facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 6 luglio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

La trasformazione dei calciatori da bandiere a voci di bilancio. Il valore sportivo non conta più

Martedì 16 luglio 2019
I nostalgici si lamentano che i calciatori non si immedesimano più nei club per i quali giocano e che non ci sono più le bandiere. Gli innovatori, talvolta presunti, osservano che è una inevitabile evoluzione del mondo dello sport. Le analisi sociologiche dicono che le nuove generazioni si sentono spesso più legate a un singolo giocatore che ai colori di una squadra. Su un punto però tutti sembrano concordare: gli interessi finanziari hanno un impatto sempre maggiore e finanche il fantacalcio presuppone conoscenze economiche pari a quelle sportive.

Con un paradosso: nel fantacalcio il valore dei giocatori è legato alla prestazione sportiva più di quanto accada nel mercato reale dove il rapporto fra il valore del giocatore e la sua performance sembra talvolta perdersi. Paradosso che crea allarme, se è vero che il fenomeno delle plusvalenze sui calciatori compravenduti è in continua crescita in Italia, dove nel periodo 2018/2019 le plusvalenze iscritte nei bilanci dei club sono di 717 milioni di euro, tanto da fare temere che vi sia una bolla che maschera il reale stato di "benessere finanziario" del nostro calcio. A conferma di ciò, è sufficiente osservare che in parallelo all'incremento delle plusvalenze si assiste ad un incremento dell'indebitamento. Il dato evidenzia un aspetto delicato della contabilità legata ai calciatori: quando il valore di un giocatore è determinato attraverso lo scambio con un altro giocatore si ha un aumento "formale" dei ricavi, senza che tale aumento generi liquidità. Esiste però un'altra distorsione indotta dall'applicare ai calciatori regole di bilancio pensate per asset i calciatori provenienti dal vivaio, anche se campioni, sono iscritti a valori irrisori mentre un calciatore acquistato, che magari non mantiene le aspettative, è iscritto al costo.

Secondo questa logica puramente contabile, il valore di bilancio del parco giocatori del Barcellona di Xavi, Iniesta, Piqué, Messi sarebbe stato inferiore a quello di altre squadre molto meno forti. Eppure, nonostante questi paradossi, trattare i giocatori come poste contabili è un errore a cui ci siamo così abituati che i club scelgono quale giocatore comprare, o vendere, anche in base alla politica degli ammortamenti e al rapporto costi-ricavi, dimenticando troppe volte di valutare l'effettiva utilità dell'atleta rispetto al progetto; e il calciomercato è diventato esso stesso una competizione, che attribuisce scudetti, alternativi a quelli del calcio giocato; e persino i tifosi esultano alla realizzazione di una plusvalenza tanto quanto alla realizzazione di un gol.

Le conseguenze di questi fenomeni sono sociali ma anche economiche: perché seguendo tali logiche la gestione dei club peggiora, i risultati sportivi non arrivano e si rischia di indebolire il valore del marchio e l'identità del club, dimenticando che le squadre hanno come scopo la produzione di uno spettacolo, il gioco del calcio, e il conseguimento di un risultato, la vittoria. La trasformazione dei giocatori da bandiere della squadra a poste contabili rischia di trasformare le società da club sportivi a società commerciali che svolgono in via prevalente trading di beni, che nel caso di specie sono giocatori, i quali al trading devono prestare il loro consenso, cosa che fanno in cambio di una remunerazione aggiuntiva. E così oltre all'inflazione del valore dei giocatori, si rischia l'inflazione dei loro stipendi e delle mediazioni per gli agenti, con dispersione di risorse che sarebbero meglio utilizzate in altri investimenti. Alla domanda perché non si possa sconfiggere un club più ricco, Johan Cruyff rispondeva "I've never seen a bag of money score a goal", non ho mai visto un sacco di soldi segnare un gol. Dovremmo tutti convincerci che è ancora più improbabile che a segnare un gol possa essere una posta di bilancio.
di P. Nicoletti
Fonte: La Repubblica
COMMENTI
Area Utente
Login

