facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 3 giugno 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

FONSECA: "Non rischieremo Smalling. Lavoriamo attentamente per evitare gli infortuni"

ROMA-SASSUOLO, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "Siamo migliorati, sono fiducioso per questa partita. C'è stato un passato difficile sugli infortuni, fin dal primo giorno è stato una nostra preoccupazione. Lavoriamo attentamente per evitarli"
Sabato 14 settembre 2019
Paulo Fonseca, tecnico della Roma, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Sassuolo. Queste le sue parole:

Come hai trovato la squadra?
"Sono stati dieci giorni senza Nazionali che sono rientrati piano piano. Abbiamo avuto il tempo per lavorare su quello che volevamo fare. Alcuni nazionali non sono stati impiegati con le rispettive squadra e saranno a disposizione."

Quali sono le condizioni di Smalling?
"Ha accusato un piccolo fastidio all'adduttore, niente di grave, ma non corriamo rischi, vogliamo che sia al 100%. Adesso c'è una serie di partite ed ho deciso, in accordo con lo staff medico, di gestire la situazione in questo modo."

Cosa ti aspetti di diverso rispetto alle ultime uscite?
"Ho visto la squadra migliorare, sono fiducioso per questa partita. Ci sarà qualcosa di diverso, ma non ho intenzione di svelare quale sarà la nostra strategia rispetto alla gara di domani."

E' il sesto infortunio muscolare in stagione. La Roma viene da più di 40 infortuni, ha individuato qual è il problema? I carichi in palestra o i campi di gioco?
"Non sono il tipo di persona che cerca alibi, come palestra e campo. Sono sei situazioni distinte: Under si è fatto male in Nazionale. Pastore non ha avuto un problema muscolare, ma una storia di diversi infortuni. Abbiamo il dovere di gestire questi calciatori a rischio, che alla Roma ci sono. Smalling non ha avuto un problema muscolare, ma un dolore all'adduttore ed abbiamo deciso di non correre rischi. Spinazzola ha avuto un infortunio che può accadere. Zappacosta e Perotti possono richiedere la nostra attenzione, anche se l'argentino rientra in quelli che sono a rischio. Perotti si è fatto male durante la rifinitura, senza sforzo fisico, Zappacosta invece nel riscaldamento. Abbiamo deciso di approfondire queste due, possono riguardare l'aspetto psicologico o d'ansia dei calciatori. Sono casi diversi che richiedono un approfondimento. La squadra ha avuto un passato difficile di infortuni ed è stata sotto la nostra attenzione dall'inizio. Noi lavoriamo per evitare questo tipo di infortuni. Non riguarda solamente la Roma, ma tutti i club anche in Italia. Stiamo sviluppando dei programmi rigorosi per prevenirli, anche se non si può al 100%. Stiamo cercando di gestire il gruppo, quelli più a rischio sopratutto, al meglio."

Mkhitaryan può giocare dall'inizio?
"So che vi ho abituato male, perché vi ho detto chi avrebbe giocato e chi no. Non intendo dirvi oggi chi giocherà. Lui è in buone condizioni fisiche, è intelligente e può giocare."

Contro Genoa e Lazio la squadra è stata più bassa. Torneremo a vedere il pressing alto ed il gioco offensivo?
"Non so se il Sassuolo giocherà con la difesa a quattro, ha cambiato sistema molte volte. Noi abbiamo preparato la partita in funzione dei diversi sistemi di gioco. Contro la Lazio la squadra è diventata troppo passiva, la voglio coraggiosa che pressi alto, ma al momento giusto. Non mi è piaciuto l'andamento contro la Lazio riguardo il pressing. Non voglio ripetere quella prestazione."

A che punto è il suo lavoro sulla squadra? Quanto manca per vedere la Roma di Fonseca?
"Come ho detto, ho visto miglioramenti costanti sotto tutti gli aspetti. Ho fiducia che domani vedremo altri miglioramenti riguardo la qualità del gioco. E' una squadra che sta crescendo rispetto alle prime due di campionato."

