facebook twitter Feed RSS
Sabato - 4 luglio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

L'amaro del capo

Venerdì 05 luglio 2019
Il signor Gianluca Petrachi si presenta a Trigoria. Quasi con la voce di Antonio Conte, suo amico e salentino come lui, che ha scelto un'altra strada. Non ride quasi mai, in effetti non c'era nulla da ridere, ha lo sguardo severo e si definisce un «direttore sportivo da campo». Sostiene che non parlerà con i giornalisti («sono omertoso»), e qui otterrà facili consensi dai tifosi, che vengono definiti tra i migliori, «quelli che ti fanno venire la pelle d'oca anche da avversario». Di cose ne dice, con molta sincerità. La sensazione è che il suo ingresso non sia proprio da definire in punta di piedi. Non sembra un timorato, uno che si fa travolgere dall'immenso nome di Roma o da proclami di vittorie. Sembra a suo agio, nel dire (lo abbiamo ascoltato) e nel fare (lo scopriremo, e qualcosa già abbiamo scoperto). Petrachi entra dalla porta principale, non bussa, irrompe e sistema in ordine sparso: Dzeko, Baldini, Barella, El Shaarawy, Zaniolo, poi via via tocca tutti, da Florenzi a Higuain, fino a Icardi. Segna il territorio: «Fienga è il mio unico referente». Punto. Chiarisce la posizione di Baldini e la sua posizione da consigliere del presidente: «Lui mi ha proposto, ma sono stato chiaro: non transigo sulle scelte. La società mi deve dire possiamo o non possiamo fare questa spesa, ma sul discorso tecnico sono io a prendere la decisione e la responsabilità degli acquisti, non ho un budget. Non sarà Franco Baldini a condizionarmi. Lui può essere una risorsa. Serve collaborazione: se non dovesse andare così non sarò più seduto su questa sedia». Carattere.

IL DECISIONISTA - Qui il campanello d'allarme inevitabilmente suona, visti i precedenti. A meno che non sia davvero cambiata la situazione e questo non può che essere auspicabile. Petrachi, così a guardarlo, non sembra uno che accetta compromessi. Ma uno, forse, l'ha già dovuto accettare, quando ha parlato di Fonseca, del quale ama il gioco «codificato e offensivo». Quindi, ok a Fonseca che, a suo dire, ci stupirà. Ben diverso il portoghese dal suo amico Conte, che ha provato a portare a Roma. Allenatori diversi tra loro. «Antonio vuole vincere subito e ha visto nell'Inter una squadra più pronta. Gli ho solo detto che farlo a Roma sarebbe stato bellissimo». E Petrachi proverà a farlo, ma non lo promette. «Bisogna essere realisti, sarei stupido se parlassi di vittorie. La Roma è all'anno zero, bisogna costruire. I miei colleghi mi dicevano: ma che vai a fare alla Roma? Mi piacciono le sfide, rispondevo. Questa è una squadra che deve ripartire con dei valori e nuovi principi. I giocatori devono avere qualità morali, non pensare solo al dio denaro o ad avere la pancia piena. Io scelgo prima gli uomini poi i calciatori. La Roma non è una succursale, chi viene a Roma deve avere entusiasmo».

LA VOCE DEL BOSS - Fa capire chiaramente che gli piace Higuain, così come Icardi, che la sua Roma dovrà ripartire dai giovani e non solo. «Un mix di gioventù ed esperienza, alla squadra serve un po' di sciabola e un po' di fioretto». Ma prima di spianare la strada a Gonzalo prepara l'uscita dirompente di Dzeko. «Non deve passare il messaggio che uno si sveglia il mattino, decide di andar via e ci ricatta. Non mi piace essere preso per la gola. Non mi interessa se un giocatore ha raggiunto un accordo con un'altra società (l'Inter, ndr), non deve pensare di stare a casa sua, non è il padrone. Diawara mi ha chiamato e mi ha detto che è pronto a non fare le vacanze per fare il ritiro. Questo è il senso di appartenenza e entusiasmo che voglio ritrovare in ogni giocatore. Higuain? Se vuole riemergere, la squadra migliore per farlo è la Roma. Qui potrebbe seguire le orme di Batistuta». Chiaro, no? Usa più o meno lo stesso tono con Barella. «Era contento di venire alla Roma, poi c'è stato l'addio di Monchi e si è perso tempo per chiudere. Si è inserita l'Inter e ha fatto la sua proposta e Conte, che è molto bravo a motivare i giocatori, lo ha chiamato. Io non ho mai cercato Barella. È il Cagliari che ha cercato la Roma dicendo che l'Inter traccheggiava. Per me era già difficile da prima: il giocatore vuole andare a Milano. Per me è un capitalo chiuso».

