facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 19 settembre 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

SPINAZZOLA: "Sarà un mese importante, se partiremo bene avremo una grande spinta"

Venerdì 13 settembre 2019
Leonardo Spinazzola è tornato ad allenarsi in gruppo da pochi giorni, dopo aver smaltito il problema al bicipite femorale sinistro che lo aveva colpito nelle scorse settimane. Il giocatore ha rilasciato un'intervista all'AS Roma Match Program.

Prima di tutto, come va?
"Bene, mi sento molto bene. Ho avuto una settimana in più per lavorare grazie alla sosta per le nazionali, ho recuperato meglio e spinto di più .
Ho potuto fare lavori specifici per farmi trovare al meglio".

Il prossimo mese vi aspettano tanti impegni ravvicinati...
"Per questo, come dicevo, ho spinto molto bene in questi giorni, poi deciderà il mister, ma sono pronto".

Come ha vissuto questa prima fase di ambientamento a Roma?
"Molto bene. Mi sono inserito tranquillamente con i compagni. Siamo tanti italiani giovani, anche i più grandi sono molto bravi e ci hanno fatto subito ambientare. Si sta bene".

Come si vive nella Capitale?
"A noi piace molto, nel tempo libero sto girando un po' con mia moglie e mio figlio".

C'è un aspetto che l'ha colpita particolarmente in questo primo periodo?
"Il tempo! Anche se non siamo molti distanti da Foligno, ma lo sbalzo climatico è notevole. Per quello che riguarda il campo mi piacciono molto gli allenamenti che ci fa fare il mister, abbiamo lo fortuna di lavorare in una struttura molto buona e si sta proprio bene".

Quali sono le sue sensazioni dopo queste prime due giornate di campionato? Anche senza scendere in campo ha potuto vivere da vicino il lavoro della squadra.
"Ho visto una grande Roma. Ci sono da limare certi accorgimenti ed è normale che sia così con l'arrivo del nuovo mister con un nuovo gioco. Siamo in una normale fase di rodaggio, ma ho visto una buona Roma".

Il suo è stato il primo acquisto dall'arrivo del DS Petrachi, quanto ha visto crescere la Roma con Fonseca?
"L'ho vista crescere tanto. Il mister chiede un gioco non da tutti, è normale che all'inizio quasi tutti i giocatori siano un po' spaesati. Ci vuole un pochino di pazienza, bisogna aspettare un po'. Però siamo cresciuti tantissimo, il mister ci deve richiamare molto meno durante gli allenamenti, Stiamo giorno dopo giorno assimilando i suoi schemi e sappiamo cosa fare. Ma dobbiamo crescere ancora molto, secondo me".

Il DS Petrachi più volte a parlato del suo sorriso, sin dal giorno del suo arrivo, come base per il concetto di identità che chiede alla squadra...
"Il mio sorriso ce l'ho da tutta la vita! È merito dei miei genitori. Abbiamo tutto per essere felici, facciamo lavoro più bello del mondo, non dobbiamo essere musoni. Nello spogliatoio siamo un bel gruppo giovane che vuole dare tanto a questa Roma. Quindi si sta bene, si vive bene, tutti tranquilli".

Una rosa completata poi dagli acquisti arrivati nei giorni finali del mercato.
"Sì, sono arrivati giocatori importanti che daranno una grande mano a questa Roma".

Adesso l'obiettivo è riprendere la strada giusta, a partire dalla prima vittoria stagionale.
"Questo mese sarà molto importante, ci saranno sette gare prima della sosta. Un mese che ci dirà cosa possiamo fare, fin dove potremmo arrivare. Ci darà le prime indicazioni pesanti perché se partiremo bene sarà una grande spinta per il futuro".

Dopo la sosta si riparte da Roma-Sassuolo, che gara sarà?
"Il Sassuolo è sempre stata una buona squadra, con delle buone individualità. Ogni partita della Serie A è sempre difficile, sta a noi prendere i tre punti".

