facebook twitter Feed RSS
Domenica - 16 giugno 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Roma fermata dai pali, la Champions è un miraggio. Solo 0-0 contro il Sassuolo

Sotto la pioggia legni colpiti nel secondo tempo da Dzeko e da Kluivert in modo rocambolesco. Ranieri recrimina per le occasioni fallite, nel finale gol annullato a Fazio
Sabato 18 maggio 2019
Per la prima volta Ranieri resta a secco. Nel senso che finora la sua Roma, in dieci gare, aveva sempre trovato il gol. Stavolta invece non ci riesce, un po' per sfortuna (due pali e un gol annullato per fuorigioco) e un po' perché ha iniziato a spingere troppo tardi, giocando a ritmi blandi per quasi un'ora. Con questo 0-0 i giallorossi di fatto salutano la Champions, anche se la matematica lascia ancora un minimo raggio di luce. Per il Sassuolo un pari che fa morale e anche classifica, conservando il de imo posto. La squadra di De Zerbi, tra l'altro, alla fine sembrava davvero non averne più ed allora bene così.


RITMI ESTIVI — Ranieri alla fine decide di mettersi a specchio e opta per il 4-3-3, con De Rossi in panchina e Under rilanciato dal via. De Zerbi, invece, preferisce Djuricic a Babacar, con il serbo che gioca più da falso nueve che da centravanti. Se non fosse che la temperatura è invernale, sembrerebbe quasi un'amichevole estiva di inizio stagione per ritmo e intensità. Insomma, si gioca con il freno a mano tirato, tra l'altro in un clima di aperta contestazione dei tifosi giallorossi alla società (cori continui contro Pallotta, Baldissoni e Baldini). La Roma, che dovrebbe vincere, prova ogni tanto ad accelerare e quando lo fa è soprattutto proprio grazie a Under, che sembra nella giornata giusta. È suo il primo e principale pericolo per il Sassuolo, poi ci sono una serie di tentativi (sterili) da parte di Dzeko, ma quasi sempre senza convinzione e cattiveria. Poi Under semina ancora il panico in area e Kolarov ci prova da fuori, ma il tiro è velleitario. E il Sassuolo? Magnanelli lavora un'infinità di palloni, Lirola sovrappone spesso e volentieri in fascia su Berardi, ma Duncan è in una giornata completamente no e Locatelli si accende solo a sprazzi. Così i pericoli veri per la porta di Mirante arrivano solo nel finale, quando prima è bravo Fazio in scivolata su una bella combinazione Berardi-Lirola e poi è decisivo Mirante di piede su Djuricic, ben pescato nello spazio da Berardi. Dall'altra parte, invece, un'uscita-pressing lavorata in modo magistrale da Under ed El Shaarawy poco prima aveva di fatto mandato in porta Florenzi, abbattuto però da Magnanelli a venti metri dalla porta.

