facebook twitter Feed RSS
Domenica - 26 gennaio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

PAU LOPEZ: "L'arrivo alla Roma è un passo avanti nella mia carriera. Felice di essere arrivato qui"

LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DI PAU LOPEZ: "Alisson? Non mi piacciono i paragoni, sono Pau e sono venuto qui per la Roma e per scrivere la mia storia"
Martedì 16 luglio 2019
Pau Lopez, nuovo portiere della Roma prelevato dal Betis Siviglia, è intervenuto oggi nella conferenza stampa di presentazione. Queste le sue parole:

Petrachi: "Ben ritrovati. Presentare giocatori così in maniera repentina è una cosa a cui non sono abituato. Sono arrivati e ne arriveranno degli altri, mi vedrete spesso in questa veste, che non mi piace tantissimo. Pau Lopez l'ho seguito personalmente e l'ha scelta di puntare su di lui è di natura tecnica, ma anche di personalità. E' difficile parare in una piazza come Roma, è molto delicato per qualsiasi portiere, ma a Roma c'è qualche difficoltà in più. La pressione è tanta ed il portiere che sbaglia deve avere personalità, a volte anche i grandi portieri sono andati in difficoltà. Mi ha colpito la personalità ed il coraggio, esce tantissimo ed è bravissimo sulle uscite. Un portiere con questa capacità toglie problemi alla difesa, ha questo tipo di personalità per prendersi responsabilità. L'idea di partire da dietro di Fonseca è un valore aggiunto, ha un ottimo piede ed il coraggio di cui parlava il mister lui lo rappresenta in pieno. Viene da una scuola spagnola, diversa da quella italiana, è un po' in difficoltà in questi giorni, ma Savorani gli sta dando dei principi che in Italia ci sono. Credo che possa apprendere ed incamerare le disposizioni tattiche del preparatore e potrà migliorare tanto. Ora do la parola al ragazzo".

Come sono andati questi primi giorni di ritiro? Che ti chiede il mister?
"Devo ringraziare il direttore ed il club che hanno scommesso su di me, sta a me adesso ricambiare la fiducia e dare prestazioni che si aspettano. Ora ci concentriamo molto sulla fase difensiva ed ha sottolineato il concetto di intensità e di pressing alto. In questo momento ci stiamo concentrando su questo, ma più avanti lavoreremo anche su questo."

Far ripartire l'azione dal portiere è una caratteristica importante del calcio moderno. Che ne pensi?
"Dipende dall'allenatore, in ogni caso il portiere deve adattarsi. Il mister lo vuole e se un portiere è in grado di dominare più aspetti può essere più utile per la squadra."

Abbiamo parlato di tutte le qualità. Un difetto ce l'hai?
"Molti (ride, ndr). Come diceva Petrachi vengo da una scuola spagnola, diversa da questa. Il modo di lavorare di Savorani è diverso, si curano gli aspetti tecnici ed ogni minimo dettaglio. Dopo un po' di ambientamento mi troverò bene, ho molta voglia di imparare. Mi hanno parlato molto bene di Savorani, ascolterò i suoi consigli e spero di imparare al meglio per giocare nel campionato italiano."

A Roma sono passati grandi portieri come Alisson e Szczesny. Il brasiliano è un modello per te?
"Alisson è stato un portiere importante ed è uno dei migliori. Non mi piacciono i paragoni, sono Pau e sono venuto qui per la Roma e per scrivere la mia storia. Ora inizia la storia di Pau e spero sia una bella storia, così che la gente possa essere orgogliosa di me."

Hai scelto la Roma al posto del Barcellona?
"Non volevo lasciare il Betis e dopo ho voluto la Roma al 100%. Le opzioni erano Roma o Betis. Ho scelto di venire qui e si è concretizzata l'ipotesi di venire qui e sono felice."

Hai scelto di ridurti l'ingaggio?
"Sia la Roma che io volevamo questo. Sono stati fatti degli sforzi e non mi sembra il caso di aggiungere altro."

Domanda a Petrachi: La Roma ha rinunciato alla percentuale sul cartellino di Sanabria?
"Può sembrare una sviolinata dirla durante la presentazione del ragazzo. Non capita tutti i giorni un calciatore che ha stabilito con l'agente l'ingaggio e per far sì che l'operazione vada in porto decurtarselo. Il Betis non ci alleggeriva di una virgola, per trovare i numeri giusti il ragazzo ha preso la decisione di rinunciare ad una parte dello stipendio, così come il suo agente. E' stata una cosa positiva, il ragazzo ha quella voglia e la capacità mentale. Sanabria? Abbiamo dato l'altro 50% al Betis nell'operazione."

