facebook twitter Feed RSS
Domenica - 19 gennaio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Roma, c'è la mano di Fonseca sul terzo posto

Lunedì 04 novembre 2019
Il salto in alto è stato improvviso. E, per certi versi, anche inaspettato, essendo arrivato subito dopo la peggiore prestazione stagionale (a Marassi contro la Sampdoria di Ranieri) e proprio nel momento in cui mezza rosa è uscita di scena. Fonseca, però, è tutt'altro che sorpreso dal raccolto della Roma da podio. Abbondante nei consensi, nelle idee e nelle giocate. E nei punti: +6, dopo 111 turni, rispetto a un anno fa, 2 gol segnati in più e 2 subiti in meno. Il portoghese, già prima di affrontare e battere il Napoli, è stato di una semplicità mostruosa: «La squadra gioca come piace a me». Affermazione che non è affatto banale. Perché, a leggerla poi in campo, è invece ricchissima: organizzazione, conoscenza, applicazione, convinzione, coraggio, personalità e tecnica. È l'impronta dell'allenatore. Che è riuscito, in pochi mesi, a portarsi i giocatori dalla sua parte. Lo seguono e si vede. «Non abbiamo ancora vinto niente» ha ripetuto pure domenica. Dimenticando, però, il suo successo. Personale, ma decisivo per la virata. Lo ha ottenuto dentro lo spogliatoio. Si fidano di lui. Che guarda dritto negli occhi e sceglie. Pure di lasciare fuori il capitano: Florenzi da 4 gare va in panchina. Guida sicura, insomma, per il ritorno in Champions.

FORMAZIONE BASE - L'interrogativo del momento galleggia nell'etere della Capitale. E si estende anche oltre il Grande Raccordo Anulare. C'è chi ha fretta di capire che Roma sarà quando rientreranno anche gli altri. Quei titolari che hanno permesso ai resti, riqualificati dal tecnico, di prendersi la scena e chissà ancora per quanto. Fonseca, però, si tiene stretto l'autentico paradosso che è poi la vela resistente della Roma, capace di viaggiare da 3 partite più forte delle migliori, cioè della Juve e dell'Inter (hanno preso 7 punti, non 9 come i giallorossi), e che risale al 3° posto dopo quasi un anno e mezzo (20 maggio 2018), mettendosi in scia di chi giocherà in questo torneo per lo scudetto. In piena emergenza, ecco l'evoluzione. Tattica, fisica e caratteriale. Verrebbe da tirare fuori il solito refrain, spot per la storia del calcio italiano: i nostri calciatori si esaltano e vanno al massimo solo nelle difficoltà. Qui, però, il discorso non regge. Allenatore appena arrivato e dall'Ucraina, diversi stranieri tra i titolari. C'è qualcosa di più semplice. Il portoghese ha avuto la possibilità di insistere e quindi di addestrare solo alcuni giocatori. Adesso saranno pure stanchi. Di sicuro sono più preparati. E il rendimento del collettivo e dei singoli è di conseguenza lievitato. Il turnover, ovviamente anche per mancanza di interpreti, è stato azzerato. Ma rinunciare forzatamente alla rotazione è oggi il segreto del coro più intonato della serie A. Guardate la formazione di partenza nei 3 successi consecutivi: solo 1 cambio contro il Milan, Perotti per Kluivert, dopo il pari contro il Borussia; 2 poi contro l'Udinese, Santon per Spiunazzola e Kluivert per Perotti, e contro il Napoli, Spinazzola per Santon e Cetin per Fazio.

