facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 19 settembre 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Più casi per la Var, meno furbizie. Così cambiano le regole del calcio

Giovedì 22 agosto 2019
Questione di abitudine. È sempre così davanti ad ogni cambiamento, ancor più se a mutare sono le regole di un gioco come il calcio. La rivoluzione di luglio, o meglio, di agosto visto che, da noi, si comincerà a fare sul serio con una certa continuità dal fine settimana coinvolge dinamiche tali da costringere gli allenatori anche a ripensare certe situazioni tattiche. Questione di abitudine, ma non solo. Alcune delle novità volute, e votate, dall'Ifab, l'International Board unico depositario della scrittura, o riscrittura, delle regole si accompagnerà ad inevitabili momenti di discussione ed interpretazione. Fra queste, se è materia, e quando, della Var giudicare se il portiere ha almeno un piede sulla linea di porta, o in linea con essa se sta saltando, in caso di tiro dal dischetto. Questione di abitudine e di tempo: per i fischietti si annuncia una stagione un po' più rompicapo del solito perché l'anno primo dopo le novità è ricco di trabocchetti.

FALLI DI MANO - Diventa, di fatto, sempre punibile il braccio largo in posizione «innaturale» o avere le mani o le braccia sopra l'altezza delle spalle perché, in questo caso, il giocatore si sta assumendo un rischio anche se dovesse scivolare (la distanza ravvicinata non può essere un'esimente). Allo stesso tempo, ogni gol nato da un tocco di mano o con il braccio, seppur non intenzionale, ma casuale, verrà cancellato così come la rete nata da un'azione con le stesse dinamiche: questo il caso accaduto nei minuti di recupero di Manchester City-Tottenham con il gol al 94' di Gabriel Gesus tolto dalla Var per un assist di mano involontario di Laporte.

CALCIO DI RINVIO - Su un calcio di rinvio o su una punizione eseguita dalla propria area di rigore, il pallone è in gioco una volta che è stato toccato e si è mosso chiaramente: l'avversario deve rimanere fuori dall'area, ma può intervenire anche dentro non appena il pallone è stato calciato. La ratio di questa novità è quella di creare una ripresa della manovra più veloce e costruttiva e di evitare quelle perdite di tempo dovute al tocco del difensore prima che la palla uscisse dall'area. D'ora in avanti, inevitabilmente, cambieranno anche certe disposizioni tattiche chieste dagli allenatori.

BARRIERA - Il modo di disporre la barriera non potrà più prevedere i suoi prolungamenti ad opera di chi attacca. Tradotto: i compagni di squadra del giocatore che è chiamato a calciare dovranno rimanere ad un metro minimo di distanza dagli avversari disposti davanti al pallone. Il problema che potrà nascere è sul momento in cui va rilevata l'infrazione: quest'ultima scatta quando chi calcia tocca la palla e, per l'arbitro, non sarà sempre facile fischiare un calcio di punizione indiretto (interverrà la Var?). Le prime polemiche sono già nate sulla punizione di CR7 contro l'Inter a Nanchino il mese scorso.

RIGORI - I portieri dovranno avere almeno un piede sulla linea di porta o in linea con la porta se stanno saltando: in caso contrario, ammonizione e ripetizione del penalty. Appare un'indicazione semplice e lineare, ma, in realtà, può creare qualche problema: dubbi interpretativi, ad esempio, sono nati sulla parata, dal dischetto, del portiere del Liverpool Adrian in occasione del rigore decisivo nella finale vinta dai Reds contro il Chelsea con in gioco la Supercoppa Europea. Il rispetto della norma spetta all'arbitro, ai guardalinee e alla Var, sempre in presenza di un chiaro ed evidente errore.

CARTELLINI E SOSTITUZIONI - I cartellini, giallo e rosso, verranno esibiti anche sotto gli occhi degli allenatori o dei dirigenti. E se l'autore dell'infrazione non può essere identificato, la sanzione finirà per subirla il responsabile più alto in grado (di solito gli stessi tecnici). L'espulsione dovrebbe costare al tesserato almeno un turno di squalifica, cosa che, in passato, non accadeva se non in presenza di «aggravanti». Chi deve uscire perché sostituito dovrà farlo dal punto più vicino del terreno di gioco (il granata Ansaldi ha pagato con un giallo il cambio classico a Minsk). Le ammonizioni per aver festeggiato troppo un gol restano se la rete è annullata dal Var.
di G. Buccheri
Fonte: La Stampa
COMMENTI
Area Utente
Login

