facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 17 ottobre 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

La scalata. Dall'Atalanta alla Roma scommessa sui giocatori simbolo per sfidare le grandi

Martedì 13 agosto 2019
Sempre più ampia ma non sempre più competitiva, la classe media del campionato è spesso una terra di nessuno perché di molti, di troppi: quelli che si salvano presto, quelli che presto capiscono che non vinceranno lo scudetto, al massimo la Coppa Italia, quelli che se va di lusso punteranno al predellino della zona Champions ma più realisticamente a un posto in Europa League. In attesa di capire se almeno Napoli e Inter si avvicineranno un po' alla Juventus (ma Napoli e Inter già volano in business, non appartengono alla classe media), sono le altre aspiranti "quasi grandi" a dover dire se dal 24 agosto vivremo un nuovo campionato di sottrazione, chiuso presto perché forse mai aperto, oppure se ci attende un tempo diverso con distanze ridotte e sorprese possibili. In questa terra di mezzo inseriamo le romane, il Milan, l'Atalanta e il Torino. Non ce ne vogliano le altre, ad esempio il prodigioso Sassuolo delle ultime due annate: per essere classe media occorrono più conferme nel tempo, una certa tradizione (l'avrebbe anche la Fiorentina, ma non è più classe media chi ha appena rischiato di retrocedere) e insomma ogni suddivisione in categoria ha qualcosa di arbitrario, di discuti-ile ma da qualcuno bisogna partire. Parliamone.

Lazio, la prova del nove - Per onore di titolo vinto, cioè l'ultima Coppa Italia, cominciamo dalla Lazio. Nove amichevoli estive e nove vittorie, le avversarie erano appena normali ma la squadra di Simone Inzaghi ha il vantaggio di non dover sperimentare quasi nulla. Il gioco funziona, Ciro Immobile è una certezza e intriga l'intesa con Correa, da migliorare rispetto al passato. Il mercato potrebbe portare ancora una punta e un centrale di difesa e chissà qual è il destino di Milinkovic-Savic: la sua eventuale partenza cambierebbe come ovvio le cose. La Lazio, in ogni caso, già esprime una concreta robustezza.

I rebus della Roma - Restiamo a Roma, anche perché il derby della capitale arriverà già alla seconda giornata. I giallorossi sono una delle grandi domande del campionato. Hanno scelto un allenatore al debutto in Italia come Fonseca, ma non certo uno sprovveduto. Al portoghese piacerebbe tanto poter avere ancora Dzeko al centro dell'attacco, ma è evidente che il bosniaco se ne andrà: contro il Real Madrid è stato il più bravo ma la Sud dovrà dimenticarlo. Meglio allora confidare sulle certezze, come Zaniolo che qualche mese fa sembrava una sicura cessione e invece nel 4-2-3-1 di Fonseca parte sì, ma nel mezzo del campo e non per altri lidi. Anche i nuovi arrivati sono piuttosto forti: Spinazzola, forse il miglior terzino sinistro italiano di prospettiva (abbastanza inspiegabile che la Juve l'abbia ceduto), Mancini prodigioso a Bergamo e Veretout che il suo lo fa sempre. L'incognita è il centravanti: Icardi è una speranza, Higuain non vuole venire o non vorrebbe.

Il collettivo Atalanta - Molto interesse circonda l'Atalanta, in Champions con pieno e scintillante merito. L'estate nerazzurra non sta incantando, troppi errori difensivi (una ben magra figura le quattro reti prese dal Getafe) e un calo di concentrazione che sarebbe grave se indicasse appagamento. La dimensione dell'Atalanta dev'essere ferocemente collettiva, sempre, e Gasperini non manca di ricordarlo a tutti ogni momento. In avanti è arrivato il paffuto Muriel a rinforzare un reparto già notevolissimo, e con l'Atalanta ci si divertirà.

L'attacco Milan - Prova a farlo anche il nuovo Milan abbagliato dall'esordio del giovane portoghese Rafael Leao, possibile compagno d'attacco di Piatek anche se non svanisce la speranza rossonera di arrivare all'argentino Correa, per il quale l'Atletico Madrid chiede quasi 60 milioni di euro, tanti. Restano due enigmi da decifrare per comprendere il futuro, cioè Donnarumma e Suso. La cessione anche solo di uno dei due toglierebbe molto al Milan, ma il portiere si svincola tra un anno (vale al momento una cinquantina di milioni sull'unghia) e lo spagnolo è assai appetito, tuttavia pensiamo che venderlo sarebbe un grave errore. Di sicuro, Marco Giampaolo non vorrà sprecare l'occasione, lui è uno degli allenatori più preparati e merita ogni bene.