Messi - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 22 giu 2020 
Coronavirus, Oms: nel mondo la pandemia continua ad accelerare
"Desametasone potenziale salvavita". Nuovo record di casi: 183mila in 24 ore. I Brasile (50mila contagi in un giorno) si conferma il secondo più colpito dalla pandemia al mondo dopo gli Stati Uniti
Coronavirus Roma, 8 nuovi positivi e 3 decessi: due contagi in un convento
Infetto infermiere al San Raffaele
La squadra affonda, lui posta sui social: Antonucci perde il posto a Setubal
Il talento della Roma, in prestito al Vitoria Setubal, è stato messo fuori squadra dopo aver pubblicato alcuni video e foto dopo una sconfitta. Potrebbe rientrare nella Capitale
 Sab. 20 giu 2020 
Ancelotti: "Mi sarebbe piaciuto allenare Totti"
Il tecnico dell'Everton: "Francesco è stato un idolo alla Roma"
 Ven. 19 giu 2020 
 Mar. 16 giu 2020 
Focolaio San Raffaele a Roma, falla nelle diagnosi: "Virus portato da un paziente"
Una crepa nelle diagnosi. Un paziente positivo al Covid a cui non sarebbero stati...
 Lun. 15 giu 2020 
Roma, nuovi contagi al San Raffaele: caccia al paziente 1, indagini sui tamponi
Da uno a centonove casi. Cinque morti. Sempre che la conta degli infetti si fermi...
 Dom. 14 giu 2020 
COVID-19 in Italia, diminuiscono attualmente positivi: -1211 (ieri -1512), 44 morti (ieri 78)
Meno di 4.000 i pazienti ricoverati nelle strutture ospedaliere
 Sab. 13 giu 2020 
Pastore, l'amore per Roma con l'istinto del Gladiatore... "È il mio film preferito!"
Queste le parole dell’argentino sulla sua passione per i film: ”Io e mia moglie amiamo molto andare al cinema”
COVID-19 in Italia, diminuiscono attualmente positivi: -1512 (ieri -1.640), 78 morti (ieri 56)
In Lombardia altri 210 casi (quasi la metà a Milano) e +23 morti
Coronavirus, a Roma 15 nuovi casi positivi
Un nuovo contagio al Covid19 nei Comuni della provincia romana. Nessuno dalle Asl dai capoluoghi di provincia
Roma, focolaio nel palazzo occupato alla Garbatella: 13 positivi, stabile isolato per due settimane
Non solo il focolaio dell'Irccs San Raffaele Pisana, ora c'è anche quello del palazzo...
 Ven. 12 giu 2020 
Coronavirus Roma, focolaio al San Raffaele Pisana: i casi salgono a 99. Oggi 22 nuovi contagi
Lo comunica l'Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio: "Questo focolaio si dimostra impegnativo, ma il sistema dei doppi controlli sta funzionando"
 Gio. 11 giu 2020 
Pastore: "Non mi sento all'altezza del paragone con Totti. Con la giusta mentalità avrei potuto..."
"Con la giusta mentalità avrei potuto fare di più"
Coronavirus, a Roma in tutto 15 casi. Nel Lazio 20 nuovi contagi
Nel Lazio ad oggi dei casi finora confermati il 6% è ricoverato in una struttura sanitaria, il 26% è in isolamento domiciliare e meno dell’1% è in terapia intensiva. I guariti sono il 58%
 Mer. 10 giu 2020 
 Mar. 09 giu 2020 
COVID-19 in Italia, diminuiscono attualmente positivi: -1.858 (ieri -532), 79 morti (ieri 65)
Meno di 5.000 i pazienti ricoverati nelle strutture ospedaliere
Petrachi: "Fonseca capace, ma deve capire la A. E se servono confronti forti..."
"Voglio creare una Roma più forte. L’obiettivo è trattenere Smalling, Mkhitaryan e Zaniolo”
 Lun. 08 giu 2020 
Stravincono il calcio e Gravina: 18-3, playoff e playout in caso di stop
Con la maggioranza di 18 voti a favore e 3 contrari, il Consiglio federale ha approvato le linee-guida proposte dal presidente della Figc in caso di nuovo stop al campionato
COVID-19 in Italia, diminuiscono attualmente positivi: -532 (ieri -615), 65 morti (ieri 53)
Covid-19, i casi in Italia: 8 giugno ore 18. Attualmente positivi sotto i 35mila
Coronavirus a Roma 11 nuovi casi. Allerta San Raffaele: oggi sei positivi, il totale sale a 41
«Sono 9 i nuovi casi positivi, di cui 6 riferibili all'Irccs San Raffaele Pisana»...
 Dom. 07 giu 2020 
COVID-19 in Italia, diminuiscono attualmente positivi: -615 (ieri -1.099), 53 morti (ieri 72)
Covid-19, i casi in Italia: 7 giugno ore 18. Dimessi e guariti superano i 165mila
Roma, duemila tamponi al S. Raffaele: aumentano i pazienti positivi
Alla San Raffaele , la clinica di via della Pisana, al ...
 Sab. 06 giu 2020 
COVID-19 in Italia, diminuiscono attualmente positivi: -1.099 (ieri -1.453), 72 morti (ieri 85)
Meno di 300 pazienti in terapia intensiva Continua l'impegno del Dipartimento nelle...
Coronavirus Roma, "zona rossa" al San Raffaele: "31 casi, 20 pazienti trasferiti"
Alla data odierna risultano collegabili al focolaio di Coronavirus a Roma dell'Irccs...
 Ven. 05 giu 2020 
COVID-19 in Italia, diminuiscono attualmente positivi: -1.453 (ieri -868), 85 morti (ieri 88)
Ancora in calo gli attualmente positivi Continua l'impegno del Dipartimento nelle...
Coronavirus, a Roma 8 nuovi casi (sei in un istituto di cura alla Pisana). Nel Lazio 9 positivi
La Regione  Lazio  ha reso noto nel bollettino giornaliero che a Roma e...
 Gio. 04 giu 2020 
COVID-19 in Italia, diminuiscono attualmente positivi: -868 (ieri -596), 88 morti (ieri 55)
Covid-19, i casi in Italia: 4 giugno ore 18 - Confermato trend in calo degli attualmente positivi
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>