facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 29 gennaio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Mancini: "Non sono a completa maturazione, devo migliorare in molte cose. Fonseca ricorda Gasperini"

LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DI GIANLUCA MANCINI
Martedì 23 luglio 2019
Nella sala conferenze del Centro Sportivo Fulvio Bernardini di Trigoria, ha avuto luogo la presentazione alla stampa di Gianluca Mancini, difensore classe 1996 arrivato dall'Atalanta.

Parola a Morgan De Sanctis: "Buon pomeriggio, benvenuti, presentiamo oggi Gianluca Mancini. È un difensore giovane, italiano, nel giro della nazionale. Ha tutte le caratteristiche che cercavamo: sa difendere e iniziare l'azione, ha finalizzazione importante e margine di miglioramento. Per questo abbiamo investito su di lui".

Dal punto di vista tattico cosa ti ha chiesto Fonseca? C'è un compagno che ti ha impressionato?
"Il mister mi ha parlato e mi ha detto delle situazioni tattiche per noi difensori. Difesa alta, grande pressing, ma anche circolazione di palla e saper impostare dal basso. Ci sono tanti che mi hanno impressionato, è una rosa molto forte. Kolarov mi faceva impressione, ancor più allenandoci insieme".

Sei arrivato a maturazione tecnica e agonistica?
"Assolutamente no, ho ancora da fare molta strada, sono all'inizio. Ho fatto un buon campionato, ma c'è tanto tempo per migliorare. Sono contento di essere qui per migliorare".

In cosa?
"In tante cose. Nella rapidità, nelle marcature, a volte anche a zona, essendo abituato a marcare a uomo. Ho caratteristiche in cui sono a mio agio, per altre devo lavorare molto".

Ti sei solo sfiorato con De Rossi. Per un giovane come te, la carriera di De Rossi cosa rappresenta?
"Non la devo raccontare io. Lo seguivo quando avevo 10 anni, l'ho visto vincere il mondiale, quello che ha fatto è straordinario. Essere in questo club è un motivo di orgoglio, per onorare al meglio la maglia".

A gennaio sei stato vicino alla Roma. È stata una tua scelta rimanere a Bergamo?
"A gennaio c'erano state delle chiacchierate, ma poco di concreto. Non era mia intenzione muovermi a gennaio, per rispetto dell'Atalanta volevo rimanere lì e finire la stagione lì".

Spinazzola ci ha detto che Fonseca gli ricorda Gasperini. Ci sono dei punti di contatto?
"Ho fatto 5 allenamenti, ma posso dire che è vero. Rivedo in lui qualcosa di Gasperini, poi ognuno ha le sue idee. Come intensità, come dispendio fisico molto".

C'è stato mai il dubbio di lasciare l'Atalanta, che era in Champions League? A volte i giocatori che escono dall'Atalanta vanno in difficoltà per l'assenza di Gasperini. Hai pensato a questo?
"A Bergamo ho passato due anni bellissimi. Non ho avuto nessun dubbio, vestire questa maglia è motivo di orgoglio, ripaga di tanti sacrifici. Il mister ti prepara al meglio, all'Atalanta eravamo un blocco unico. Non posso rispondere su cosa farò, solo che darò il massimo per questa maglia, spero di raggiungere grandi risultati".

Come descriveresti il modo di difendere di Fonseca?
"Come ho detto prima, pressing, stare alti con la linea, non avere paura di rimanere alti. Eravamo abituati a scappare quasi sempre, lui ci dice di non avere paura, per far ragionare meno l'avversario. Mano mano che vado avanti cercherò di capire qualcosa in più".

Hai già fatto una telefonata a Gasperini chiedendogli cosa si è perso qui a Roma?
"No, mi ha fatto l'in bocca al lupo e io a lui".

