facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 20 novembre 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

FONSECA: "La squadra è stanca. Costretti a giocare sempre con gli stessi giocatori"

PARMA-ROMA 2-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: "Dopo la sosta torna Mkhitaryan"
Domenica 10 novembre 2019
FONSECA A SKY SPORT

Un brutto colpo, anche inaspettato. Il Parma ha meritato di vincere...
"Oggi è stato chiaro che la squadra è stanca in questo momento. Questi giocatori hanno giocato sempre le ultime partite, non è una questione di atteggiamento, ma non abbiamo avuto reazione e non siamo veloci in questo momento. Non abbiamo fatto una partita per vincere."

Così come con il Borussia nel primo gol di oggi c'era un uomo solo in area di rigore. Cali di tensione?
"Il Parma è stato sempre pericoloso in contropiede e ha creato situazioni da gol in contropiede perché noi abbiamo rischiato. Volevamo vincere oggi. Il primo gol non ho visto bene la situazione era lontana da me, ma è una situazione di contropiede. Non abbiamo fatto bene nella transizione difensiva, anche nel primo tempo abbiamo avuto problemi."

Soffrite le squadre molto fisiche?
"Si oggi non era una questione di atteggiamento, è una questione che non abbiamo reazione nei primi metri, la squadra è lenta a pensare e a reagire. Il Parma è un'ottima squadra e ha meritato la vittoria."

La squadra è stanca, ben venga la pausa...
"E' vero. Una analisi certa. Abbiamo giocato sempre con gli stessi giocatori, non abbiamo la possibilità di cambiare e oggi penso che sia chiaro che abbiamo pagato tutto questo."

*** *** ***


FONSECA A ROMA TV

La sensazione è che la Roma fosse stanca. Abbiamo perso per questo motivo?
"È un fattore importantissimo in questo momento, la squadra era chiaramente stanca. I giocatori hanno giocato tutte le partite, non è una questione di atteggiamento ma di stanchezza. I giocatori sono stati più lenti, non reattivi. Penso che sia chiaro oggi."

All'inizio del secondo tempo potevate passare in vantaggio. Poco cinismo o stanchezza?
"La verità è che abbiamo avuto occasioni ma il Parma è stato molto pericoloso in contropiede e se non segni prima dell'avversario poi è molto difficile. Il Parma ha segnato, ci siamo abbassati ed è stato più difficile per noi.2

Come va gestita la partita in queste situazioni? Più possesso palla e uno contro uno? Inoltre abbiamo preso gol con la squadra schierata...
Abbiamo avuto difficoltà anche nel primo tempo nei contropiedi, le marcature preventive non sono state fatte bene. L'attacco è stato molto difficile, non abbiamo fatto superiorità nei corridoi e non c'era spazio al centro. Pastore era stanco e non è stato molto influente. È un fattore determinante in attacco."

Non si poteva avere più pazienza nell'attaccare?
"Noi volevamo vincere oggi e possiamo gestire il gioco in un altro modo. Ma è una questione di ambizione, la squadra ha capito che era importante vincere qui. Dopo la partita possiamo pensare che era meglio gestire in modo diverso, ma in attacco abbiamo creato occasioni ma alla fine non siamo stati molto reattivi. Il Parma è andato con facilità in contropiede, è stato difficile."

Dzeko troppo da solo, così è più difficile con un avversario che ti aspetta...
"È vero, è stato molto solo in attacco. Zaniolo e Kluivert hanno procurato altro spazio per fare altre accelerazioni. Kluivert ha fatto una buona partita. Ma con Pastore lontano da Dzeko, Dzeko è stato molto da solo."

*** *** ***


FONSECA IN CONFERENZA STAMPA

I motivi del ko?
"Penso che sia chiaro per tutti che siamo stanchi. Abbiamo fatto tutte le ultime partite con i soliti giocatori. Siamo stati lenti a reagire e a pensare contro una squadra molto forte in contropiede. Non abbiamo fatto buone marcature preventive. Il Parma ha avuto molte occasioni e ha giocato in contropiede in modo pericoloso".

In panchina c'erano giocatori da utilizzare...
"Come ho detto, Ünder e Diawara non sono pronti per 90 minuti. Quando la squadra vince è normale che non si voglia cambiare. Speriamo di recuperare qualche infortunato per la prossima partita".

Dzeko apre molti spazi ma nelle ultime partite non ha mai tirato in porta.
"Oggi Dzeko è stato solo in attacco ma è anche vero che il Parma ha fatto una partita difensiva buona, non ha concesso spazio e noi non abbiamo fatto molti cross. Con una squadra bassa possiamo fare la differenza con i cross ma non l'abbiamo fatta. Ma devo dire che Dzeko non ha segnato nelle ultime partite ma lavora molto per la squadra. Anche Dzeko è stato un po' stanco".

Come giudica Mancini?
"Si è adattato bene. Ha corso molto, come sempre, ha fatto una buona partita".

Alcuni giocatori sembrano insostituibili...
"Io voglio cambiare ma in questo momento ad esempio non abbiamo molti sostituti di Dzeko e Kolarov. Non possiamo cambiarli".

