facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 28 febbraio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

PAU LOPEZ: "L'arrivo alla Roma è un passo avanti nella mia carriera. Felice di essere arrivato qui"

LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DI PAU LOPEZ: "Alisson? Non mi piacciono i paragoni, sono Pau e sono venuto qui per la Roma e per scrivere la mia storia"
Martedì 16 luglio 2019
Pau Lopez, nuovo portiere della Roma prelevato dal Betis Siviglia, è intervenuto oggi nella conferenza stampa di presentazione. Queste le sue parole:

Petrachi: "Ben ritrovati. Presentare giocatori così in maniera repentina è una cosa a cui non sono abituato. Sono arrivati e ne arriveranno degli altri, mi vedrete spesso in questa veste, che non mi piace tantissimo. Pau Lopez l'ho seguito personalmente e l'ha scelta di puntare su di lui è di natura tecnica, ma anche di personalità. E' difficile parare in una piazza come Roma, è molto delicato per qualsiasi portiere, ma a Roma c'è qualche difficoltà in più. La pressione è tanta ed il portiere che sbaglia deve avere personalità, a volte anche i grandi portieri sono andati in difficoltà. Mi ha colpito la personalità ed il coraggio, esce tantissimo ed è bravissimo sulle uscite. Un portiere con questa capacità toglie problemi alla difesa, ha questo tipo di personalità per prendersi responsabilità. L'idea di partire da dietro di Fonseca è un valore aggiunto, ha un ottimo piede ed il coraggio di cui parlava il mister lui lo rappresenta in pieno. Viene da una scuola spagnola, diversa da quella italiana, è un po' in difficoltà in questi giorni, ma Savorani gli sta dando dei principi che in Italia ci sono. Credo che possa apprendere ed incamerare le disposizioni tattiche del preparatore e potrà migliorare tanto. Ora do la parola al ragazzo".

Come sono andati questi primi giorni di ritiro? Che ti chiede il mister?
"Devo ringraziare il direttore ed il club che hanno scommesso su di me, sta a me adesso ricambiare la fiducia e dare prestazioni che si aspettano. Ora ci concentriamo molto sulla fase difensiva ed ha sottolineato il concetto di intensità e di pressing alto. In questo momento ci stiamo concentrando su questo, ma più avanti lavoreremo anche su questo."

Far ripartire l'azione dal portiere è una caratteristica importante del calcio moderno. Che ne pensi?
"Dipende dall'allenatore, in ogni caso il portiere deve adattarsi. Il mister lo vuole e se un portiere è in grado di dominare più aspetti può essere più utile per la squadra."

Abbiamo parlato di tutte le qualità. Un difetto ce l'hai?
"Molti (ride, ndr). Come diceva Petrachi vengo da una scuola spagnola, diversa da questa. Il modo di lavorare di Savorani è diverso, si curano gli aspetti tecnici ed ogni minimo dettaglio. Dopo un po' di ambientamento mi troverò bene, ho molta voglia di imparare. Mi hanno parlato molto bene di Savorani, ascolterò i suoi consigli e spero di imparare al meglio per giocare nel campionato italiano."

A Roma sono passati grandi portieri come Alisson e Szczesny. Il brasiliano è un modello per te?
"Alisson è stato un portiere importante ed è uno dei migliori. Non mi piacciono i paragoni, sono Pau e sono venuto qui per la Roma e per scrivere la mia storia. Ora inizia la storia di Pau e spero sia una bella storia, così che la gente possa essere orgogliosa di me."

Hai scelto la Roma al posto del Barcellona?
"Non volevo lasciare il Betis e dopo ho voluto la Roma al 100%. Le opzioni erano Roma o Betis. Ho scelto di venire qui e si è concretizzata l'ipotesi di venire qui e sono felice."

Hai scelto di ridurti l'ingaggio?
"Sia la Roma che io volevamo questo. Sono stati fatti degli sforzi e non mi sembra il caso di aggiungere altro."

Domanda a Petrachi: La Roma ha rinunciato alla percentuale sul cartellino di Sanabria?
"Può sembrare una sviolinata dirla durante la presentazione del ragazzo. Non capita tutti i giorni un calciatore che ha stabilito con l'agente l'ingaggio e per far sì che l'operazione vada in porto decurtarselo. Il Betis non ci alleggeriva di una virgola, per trovare i numeri giusti il ragazzo ha preso la decisione di rinunciare ad una parte dello stipendio, così come il suo agente. E' stata una cosa positiva, il ragazzo ha quella voglia e la capacità mentale. Sanabria? Abbiamo dato l'altro 50% al Betis nell'operazione."

Sei cresciuto nell'Espanyol, quanto ti stimolano le rivalità? Ti ricordi Roma-Barcellona dello scorso anno?
"Quando si è giovani e si cresce nell'Espanyol c'è una rivalità con il Barcellona. In quell'occasione contro Messi è stato un errore. Ci sono partite calde e sentite. E' anche importante non andare oltre il limite di una partita di calcio. Ricordo quella partita ed è stata una rimonta straordinaria della Roma, l'ho vista da casa e per qualche minuto mi sono rallegrato."

