facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 23 agosto 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Di Francesco: "La numero 10 a Zaniolo? Dobbiamo mantenerlo con i piedi per terra, c'è tanta..."

"C'è tanta strada da fare"
Venerdì 15 febbraio 2019
Questo pomeriggio, all'Università Luiss Guido Carli di Roma, sono attesi Eusebio Di Francesco e Morgan De Sanctis come relatori per l'inaugurazione della VI edizione del Corso da Team Manager. L'obiettivo è quello di offrire agli studenti iscritti gli strumenti necessari per imparare nel modo migliore tale ruolo nel mondo dello sport, considerando aspetti teorici e pratici della professione.

18:00 - Prende la parola il tecnico giallorosso: "L'attenzione di un Team Manager è nella settimana. È determinante che si prepari ogni situazione. Infatti questo rompiscatole mi manda messaggi anche a mezzanotte e mezza e spesso faccio finta di non rispondere (ride, rivolto a De Sanctis ndr). Ieri abbiamo avuto una discussione tattica con Morgan, ma abbiamo sdrammatizzato. La capacità del Team Manager è quella di portare il sorriso, anche al proprio allenatore. Lui si è preso responsabilità che erano spesso mie ed anche io l'ho fatto con lui".

18:10 - Di Francesco risponde ad una domanda su Zaniolo di uno studente: "Bisogna mantenere Zaniolo con i piedi per terra, non si smette mai di imparare. Della maglia numero 10 a lui non me ne frega nulla. Non valuto in base a quello, è riduttivo e poi c'è ancora tanta strada da fare".

18:30 - Di Francesco: "Io come allenatore cerco di avere un profilo duro, loro (i team manager) devono anche alleggerire. Morgan prima ha detto che ci ha fatto firmare un regolamento, quest'anno c'ha messo 200 regole in più (ride ndr). È fondamentale sapere entrare nelle teste dei ragazzi. Come gestiamo le pressioni? Ho la fortuna di avere ottimi addetti stampa che mi fanno capire le situazioni. Ho la forza di ascoltare e non leggere. Anche perché magari oggi senti una cosa e domani un'altra. C'è un grande errore: le mie responsabilità erano enormi anche a Sassuolo, cambiano solo i contesti. Anche lottare per salvezza è una responsabilità. Sì ingigantisce solo quello che c'è intorno a noi. A Sassuolo c'erano numeri diversi, magari qui piaccio e non piaccio a molte più persone, ma il lavoro è sempre quello".

18.50 - Di Francesco: "Il legame studio-sport? Io sono andato poco a scuola perché volevo avere la volontà di giocare a calcio, sbagliando. Magari ho cercato di recuperare tutto insieme. Però la cultura è libertà di pensiero e questo è molto importante".

18:56 - Si conclude l'evento.

Morgan De Sanctis
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Gio. 22 ago 2019 
Calciomercato Roma, si punta Kalinic come vice-Dzeko
Roma, per l'attacco contatti per Kalinic
Fiorentina, Ribery: "Ammiro Totti, vorrei arrivare a 40 anni come lui"
L'ex Bayern Monaco si presenta: "Sono qui per aiutare i miei compagni di squadra, non per fare concorrenza a Ronaldo. Potevo tornare a casa, ma ho preferito la Serie A alla Ligue 1".
Risultati Europa League 2019-2020: Andata Play off
Risultati Europa League: oggi tutte le partite d'andata dei playoff dell'edizione...
Roma, ecco i numeri di maglia
La 16 di De Rossi resta senza padrone
Nainggolan: "Via dalla Roma per scelta di una persona che poi ha lasciato, potevo anche restare..."
IL CENTROCAMPISTA BELGA, OGGI AL CAGLIARI, TORNA SULL'ADDIO AI GIALLOROSSI
Calciomercato Roma, frenata per Rugani: operazione in stand-by
L'accelerata prevista per la giornata di oggi, nella trattativa tra la Roma e la...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>