facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 16 dicembre 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

L'ex allenatore di Kean: "Niente balotellate, può giocare con Dzeko"

Venerdì 15 novembre 2019
Anche Alessandro Dal Canto, ex allenatore di Moise Kean nella Nazionale italiana Under 17, si è espresso sull'indiscrezione di mercato che vede il centravanti dell'Everton obiettivo di mercato del direttore sportivo Petrachi. L'attuale tecnico della Robur Siena ha risposto ad alcune domande sulle frequenze di Retesport. Queste le sue parole:

Nelle ultime ore si sta parlando di un interessamento della Roma per Moise Kean. Giocatore che lei conosce bene, soprattutto per la sua esperienza come ct dell'Italia under 17, dove un giovane Kean ha iniziato ha segnare i suoi primi grandi gol. Vorremmo sapere se può fornirci un identikit del giocatore.
"Io lo convocai sotto età in un gruppo di 99, lui si è inserito di prepotenza perché era un giocatore sostanzialmente già fatto allora. Un ragazzo che da un punto di vista fisico ha la parvenza di uomo anche se è un 2000 e io ti parlo di tre anni fa. Oggi è cresciuto sotto tutti i punti di vista. Quando ero a Torino a fare la primavera due anni fa non l'ho mai avuto a disposizione perché lui era rientrato dal prestito con il Verona, era un giocatore che poteva già stare in prima squadra della Juventus per qualità e struttura fisica. Oggi chi lo acquista, prende un giocatore italiano di grande livello."

Un possibile paragone, chi può ricordare in nella Serie A di oggi?
"Lui spazia su tutto il fronte di attacco. Forse Immobile come giocatore anche se dal punto di vista fisico è più potente. E' un calciatore che sa fare tutto, sa giocare negli spazi, di sponda forte di testa, forte in profondità, ha tecnica di un giocatore di livello: è un giocatore completo."

Kean potrebbe giocare in coppia con un centravanti con le caratteristiche di Edin Dzeko?
"Assolutamente si, per le sue caratteristiche essendo mobile si può sposare con qualsiasi tipo di attaccante. I giocatori bravi possono giocare insieme sempre, anche se apparentemente non hanno delle caratteristiche tecniche perfette per farlo. Sono giocatori che per tecnica e fisicità combinano senza problemi."

Ha avuto qualche problemino con la nazionale di Mancini e anche con l'Everton, come ritardi nelle sedute tattiche. Lei aveva riscontrato qualche problema con il giocatore?
"No. Io l'ho preso sotto età e quando un giocatore viene sotto età non combina mai danni per una forma di rispetto, perché è più piccolo. Non mi ha dato problemi perché secondo me è un ragazzo buono. Lui è stato additato come nuovo Balotelli, come testa matta. Il ragazzo alla fine non è che ci crede ma ci casca su queste dichiarazioni. Non crea problemi è un ragazzo educato e per bene. Con noi è stato perfetto. Quando ho allenato El Shaarawy al Padova mi sono state fatte le stesse domande perché dicevano che al Milan dava problemi, ma per l'esperienza che ho avuto io non mi ha dato alcun problema. Calcisticamente e dal punto di vista comportamentale i due ragazzi non si discutono."

Per come gioca la Roma, per quello che ha bisogno e per un progetto di ringiovanimento avviato dal ds Petrachi, lei lo consiglierebbe ai giallorossi?
"Assolutamente si, è uno acquisto che farei, perché un giocatore forte. Oggi la Roma gioca con un trequartista alle spalle di un terminale offensivo. Lui è una doppia punta, quindi se lo prende per giocare qualcosa nell'aspetto tattico della squadra cambia. Se uno lo prende per fare l'alternativa a Dzeko è un altro discorso."

Kean è molto amico di Zaniolo.
"Si per fare casino (ride). Scherzavo... Ci sta che ogni tanto un ragazzo possa andare sopra le righe. Quando sbagliano pagano."
COMMENTI
Area Utente
Login

