facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 24 gennaio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Il muro della Roma ferma la capolista

Sabato 07 dicembre 2019
A testa alta, contro la prima della classe. La Roma esce indenne da San Siro tiene botta all'Inter capolista e porta via un punto importantissimo per la classifica ma soprattutto per la testa. Serviva una prova convincente e la Roma a Milano gioca e piace per lunghi tratti: anche al ct Mancini che in tribuna applaude più volte.

Ma è stata una gara di sofferenza contro l'Inter costruita per vincere lo scudetto e che per la prima volta non segna un gol quest'anno in campionato: a dimostrazione che la difesa giallorossa, ha tenuto eccome. La squadra di Fonseca parte forte, gioca una grande prima mezz'ora poi rallenta perché alla distanza escono i padroni di casa che al momento sono più squadra dei giallorossi decimati dagli infortuni. L'allenatore portoghese non sa più cosa fare e a che santo votarsi. Perde bomber e portiere titolari alla vigilia. Si ritrova con Dzeko influenzato in panchina e Pau Lopez addirittura in tribuna. Basta? No, perché quindici minuti dopo il fischio di avvio di un ottimo Calvarese, perde anche Santon ed è costretto a mettere dentro uno Spinazzola ancora lontano dalla forma migliore.

Le assenze costringono il tecnico lusitano a cambiare le carte in tavola: Zaniolo parte da attaccante centrale (e almeno in avvio non fa male per niente: sua una delle due occasioni della serata giallorossa), Pellegrini per la prima volta con la fascia al braccio da capitano della «sua» Roma. La profezia si avvera ma al giovane centrocampista romano, non riesce di mettere la ciliegina sulla torta di San Siro. Perché l'Inter quando affonda fa paura e ci vuole uno Smalling in formato stellare per fermare Lukaku: l'inglese, anche lui «osservato» dal ct inglese Southgate venuto a Milano per seguirlo, non sbaglia nulla esce dal campo come migliore dei suoi, annullando il poderoso fisico del rivale. Insomma è suo quello che alla vigilia qualcuno aveva maldestramente definito il «black friday» di San Siro.

L'abbraccio tra i due tecnici a fine partita mostra la stima reciproca, Conte sa di avere incontrato un rivale all'altezza e gli concede gli onori di casa. Certo, la Roma soprattutto nella ripresa ha sofferto, si è spesso chiusa dietro e ha trovato anche un Mirante in grado di dire «no» almeno un paio di volte ai padroni di casa. Ma va bene così.

Il bilancio è un pareggio per il quale in molti avrebbero pagato prima della partita. Un punto che forse all'Inter va un po' più stretto, alla Roma benissimo. Ma Conte sa bene che stasera all'Olimpico anche per la Juve sarà tutt'altro che una passeggiata contro la lanciatissima Lazio di Inzaghi. Ma quella è tutta un'altra storia.
di T. Carmellini
Fonte: Il Tempo
COMMENTI
Area Utente
Login