IL BABY D'ORO - Capitolo non chiuso con Zaniolo, sul quale versa parole non proprio dolcissime. «Ha avuto un grande exploit, ma non ha avuto un buon fine di campionato. Qui si fa presto a creare dei miti, io amo la concretezza, Nicolò ha le qualità per arrivare al top. Se le mette in mostra sarà il fiore all'occhiello, ma deve stare con i piedi per terra perché a questa età si fa presto a perdere il senso della ragione. Nell'ultimo periodo ha smarrito questi concetti, e quando tornerà ci parlerò. L'importante è che capisca che deve migliorare e che ancora non ha fatto nulla». In linea il discorso su El Shaarawy. «Mi piacerebbe se restasse, c'è la volontà di rinnovargli il contratto, poi non bisogna strafare: io non posso competere con la Cina. Se vuole restare cercherò di accontentarlo, se invece vuole andare io non lo trattengo». Infine, messaggio tutto da interpretare su Florenzi. Parole che arrivano legate al discorso sul senso di appartenenza, perso con gli addii a De Rossi e Totti. «È il capitano, il senso di appartenenza deve essere in ognuno di noi. I giocatori lo devono dimostrare con i fatti non con le chiacchiere. Ho visto giocatori che facevano un gol, baciavano la maglia e poi dicevano che non vedevano l'ora di andarsene. Per me esiste solo la Roma, se vedo che qualcuno fa il fenomeno non avrà vita lunga qui». Il territorio è tracciato. Auguri.
di A. Angeloni
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Messi - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 22 giu 2020 
Coronavirus, Oms: nel mondo la pandemia continua ad accelerare
"Desametasone potenziale salvavita". Nuovo record di casi: 183mila in 24 ore. I Brasile (50mila contagi in un giorno) si conferma il secondo più colpito dalla pandemia al mondo dopo gli Stati Uniti
Coronavirus Roma, 8 nuovi positivi e 3 decessi: due contagi in un convento
Infetto infermiere al San Raffaele
La squadra affonda, lui posta sui social: Antonucci perde il posto a Setubal
Il talento della Roma, in prestito al Vitoria Setubal, è stato messo fuori squadra dopo aver pubblicato alcuni video e foto dopo una sconfitta. Potrebbe rientrare nella Capitale
 Sab. 20 giu 2020 
Ancelotti: "Mi sarebbe piaciuto allenare Totti"
Il tecnico dell'Everton: "Francesco è stato un idolo alla Roma"
 Ven. 19 giu 2020 
 Mar. 16 giu 2020 
Focolaio San Raffaele a Roma, falla nelle diagnosi: "Virus portato da un paziente"
Una crepa nelle diagnosi. Un paziente positivo al Covid a cui non sarebbero stati...
 Lun. 15 giu 2020 
Roma, nuovi contagi al San Raffaele: caccia al paziente 1, indagini sui tamponi
Da uno a centonove casi. Cinque morti. Sempre che la conta degli infetti si fermi...
 Dom. 14 giu 2020 
COVID-19 in Italia, diminuiscono attualmente positivi: -1211 (ieri -1512), 44 morti (ieri 78)
Meno di 4.000 i pazienti ricoverati nelle strutture ospedaliere
 Sab. 13 giu 2020 
Pastore, l'amore per Roma con l'istinto del Gladiatore... "È il mio film preferito!"
Queste le parole dell’argentino sulla sua passione per i film: ”Io e mia moglie amiamo molto andare al cinema”
COVID-19 in Italia, diminuiscono attualmente positivi: -1512 (ieri -1.640), 78 morti (ieri 56)
In Lombardia altri 210 casi (quasi la metà a Milano) e +23 morti
Coronavirus, a Roma 15 nuovi casi positivi