Petrachi - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 15 dic 2019 
Roma al bivio Champions
Voltare subito pagina, mettendo al più presto in archivio l'opaca prestazione contro...
Baby Roma: il salary cap a 60.000 euro
Dal recente insediamento di Morgan De Sanctis, in accordo con il direttore sportivo...
Roma, attacco al quarto posto
L'occasione è di quelle ghiotte perché domani sera ci sarà la partita tra Cagliari...
 Sab. 14 dic 2019 
L'obiettivo è Castagne. Petrachi su Pinamonti
"Non aspettatevi grandi colpi a gennaio". Il refrain che la Roma diffonde è in senso...
Ira Fonseca, ecco chi resterà fuori dalla Roma
Tre giocatori non fanno più parte del progetto di Zorro, altri dovranno guadagnarsi la sua fiducia
L'ira di Fonseca: "Spal ultima? Non va snobbata"
Senza ogni ombra di dubbio, Paulo Fonseca è rimasto molto scottato dall'ultimo pareggio...
 Ven. 13 dic 2019 
La Roma punta Calhanoglu
La Roma continua a muoversi sul mercato in vista della sessione invernale. Petrachi...
Florenzi: primo autogol, tanti rimpianti
Finisce 2-2 la gara dell'Olimpico con il Wolfsberger, con un Paulo Fonseca infuriato...
 Gio. 12 dic 2019 
Calciomercato Roma, spunta Petagna per l'attacco
Spunta il nome di Andrea Petagna per l’attacco della Roma.
Florenzi ritrova la sua fascia, potrebbe essere l'ultima in Europa
Paulo Fonseca continua a ripeterlo conferenza stampa dopo conferenza stampa: "Alessandro...
 Mer. 11 dic 2019 
FONSECA: "La Roma non è Dzeko-dipendente. Florenzi? Questione di opzioni"
“La nostra idea ed identità non è mai cambiata"
Calciomercato Roma, per la difesa si pensa a Medina. In attacco Kean o Mariano Diaz al posto di Kali
La Roma attraverso il proprio direttore sportivo, Gianluca Petrachi, continua a...
Calciomercato Roma, il Bologna pensa a Kalinic e Juan Jesus. Sul difensore anche la Fiorentina
Sul fronte mercato la Roma lavora soprattutto sui giocatori in uscita. Sembra concreto...
 Mar. 10 dic 2019 
Roma, se il gol non è facile: serve uno alla Kean
La difesa è ok, con quindici reti incassate (come Lazio e Juve) è peggiore solo...
 Dom. 08 dic 2019 
Mirante, l'eroe (non) per caso cerca conferme
Doveva essere la notte di Dzeko e Zaniolo da un lato e di Lukaku e Martinez dall'altro....
Roma, la legittima difesa
La solidità, caratteriale e tattica, è il segreto del nuovo corso. Fonseca ne ha...
Caccia al gol. Tanto equilibrio, ma pochi tiri: "Roma, devi osare di più"
(...) Mettetevi nei panni di Paulo Fonseca. È nato a Maputo, in Mozambico, città...
Calciomercato Roma, spunta l'idea Bonaventura a parametro zero
La Roma continua a muoversi sul mercato. I giallorossi attraverso il proprio direttore...
 Sab. 07 dic 2019 
"Roma, Diawara ora al top. Ecco perché i club lo scartavano"
Robert Visan, il talent scout che lo ha portato in Italia, racconta i primi anni di carriera del centrocampista della Roma: "Non aveva niente, per un anno lo abbiamo mantenuto economicamente, due grandi società non lo ritennero adatto per motivi che ora mi fanno ridere"
 Ven. 06 dic 2019 
"Ecco perché ho detto no alla Roma"
Mezze verità. A sei mesi di distanza Antonio Conte dà la sua versione sul dilemma...
 Gio. 05 dic 2019 
La forza del centro. La sfida all'Inter in mezzo al campo
In una partita che sarà combattuta su ogni centimetro, il punto (forse l'unico)...
Dzeko e Zaniolo stelle della nuova Roma. E l'Inter in un anno li ha persi entrambi
Quattro milioni e mezzo. Oggi, forse, non basterebbero nemmeno a pagare la commissione...
Fienga difende Petrachi davanti alla Procura
L'amministratore della Roma Guido Fienga ieri è stato ascoltato dalla Procura federale...
 Mer. 04 dic 2019 
Petrachi: sul direttore sportivo si deciderà a metà febbraio
Nella giornata di ieri la Procura ha notificato la proroga riguardo il procedimento...
Mkhitaryan: l'armeno è pronto a conquistarsi il futuro alla Roma
La Roma perde Kluivert, a causa di un edema al flessore della coscia sinistra dovuto...
La missione di Fonseca: far dimenticare Conte
Tre anni di contratto. Un programma a lungo termine per costruire nel tempo una...
Febbre da San Siro ma Dzeko ci sarà
Ansia per Dzeko, ma a Trigoria non è scattato l'allarme rosso. Alla ripresa degli...
Smalling-Lukaku: nemici per caso
Chris e Romelu hanno scelto di lasciare Manchester, come fu qualche anno fa per...
 Mar. 03 dic 2019 
Formula 8. Tattica, equilibrio e nuova mentalità. I giallorossi sono già nel futuro
Può otto punti in classifica rispetto alla scorsa stagione. La prima di Fonseca,...
Dzeko, il bene è in comune
L'estate calda di Edin, cominciata con il muso lungo e la voglia di andare all'Inter...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>