Sei il portiere più pagato della storia della Roma e tra i dieci più pagati della storia del calcio, contando la percentuale di Sanabria. Ti aspettavi di valere così tanto?
"E' sempre una responsabilità quando un club scommette forte su di te, non si sa mai come andranno le cose in anticipo. L'unica cosa che posso garantire è lavoro, umiltà e sacrificio. So che il club ha fatto uno sforzo per portarmi qui. Come dicevo prima, adesso sta a me dimostrare di valere questa scommessa. Questo non ti assicura che le cose andranno nel migliore dei modi. In ogni caso ho la serenità di lavorare duro, per rendere orgogliosi gente e tifosi."

Cosa non ha funzionato al Tottenham?
"Sono arrivato lì che sapevo che avrei avuto poche possibilità di giocare e venivo da un anno all'Espanyol in cui avevo sempre giocato. Conoscevo Pocettino, perché lo avevo avuto all'Espanyol e mi aveva subito detto che non avrei giocato probabilmente, ma che in ogni caso sarebbe stata un'esperienza utile per me e così è stato. È stata una delle migliori esperienze della mia vita. È stato difficile perché di fatto non ho giocato, ma aver avuto la possibilità di lavorare con un preparatore dei portieri come Jimenez mi ha mi ha migliorato tantissimo. È una persona alla quale sarò sempre grato. Se sono il portiere che sono oggi lo devo anche a lui e a quella esperienza."

Ti piace parlare in campo?
"Sì sono un portiere a cui piace parlare molto, già capisco abbastanza l'italiano, ma per rispetto del club dovrò imparare a parlarlo il più rapidamente possibile, cosa che feci già in Inghilterra con l'inglese. È qualcosa che devo fare per rispetto del club, per la gente e per i miei compagni. È qualcosa che farò sicuramente."

Pensi sia il campionato giusto per migliorare e scalare posizioni in Nazionale? Qual è la tua caratteristica prinicpale?
"Arrivo adesso in Serie A dopo aver cambiato diverse squadre negli ultimi anni: dall'Espanyol al Tottenham, dal Tottenham al Betis e adesso qui a Roma. Adesso la mia intenzione è di fermarmi in un posto tranquillamente e continuare a crescere e credo che questo sia il posto perfetto per farlo. Un club straordinario, un preparatore dei portieri di cui tutti mi hanno parlato molto bene. E' il posto giusto per fare un passo avanti nella mia carriera. Non penso molto alla Nazionale, il mio impiego e la mia convocazione dipenderà dal rendimento con la Roma, quindi sono concentrato sulla Roma, per garantire le prestazioni migliori possibili."

Ti trovi a tuo agio con la difesa alta?
"Come dicevo prima, il portiere si deve adattare al proprio mister. Se noi giocheremo con una linea di difesa alta e mi chiederà di giocare alto, è quello che farò per cercare di aiutare la squadra."

"C'è un portiere a cui ti ispiri?
Da piccolo ho sempre visto i migliori portieri in tv e ho cercato sempre di rubare le cose migliori da tutti guardandoli."