Un nuovo contagio al Covid19 nei Comuni della provincia romana. Nessuno dalle Asl dai capoluoghi di provincia
Roma, focolaio nel palazzo occupato alla Garbatella: 13 positivi, stabile isolato per due settimane
Non solo il focolaio dell'Irccs San Raffaele Pisana, ora c'è anche quello del palazzo...
 Ven. 12 giu 2020 
Coronavirus Roma, focolaio al San Raffaele Pisana: i casi salgono a 99. Oggi 22 nuovi contagi
Lo comunica l'Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio: "Questo focolaio si dimostra impegnativo, ma il sistema dei doppi controlli sta funzionando"
 Gio. 11 giu 2020 
Pastore: "Non mi sento all'altezza del paragone con Totti. Con la giusta mentalità avrei potuto..."
"Con la giusta mentalità avrei potuto fare di più"
Coronavirus, a Roma in tutto 15 casi. Nel Lazio 20 nuovi contagi
Nel Lazio ad oggi dei casi finora confermati il 6% è ricoverato in una struttura sanitaria, il 26% è in isolamento domiciliare e meno dell’1% è in terapia intensiva. I guariti sono il 58%
 Mer. 10 giu 2020 
 Mar. 09 giu 2020 
COVID-19 in Italia, diminuiscono attualmente positivi: -1.858 (ieri -532), 79 morti (ieri 65)
Meno di 5.000 i pazienti ricoverati nelle strutture ospedaliere
Petrachi: "Fonseca capace, ma deve capire la A. E se servono confronti forti..."
"Voglio creare una Roma più forte. L’obiettivo è trattenere Smalling, Mkhitaryan e Zaniolo”
 Lun. 08 giu 2020 
Stravincono il calcio e Gravina: 18-3, playoff e playout in caso di stop
Con la maggioranza di 18 voti a favore e 3 contrari, il Consiglio federale ha approvato le linee-guida proposte dal presidente della Figc in caso di nuovo stop al campionato
COVID-19 in Italia, diminuiscono attualmente positivi: -532 (ieri -615), 65 morti (ieri 53)
Covid-19, i casi in Italia: 8 giugno ore 18. Attualmente positivi sotto i 35mila
Coronavirus a Roma 11 nuovi casi. Allerta San Raffaele: oggi sei positivi, il totale sale a 41
«Sono 9 i nuovi casi positivi, di cui 6 riferibili all'Irccs San Raffaele Pisana»...
 Dom. 07 giu 2020 
COVID-19 in Italia, diminuiscono attualmente positivi: -615 (ieri -1.099), 53 morti (ieri 72)
Covid-19, i casi in Italia: 7 giugno ore 18. Dimessi e guariti superano i 165mila
Roma, duemila tamponi al S. Raffaele: aumentano i pazienti positivi
Alla San Raffaele , la clinica di via della Pisana, al ...
 Sab. 06 giu 2020 
COVID-19 in Italia, diminuiscono attualmente positivi: -1.099 (ieri -1.453), 72 morti (ieri 85)
Meno di 300 pazienti in terapia intensiva Continua l'impegno del Dipartimento nelle...
Coronavirus Roma, "zona rossa" al San Raffaele: "31 casi, 20 pazienti trasferiti"
Alla data odierna risultano collegabili al focolaio di Coronavirus a Roma dell'Irccs...
 Ven. 05 giu 2020 
COVID-19 in Italia, diminuiscono attualmente positivi: -1.453 (ieri -868), 85 morti (ieri 88)
Ancora in calo gli attualmente positivi Continua l'impegno del Dipartimento nelle...
Coronavirus, a Roma 8 nuovi casi (sei in un istituto di cura alla Pisana). Nel Lazio 9 positivi
La Regione  Lazio  ha reso noto nel bollettino giornaliero che a Roma e...
 Gio. 04 giu 2020 
COVID-19 in Italia, diminuiscono attualmente positivi: -868 (ieri -596), 88 morti (ieri 55)
Covid-19, i casi in Italia: 4 giugno ore 18 - Confermato trend in calo degli attualmente positivi
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>