Ieri Pellegrini diceva di essere a completa disposizione, ma che potendo scegliere si troverebbe più a suo agio come trequartista. Nel suo sistema, cosa può darle da trequartista e cosa da mediano?
"Pellegrini può ricoprire bene diversi ruoli, non vi svelerò quale ricoprirà domani. In tutti i ruoli capisce e sa quello che deve fare".

Il Sassuolo è la squadra che ha fatto più possesso palla nelle prime due giornate. È questa la tendenza della Roma? Cosa pensa di De Zerbi, a lungo in ballottaggio con lei per la panchina? Si sente che state portando una mentalità nuova nel calcio italiano?
"Per quanto riguarda De Zerbi, è un eccellente allenatore, coraggioso, a cui piace tenere il pallone: basta vedere i numeri, hanno avuto più possesso palla e passaggi riusciti. Senza dubbio merita la mia attenzione. Per quanto riguarda la Roma, voglio una squadra che abbia di più il pallone. Molte volte in Italia le squadre non hanno sufficiente pazienza e sono più verticali, io voglio una squadra che sappia gestire bene il pallone. È qualcosa su cui continueremo a lavorare e che dobbiamo continuare a migliorare, posto che il campionato italiano ha caratteristiche specifiche che rendono difficile questo tipo di gioco, ma è mia intenzione insistere. Devo riconoscere che il campionato italiano ha peculiarità molto specifiche a cui bisogna adattarsi e lo sto facendo, ma ci sono dei principi su cui non intendo arretrare. Per fare questo è necessario un cambio di mentalità, far capire i calciatori i vantaggi che derivano dall'avere la palla, perché è importante quando si cerca di gestire il risultato, bisogna trasmettere questo messaggio. La Roma non mi sembra ancora abituata, dobbiamo lavorare per cambiare il nostro modo di stare in campo".

Contro il Sassuolo Zaniolo ha segnato il suo primo gol. Lei è soddisfatto del suo inizio di campionato? Il giocatore può dare qualcosa in più dal punto di vista della continuità?
"Sono soddisfatto di Zaniolo, va capito che è un calciatore giovane, deve migliorare il suo modo di capire il gioco. Lavora molto bene in fase difensiva, aiuta sempre la squadra. È un normale processo di crescita, è un giocatore dalle qualità eccellenti nelle quali riponiamo grande speranza".

È soddisfatto del mercato? Mkhitaryan lo vede più centrale o esterno?
"(in italiano) Vediamo domani (ride, ndr). Come ha avuto modo di parlarne con voi, stavamo cercando un centrale esperto, è arrivato Smalling e sono soddisfatto; lo stesso vale per Mkhitaryan e per Kalinic, che conosce bene il campionato italiano, anche se non aveva giocato tanto e deve migliorare sul piano fisico. Non aveva fatto la preparazione, ma può essere importante. Gli arrivi mi soddisfano".

Sui gol presi, i difensori prendevano come riferimento la palla, perdendo l'uomo. Si può fare qualcosa di meglio?
"Stiamo lavorando molto per migliorare il controllo della profondità. Qu iin Italia le squadre tendono a essere molto verticali, è un aspetto oggetto della nostra attenzione. Farei una distinzione tra le due partite: nel derby il controllo della profondità è stato buono, la squadra era più bassa e non abbiamo sofferto la palla alle spalle. Sono mancate altre cose. Con il Genoa abbiamo sofferto la palla in profondità, abbiamo lavorato per apportare i giusti correttivi".



