facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 17 settembre 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

Roma, ultima chance davanti ai campioni d'Italia

Domenica 12 maggio 2019
Almeno, come è spesso successo anche nel recente passato, la Juve non festeggia lo scudetto all'Olimpico. Stasera, alle ore 20,30, entra in campo già campione per l'8° anno di fila e viene qui solo in rispetto del calendario. Minima e al tempo stesso triste consolazione per la Roma e per il suo pubblico. La classifica, però, inquadra perfettamente il flop giallorosso in questa stagione: sono 30 i punti di distacco dalla capolista, con il misero raccolto di 59 punti che è il peggiore dal campionato 2012-2013 quando addirittura, a 3 turni dalla fine, fu di 58. In più, dopo il successo dell'Atalanta a Bergamo contro il Genoa, il 4° posto dell'Inter, domani impegnata a San Siro nel posticipo contro il Chievo, ora è distante 4 punti. La prossima Champions, insomma, è sempre più lontana, anche perché ormai il traguardo è vicinissimo.

PERCORSO COMPLICATO - Nemmeno con l'en plein, cioè battendo i bianconeri, il Sassuolo e il Parma, Ranieri avrebbe la certezza di andare a dama prima di lasciare la panchina all'erede che il management di Pallotta deve ancora individuare: Gasperini attualmente è quello con più chance. Ma la famiglia Percassi è pronta a far muro: l'allenatore, tentato dalla proposta giallorossa, ha ancora 2 anni di contratto.

ALTO RISCHIO - Solo la cornice, attesi 50 mila spettatori, è da big match. Il risultato conta solo per la Roma che vuole comunque partecipare alla volata per la zona Champions: parte al 6° posto e adesso insegue pure il Milan (+ 3) e non più solo l'Atalanta e l'Inter. E chi la precede, si può anche permettere l'arrivo a parità di punti, essendo comunque in vantaggio: i rossoneri negli scontri diretti e le due squadre nerazzurre nella differenza reti. Il quadro è desolante, tenendo presente che il vero pericolo, come sanno bene a Trigoria, è di rovinarsi l'estate, ripartendo dai preliminari di Europa League (andata 25 luglio), e quindi di stravolgere la preparazione. Perché, guardando l'attuale classifica, solo con il 5° posto sarebbero evitati se la Lazio dovesse vincere mercoledì prossimo la Coppa Italia. La Juve, invece, è nella Capitale solo di passaggio. E gioca esclusivamente per il suo fuoriclasse: Cristiano Ronaldo, 21 gol nel suo 1° anno in serie A, punta a raggiungere Quagliarella, in testa con 25 reti, per essere il re dei finalizzatori. CR7, al momento, ha davanti pure Zapata con 22 gol.

ASSETTO VARIABILE - Ranieri recupera De Rossi, ma studia da qualche giorno come mettere a proprio agio il capitano che, fuori negli ultimi 3 match (ultima presenza il 13 aprile contro l'Udinese all'Olimpico), non è al top della condizione atletica. Ecco perché, nelle esercitazioni del fine settimana, ha provato sia il 4-2-3-1 che è il sistema di gioco preferito dal gruppo e il più utilizzato dal tecnico nelle sue 9 partite sia il 4-3-3 che esclude la presenza del trequartista. Il ballottaggio è, dunque, tra Cristante, preferito a Nzonzi e titolare accanto a De Rossi se sarà confermato il 4-2-3-1 con Pellegrini dietro a Dzeko, e Zaniolo, schierato da mezzala in caso di passaggio al 4-3-3. In attacco torna dall'inizio Kluivert, nel tridente con Dzeko ed El Shaarawy. Convocati 24 giocatori, compresi Santon e Perotti.

OUT BONUCCI - La Juventus, invece, ha assenze pesanti, con Allegri che, nell'elenco dei 20 giocatori chiamati per la gara dell'Olimpico, non inserisce in extremis nemmeno Bonucci. Mancano anche Rugani, Douglas Costa, Kean e lo squalificato Bernardeschi che si aggiungono a Perin, Khedira e Mandzukic. Ma nessuno stasera ci farà caso.
di Ugo Trani
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Gio. 16 set 2021 
EL SHAARAWY: "Mourinho ha portato entusiasmo, sa toccare le corde giuste"
UEFA CONFERENCE LEAGUE - ROMA-CSKA SOFIA 5-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA EL SHAARAWY...
Qui la "manita" Mou. Prima si spaventa, poi dilaga: la Roma asfalta il Cska Sofia
Debutto in Conference League con successo in rimonta per i giallorossi, alla sesta vittoria consecutiva. Tra i migliori anche Shomurodov: due assist e un palo
PELLEGRINI: "Ringrazio Mou per la fiducia, quest'anno c'è qualcosa di speciale a Trigoria"
UEFA CONFERENCE LEAGUE - ROMA-CSKA SOFIA 5-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA PELLEGRINI...
MOURINHO: "Non abbiamo giocato bene, ma il gruppo è fortissimo e si sta creando una squadra"
UEFA CONFERENCE LEAGUE - ROMA-CSKA SOFIA 5-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, JOSE' MOURINHO: "Oggi non abbiamo giocato bene, nei prossimi giorni il rinnovo di Pellegrini"
Roma-CSKA Sofia 5-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma: Pellegrini maiuscolo, Shomurodov inarrestabile. El Sha segna ancora
PEREZ: "C'è un clima diverso rispetto allo scorso anno e ciò mi fa stare bene"
UEFA CONFERENCE LEAGUE - ROMA-CSKA SOFIA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA PEREZ A SKY...
TIAGO PINTO: "I tifosi hanno capito che con i Friedkin c'è un progetto chiaro. Mourinho non..."
UEFA CONFERENCE LEAGUE - ROMA-CSKA SOFIA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA, TIAGO PINTO: "Mourinho non ci mette alcuna pressione"
Roma-CSKA Sofia, Le Formazioni UFFICIALI
UEFA CONFERENCE LEAGUE - FASE A GIRONI - 1ª GIORNATA
MASCHERA DI PROTEZIONE BRANDIZZATA ROMAFOREVER. Spedizione Gratuita tutta Italia!
Mascherina filtrante tessuto 100% Cotone brandizzata RomaForever, lavabile a mano quante volte vuoi. (Made in Italy)
Roma-CSKA Sofia: dove vederla in diretta TV, orario, canale e diretta streaming
1ª GIORNATA - FASE A GIRONI UEFA CONFERENCE LEAGUE
La Roma gioca il Re di coppe: Mou torna a "casa Europa"
C'è un buchetto nel palmarès: la Conference League. Ovvio, è nata ora. C'è n'è un...
CALCIOMERCATO Roma, nessun incontro con gli agenti di Pellegrini, ieri Pinto ha visto Busardò
Ottimismo, ma non ancora certezza. Il rinnovo di Lorenzo Pellegrini con la Roma...
È l'ora del Faraone: El Shaarawy segna sempre, così la Roma-2 vuole stupire
Mourinho ci ha tenuto più volte a definirlo a tutti gli effetti un titolare, anche...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>