facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 23 agosto 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Roma, la notte degli addii non riguarda solo De Rossi

Mercoledì 22 maggio 2019
Tutti pensano all'addio (non voluto) di Daniele De Rossi: 615 partite con la maglia giallorossa non si possono dimenticare. La sfida al Parma di domenica (20.30, Olimpico sold out) può essere però l'ultima anche per altri giallorossi: alcuni di loro hanno segnato profondamente queste ultime stagioni, per altri sarà stata solo una toccata e fuga. Fanno parte della prima schiera Edin Dzeko e Kostas Manolas. Guarda caso, insieme a De Rossi, i marcatori della «remuntada» contro il Barcellona nei quarti di finale della Champions 2018, punto più alto della proprietà americana. Dzeko ha capito da tempo che non gli verrà prolungato il contratto, che scade a giugno 2020, ed è pronto a trasferirsi all'Inter (in vantaggio) o al Paris Saint Germain. Tutto nell'ottica del contenimento degli ingaggi giallorossi. Il suo, bonus inclusi, è il più alto: 6 milioni netti. Manolas, che interessa all'Arsenal e alla Juve, servirà a fare plusvalenza ma la Roma non vuole scendere di un euro dalla clausola da 36 milioni. (...) I nomi che girano per la ricostruzione non accendono i tifosi: Perin per la porta è il più allettante; Bennacer e Di Lorenzo dell'Empoli sono adatti a Gasp ma non «big»; il tedesco Kruse del Werder Brema e l'ex juventino Fernando Llorente, ora a Tottenham, interessano perché si liberano a parametro zero, ma sono più forti di Dzeko, anche se il bosniaco ha segnato solo 9 gol? In stand by la promozione di Totti a d.t. («Non ne so nulla», ha detto lunedì alla cerimonia per il suo ingresso nella Hall of Fame), mentre da Boston descrivono un Pallotta molto infastidito dalle voci ripetute su offerte arabe che lui continua a smentire e dalla diffusa ostilità dei tifosi sui social a lui legati, da quello del ristorante delle sorelle a quello dei Boston Celtics. È abituato a nuotare nel mare degli squali della finanza, non lo spaventano i leoni da tastiera o da striscione.
Fonte: Corriere della Sera
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Gio. 22 ago 2019 
Calciomercato Roma, si punta Kalinic come vice-Dzeko
Roma, per l'attacco contatti per Kalinic
Fiorentina, Ribery: "Ammiro Totti, vorrei arrivare a 40 anni come lui"
L'ex Bayern Monaco si presenta: "Sono qui per aiutare i miei compagni di squadra, non per fare concorrenza a Ronaldo. Potevo tornare a casa, ma ho preferito la Serie A alla Ligue 1".
Risultati Europa League 2019-2020: Andata Play off
Risultati Europa League: oggi tutte le partite d'andata dei playoff dell'edizione...
Roma, ecco i numeri di maglia
La 16 di De Rossi resta senza padrone
Nainggolan: "Via dalla Roma per scelta di una persona che poi ha lasciato, potevo anche restare..."
IL CENTROCAMPISTA BELGA, OGGI AL CAGLIARI, TORNA SULL'ADDIO AI GIALLOROSSI
Calciomercato Roma, frenata per Rugani: operazione in stand-by
L'accelerata prevista per la giornata di oggi, nella trattativa tra la Roma e la...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>