni giorno in allenamento e sono sicuro che sarà un anno importante, c'è un grande gruppo di amici che si vuole bene".

Gol o autorete di Tomovic?
"Con il Parma me lo hanno levato, spero che quest'anno me lo diano. Non ricordo bene come sia la regola, io comunque calcio in porta e se la palla viene deviata è gol. Con il Parma me lo hanno annullato, comunque è un gol importante che ci ha lanciato verso la vittoria, se poi non me lo danno non farò una tragedia. Rosico? Un po' sì perché starei ancora a zero (ride, ndr)".

*** *** ***


PELLEGRINI A ROMA TV

Un approccio giusto nel secondo tempo...
"Il primo tempo abbiamo subito gol, nel secondo ne abbiamo fatti tre quindi sicuramente meglio, ma anche nel primo mi sembrava stessimo facendo bene."

Ora la partita difficile con la Fiorentina...
"Dobbiamo fare quello che abbiamo fatto oggi, scendere in campo e voler vincere la partita veramente. Sarà una partita complicata, vorranno vincere e stanno passando un momento difficile."

Avete capito la lezione di giovedì?
"Penso che non succederà più, non dubito che sia stata una cosa inconscia da parte della squadra e da parte mia. Non succederà più, il mister lo staff e anche noi siamo molto attenti a questo. Si possono fare degli errori ma questo non si può sbagliare. Vediamo la differenza tra giovedì e oggi."

Sei un elemento fondamentale ormai per Fonseca...
"Il mister mi lascia molto libero, mi chiede di trovare gli spazi. Cerco di guardarmi intorno per fare una giocata o per far girare la squadra. Come vedo un buco cerco di inserirmi o posizionarmi bene con il corpo e guardare davanti, questo è molto importante per il gioco del mister. È il ruolo che sento più dentro di me, cerco di aiutare i miei compagni e divertirmi."

*** *** ***


PELLEGRINI IN ZONA MISTA


Quanto è difficile giocare sulla trequarti contro squadre come la Spal?
"Hai ragione, tanto. È difficile perché queste squadre hanno tanta densità al centro, con tanti giocatori, e quindi bisogna cercare gli spazi un pochino più in là. Se hanno tanti giocatori dentro ci sarà sicuramente spazio fuori. Penso che abbiamo creato le azioni più pericolose dagli esterni. Dobbiamo continuare a fare così, imparando a capire le partite, quando vediamo che una squadra è chiusa dentro trovare una soluzione."

Sei più contento per il risultato, per il gol o per la prestazione?
"Sono più contento per il risultato perché era veramente troppo importante vincere. A pari merito anche il gol e la prestazione perché il primo lo cercavo da tanto e finalmente è arrivato, spero di farne tanti altri. La prestazione perché dopo quello che si è detto giovedì era importante dare un segnale che questo è un gruppo forte non una squadra. Anche una squadra ma soprattutto un gruppo di ragazzi che si aiutano e si vogliono bene."

Sembra che Florenzi stia per lasciare la Roma, ne avete parlato nello spogliatoio?
"Non è assolutamente così, credo che abbiate frainteso delle sue parole. Lui si è detto emozionato per una cena che ci sarà domani per i dipendenti dove lui farà il primo discorso da capitano perché negli anni passati c'erano Daniele e Francesco. Questo è il suo primo anno da Capitano e lui farà questo saluto con i dipendenti. Erano riferite assolutamente a questo le sue parole. Alessandro è il nostro capitano e ce lo teniamo stretto."

Siete andati tutti ad abbracciare Florenzi, sembrava molto simbolico come gesto...
"Siamo andati tutti ad abbracciarlo perché Mkhitaryan ha fatto gol. Io ho abbracciato Miki ma poi abbiamo visto che Ale si era fermato lì e siamo andati tutti da lui ad abbracciarlo ma solo per festeggiare il gol, non per altro. Non c'è nessuna storia dietro a questo. Alessandro è il nostro capitano, ha avuto un comportamento da campione e ce lo teniamo stretto."

