facebook twitter Feed RSS
Domenica - 15 dicembre 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Italia-Armenia 9-1, Doppietta e assist per Zaniolo. Panchina per Florenzi

Zaniolo, più giovane marcatore romanista in Nazionale.
Lunedì 18 novembre 2019
L'Italia di Roberto Mancini, nella cornice del "Barbera" di Palermo travolge letteralmente la malcapitata Armenia per 9-1 e chiude a punteggio pieno il girone di qualificazione a Euro 2020.

La prima occasione del match se la crea il gigliato Chiesa che, dalla sinistra, dribbla un avversario e calcia in porta non cogliendo però lo specchio. Tra il 7' e il 9', poi, accade di tutto: prima l'armeno Babayan impegna Sirigu, poi Chiesa crossa per la testa di Immobile che, sfruttando un'imprecisa uscita del portiere armeno Airapetyan, segna e nell'azione seguente serve l'assist per Zaniolo, che fredda l'estremo difensore ospite. L'Italia gioca sul velluto e al 18' Jorginho lancia in verticale Immobile che, tutto solo e in posizione regolare, non riesce a dribblare Airapetyan sciupando clamorosamente la palla del 3-0. Un altro squillo armeno arriva al 22' con Karapetyan che, sfruttando un errore di Bonucci, prova a sorprendere Sirigu con un pallonetto che si stampa, però, sulla traversa. Dopo lo spavento, la Nazionale allunga ancora con Barella, servito in profondità proprio dal difensore della Juventus, che si fa così perdonare la leggerezza precedente. L'Italia non si ferma e al 33' dilaga ancora con il "solito" Immobile che, servito perfettamente di prima intenzione da Zaniolo, scarta un disastroso Airapetyan in uscita e sigla il poker. Lo scatenato attaccante della Lazio, prima del duplice fischio, ha anche il tempo di colpire un palo esterno.

Nella ripresa l'inerzia della sfida non cambia, con l'Italia che va vicinissima al quinto con Di Lorenzo, che non inquadra la porta da pochi metri non riuscendo a sfruttare un geometrico lancio di Jorginho. Nell'azione seguente, Chiesa supera agevolmente un suo avversario e, da fuori area, carica il destro che si stampa sulla traversa. Ci prova anche il neo entrato Orsolini, al debutto in Nazionale, ma la conclusione dai 20 metri si spegne a lato della porta difesa da Airapetyan. Il gol è però nell'aria e, infatti, è il giallorosso Zaniolo a siglarlo con un potente tiro da fuori area. La gara è chiaramente chiusa ma non finisce qui: gli azzurri continuano a infierire con Orsolini, Romagnoli, Jorginho (rigore) e Chiesa, con gli armeni che riescono comunque a siglare la rete della bandiera con Babayan.

ZANIOLO - Nonostante Mancini abbia più volte dichiarato di considerarlo un centrocampista, il CT ha deciso di lanciarlo dal 1' a destra nel tridente completato da Chiesa e Immobile. Una scelta rivelatasi corretta dal momento che il talento giallorosso è stato tra i protagonisti dell'incontro, con il primo gol con la maglia della Nazionale (più giovane marcatore della Roma con gli azzurri, superato De Rossi) e un assist in profondità per Immobile. A inizio ripresa, con l'ingresso di Orsolini per Barella, Mancini lo arretra appunto a mezzala ricoprendo il ruolo con ordine, trovando anche la doppietta personale con una botta violenta di sinistro da fuori area.

FLORENZI - Il capitano della Roma, dopo i 90' contro la Bosnia, è rimasto in panchina per tutta la sfida.


ITALIA-ARMENIA 9-1
(8' e 33' Immobile, 9' e 64' Zaniolo, 29' Barella, 72' Romagnoli, 75' rig. Jorginho, 77' Orsolini, 79' Babayan, 81' Chiesa)


ITALIA (4-3-3) - Sirigu (76' Meret); Di Lorenzo, Bonucci (68' Izzo), Romagnoli, Biraghi; Tonali, Jorginho, Barella (46' Orsolini); Zaniolo, Immobile, Chiesa.
A disp.: Meret, Donnarumma, Castrovilli, Izzo, Florenzi, Belotti, Insigne, Acerbi, Mandragora, Bernardeschi, El Shaarawy, Orsolini.
CT: Roberto Mancini

ARMENIA (5-4-1): Airapetyan; Hambartsumyan, Haroyan, Calisir, Ishkhanyan (69' Sarkisov), K. Hovhannisyan; Babayan, A. Grigoryan (60' Simonyan), Artak Edigaryan (82' Avetisyan), Barseghyan; Karapetyan.
A disp.: Beglaryan​​​​​​​, Kasparov​​​​​​​, T. Voskanyan​​​​​​​, Manucharyan​​​​​​​, Avetisyan​​​​​​​, Daniielian​​​​​​​, Sarkisov​​​​​​​, A. Hovhannisyan​​​​​​​, Vardanyan​​​​​​​, Harutyunyan​​​​​​​, Simonyan​​​​​​​.
CT: Abraham Khashmanyan
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Sab. 14 dic 2019 
Roma-Spal, i convocati
16ªGiornata di Serie A
FONSECA: "Contro la SPAL non sbaglieremo atteggiamento, i giocatori hanno capito"
ROMA-SPAL, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "Cengiz Ünder deve migliorare in molte cose. Non rischieremo Kluivert"
Diawara, un avanzo di sarrismo. Ora è l'uomo ovunque di Fonseca
Giovedì sera, quando ha preso il cartellino giallo contro il Wolfsberger, tutti...
L'obiettivo è Castagne. Petrachi su Pinamonti
"Non aspettatevi grandi colpi a gennaio". Il refrain che la Roma diffonde è in senso...
Ira Fonseca, ecco chi resterà fuori dalla Roma
Tre giocatori non fanno più parte del progetto di Zorro, altri dovranno guadagnarsi la sua fiducia
Dall'Europa solo 18 milioni. Ne mancano 48
La Roma si è qualificata per i sedicesimi di Europa League, una competizione che...
Fonseca striglia la Roma
Il pareggio contro il Wolfsberger ha lasciato l'amaro in bocca a Fonseca. Il tecnico...
L'ira di Fonseca: "Spal ultima? Non va snobbata"
Senza ogni ombra di dubbio, Paulo Fonseca è rimasto molto scottato dall'ultimo pareggio...
Numeri da Dzeko: l'indispensabile fa 200 in giallorosso. Obiettivo 100 gol
Una sfida che può dire tanto, quella di domani contro la Spal, per Edin Dzeko. Infatti...
Fonseca, la Roma è a metà
A Paulo Fonseca non è andato giù il pareggio di giovedì contro il Wolfsberger, costato...
 Ven. 13 dic 2019 
Roma, Kluivert torna in gruppo ma si ferma Mirante. Zaniolo diventa ambassador Xiaomi
Ennesima tegola per la Roma che perde anche Antonio Mirante (infortunio numero 27)...
Nzonzi messo fuori squadra dal Galatasaray: comportamento indisciplinato
Nzonzi sospeso dal Galatasaray, ma non tornerà subito a Roma
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>