Sei cresciuto nell'Espanyol, quanto ti stimolano le rivalità? Ti ricordi Roma-Barcellona dello scorso anno?
"Quando si è giovani e si cresce nell'Espanyol c'è una rivalità con il Barcellona. In quell'occasione contro Messi è stato un errore. Ci sono partite calde e sentite. E' anche importante non andare oltre il limite di una partita di calcio. Ricordo quella partita ed è stata una rimonta straordinaria della Roma, l'ho vista da casa e per qualche minuto mi sono rallegrato."

Sei il portiere più pagato della storia della Roma e tra i dieci più pagati della storia del calcio, contando la percentuale di Sanabria. Ti aspettavi di valere così tanto?
"E' sempre una responsabilità quando un club scommette forte su di te, non si sa mai come andranno le cose in anticipo. L'unica cosa che posso garantire è lavoro, umiltà e sacrificio. So che il club ha fatto uno sforzo per portarmi qui. Come dicevo prima, adesso sta a me dimostrare di valere questa scommessa. Questo non ti assicura che le cose andranno nel migliore dei modi. In ogni caso ho la serenità di lavorare duro, per rendere orgogliosi gente e tifosi."

Cosa non ha funzionato al Tottenham?
"Sono arrivato lì che sapevo che avrei avuto poche possibilità di giocare e venivo da un anno all'Espanyol in cui avevo sempre giocato. Conoscevo Pocettino, perché lo avevo avuto all'Espanyol e mi aveva subito detto che non avrei giocato probabilmente, ma che in ogni caso sarebbe stata un'esperienza utile per me e così è stato. È stata una delle migliori esperienze della mia vita. È stato difficile perché di fatto non ho giocato, ma aver avuto la possibilità di lavorare con un preparatore dei portieri come Jimenez mi ha mi ha migliorato tantissimo. È una persona alla quale sarò sempre grato. Se sono il portiere che sono oggi lo devo anche a lui e a quella esperienza."

Ti piace parlare in campo?
"Sì sono un portiere a cui piace parlare molto, già capisco abbastanza l'italiano, ma per rispetto del club dovrò imparare a parlarlo il più rapidamente possibile, cosa che feci già in Inghilterra con l'inglese. È qualcosa che devo fare per rispetto del club, per la gente e per i miei compagni. È qualcosa che farò sicuramente."

Pensi sia il campionato giusto per migliorare e scalare posizioni in Nazionale? Qual è la tua caratteristica prinicpale?
"Arrivo adesso in Serie A dopo aver cambiato diverse squadre negli ultimi anni: dall'Espanyol al Tottenham, dal Tottenham al Betis e adesso qui a Roma. Adesso la mia intenzione è di fermarmi in un posto tranquillamente e continuare a crescere e credo che questo sia il posto perfetto per farlo. Un club straordinario, un preparatore dei portieri di cui tutti mi hanno parlato molto bene. E' il posto giusto per fare un passo avanti nella mia carriera. Non penso molto alla Nazionale, il mio impiego e la mia convocazione dipenderà dal rendimento con la Roma, quindi sono concentrato sulla Roma, per garantire le prestazioni migliori possibili."

Ti trovi a tuo agio con la difesa alta?
"Come dicevo prima, il portiere si deve adattare al proprio mister. Se noi giocheremo con una linea di difesa alta e mi chiederà di giocare alto, è quello che farò per cercare di aiutare la squadra."

"C'è un portiere a cui ti ispiri?
Da piccolo ho sempre visto i migliori portieri in tv e ho cercato sempre di rubare le cose migliori da tutti guardandoli."