Liverpool - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 17 set 2019 
L'Olimpico fortino d'Europa: una certezza in più per Fonseca
Giovedì sera la Roma riprenderà il suo cammino europeo, anche se questa volta nella...
 Gio. 12 set 2019 
Soldi e follower: perchè giocare nelle coppe vale tanto oro
[...] Entrare in Champions significa svoltare, ma anche l'Europa League aumenta...
 Mer. 04 set 2019 
LOVREN: "La Roma mi ha cercato con insistenza. Klopp mi ha detto che ha bisogno di me"
Dejan Lovren è stato uno dei nomi possibili per il ruolo di difensore centrale della...
 Ven. 30 ago 2019 
Lo sprint di Petrachi: il giovane Mateus Vital è l'esterno offensivo. Schick blocca Kalinic
La Roma ha il suo nuovo difensore. Si tratta a sorpresa di Chris Smalling, decano...
Calciomercato Roma, ecco Smalling. Ma all'Olimpico toccherà a Mancini
[...] La dirigenza ha costruito il blitz in poche ore, dopo che il Liverpool aveva...
 Gio. 29 ago 2019 
CHAMPIONS LEAGUE 2019-2020 - Risultati Sorteggio Fase a Gironi
In vista del sorteggio della la fase a gironi di UEFA Champions League, che verrà...
ALISSON, premiato come miglior portiere della Champions League 2018-2019
Alisson Becker ha vinto il premio come Miglior Portiere della scorsa edizione della...
Lovren, clausola anti-infortuni. Stallo Schick, ma arriva un ala
Il conto alla rovescia continua. La Roma sa di dover fare almeno due acquisti, si...
Lovren sorpassa Rugani e Kalinic aspetta Schick
Entro domani la Roma prenderà una decisione sul difensore centrale. Il borsino vede...
 Mer. 28 ago 2019 
Calciomercato Roma, ritorno di fiamma per Lovren. E Kalinic si avvicina
Il ds Petrachi ha presentato una nuova offerta al Liverpool per il centrale. Klopp ha dato l'ok alla sua cessione. Intesa con l'attaccante e con l'Atletico Madrid. Schick tra Lipsia e Schalke
Calciomercato Roma, le cinque giornate di Petrachi: 6 cessioni e 3 acquisti
Dieci operazioni in 5 giorni. È l'impresa che Petrachi si è riservato per questo...
 Mar. 27 ago 2019 
Calciomercato Roma, Rugani chiesto in prestito con diritto di riscatto: 'no' della Juventus
Domani nuovi contatti. Intesa di massima col giocatore
Calciomercato Roma, Schick-Lipsia: ci siamo. Difesa: Lovren in pole, ma il croato chiede troppo
Il ceco va in Germania, di fatto lo conferma il suo ct in nazionale. Il croato in vantaggio su Rugani, ma resta il nodo delle eccessive richieste econimiche
 Lun. 26 ago 2019 
Roma, Rugani e Lovren in pole position. Raggiunto l'accordo per Kalinic. Taison troppo alti i costi
Roma, da Kalinic a Taison: il punto sulle trattative
Calciomercato Roma, Perotti fuori due mesi: e torna di moda Taison. Si torna a trattare per Rugani
Infortunio al retto femorale sinistro per l'argentino. Fonseca potrebbe puntare su Kluivert oppure chiede a Petrachi un ulteriore tentativo di mercato per il brasiliano
Dzeko: la vera certezza nella Roma incompiuta
Sei gol e un gran batticuore, un calcio allegro e divertente. Anche se all'Olimpico...
Nkoulou, Rugani o Lovren: ultima settimana per scegliere
La partita di ieri conferma la necessità di intervenire urgentemente sul mercato...
 Dom. 25 ago 2019 
Rugani, da domani si ricomincia. In attacco Roma appesa... a Schick
La pista Rugani non è tramontata. In attacco tutto passa per Schick
 Sab. 24 ago 2019 
Calciomercato Roma, trattativa a oltranza con la Juve per Rugani. Ma si studiano le alternative
Daniele Rugani è stato chiaro: o va alla Roma, o resta alla Juventus. Il difensore...
 Ven. 23 ago 2019 
CALCIOMERCATO Roma, Emery: "Penso che per Mustafi sia meglio andare in un'altra squadra"
Unai Emery, allenatore dell'Arsenal, ha parlato nella conferenza stampa prima della...
 Mer. 21 ago 2019 
CALCIOMERCATO, dalla Germania: il Bayer Leverkusen su Lovren
Non solo la Roma su Dejan Lovren, centrale difensivo del Liverpool: secondo quanto...
 Dom. 18 ago 2019 
Lovren in ribasso, Rugani (sempre) in rialzo: le ultime sul difensore Roma
Dopo aver blindato Dzeko, la Roma cerca un altro difensore centrale. Lovren era...
 Sab. 17 ago 2019 
Saltato Lovren, la Roma a caccia di un centrale: ecco i nomi
Izzo, Lyanco o Nkolou: la Roma ci prova
 Ven. 16 ago 2019 
Roma, diciotto giorni alla fine del mercato: il bilancio e le mosse di Petrachi
Il direttore sportivo giallorosso dopo i rinnovi di Zaniolo e Under è pronto a sistemare la rosa giallorossa tra acquisti e cessioni
Calciomercato Roma, doccia gelata: salta l'accordo con Lovren
Sembrava tutto fatto per il difensore del Liverpool: 3 milioni per il prestito e 12 per il riscatto obbligatorio. La rottura sul bonus di un milione di euro da dare al giocatore
 Gio. 15 ago 2019 
Roma-Lovren in 48 ore. E intanto lui si "arrabbia" con Firmino
Vicino il difensore croato del Liverpool: operazione da 15-18 milioni, si tratta sul riscatto. Il compagno di allena con la 6 e Dejan scherza: “Ma quella è ancora mia”. In attacco interessa Batshuayi
 Mer. 14 ago 2019 
Calciomercato Roma, Lovren si avvicina: arriva un altro segnale
L'attaccante dei Reds indossa la maglia d'allenamento del difensore. Il croato: "È ancora mio quel numero"
CALCIOMERCATO Roma, aggiornamenti su Lovren, occhio al mister X
Il difensore del Liverpool Dejan Lovren (30) potrebbe essere l'obiettivo per rinforzare...
Attesa per Icardi, rebus in difesa. Bayern su Under
Mentre Icardi è pronto a dare il suo ultimatum alla Juventus, la Roma rimane alla...
Lovren escluso dal Liverpool, ora gioca per la Roma
Un altro segnale. Forse più forte dell'esclusione sabato scorso nel debutto in Premier....
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>