Con il Napoli così lontano vi sentite di aver fatto fuori un'avversaria per la Champions?
"Assolutamente no perchè, sembra una fase fatta ma non è così, tutto quello abbiamo fatto lo possono fare loro nel girone di ritorno e noi il contrario. Dobbiamo essere consapevoli di quello che abbiamo fatto e di quello che possiamo fare ma con la giusta voglia di migliorare ancora perché c'è da migliorare."
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mar. 04 ago 2020 
Siviglia-Roma, i convocati
Europa League - Ottavi di Finale
FIENGA saluta Smalling e Zappacosta: "Entrambi sono stati un esempio di dedizione al club"
È tempo di saluti in casa Roma. Tramite il proprio sito ufficiale la società giallorossa...
Pastore a un bivio: via gratis o smette? Ma la Roma è sempre più lontana
Il fantasista argentino, di nuovo alle prese con i fastidi all’anca, sta facendo delle visite specialistiche e poi dovrà trovare una soluzione con il club
ZAPPACOSTA saluta la Roma, oggi ultimo allenamento a Trigoria e poi il ritorno al Chelsea
Zappacosta saluta la Roma. Dopo una sola stagione nella Capitale, passata per lunga...
Manchester UTD, Solskjaer: "Felice del rendimento di Smalling. E' un grande difensore"
Il tecnico del Manchester United Ole Gunnar Solskjaer ha commentato sul sito ufficiale...
TOTTI: "Zaniolo Pallone d'Oro? Deve dare continuità a quello che sta facendo"
L'ex capitano giallorosso Francesco Totti ha parlato fuori ai cancelli del centro...
Mancini: "All'inizio ho avuto difficoltà a Roma, Fonseca mi ha aiutato"
Il difensore Gianluca Mancini ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a Cronache...
Perez: "Siviglia squadra forte, ma in uno scontro diretto in campo neutro può succedere di tutto"
Carles Perez, attaccante della Roma arrivato dal Barcellona lo scorso gennaio, ha...
Smalling saluta la Roma: "Sono devastato. Non dimenticherò mai il vostro amore"
Niente lieto fine per Chris Smalling. Il difensore inglese non è stato riscattato...
FONSECA: "Se avremo continuità potremo essere forti in futuro. Dzeko è speciale"
Paulo Fonseca è stato intervistato da AS alla vigilia del match di Europa...
EUROPA LEAGUE 2019-2020, il programma della vigilia
Si avvicina l'Europa League con Roma e Siviglia che giovedì si sfideranno alle 18:55...
Roma, Ibanez presente e futuro
Non solo Roger Ibanez è entrato nella nuova lista per l'Europa League ma ha orientato...
Pallotta non aspetta più: 5 giorni per comprare la Roma
James Pallotta ha deciso: la Roma sta per essere venduta e ormai è addirittura questione...
Smalling saluta tutti e se ne va. Addio o arrivederci?
Nessun allenamento vero e proprio, ieri, per Chris Smalling, si è limitato solo...
L'Inter non molla Dzeko: è una precisa richiesta di Conte
L'Inter vuole farsi trovare pronta se la Roma deciderà di vendere Edin Dzeko. Il...
Pellegrini di corsa verso la Coppa: pronta la maschera per Duisburg
Lorenzo Pellegrini è pronto a strappare un posto da titolare per la partita di giovedì...
Sprint Friedkin, ma c'è Al Baker
Il futuro della proprietà della Roma è destinato ad essere svelato entro pochi giorni,...
 Lun. 03 ago 2020 
As Roma, Lista Europa League
La Roma ha diramato la lista dei giocatori che prenderanno parte alla fase finale...
Calafiori: "Esordio coronamento di anni di sacrifici. Perotti mi ha dato tanti consigli"
Il terzino Riccardo Calafiori ha commentato il suo debutto in Serie A contro la...
La Roma e l'offerta dal Kuwait: "Dietro di noi non c'è il fondo sovrano"
Alharith Alateeqi e Fahad Al-Baker. I nomi di questi due imprenditori del Kuwait...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>