COMMENTI
Area Utente
Login

Mercato - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mar. 02 giu 2020 
Pallotta a caccia di plusvalenze: Zaniolo rischio cessione. Ritorno di Nainggolan resterà un sogno
Il sogno di un ritorno a Roma di Radja Nainggolan è...
CALCIOMERCATO Roma, preso l'israeliano Suf Podgoreanu
La Roma ha chiuso un'operazione in prospettiva. Infatti, il club giallorosso ha...
Roma, Nainggolan non torna. Però i tifosi non smettono di sognarlo
I tifosi su radio e social invocano il ritorno del Ninja, che dal suo canto stravede per la città. Ma è un’idea che non rientra nei piani giallorossi
Kean può essere il vice-Dzeko, Montiel l'uomo della fascia
L'obiettivo della Roma in vista della prossima sessione di mercato è regalare a...
Rischio saldi sul mercato
Le deroghe introdotte nei giorni scorsi dal Consiglio Federale in tema di calciomercato,...
Roma, il tifo ringhia. Ma Pallotta ora cerca altri eredi
La Roma è come se fosse tornata indietro nel tempo di un anno, quando i tifosi di...
Il ritorno di Pau Lopez. Baluardo per la ripresa
Giocare la prima partita della ripresa il 24 giugno, quando la Roma affronterà in...
Nainggolan cuore giallorosso
Sono passati quasi due an­ni dal suo addio alla Roma, ma Radja Nainggolan ha sempre...
 Lun. 01 giu 2020 
Roma-Smalling, tutti vogliono il "sì". E la trattativa con lo United avanza...
Il difensore inglese si sente a casa nella Capitale e vuole finire questa strana stagione in giallorosso. Il club è al lavoro per accontentarlo, con l'obiettivo di averlo in rosa anche l'anno prossimo
Cellino: "Nainggolan tornerà alla Roma"
È stato il primo presidente a opporsi alla ripartenza. Ha cambiato idea soltanto quando ha capito che non c’erano alternative. Da Balotelli al gioiello del Brescia, è sempre al centro: "Mario? Scommessa persa. Lotito mi soffre"
 Dom. 31 mag 2020 
Per la Roma sarà un mercato di giovani e parametri zero
In uno scenario in cui il debito strutturale è salito a 278,5 milioni, il fatturato...
Calciomercato Roma, sulla destra spunta Odriozola
Tra i ruoli su cui si stanno concentrando gli sforzi di mercato della Roma c'è quello...
Roma, sì al piano per blindare Pellegrini e Zaniolo
A Trigoria c'è pessimismo sulla riapertura della trattativa tra James Pallotta e...
Pallotta rischiatutto
La tensione con Friedkin è determinata da una strategia: puntare al rialzo del mercato
 Sab. 30 mag 2020 
Florenzi: "Voglio dare tutto me stesso per il Valencia e i tifosi"
Il terzino in prestito al club spagnolo è pronto per la ripresa della stagione
CALCIOMERCATO, ag. Veretout: "Sta bene nella Capitale, il suo futuro è a Roma"
Mario Giuffredi, procuratore di Jordan Veretout, è intervenuto ai microfoni di Radio...
Calafiori nel limbo: a breve l'incontro con Raiola. E dalla Roma nessuna chiamata
Petrachi potrebbe sacrificarlo per fare una plusvalenza secca. Lui, romano e romanista, vorrebbe restare e sogna l'esordio con la maglia giallorossa. Psg, Inter, Juve e Manchester monitorano la situazione
Bustos, l'agente: "Per la Roma è una priorità". E spunta il 'like' al tifoso
Petrachi si muove per bloccarlo aspettando di fare cassa con le cessioni. L'attaccante piace anche a Siviglia e Valencia ma lancia segnali ai giallorossi
Viavai sulle fasce a Trigoria: Pedro l'obiettivo, Teté il sogno
La Roma è pronta a cambiare, soprattutto sulle fasce. Attualmente degli esterni...
Florenzi, prestito prolungato: c'è l'accordo con il Valencia
L'ex capitano giallorosso rimarrà in spagnolo oltre il 30 giugno
 Ven. 29 mag 2020 
Bustos e Gravenberch nel mirino della Roma: sono giovani e perfetti per Fonseca
L’attaccante del Talleres, 21 anni, e il centrocampista dell’Ajax, 18, sono gli obiettivi di Petrachi per il futuro
 Gio. 28 mag 2020 
KARSDORP:"La Roma? Strano non aver sentito nessuno, forse è un segnale. Farei di tutto per restarci"
Rick Karsdorp, terzino olandese della Roma, questa stagione in prestito al Feyenoord...
L'alternativa per il futuro si chiama Montiel
L'argentino piace ai giallorossi. In Sudamerica sicuri dell'offerta
Schick, gol e sirene dalla Premier
Il ceco a segno col Lipsia, ora piace ad Arsenal e Tottenham
 Mer. 27 mag 2020 
Tentazioni francesi, il Psg su Pellegrini e Calafiori
Il club parigino tenta il vice capitano giallorosso e la stella della Primavera
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>