DOUBLE FACE - I riferimenti sono lì, dentro al campo. Il portiere, Smalling, Kolarov e Dzeko. E con loro c'è la traccia a cui si dedicano Mancini, Pastore, Vertout, Zaniolo e, quasi sempre, Kluivert. Il centrocampo detta il ritmo e quindi il gioco. In alto e in basso. Sempre. Pressing, sacrificio, palleggio e ricamo. Il 4-1-4-1 camaleontico o ibrido che dir si voglia è difensivo e offensivo nella stessa partita. Dà equilibrio ed efficacia. Mancini stopper nella linea che diventa a 5 e regista quando c'è da ripartire in verticale (dal suo piede le azioni del 3° gol all'Udinese e del 1° al Napoli). Veretout che si alza sul centro sinistra, trequartista come Pastore sul centro destra. Dzeko non è mai solo, in area e fuori. Zaniolo e Kluivert si aprono e si stringono. A seconda dal compagno che si presenta alle loro spalle. O dell'avversario da sfidare a duello. Fonseca fa il suo gioco. Ma mirato a chi ha davanti. Studio e dialogo, con i giocatori informati e quindi complici.
di U. Trani
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Sab. 18 gen 2020 
Zaniolo-Lazio, è bufera social per il coro della curva: "Inferiori, fate pena"
I tifosi biancocelesti hanno cantato: "Zaniolo salta con noi". Il talento della Roma, che domenica scorsa si è rotto il legamento crociato, ha risposto sui social: "Inferiori, fate pena!"
Genoa-Roma, i convocati di Nicola
DIRAMATA LA LISTA, VENTITRE’ ELEMENTI
Calciomercato Roma, contatti per Januzaj. E apertura Real Sociedad
Contatti proficui, dopo pranzo, tra la Roma e i rappresentanti di Adnan Januzaj,...
CALCIOMERCATO Stoccarda, Borna Sosa: "Ho letto dell'interesse della Roma, ma sto bene qui"
Intervistato l'obiettivo della Roma Borna Sosa, difensore croato in forza allo Stoccarda,...
Genoa-Roma, i convocati
20ªGiornata di Serie A
CONTE: "Politano con la testa era già a Roma e voleva restarci. C'è tempo per trovare una soluzione"
Nella conferenza stampa di presentazione del match tra Lecce e Inter, il tecnico...
NICOLA: "La Roma è una squadra forte. Dobbiamo avere umiltà e coraggio"
GENOA-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI DAVIDE NICOLA: “Giocare nel nostro stadio dovrebbe mettere paura a tutti gli avversari"
FONSECA: "Giocano Spinazzola e Santon, Perotti out. Sono preoccupato, cerchiamo rinforzi in attacco"
GENOA-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "La squadra è motivata ed è in fiducia. Cetin rimarrà con noi. Avrei voluto Politano, ma mi fido di Petrachi. Stiamo cercando un attaccante esterno"
ZIYECH: "La trattativa con la Roma era chiusa. Poi Monchi è sparito"
Hakim Ziyech, trequartista dell'Ajax, ha concesso una lunga intervista al sito ad.nl...
TRIGORIA 18/01 - Sala video, tattica e focus sulle palle inattive per gli uomini di Fonseca
ALLENAMENTO ROMA - A parte Pastore, Mkhitaryan e Zappacosta
PRIMAVERA 1 TIM - Sampdoria-Roma 5-4
Nella 15ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
Calciomercato Roma, 'no' del Liverpool al prestito di Shaqiri: a lavoro per sbloccare la trattativa
L'ESTERNO D'ATTACCO SVIZZERO DEL LIVERPOOL È TORNATO NEL MIRINO DEI GIALLOROSSI, VISTA LA FUMATA NERA PER POLITANO
Difesa, si cambia. Fuori Juan Jesus dentro Ibanez
Petrachi al lavoro sul reparto difensivo: il ds giallorosso ha infatti preso Roger...
Suso, Shaqiri e Januzaj: un gemello per Under
Dopo aver visto sfumare l'arrivo di Politano a causa dei problemi sorti con l'Inter,...
Fonseca studia le alternative senza Florenzi e Kolarov
Superato l'ostacolo Parma in Coppa Italia la Roma è ora chiamata a riprendere la...
La Roma pensa alle vie legali, Politano piange. Spinazzola: "Ora mi alleno"
La Roma è pronta ad adire vie legali contro l'Inter per via del mancato scambio...
Papa Francesco dona una Bibbia a Zaniolo il giorno del derby
Il cammino sulle orme di Totti passa anche dai muri di Trastevere. Se l'ex capitano...
 Ven. 17 gen 2020 
Scatta il girone di ritorno, con la Roma all'ora del tè
A pranzo col Sassuolo; caffè e ammazzacaffè con Verona e Brescia; il tè con la Roma...
Calciomercato Roma, resta valida la pista che porta a Suso, nell'operazione anche Juan Jesus
Juan Jesus potrebbe rientrare nella trattativa Under-Suso
Calciomercato Roma, Idea Shaqiri come esterno alto
Mancato scambio Politano-Spinazzola: la Roma torna su Shaqiri
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>