facebook twitter Feed RSS
Martedì - 18 febbraio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Senza radici la nuova Roma si aggrappa a Dzeko

Domenica 25 agosto 2019
Una lezione di teoria, il 4-2-3-1 sulla lavagna, video e persino una spolverata del calcio di Andreazzoli - oggi guida del Genoa - che a Roma conoscono benissimo e che proprio qui ha cominciato il suo percorso di allenatore di Serie A. Non c'è molto di nuovo nella prima notte della nuova Roma all'Olimpico, quindi i riflettori sono tutti per Paulo Fonseca, il brillante portoghese cui il club ha affidato la rifondazione della squadra dopo averne potato le radici (Manolas, De Rossi, El Shaarawy) e messo tutto quanto - il nuovo e il vecchio - in un frullatore che ha versato fuori un milkshake ancora non ben identificato. Ma che al momento vale più o meno i frullati di Di Francesco e Ranieri. Dunque uso molto paraimonioso, praticamente solo l'indispensabile (il portiere), dei nuovi (Pau Lopez, Diawara, Veretout, Mancini, Zappacosta, Spinazzola) e squadra secondo i vecchi canoni per non andare incontro a brutte sorprese. Una rivoluzione lenta e per ora molto mascherata.

La Roma non ha ancora sostituito Manolas andato a rinforzare un Napoli da scudetto e per adesso temporeggia un po', non completamente convinta di investire cifre spropositate su Rugani. Che praticamente le verrebbe a costare quasi di più di quanto abbia guadagnato dalla cessione di Manolas. "È certo - ha detto Fonseca - che un difensore centrale mi sarebbe piaciuto averlo da subito, ma ho piena fiducia nei giocatori che ho". Al di là di tutta la diplomazia dell'allenatore portoghese il buco c'è e preoccupa non poco. La nuova Roma si attacca al vecchio Dzeko della cui partenza si era certi e sicuri alla fine della deludente passata stagione. Al pronti via Dzeko è ancora qui convinto soprattutto a forza di milioni che hanno scacciato via tutta la voglia di Inter che aveva. La Roma ha bisogno di ben più degli scarsi 9 gol dell'ultima stagione, altrimenti finirà anche col rimpiangere il fatto di averlo convinto a restare con un contratto stramilionario fino a quando avrà 36 anni. Non c'è più De Rossi in campo, non c'è più Totti in società. È anche questo un vuoto che non puó non sentirsi. È la svolta, la deromanizzazione che il club cercava da anni
di F. Bocca
Fonte: La Repubblica
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Lun. 17 feb 2020 
Roma, infortuni e passo da retrocessione: è il 2020 ma sembra il 1976
"Anno bisesto, anno funesto", una Roma così brutta non si vedeva da 44 anni. Anzi,...
Osvaldo torna in campo dopo 4 anni e sfiora l'eurogol
L'ex attaccante della Roma ha giocato nella sfida del campionato argentino con la maglia del Banfield contro il River Plate
Crisi Roma: da Luis Enrique a Fonseca, da Sabatini a Petrachi, quando i mali non sono (solo) tecnici
Tutto comincia con Luis Enrique. Anno 2011. Erano gli albori della Roma americana,...
CANIGGIA punge De Rossi: "Al Boca Juniors in vacanza, si era già ritirato"
L'ultima maglia con cui De Rossi ha giocato è stata quella del Boca Juniors. Dopo...
La Roma si schiera al fianco di Moussa Marega
Epidosio di razzismo in Portogallo nella sfida tra Vitoria Guimaraes e Porto. L'attaccante lascia il campo e poi si sfoga sui social: "Ammonizione per aver difeso il colore della mia pelle"
Roma, la grande paura si concretizza? E "L'oh nooo..." stavolta può diventare giallorosso
La possibilità che la Lazio vinca lo scudetto sparge terrore tra i romanisti. Nell'ultima giornata la squadra di Fonseca dovrà vedersela con la Juve a Torino. E se all'undici di Sarri servissero punti per battere sul filo di lana i biancocelesti cosa farà la Roma?
Roma-Gent, Le Probabili Formazioni
16:45 - UEFA Europa League 2019-2020 - Sedicesimi di finale: Andata
Pallotta: "La trattativa per il passaggio di proprietà non può condizionare la squadra"
Nonostante sia vicino a cedere la Roma a Friedkin, l'attuale presidente giallorosso...
Sara o Elisa? E' giallo in casa Zaniolo
Dei suoi gol, al momento, non si può parlare. Ma nel silenzio delle telecronache...
Bufera Roma, Petrachi può saltare subito: ecco chi può sostituirlo
L'addio del ds a fine stagione è scontato, ma la situazione potrebbe precipitare e portare al divorzio già prima
Un mese per rinascere
Serrare i ranghi e ritrovare subito compattezza dopo la terza sconfitta di fila....
Smalling non basta: è una difesa da ultimi della classe
Sette partite in cui la Roma ha preso puntualmente gol: 4 quelli subiti con il Sassuolo,...
Dal ruolo alla personalità: Pellegrini involuto, il dibattito è aperto
Lorenzo, perché non sei più Magnifico? Se lo chiedono i tifosi, che non gli riportano...
 Dom. 16 feb 2020 
Il gelido inverno romanista (anche se fa caldo)
Una squadra dissolta tra gennaio e febbraio: corsi e ricorsi storici
Roma, la rivoluzione flop: Fonseca e Petrachi adesso rischiano
La sconfitta con l'Atalanta rischia di costare la Champions alla squadra giallorossa. Due punti in meno rispetto ad un anno fa, il ds è quasi certo di salutare, in bilico anche la conferma dell'allenatore
Dottor Jekyll e mister Pellegrini: da Magnifico a "sopravvalutato". E il futuro...
Dopo un inizio positivo, il centrocampista è in calo: l’unico romano della Roma con l'Atalanta è stato tra i peggiori, radio e web gli danno addosso e il rinnovo non pare più un must giallorosso
Crisi Roma, i tifosi: "Squadra sopravvalutata, andate a coltivare le patate!"
I romanisti: "Aveva ragione Fonseca. Alcuni giocatori non reggono la pressione, sono da piccola squadra"
Dissociazione Sportiva Roma
La Roma di Fonseca ha due punti in meno rispetto a quella dell'ultimo Di Francesco,...
Schick: "Meglio Lipsia di Roma? Lo dicono i numeri. Qui facciamo un gioco spettacolare"
È uno degli uomini del momento in un Lipsia in piena corsa per il titolo tedesco....
KLUIVERT: "Andiamo avanti a testa alta"
Justin Kluivert torna a suonare la carica dopo la sconfitta di ieri della sua Roma...
Solo Dzeko, scomparsi gli altri gol
Aveva fatto un balzo in stile Cristiano Ronaldo, per festeggiare il gol. È uscito...
Peggior partenza dopo la sosta di Natale degli ultimi 45 anni
Bocciatura in pubblico e ovviamente via Internet. I tifosi giallorossi non accettano...
Roma, Champions ai saluti
La Roma si è ufficialmente persa in questo 2020. I giallorossi, nel decisivo scontro...
Fonseca adesso è dietro Di Francesco
È un 2020 senza sorriso per Fonseca, che alla 24 giornata di campionato ha addirittura...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>