facebook twitter Feed RSS
Domenica - 15 settembre 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Roma: lista d'attesa per il mal di pancia

Da De Zerbi a Giampaolo ecco la lista d'attesa per il mal di panca
Giovedì 30 maggio 2019
Italiano (o meglio, che alleni in serie A), dotato di una forte personalità e capace (anche) di lavorare con i giovani. È questo l'identikit sul quale si sta muovendo la Roma. Che poi, a pensarci bene, non si discosta (pur a diversi livelli) dai profili per i quali ha ricevuto due no di fila: Conte e Gasperini. Paradossalmente il voltafaccia del tecnico piemontese è stata una doccia fredda ben più gelata di quella di Conte. Questo perché a Trigoria (e a Lecce, dove si trova Petrachi) si era certi del suo arrivo. Un brutto colpo che ha moltiplicato domande e riflessioni all'esterno sul fascino che il club giallorosso ha perso nell'ultimo periodo e disorientato all'interno la dirigenza che ha quindi deciso di prendersi una pausa di riflessione. Utile tra l'altro per capire quale sarà il futuro di Sarri, da sempre il primo nome fatto da Baldini a Pallotta.

SCALA LA CLASSIFICA - I famosi centri di potere chiamati in causa da Sabatini qualche anno fa, hanno idee diverse. Non per questo motivo inconciliabili. Baldini, oltre a Sarri, è sempre stato convinto delle qualità di Giampaolo. Dipendesse da lui, toccherebbe al tecnico della Sampdoria (ora finito in orbita Milan) sedere sulla panchina della Roma. La pensa in modo diverso Petrachi. Che pur apprezzandone la metodologia di lavoro, nutre perplessità sul carattere. Dubbi che il ds non ha su De Zerbi e Mihajlovic. Il serbo avrebbe le physique du role ma il suo passato laziale suonerebbe come l'ennesima provocazione alla tifoseria, sempre di più sul piede di guerra. Rimane quindi De Zerbi, divenuto nelle ultime ore il candidato forte di Petrachi. Il tecnico del Sassuolo (che ieri, pur «non avendo sentito nessuno», ha fatto sapere «di dover parlare con il patron Squinzi») ha le caratteristiche che si addicono al futuro tecnico: carattere forte, bravo con i giovani, capace di esprimere un gioco offensivo. Le remore sul suo conto, espresse anche da Baldini, sono legate a come potrebbe gestire una piazza come Roma in un momento di difficoltà. Baldini, però, pur avendo manifestato le sue perplessità, non intende forzare la mano. L'ultima parola deve averla Petrachi. Il motivo è semplice: il nuovo ds non può essere depotenziato agli occhi della piazza già prima della sua ufficializzazione.

VERTICE SERALE - Nel vertice andato in scena ieri nella sede dell'Eur (presente anche Totti) è stato fatto anche il nome di Gattuso (che piace all'ala italiana del club), ormai sul mercato. Nelle ultime ore, il tecnico è stato però avvicinato dalla Fiorentina, prossima al cambio di proprietà, che vorrebbe offrire il ruolo di ds a Mirabelli che ha in Rino la prima scelta. Prima, però, il tecnico vuole capire il progetto dell'imprenditore Commisso. Per questo non scarta l'idea originaria, ossia un'avventura all'estero (Liga o Premier). Chi lo vuole, deve fargli cambiare idea. In fretta. La Roma lo contattò a gennaio - quando la posizione di Di Francesco era già fortemente in bilico - ma poi non s'è fatta più sentire. Non è escluso possa farlo nelle prossime ore. In questo contesto, scivolano inevitabilmente in secondo piano le alternative estere. Offerti nelle settimane scorse Benitez e Blanc che però non convincono chi deve decidere. Ieri è circolato il nome di Bordalas, quinto con il Getafe nell'ultima stagione. Un profilo che trova d'accordo Petrachi e Baldini sarebbe quello di Fonseca (Shakhtar). La pista italiana rimane la priorità. Ma con la Roma mai dire mai. E nel caso a Trigoria cambiassero idea il portoghese potrebbe rivelarsi la carta a sorpresa da giocarsi in extremis.
di S. Carina
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Commisso - Le Ultime News