COMMENTI
Area Utente
Login

Messi - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Gio. 27 feb 2020 
Europa League, le possibili avversarie di Roma e Inter
Manchester United, Bayer e Siviglia agli ottavi di finale. Avanti anche Olympiakos, Basilea, Lask Linz e Wolfsburg. Eliminazione per Arsenal, Porto, Ajax e Sporting. Domani il sorteggio a Nyon
 Mer. 26 feb 2020 
Roma, Friedkin in arrivo e Fonseca si gioca il futuro: il bivio è doppio
Un fine settimana, forse qualcosa di più. Siamo in una fase calda della stagione:...
 Sab. 22 feb 2020 
Allo Stadio finale
In giro per il mondo con la Roma sempre in testa. Dan Friedkin è già al lavoro insieme...
 Gio. 20 feb 2020 
CRISTANTE: "È evidente che non siamo nella nostra miglior fase, era importante non prendere gol"
ROMA-GENT 1-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA CRISTANTE A SKY SPORT Oggi lavoro importante...
 Mer. 12 feb 2020 
Nela: "Ho visto la morte in faccia"
La lotta contro il tumore, il passato in giallorosso, l'esperienza in società come...
 Ven. 07 feb 2020 
Giovani e brillanti: chi ferma le ali di Roma e Bologna?
Nell’anticipo di stasera sfida sugli esterni. Da una parte Under e Kluivert, dall’altra Orsolini e Barrow
 Gio. 06 feb 2020 
Roma, il futuro di Fonseca è tra le panchine (avversarie)
Cosa hanno in comune Roberto De Zerbi (Sassuolo), Siniša Mihajlović e Gian...
 Mer. 05 feb 2020 
Polveriera Barça, i tifosi temono addio Messi. E Setien dice: "Avrei preferito tenere Carles Perez"
Il titolo di Sport, quotidiano vicino alle vicende del club, rende l'idea dell'aria...
 Ven. 31 gen 2020 
CALCIOMERCATO Iturbe-Genoa, salta tutto all'ultimo: è la seconda volta in cinque anni
L'ex giallorosso, che pure ha già effettuato le visite mediche, non vestirà la maglia...
 Mar. 28 gen 2020 
CALCIOMERCATO Genoa, dopo Iago Falque assalto a Iturbe
Si infiamma il mercato del Genoa e dopo la conclusione dell'accordo col Torino per...
 Gio. 23 gen 2020 
Quando i limiti dei singoli escono fuori alla luce della sconfitta
Non ci sarà mai una controprova, ma nulla ci vieta di ipotizzare che se la Roma...
 Mer. 22 gen 2020 
Roma, contro la Juve la spinta di Friedkin: stasera sarà allo Stadium con il figlio
ROMA Oggi papà Friedkin (Daniel) e suo figlio Ryan sono attesi in tribuna, all'Allianz...
Iturbe: "Roma mia, che rimpianti! Dopo quella notte a Torino ho tradito le tue attese"
Il suo è stato l'ultimo gol della Roma all'Allianz Stadium: 5 ottobre 2014, con...
 Mar. 21 gen 2020 
La Roma nelle mani di Pau contro lo stadio maledetto
I numeri della Roma a Torino non sono rassicuranti: nove partite disputate e nove...
 Dom. 19 gen 2020 
Politano, like polemico sui social? Poi i cuori a Spinazzola
L'attaccante dell'Inter ha messo 'mi piace' a un post ironico sul mancato acquisto del terzino della Roma da parte del club nerazzurro
NICOLA: "Paul Lopez decisivo. Nessuno ha messo sotto la Roma come noi"
Il tecnico del Grifone: "Sul 2-1 ero convinto di pareggiare, come lo erano i ragazzi. Pau Lopez ha fatto due parate decisive"
 Sab. 18 gen 2020 
NICOLA: "La Roma è una squadra forte. Dobbiamo avere umiltà e coraggio"
GENOA-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI DAVIDE NICOLA: “Giocare nel nostro stadio dovrebbe mettere paura a tutti gli avversari"
 Mer. 15 gen 2020 
D'AVERSA: "Gervinho non ci sarà. Chi scenderà in campo darà il massimo per passare il turno"
COPPA ITALIA - PARMA-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI ROBERTO D'AVERSA: "La Roma ha tanta qualità nel possesso palla"
Barça club più ricco, giallorossi sedicesimi
Barcellona in testa alla graduatoria dei club più ricchi al mondo, Juventus decima...
 Lun. 13 gen 2020 
Roma Primavera, Calafiori a segno dopo l'infortunio: il sogno si avvera
La Roma Primavera ieri ha battuto il Pescara di Legrottaglie 2-1. Protagonista Calafiori...
 Dom. 12 gen 2020 
Mille agenti e 800 steward per 60.000 spettatori
L'Olimpico torna a vestirsi a festa. Sono attesi infatti quasi sessantamila spettatori...
 Ven. 10 gen 2020 
Roma, Friedkin già pensa al derby
Il magnate texano vuole chiudere in tempo per assistere alla sfida con la Lazio. Grana rifiuti per Tor di Valle
La Roma vuol dire fiducia: Florenzi, chance di riscatto
L'ultimo gol di Florenzi con la maglia della Roma è arrivata lo scorso 12 maggio...
 Mer. 08 gen 2020 
Esterni, da star del mercato a flop del campionato
Verdi, quest'ultimo l'acquisto più caro della storia del Torino, sono fermi a zero...
Ahi ahi, Dzeko troppo solo. Mancano i gol delle punte
La Roma dopo la sconfitta di domenica sera contro il Torino ha iniziato a farsi...
 Mar. 07 gen 2020 
Kolarov: "Nessuna scusa, dovevamo fare di più. Nostri tifosi in trasferta sono i più forti d'Italia"
“Con il Torino dovevamo fare meglio. In casa dobbiamo sentire di più l’affetto dei tifosi. De Rossi? Aspetterò di averlo come allenatore"
Tra la Roma e gli arbitri i conti non tornano
Nessun complotto. Nessuna scusa. La Roma ha i punti che si è guadagnata sul campo...
 Dom. 05 gen 2020 
DIAWARA: "Siamo stati molto sfortunati, dovevamo concretizzare maggiormente"
ROMA-TORINO 0-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA DIAWARA A ROMA TV Cosa è mancato alla...
Notturne al gelo e stadio svuotato
Il caloroso abbraccio del Tre Fontane non ha portato la spinta sperata nella vendita...
 Sab. 04 gen 2020 
MAZZARRI: "Nel 2019 molti episodi non ci hanno aiutato. La Roma è una corazzata"
ROMA-TORINO, LA CONFERENZA STAMPA DI WALTER MAZZARRI: "La Roma? Che dire, è una corazzata. Ha grandi valori ed è anche su di morale. Domani avremo tanti indisponibili"
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>