Rassegna Stampa - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Gio. 23 gen 2020 
Roma su Januzaj: Petrachi sempre a caccia dell'ala
Si cercano alternative a Politano: il belga ha chiesto la cessione. Ibanez in arrivo, i giallorossi vogliono alzare l’offerta per lo spagnolo Villar
Roma, arriva Friedkin: la prima firma da presidente entro il 15 febbraio
Il "signing" previsto per il 26 gennaio potrebbe avere una piccola proroga
Si ferma anche Diawara: addio derby
Nuova tegola per Fonseca, che per il derby farà quasi certamente a meno anche di...
Quando i limiti dei singoli escono fuori alla luce della sconfitta
Non ci sarà mai una controprova, ma nulla ci vieta di ipotizzare che se la Roma...
Roma, figuraccia prima del derby
10 ko su 10 visite in 8 anni, 24 gol incassati e 4 realizzati. I numeri di una serie...
Lo Stadium colpisce ancora. Piccola Roma, la Juve vince facile
Il decimo ko allo Stadium della gestione Pallotta è servito, ed è uno dei piatti...
Sfuma Politano: c'è Bernardeschi, s'avvicina Villar, contatti con l'agente di Dilrosun
Una sessione di mercato imprevedibile, con capovolgimenti di fronte continui. La...
Juventus-Roma 3-1, Le Pagelle dei Quotidiani
COPPA ITALIA: JUVENTUS-ROMA 3-1 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI...
 Mer. 22 gen 2020 
Calciomercato Roma, Riccardi la chiave per arrivare a Castrovilli
La Fiorentina sta cercando in tutti i modi di far rimanere a Firenze Gaetano Castrovilli,...
Missione impossibile nello stadio proibito
Uno snodo cruciale per la stagione, in uno stadio da cui la Roma non è mai uscita...
Roma, Nikola sa come si fa: all'Allianz ha già fatto festa
Sarà anche una scelta obbligata, a causa della squalifica che Edin Dzeko si trascina...
Politano o Suso solo per "riparare". Il budget resta ancora da scoprire
Partita ancora aperta per Matteo Politano. Tramontato lo scambio con Spinazzola,...
Roma, contro la Juve la spinta di Friedkin: stasera sarà allo Stadium con il figlio
ROMA Oggi papà Friedkin (Daniel) e suo figlio Ryan sono attesi in tribuna, all'Allianz...
Iturbe: "Roma mia, che rimpianti! Dopo quella notte a Torino ho tradito le tue attese"
Il suo è stato l'ultimo gol della Roma all'Allianz Stadium: 5 ottobre 2014, con...
Friedkin in Italia, mani sulla Roma. Altri 110 milioni per rilanciare il club
Questa volta sembra tutto in dirittura d'arrivo. Dan Friedkin è pronto, insieme...
Juventus-Roma, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
COPPA ITALIA 2019/2020 - QUARTI DI FINALE
 Mar. 21 gen 2020 
Roma, una vittoria all'ultimo Stadium
Nessun punto in 9 viaggi: lo Stadium è ancora vuoto per la Roma. Che, domani sera...
Spinazzola, ci vuole un fisico bestiale
Leonardo Spinazzola in una settimana è passato dall'esser rifiutato dall'Inter,...
La Roma nelle mani di Pau contro lo stadio maledetto
I numeri della Roma a Torino non sono rassicuranti: nove partite disputate e nove...
Scontro totale su Politano. C'è Bernardeschi
Altre 24 ore, poi si cambia obiettivo. Il primo nome sulla lista di Petrachi per...
Shaqiri: Klopp da convincere. Per Januzaj 48 ore decisive
La Roma continua a lavorare sul mercato alla ricerca di un sostituto per Zaniolo....
Da Lucho al violino di Garcia. La maledizione dello Stadium
La Roma domani sera sarà impegnata nella difficile trasferta di Coppa Italia valevole...
Diawara che svolta. Ora è lui il faro giallorosso
La partita contro il Genoa oltre che i tre punti ha regalato a Fonseca una certezza:...
Iachini ha scelto: vuole Juan Jesus
La Fiorentina ha deciso che per rinforzare la propria rosa punterà su Juan Jesus....
Rocchi torna a dirigere Juve-Roma: le sue decisioni contro i giallorossi bruciano ancora
L'improbabile non è mai impossibile: Rocchi torna ad arbitrare uno Juventus-Roma...
La settimana dei tabù
Dieci anni esatti. Tanto è passato da una vittoria della Roma a Torino contro la...
Cessione società: settimana di fuoco. Gli uomini di Friedkin a Milano per chiudere la due diligence
Una settimana che più piena non si può. Non bastava lo scherzo del calendario con...
 Lun. 20 gen 2020 
Fonseca ritrova Under. E la cessione in estate non è più scontata
Il turco è stato tra i migliori in campo contro il Genoa. A giugno per 40 milioni potrebbe partire, ma se sfruttasse bene la seconda parte di stagione tutto potrebbe cambiare
Una Roma da trasferta: adesso Juve e derby
Arriva da Genova il primo successo in campionato nel 2020 della Roma di Fonseca...
Genoa-Roma 1-3, Le Pagelle dei Quotidiani
20ªGiornata di Serie A
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>