Il Torino già corre - L'ultima grande tra le medie è il Torino, squadra fisica e tecnica insieme, un prodotto collettivo cresciuto negli anni attorno a qualche giocatore di livello superiore come il gallo Belotti, ma sostenuto da una forza complessiva come nelle stagioni migliori. Per il Toro vale un po' il discorso fatto per la Lazio: per adesso è arrivato solo un nuovo titolare, Lyanco, in una squadra che sa tutto di se stessa e non avrà bisogno di strane alchimie. L'esperto Mazzarri l'ha preparata per i preliminari di Europa League, a un Toro che già corre e segna e probabilmente comincerà il campionato di slancio. Poi, tutto sta a durare: forse il motto della classe media, dove a volte le cose vivono un giorno o poco più.
di M. Crosetti
Fonte: La Repubblica
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mer. 16 ott 2019 
CALCIOMERCATO Roma, ricordi José Angel? A giugno Monchi vuole portarlo al Siviglia!
Torna di moda Monchi e il suo mercato. Anche perché l'ex direttore giallorosso sembra...
Calciomercato Roma, acquistato Maissa Codou, difensore senegalese arrivato in Italia su un barcone
La Roma ha acquisito le prestazioni sportive di Ndiaye Maissa Codou, giovane...
Milan, Bilancio in rosso: record negativo, i numeri sono impietosi
I conti del club rossonero risultano in negativo di 146 milioni. Record negativo firmato dall'amministratore delegato Gazidis
Ilary Blasi: "Vorrei fare l'attrice, ma non mi chiama nessuno. Io e Totti più forti di tutto"
La conduttrice televisiva, moglie di Francesco Totti, si è confessata parlando dei suoi sogni nel cassetto e della vita privata con l'ex capitano della Roma
Tapiro d'oro a Ferrero: "Ranieri? Totti mi ha detto che è una bella Ferrari"
Il patron: "Casa Samp è sempre aperta per Gianluca. Ranieri? Totti mi ha detto che è una bella Ferrari"
De Rossi, sempre in Boca al lupo. Ora come non mai. La Fiorentina lo cerca
Daniele De Rossi non sta bene, gioca poco, quasi mai. Il Boca, ci raccontano i media...
SCHICK, 27 minuti e un riscatto a 29 mln: "Lipsia un club più adatto a me"
Più amici, meno pressioni. Nel corso di una intervista rilasciata al quotidiano...
Totti con l'Italia del futsal? Il presidente della Divisione Calcio a 5 ci prova: "Sarebbe un sogno"
Le parole di Montemurro: “Potrebbe giocare già nelle qualificazioni mondiali della prossima settimana”
Sampdoria-Roma, Le Probabili Formazioni
8ªGiornata di Serie A
Confermato lo "sconto" a Mazzarri. Ora Fonseca può sperare per Genova
Assist di Mazzarri a Fonseca e ora la Roma spera. Non si tratta di una partita,...
Dzeko fuori. Ma la cabala è con Kalinic
I numeri non dicono tutto. Ma qualche volta dimostrano cose sorprendenti. La Roma...
La danza della pioggia: Samp-Roma è a rischio
Mancano ancora cinque giorni e la situazione potrebbe tornare sotto controllo, ma...
Nuno Campos in panchina. È come se ci fosse Fonseca
[...] Il rapporto tra Paulo Fonseca e il suo vice, Nuno Campos, è nato tramite amici...
La Roma si scopre forte in difesa
Sette gare in 21 giorni per capire qualcosa in più sulla Roma. E di conseguenza...
Cristante, che rimonta: ha ritrovato la Nazionale e ora è indispensabile nella Roma
Con Fonseca il centrocampista è partito dalla panchina solo una volta. Ieri il ritorno in campo con l’Italia dopo oltre un anno
 Mar. 15 ott 2019 
Roma, ecco quando torneranno Cengiz Under e Mkhitaryan
I giocatori stanno recuperando dalle rispettive lesioni muscolari: potrebbero essere convocati contro il Monchengladbach e scendere in campo nella gara contro i rossoneri di Pioli
Liechtenstein-Italia , Le Formazioni Ufficiali
Mancini, Cristante e Zaniolo dal primo minuto. Alle 20:45 il fischio d'inizio
L'Uefa promuove la nuova Trigoria: sarà sede di allenamento per Euro 2020
Alcune nazionali, tra cui Svezia e Ucraina, sono già venute a visionare il Bernardini...
LOTITO: "La Lazio dopo la Juve è la squadra che ha vinto più di tutte"
Ospite nella sede del Corriere dello Sport, il presidente della Lazio Claudio...
AG. DZEKO: "Sarebbe andato volentieri all'Inter, ma alla fine rinnovo con la Roma scelta migliore"
Silvano Martina, agente di Edin Dzeko, ha parlato ai microfoni di Sportitalia...
Tutto pronto per Totti procuratore: il campione si mette in proprio
Entro novembre l'ex capitano della Roma presenterà i piani per il futuro. Continuerà a collaborare con la Figc per Euro2020, ma sarà soprattutto mediatore nel mercato italiano e non solo
RANIERI: "Sono tifoso della Roma ma in campo non ci saranno amori. Vinca il migliore"
"Bizzarro che arrivi sempre al posto di Di Francesco, spero non ce l'abbia con me"
Calciomercato Roma, tutto su Pellegrini: pronto un nuovo contratto
La società ha deciso di investire su Lorenzo: per lui un rinnovo di altri due anni (fino al 2024), la clausola da cancellare e la maglia numero 10
Petrachi, fissata per lunedì la convocazione in Procura
È stata fissata per lunedì 21 ottobre l'audizione di Gianluca Petrachi presso la...
I numeri di Ranieri spaventano la Roma
Rispettato e molto amato dalla maggioranza dei tifosi romanisti - la stragrande...
Italia, Zaniolo guida la linea verde
L'Italia riparte da Zaniolo. Dopo aver conquistato la qualificazione ai prossimi...
Kluivert, il talismano di Fonseca
C'è un imbattuto nella Roma. Si chiama Justin Kluivert e in questi giorni in Olanda...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>