La Roma non ha avuto tanta fantasia...
"Nel momento in cui perdiamo la palla non siamo stati bravi nelle marcature preventive. La squadra ha giocato con ambizione e a volte è meglio gestire la palla meglio. Il Parma poi si è abbassato ed è stato difficile trovare spazi".

Quanto ha pesato l'Europa League?
"Molto. Devo dire che la partita con il Borussia Mönchengladbach è stata una delle partite in cui abbiamo corso di più, in un campo pesante poi. È stato difficile recuperare".

Florenzi sesta panchina di seguito: motivazioni?
"Si parla sempre di Florenzi,
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mar. 19 nov 2019 
CALCIOMERCATO Roma, occhi sul classe 2000 Brian Rodriguez
Le sue discese, i suoi dribbling, le sue accelerazioni avevano mandato totalmente...
Inchiesta stadio Roma, scarcerato Marcello De Vito: "Affronto il processo da uomo libero"
L'ex presidente dell'Assemblea Capitolina era stato arrestato con l'accusa di corruzione in uno dei filoni dell'inchiesta sull'impianto di Tor di Valle. Potrebbe tornare a presiedere l'Aula
KLUIVERT: "Sono contento di come vanno le cose a Roma, mi sto ambientando"
L'attaccante della Roma, Justin Kluivert, ha parlato dal ritiro dell'Olanda ai microfoni...
KOLAROV il duro? Non sui social. Pellegrini: "Ogni tanto ride anche lui"
Si lavora e si suda tra le mura di Trigoria, ma a volte i calciatori si concedono...
Il Cies fa il prezzo di Zaniolo: la cifra è da capogiro
Le parestazioni e i gol del talento della Roma hanno fatto alzare il prezzo del suo cartellino. Cifra destinata a salire
Ranieri su Zaniolo: "Non è l'erede di Totti ma può diventare un campione"
Il tecnico della Sampdoria parla del gioiello allenato lo scorso anno: “Deve crescere senza riflettori. Sul ragazzo c’è da scommettere perché è una forza della natura”
Miccichè dà le dimissioni da presidente della Lega Calcio
Le motivazioni dell'addio alla Presidenza: "Ho trovato una Lega commissariata completamente disorganizzata"
Incontro tra club e arbitri, presenti Fonseca e Pellegrini. Rizzoli: "Riunione indispensabile"
Rizzoli: "Il fallo di mano è più complicato ora"
SMALLING: "Il mio primo gol con la Roma? Fantastico. Con Dzeko ci alleniamo contro ogni giorno e..."
"Con Dzeko ci alleniamo contro ogni giorno e questo ci fa migliorare”
Roma-Brescia, Le Probabili Formazioni
13ªGiornata di Serie A
TRIGORIA 19/11 - Lavoro personalizzato per sei giocatori, scarico per Kolarov
ALLENAMENTO ROMA - Lavoro atletico e tattico.
Super Zaniolo, in azzurro è meglio di De Rossi. La mamma: "Vola amore mio"
Con la doppietta realizzata contro l'Armenia il trequartista giallorosso è diventato il più giovane marcato della Roma con la maglia della Nazionale
Fonseca cambia la Roma: ecco come diventerà
Scopriamo come i giallorossi giocheranno con il Brescia e nel resto della stagione: sarà una formazione di qualità superiore
Monchi: "A Roma tante critiche, avevo la faccia stravolta"
Il direttore sportivo: "Adesso sono più maturo, so come vivere meglio le sconfitte e le vittorie. Sono più aperto, meno ossessionato dal successo"
Fonseca, una Roma di qualità superiore
Paulo Fonseca si riaffaccia al campionato con l'idea di proporre finalmente la Roma...
Ora Kolarov è universale
Un'esperienza insolita: la settimana senza partite. L'indistruttibile, insostituibile,...
Bianda, troppi ko per scoprirlo
Era arrivato nell'estate del 2018 su segnalazione di Federico Balzaretti e benedizione...
Veretout motore giallorosso a centrocampo
La Roma ha finalmente ritrovato un motorino a centrocampo. Dopo le prime sedici...
Cetin, poche parole e tanto lavoro per prendersi la Roma
In un mese l'esordio da titolare con la Roma e quello con la Turchia. la Roma e...
Via al tour de force, Fonseca studia le mosse
Alle prese con un indurimento al polpaccio, fastidio avvertito in nazionale, Gianluca...
Cori contro Napoli: giovedì si va in appello
Dopo i cori di discriminazione territoriale durante l'ultimo Roma-Napoli il club...
Società pronta all'affondo, ma serve il si di Smalling
Cominciano i giorni caldi di Chris Smalling. Trattative, buona volontà e voglia...
L'allungo di Kean. Roma, é lui l'uomo del futuro?
Il modulo è sostanzialmente lo stesso stesso dell'Everton, un 4-2-3-1 dove Moise...
Roma, Fonseca alla prova dell'abbondanza
Alla luce delle due sconfitte che hanno preceduto la pausa (Moenchegladbach e Parma)...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>