OCCASIONI A VUOTO — Nella ripresa si vede qualcosa in più, anche perché la Roma deve vincere e nel provare ad alzare i ritmi perde qualcosa dal punto di vista dell'equilibrio e della compattezza. Ed infatti le prime occasioni sono tutte per il Sassuolo, sull'asse Locatelli (pallonetto di poco alto)-Boga (prelibatezza di un soffio fuori). Poi in 4 minuti, dal 12' al 16', è la Roma a sfiorare il gol in tre occasioni: prima con una bicicletta volante di El Shaarawy incredibilmente fuori dal centro dell'area, poi con un tiro da fuori di Dzeko che scheggia il palo esterno ed infine con un colpo di testa in tuffo di Cristante su cui Consigli è strepitoso. Adesso la partita è più bella, almeno dal punto di vista delle occasioni. Demiral calcia alle stelle da ottima posizione, ma poi si fa perdonare salvando in scivolata su Pastore un gol quasi fatto. Poi il Sassuolo reclama per un contatto dubbio Mirante-Djuricic in area di rigore, mentre dall'altra parte una ripartenza di El Shaarawy produce un mischione in area, con la palla che casualmente sbatte su Kluivert e finisce sul palo. Oramai sono saltati tutti i riferimenti e si gioca sull'inerzia. Fazio mette fuori di testa, Lirola si rende pericoloso da fuori, ancora Fazio al 48' trova il gol di controbalzo, ma la rete è annullata per fuorigioco precedente di Dzeko. Il difensore argentino è oramai un attaccante aggiunto e l'ultimissima occasione capita ancora sui suoi piedi, ma calcia alto da ottima posizione. Finisce così, con il Sassuolo che difende il decimo posto e la Roma che dice praticamente addio ai sogni di Champions.
di Andrea Pugliese
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Sab. 15 giu 2019 
Calciomercato Roma, offerta per Pau Lopez: i dettagli e la posizione del Betis
C'è la questione legata all'addio di Francesco Totti (lunedì in programma la conferenza...
Di strade che raccontano storie e dentro Totti mai lontano da Roma, al "pulcino" che ha ricevuto...
Al “pulcino” che ha ricevuto simbolicamente l’ultima fascia da capitano di Francesco Totti due anni fa
GRAVINA: "Per Totti porte aperte in Figc, aspetto solo un cenno"
Il presidente della Federcalcio chiama l’ex capitano della Roma, che lunedì annuncerà la decisione di lasciare i giallorossi
Kluivert: "Il prossimo anno farò meglio, ma non devo avere fretta"
L’esterno olandese si è raccontato: “L’età non conta, non devo avere fretta. Sono sicuro che farò meglio, ma devo segnare molto di più”
Addio Totti, i tifosi furiosi: "Avete distrutto la Roma"
La società vive un momento senza precedenti. Due capitani lasciano Trigoria nel giro di un mese: "Qualsiasi cosa accadrà, c'è solo un capitano. Ti amo"
Immobile e il Frosinone tirati in ballo in Spagna nello scandalo scommesse
Anche l'attaccante della Lazio e il club ciociaro sono stati tirati in ballo nelle intercettazioni telefoniche: coinvolgimento tutto da dimostrare, Il legale di Immobile: "Totalmente estraneo"
Il Napoli trova l'accordo con Manolas: sorpassata la Juve
Per il difensore pronto un quadriennale da 3,5 milioni all'anno. Ma Pallotta chiede di pagare per intero la clausola
ZANIOLO via solo per un'offerta alla Alisson
Muro Roma per Nicolò Zaniolo. Il giovane talento giallorosso è seguito da diversi...
Totti verso l'addio: lunedì conferenza stampa al CONI
Totti ha deciso: lunedì dirà addio alla Roma! L’incontro con Fienga diventa uno sfogo al telefono. Si sente un sopportato che dà indicazioni inascoltate. Dopodomani racconterà all’Olimpico la sua verità
Calciomercato Inter, Icardi valuta azione legale per liberarsi a costo zero
Nella guerra fredda fra Mauro Icardi e l'Inter, entra per la prima volta la minaccia...
Lukaku, Dzeko e Barella: Inter, conto da 120 milioni
La società intende consegnare a Conte tre acquisti di peso entro il ritiro del 7 luglio
Caos Roma. Pallotta prova a ricucire con Totti: "Ha bisogno di tempo per decidere"
James Pallotta cerca di mettere un freno al caso Totti o, quanto meno, a prendere...
PASTORE: "Non ho avuto continuità, ma non vedo alcuna ragione per andarmene"
"Interesse di Boca e River? Con me non ha parlato nessuno”
Tifosi soci della propria squadra: così l'Italia apre al modello Barcellona
Il Barcellona ne conta 143mila di cui 86mila abbonati allo Stadio. Il Bayern Monaco...
Il segreto turco dello scudetto Under 15
Ai più il nome Tugberk Tanrivermis non dice molto, ma gli addetti ai lavori parlano...
Fonseca chiede tre assi: Lopez, Verissimo e Veretout
(...) «Il nuovo allenatore conosce i reparti in cui dobbiamo migliorare - ha detto...
Pastore e Nzonzi, operazione rilancio
(...) Crediamo che Javier Pastore e Steven Nzonzi, archiviata una stagione malinconica...
Fonseca chiama il "pupillo" Fred
Ogni allenatore ha i suoi fedelissimi. Fonseca si è già messo in moto per portarne...
Higuain o Icardi: a Trigoria si prova a ballare il tango
Le polemiche stanno stritolando la Roma, ma liberarsi dalla morsa delle critiche...
Manolas, scambio con Higuain: serve ancora tempo. E spunta il Napoli...
(...) Lo scambio Higuain-Manolas resta in cottura, lenta, con il rischio che altri...
Strappo Totti, addio pronto
Totti si allontana dalla Roma, Pallotta gli tende la mano per riportarlo dentro....
 Ven. 14 giu 2019 
PALLOTTA: "Entusiasta dell'arrivo di Fonseca. Totti è una parte integrante della nostra dirigenza"
"Sono stato molto contento di come Fonseca ci ha descritto il metodo con cui lui e i suoi assistenti lavoreranno individualmente con i giocatori. Totti è una parte integrante della nostra dirigenza sportiva. A Londra ci doveva essere anche lui”
STADIO, Montino sindaco Fiumicino: "Rappresentiamo un fattibile piano B"
"La cittàdina è pronta ad accogliere il nuovo Stadio della Roma su dei terreni edificabili...
Ranking FIFA, l'Italia guadagna 3 posizioni. Comanda il Belgio
Guadagna tre posizioni nel ranking FIFA l'Italia di Roberto Mancini. La Nazionale...
Derby al Roma store, tifoso di Immobile affianca il manichino della Bartoli
Il coraggio di entrare al Roma Store con la maglia di Ciro Immobile. E un tabù che...
Calciomercato Roma, Petrachi non si libera: il club sonda altri direttori sportivi
La società giallorossa ha dato 14 giorni di tempo al diesse in pectore per liberarsi dal Torino di Urbano Cairo
Il programma del ritiro di Pinzolo
Pinzolo, il programma: il 5 luglio la presentazione della squadra e del mister, il 7 un'amichevole
Totti incontra la Roma: ore decisive per il suo futuro
ppuntamento nella sede operativa del club, all'Eur, con il Ceo Guido Fienga. Per la prima volta l'ex capitano, sentendosi svuotato da incarichi operativi, sta pensando di lasciare la sua squadra del cuore. La chiave: il rapporto con l'ex dg e oggi consigliere, Franco Baldini
VALZER delle panchine: Ufficiale Andreazzoli al Genoa. Di Francesco ha detto si alla Samp
Aurelio Andreazzoli è il nuovo allenatore del Genoa. Questo il comunicato diramato...
Pjanic, auguri e sfottò a Manolas: "La palla non me la prendi mai"
Il centrocampista della Juventus ha postato una foto su Instagram
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>