Tanti impegni, oltre al campionato, ci saranno i primi incontri di Europa League, uno degli obiettivi di questa Roma.
"Questo mese è importante per tutte e due le competizioni, in campionato, ma anche in Europa League. Se fai dei buoni risultati nelle prime due partite hai già fatto il cinquanta per cento del girone".

L'obiettivo di Spinazzola qual è?
"Giocare, fare bene e dare quello che posso a questa squadra".

Prima di salutarci le volevo chiedere quello che pensa del movimento del calcio femminile: ha avuto modo di vedere una partita o allenamento della Roma?
"Da quando sono arrivato non ho avuto modo di assistere ad un allenamento delle ragazze, non ci siamo ancora incrociati. Lo scorso anno la Juve femminile ha vinto tanto, ho anche visto qualche partita dell'Italia ai mondiali. Credo sia giusto che anche il calcio femminile abbia l'attenzione che merita. Da bambino in squadra con me c'era una ragazza bravissima, faceva sempre tre o quattro gol a partita. Era molto più forte di tanti uomini".
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mer. 18 set 2019 
Buruk: "La Roma segna e subisce molto, proveremo a sfruttare le loro debolezze"
ROMA-ISTANBUL, LA CONFERENZA STAMPA DI OKAN BURUK
Tekdemir: "La Roma è forte e motivata, ma vogliamo ottenere un buon risultato giocando al meglio"
ROMA-ISTANBUL, LA CONFERENZA STAMPA DI MAHMUT TEKDEMIR
BOLLETTINO MEDICO - Devid Bouah
Intervento di ricostruzione del legamento crociato anteriore riuscito per Bouah
FLORENZI: "Con il Sassuolo squadra vera e umile, guai a sentirsi appagati. Voglio essere un esempio"
ROMA-ISTANBUL, LA CONFERENZA STAMPA DI ALESSANDRO FLORENZI: "Dobbiamo essere noi stessi sia in casa che in trasferta. Io voglio dare agli altri un esempio di umiltà in campo, con al giusta determinazione e cattiveria. Non bisogna mai mollare, neanche dopo un 4-0, fino al fischio finale. Si deve uscire dal campo a testa alta"
FONSECA: "Vogliamo arrivare il più lontano possibile. Penso a dei cambiamenti di formazione"
ROMA-ISTANBUL, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA
Roma-Istanbul, i convocati
EUROPA LEAGUE, FASE A GIRONI: 1ªGiornata
Da Elia a Inler fino a Robinho. Quanto volti noti nell'Istanbul contro la Roma
Ci sono molti ricordi "italiani" nel Basaksehir, il club turco guidato dall'ex Inter Buruk che domani all'Olimpico affronta i giallorossi
TRIGORIA 18/09 - Rifinitura con attivazione, torello e parte tattica. Individuale per Smalling
ALLENAMENTO ROMA - Differenziato per Smalling, Under, Perotti e Zappacosta.
Florenzi, numeri da capitano
Alessandro Florenzi con il Sassuolo ha raggiunto quota 200 presenze da titolare...
Zaniolo è già costretto a riconquistare la Roma
La rincorsa di Zaniolo riparte dall'Europa League. Escluso a sorpresa contro il...
Basaksehir senza tifosi e domani gita in vaticano
I suoi tifosi non fanno paura come quelli di Galatasaray o Besiktas (violenti scontri...
Febbre a 90, Dzeko va a caccia del grande Voeller. Sperando di fare meglio a Danzica...
Con i gol contro Genoa e Sassuolo Edin Dzeko è arrivato a quota 89 gol con la maglia...
Olimpico, si va verso quota 20mila. Tor di Valle: oggi riunione
Non ci sarà il pubblico delle grandi occasioni per Roma-Istanbul Basaksehir, anche...
La Roma ha fame di Europa
A due anni e mezzo di distanza dall'eliminazione agli ottavi contro il Lione, la...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>