Cosa ti piace di più della filosofia di gioco di Fonseca? Senti di avere la giusta personalità per fare il titolare?
"Quello che mi piace del mister è non aver paura di giocare dal basso. Vedo anche io il calcio aggressivo, alto, prendere l'avversario alto, perché sono doti che sento di avere. Nel mondo del calcio pressione ci deve essere, ma giusta, positiva, non quella di sbagliare. Facciamo il mestiere più bello al mondo, faccio parte di una squadra fantastica, pressione positiva".

Il passaggio dalla difesa a 3 a quella a 4 può essere problematico? Che caratteristiche ha il compagno ideale?
"Sono abituato a giocare a 4, all'inizio può esserci qualcosa, sta a me capire quello che vuole il mister. Juan e Fazio sono due grandissimi giocatori, devo imparare e migliorare da loro. Deciderà il mister".

Domanda a De Sanctis: gli ingaggi alti sono una strategia per evitare clausole risolutive?
"Tutto rientra in un progetto condiviso dal punto di vista tecnico ed economico. Da qui in avanti dobbiamo fare un altro ingresso di un difensore centrale. Le altre decisioni verranno prese secondo parametri tecnici ed economici. Non c'è nulla di improvvisato"


COMMENTI
Area Utente
Login

Champions League - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 28 gen 2020 
Carles Perez alla Roma, le 5 cose che non sapete
Le cinque curiosità per presentare il nuovo acquisto giallorosso: dal debutto da sogno in Champions League all'amico Goku
 Dom. 26 gen 2020 
TARE: "Sappiamo che vuol dire il derby di Roma. Scudetto? Se a 5-6 partite stiamo lì..."
ROMA-LAZIO, LE INTERVISTE PRE-PARTITA IGLI TARE: "Dobbiamo cercare di dare continuità. Abbiamo preparato il derby stando sereni e tranquilli”
Un pronostico mai così sfavorevole
Mai come stavolta è tutto scontato. Ed è inutile continuare a sperare in vecchie...
 Sab. 25 gen 2020 
Perez, notte di trattative sull'asse Roma-Barça. E il Milan resta sullo sfondo
Per l'attaccante spagnolo chiesto il prestito con obbligo di riscatto a 15 milioni, ma c'è anche un piano B: uno tra Paquetà e Suso
Calciomercato Roma, in arrivo Perez dal Barça, Mandragora "dipende" da Diawara
Weekend di riflessione. Ma non d'immobilismo. Perché se è vero che entro lunedì...
 Ven. 24 gen 2020 
Calciomercato Roma, Vicino il colpo Carles Perez
Roma, possibile arrivo a sorpresa: trattativa per Perez del Barcellona
 Mer. 22 gen 2020 
SMALLING: "Preso gol quando eravamo in controllo, c'è delusione. Derby importante per la Champions"
COPPA ITALIA - JUVENTUS-ROMA 3-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA SMALLING...
 Sab. 18 gen 2020 
Fonseca studia le alternative senza Florenzi e Kolarov
Superato l'ostacolo Parma in Coppa Italia la Roma è ora chiamata a riprendere la...
 Gio. 16 gen 2020 
Calciomercato Roma, dal Brasile: "Tiquinho Soares è l'ultima idea come vice Dzeko"
Il ds Petrachi starebbe preparando un’offerta da 20 milioni di euro per l’attaccante brasiliano del Porto
Rai e Lega: caos calendario
La Lega Calcio cambia tutto. E i quarti di finale di Coppa Italia diventano l'ennesima...
 Mar. 14 gen 2020 
Zaniolo, il retroscena: quel ginocchio gonfio che aumenta i rimpianti
Nicolò era stato tenuto a riposo precauzionale nei primi allenamenti della settimana, tornando in gruppo soltanto giovedì con qualche dolorino residuo
 Lun. 13 gen 2020 
Calciomercato Roma, primi contatti per Matteo Politano