 
    1    
 
 Dom. 18 ago 2019 
Fermi tutti, meglio ripensarci: al mercato è l'ora dei dietrofront
"Eh... già. Io sono ancora qua". È il ritornello di una canzone di Vasco Rossi di...
 Lun. 29 lug 2019 
Calciomercato Fiorentina, Defrel: pronto un rilancio per sorpassare il Cagliari
Il nome di Gregoire Defrel è in cima alla lista dei desideri del Cagliari, ma non...
 Dom. 21 lug 2019 
Fiorentina, Commisso: "Stadio? Non posso aspettare 10 anni come Pallotta"
Rocco Commisso, presidente della Fiorentina, in un'intervista rilasciata al quotidiano,...
 Mer. 03 lug 2019 
Calciomercato Roma, quasi fatta per Mancini
Mancini si avvicina, Veretout resta sempre nel mirino, mentre a Barella è arrivato...
Roma, c'è fila agli arrivi
Il no di Barella - al netto di ribaltoni al momento difficili da ipotizzare - riapre...
 Mar. 02 lug 2019 
Milan-Fiorentina, incontro finito per Veretout. La Roma alza l'offerta: 3 milioni a stagione
Nessun accordo raggiunto tra Milan e Fiorentina. Joe Barone, braccio destro di Rocco Commisso: "Veretout al Milan? Stiamo lavorando, ancora non è deciso niente"
 Mar. 25 giu 2019 
Samp, tutte le strade portano alla Roma. Totti prende tempo, De Rossi è possibile
Non bastava il presidente Ferrero che ogni due per tre parla della Roma e sogna...
 Lun. 24 giu 2019 
Ecco le offerte per De Rossi in Serie A
Il retroscena: De Rossi, dal no di 5 giorni fa al Milan che ci riproverà (e Giampaolo…). Anche la Fiorentina…
 Gio. 20 giu 2019 
Roma, un'estate nel caos. Intanto sottoscritti 16.100 abbonamenti, Curva Sud quasi esaurita
L'estate della Roma è ancora tutta da decifrare. Dopo le indiscrezioni delle ultime...
 Mer. 12 giu 2019 
Samp, DiFra tratta con Trigoria per liberarsi
Aspettando novità sul fronte Massara, in pole per il ruolo di ds, si accende il...
 Lun. 10 giu 2019 
Totti-Commisso, questione di feeling. Servirà per portare Veretout alla Roma?
Il neo Presidente della Viola aveva proposto a Francesco, prima di dire addio al calcio, di giocare nei suoi Cosmos. Senza successo. E ora chissà che non tocchi proprio a Totti convincere Commisso a vendere il regista francese...
 Gio. 06 giu 2019 
Ufficiale: la Fiorentina passa a Commisso. Della Valle: "In bocca al lupo"
Il comunicato: "Rimarremo sempre legati ai tifosi perbene e alla città di Firenze. Abbiamo privilegiato l'offerta non più vantaggiosa per noi, bensì quella che dava più garanzie al futuro del club". Il tycoon: "Sono da sempre fan del calcio italiano"
Calciomercato Roma, Fonseca dà una mano a Pallotta
La fumata bianca ancora non c'è, ma il gradimento, almeno quello, sì. Fonseca, raggiunto...
 Mar. 04 giu 2019 
Fiorentina: intesa Della Valle-Commisso, giovedì closing da 165 milioni
La Fiorentina alla svolta storica. È infatti a un passo la cessione del club viola...
 Ven. 31 mag 2019 
Sinisa, candidato senza consenso
Non solo l'appeal. Più trascorrono i giorni e il rischio che la Roma vada incontro...
 Sab. 25 mag 2019 
Fiorentina, il NYT annuncia: "Club ceduto al miliardario Commisso per 135 milioni di euro"
Rocco Commisso, miliardario americano di origine italiana, fondatore e presidente...
 Dom. 12 ago 2018 
La Serie A va in paradiso (fiscale)
Vent'anni dopo, ritorna il campionato più bello del mondo. A sorpresa, nel punto...
 Ven. 29 giu 2018 
Milan, addio Commisso: "Pazienza finita, Li non vuole chiudere"
Il magnate italoamericano, interessato all'acquisizione del club, ha diramato un duro comunicato nei confronti dell'attuale proprietà
 
    1