COMMENTI
Area Utente
Login

Mercato - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Sab. 25 gen 2020 
Calciomercato Roma, programmate le visite mediche per Ibanez
I problemi per Politano hanno soltanto portato a un rallentamento della trattativa....
Roma-Perez, accordo totale col Barça: si lavora all'intesa con l'agente
Accordo totale raggiunto nella notte tra la Roma e il Barcellona per Carles Perez....
FONSECA: "Perotti e Pastore convocati. La squadra è fiduciosa e motivata. Diawara? Sono ottimista"
ROMA-LAZIO, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: “E’ bellissimo per noi vedere questo appoggio dei nostri tifosi romanisti. Dobbiamo lottare per loro”
Calciomercato Roma, accordo con il Barcellona per Carles Perez: i dettagli
Il colpo a sorpresa della Roma è sempre più vicino: il club giallorosso ha infatti...
Perez, notte di trattative sull'asse Roma-Barça. E il Milan resta sullo sfondo
Per l'attaccante spagnolo chiesto il prestito con obbligo di riscatto a 15 milioni, ma c'è anche un piano B: uno tra Paquetà e Suso
Calciomercato Roma, in arrivo Perez dal Barça, Mandragora "dipende" da Diawara
Weekend di riflessione. Ma non d'immobilismo. Perché se è vero che entro lunedì...
Fonseca: "Voglio la Roma come un Mustang, cavallo di razza e coraggioso"
Il primo derby, si dice, non si scorda mai. Quello di Fonseca, invece, è bene cestinarlo....
 Ven. 24 gen 2020 
Calciomercato Roma, Vicino il colpo Carles Perez
Roma, possibile arrivo a sorpresa: trattativa per Perez del Barcellona
Calciomercato Napoli, fatta per Politano: raggiunto l'accordo economico
Il Napoli ha raggiunto l'accordo economico con Matteo Politano. Gli azzurri avevano...
Roma, l'allenatore dell'Elche conferma: "Offerta importante per Villar"
Il centrocampista è uno dei profili seguiti da Petrachi. Deciderà il Valencia, che può riacquistarlo
Calciomercato Roma, idea Mandragora, arrivano conferme
IL CENTROCAMPISTA DEI FRIULANI PER SOSTITUIRE DIAWARA: VALUTAZIONI IN CORSO
Fonseca non ce la fa più: ecco cosa chiede alla Roma
Arriva subito il giovane mediano spagnolo Villar. Petrachi cerca anche una punta, da Politano a Dilrosun
Roma, le esigenze aumentano ma il mercato resta low cost: caccia a Villar e Januzaj
Nuovo infortunato, altro (possibile) cambio di rotta. Il mercato di gennaio di Petrachi...
Tornare sul mercato subito
Inutile cercare di capire cosa stia succedendo quest'anno alla Roma. Altro che quattro...
Politano-Napoli, ancora nì: Roma e Siviglia in agguato
Sembrava fatta tra Politano e il Napoli, ma non è così. La trattativa infatti si...
Petrachi deve fare miracoli ma senza budget
Un attaccante esterno e almeno un centrocampista per provare a rimpolpare una rosa...
Roma, un corso di formazione per il derby
Fuori dalla Coppa Italia, come l'anno scorso, già a gennaio e sempre ai quarti....
La Roma nel buio: infortuni, sconfitte e mercato incerto, Fonseca punta il derby per rilanciarsi
Tre sconfitte pesanti, due infortuni choc e un'aria sempre più tesa tra Fonseca...
 Gio. 23 gen 2020 
Calciomercato Roma, Idea Paquetà per il centrocampo
In casa Milan è scoppiato il caso Paquetà, che ha chiesto a Pioli di non convocarlo...
Calciomercato Roma, blitz in Spagna per trattare Januzaj. Per la fascia destra Cyrus Christie
La Roma ha 8 giorni per rinforzare la propria rosa. Fonseca è stato chiaro: "Mi...
Chi è Dilrosun, il funambolo olandese dell'Hertha Berlino che piace alla Roma
La Roma ha messo gli occhi su Javairo Dilrosun, ala dell'Hertha Berlino ex Manchester City: un funambolo alla ricerca di continuità.
CALCIOMERCATO Roma, missione spagnola per Januzaj della Real Sociedad
Arrivano novità sul mercato della Roma: un emissario del club giallorosso sarebbe...
CALCIOMERCATO Roma, per Antonucci offerta dal Vitoria Setubal
Il futuro di Mirko Antonucci, classe ‘99, della Roma potrebbe essere in Portogallo....
Calciomercato Roma, Diawara ko: il sostituto può arrivare da Udine
PER IL GUINEANO SI TEME LA LESIONE DEL MENISCO ESTERNO DEL GINOCCHIO SINISTRO
CALCIOMERCATO Roma, provino di dieci giorni per il giovane portiere Enzo Sulas
La Roma continua a investire sul mercato alla ricerca di giovani interessanti. Il...
Roma, ennesima tegola: Diawara si rompe il menisco. Fuori circa tre mesi
La Roma perde un altro pezzo: Amadou Diawara nel corso del match contro la Juve...
Calciomercato Napoli, nuovo incontro con gli agenti di Politano per ottenere il "si" del giocatore
Il Napoli lavora per ottenere il "sì" definitivo di Matteo Politano. Dopo aver raggiunto...
Atalanta-Roma, c'è la firma per Ibanez: il giocatore può raggiungere la Capitale
Lunedì le visite del brasiliano: affare da 11 milioni complessivi, sarà prestito per 18 mesi con obbligo di riscatto
Roma su Januzaj: Petrachi sempre a caccia dell'ala
Si cercano alternative a Politano: il belga ha chiesto la cessione. Ibanez in arrivo, i giallorossi vogliono alzare l’offerta per lo spagnolo Villar
Roma, arriva Friedkin: la prima firma da presidente entro il 15 febbraio
Il "signing" previsto per il 26 gennaio potrebbe avere una piccola proroga
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>