La rottura del legamento crociato per Nicolò Zaniolo ha inevitabilmente modificato...
 Sab. 11 gen 2020 
Zaniolo il bambino e Dzeko il campione: contro la Juve una sfida particolare
Imputato, si alzi. Edin Dzeko deve reagire, ne ha sentite tante in questi giorni:...
 Mer. 08 gen 2020 
Calciomercato Roma, sos Fonseca: serve un attaccante per la Champions
L’allenatore in bilico fra l’aspetto tattico e quello finanziario: quando Dzeko non gira, non ha alternative. Piatek e Mertens i profili più adatti
Zaniolo: "Non mi aspettavo di fare così tanto in poco tempo. Italia? La prima volta non ci credevo"
"Il giorno dell'esordio al Bernabeu ero paralizzato"
 Mar. 07 gen 2020 
La Roma vuole vendere Ünder: l'obiettivo è Politano
Il turco piace in Inghilterra ma non è facile ricavare molti soldi dalla sua cessione. In caso di addio, pronto l'assalto al nerazzurro
Calciomercato Roma, serve Piatek: è il profilo ideale
Il milanista potrebbe essere l'alternativa giusta o il compagno ideale per Dzeko. Prima però c'è da piazzare altrove Kalinic
 Dom. 05 gen 2020 
Fonseca, via con venti
Stasera la Roma affronterà il Torino allo Stadio Olimpico come prima partita per...
 Sab. 04 gen 2020 
Pellegrini più Zaniolo: il 2020, l'anno dei due signori
Pellegrini-Zaniolo, Zaniolo-Pellegrini, comincia l'anno della verità per la coppia...
 Ven. 03 gen 2020 
Roma, a Trigoria è tornato Bruno Peres: il brasiliano si è allenato col gruppo
Il terzino dopo il prestito al San Paolo è rientrato nella Capitale: Petrachi gli sta cercando una squadra
 Mar. 31 dic 2019 
MKHITARYAN: "Quando Raiola mi ha proposto la Roma non ci ho pensato due volte. Cos'è la Lazio?"
Henrikh Mkhitaryan ha rilasciato un'intervista al giornale armeno Vivaro:...
 Lun. 30 dic 2019 
Roma, sette anni di Pallotta: il racconto della sua presidenza
Dal sogno scudetto, al fucking idiots fino alla lettera: la cronistoria di Pallotta alla guida del club giallorosso
La stagione delle umiliazioni e degli addi di De Rossi e Totti. Ora Fonseca dà fiducia
Un 2019 non certo brillante per la Roma iniziato con prestazioni deludenti, si pensi...
 Dom. 29 dic 2019 
Clamoroso: c'è De Rossi nella Roma di Friedkin
L'ex capitano può tornare a fine stagione con un incarico nello staff tecnico
 Sab. 28 dic 2019 
Fonseca e l'empatia con l'ambiente: come piace ai tifosi della Roma
Il tecnico portoghese è ritenuto l’uomo giusto per tornare a vincere qualcosa: “Con lui si può”, è il pensiero comune della gente giallorossa
Dal gol di De Rossi al poker con la Fiorentina: le 5 partite più importanti del 2019
Ranieri, De Rossi, Fonseca e la rivincita contro il Napoli: queste le gare più importanti dell'anno
I tifosi giallorossi eleggono Ranieri tecnico del decennio
Non solo la fine dell'anno, quella che sta arrivando sarà anche la fine del decennio....
 Ven. 27 dic 2019 
SCHICK: "Spero di restare al Lipsia". Il direttore sportivo: "Questo posto è perfetto per lui"
Schick si è trasformato al Lipsia. Dopo un inizio con il freno a mano tirato a causa...
Zaniolo e il 2019, un anno magico e un tocco d'azzurro. Firmando il futuro
Un anno esatto fa si era imposto tra lo stupore generale. Oggi, 12 mesi dopo, Nicolò...
 Gio. 26 dic 2019 
Grandi affari a costo zero: ecco la lista dei giocatori in scadenza
Da Mertens a Cavani, da Eriksen a Willian fino a Matic e Bonaventura: sono tanti gli affari possibili per i club di tutta Europa
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>